News

Emma Watson e l’addio al cinema: il manager smentisce

Il manager dell'attrice ha ufficialmente smentito le notizie diffuse online

Niente panico: Emma Watson non sta per ritirarsi dalle scene. I rumors erano partiti da una news pubblicata ieri dal Daily Mail, in cui una fonte insinuava che la carriera della star fosse “in letargo“. Così era scoppiato il caso e il nome di Emma Watson era rimasto in tendenza per tutta la giornata e si era iniziato a parlare del fatto che si volesse ritirare. Il manager dell’attrice 30enneJason Weinberg dell’agenzia Untitled Entertainment, ha risposto a questi gossip con una dichiarazione mandata a Entertainment Tonight e in cui ha spiegato che se anche non la vediamo su Instagram e compagnia, non vuol dire che non voglia più fare l’attrice.

I social media di Emma sono in letargo, ma la sua carriera non lo è.

Emma Watson non abbandona la recitazione

Dall’articolo del Daily Mail sembrava che l’attrice avesse deciso di prendersi una pausa dalla recitazione per passare più tempo col fidanzato Leo Robinton, col quale esce da ormai un anno e mezzo, e per mettere su una famiglia. L’articolo continua spiegando che avrebbero vissuto a Ibiza per diverse settimane fino allo scorso gennaio e che attualmente si trovano a Los Angeles. L’attrice e l’imprenditore americano si frequentano dal 2019. Uno degli avvistamenti più recenti della coppia è dello scorso novembre.

Emma Watson non ha ancora commentato queste dichiarazioni, ma la smentita del manager tranquillizza tutti i fan, che ieri hanno mandato in trending l’hashtag #EmmaWatson. L’ultimo film di Emma, diventata famosa con Harry Potter, è stato Piccole Donne uscito nel 2019. Nel film di Greta Gerwig, l’attrice interpreta Meg che è la più materna delle sorelle March. Ma è anche una ragazza determinata e una perfezionista, tratti che hanno subito conquistato Emma Watson. Per l’attrice, la chiave per accedere al personaggio era trovare un equilibrio fra il suo desiderio di essere moglie e madre e il suo femminismo. Non ci resta che attendere il suo prossimo ruolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button