Dune: le prime reazioni della stampa a Venezia 78

Vediamo come ha reagito la stampa alla visione del film in anteprima

Ieri ha avuto luogo l’anteprima di Dune a Venezia 78, l’attesissimo film epico di fantascienza diretto da Denis Villeneuve, di cui vi presentiamo le prime reazioni. Alla proiezione hanno preso parte anche tutte le star del film, ovvero Timothée Chalamet, Oscar Isaac, Josh Brolin, Zendaya, Rebecca Ferguson e Javier Bardem. Se siete parte di quella folla di curiosi e appassionati, ansiosi di sapere se il film sarà all’altezza delle loro aspettative, siete nel posto giusto. Ricordiamo che il romanzo di Frank Herbert è ritenuto estremamente difficoltoso da adattare e ha influenzato lavori quali Star Wars, i film dello Studio Ghibli e molto dell’immaginario fantascientifico moderno. Nonostante questo, Denis Villeneuve ha provato a raccogliere il testimone di David Lynch e a dare vita alla sua versione. 

Dune: Le prime reazioni della stampa a Venezia 78

Il pubblico del festival che si è riunito fuori dal cinema Sala Grande di Venezia mentre era in corso l’anteprima di Dune ha riferito di aver sentito la colonna sonora del film composta da Hans Zimmer risuonare attraverso le pareti del teatro. Pochi istanti dopo, Chalamet si è scatenato fuori dall’edificio del Casinò del Lido, quando è emerso dalla prima conferenza stampa di Dune in un mare di fan adoranti. Sono quindi cominciate a circolare le prime reazioni su Dune a Venezia 78. Il critico cinematografico Awais Irfan ha dichiarato che per lui Dune è il “capolavoro di Denis Villeneuve“, aggiungendo che è “una travolgente sinfonia di spettacolo, suono e narrazione. Un’odissea cinematografica tanto viscerale quanto epica“.

Steve Weintraub di Collider ha dichiarato:

So che la norma sui social media, ormai, è quella di sproloquiare su qualsiasi cosa, soprattutto su un film dopo la sua uscita. Credetemi quando vi dico che Dune è un capolavoro non soltanto della fantascienza ma del cinema tout court. Non mi sentivo così trasportato in un altro mondo da tantissimo tempo a questa parte. In Dune funziona tutto quanto. Dalla colonna sonora di Hans Zimmer alla fotografia di Greig Fraser fino ai costumi di Bob Morgan e Jacqueline West. Sembra che per girare questo film la produzione sia andata dall’altra parte della galassia. Le due ore e mezza del film volano! Il mio più grande dispiacere è che non sia durato sei ore. In un mondo perfetto, Dune sarebbe una hit e Villeneuve dirigerebbe subito i sequel. Voglio subito vedere il resto della storia!

Infine, Rafael Motamayor ha dichiarato: “Dune può essere il prossimo grosso franchise. Ho veramente amato questo film, la sua epica, la sua estetica e la rappresentazione dell’archetipo messianico. Potrebbe risultare un po’ lungo ma le due ore e mezza volano!”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati