Eternals: Haaz Sleiman commenta il ritiro del film dai paesi del Medio Oriente

La causa sarebbe l'omosessualità di Phastos

Nelle ultime ore, si è diffusa la notizia che Eternals non uscirà nei paesi dell’Arabia Saudita, del Qatar e del Kuwait. La motivazione? A quanto pare il film è stato bandito dopo che la Disney si è rifiutata di tagliare un bacio omosessuale. L’attore libanese naturalizzato statunitense che in Eternals interpreta un personaggio LGBTQ+, Haaz Sleiman, ha recentemente affermato di essersi commosso quando ha appreso della risposta della Disney al divieto di proiettare la pellicola in diversi paesi del Medio Oriente. Ecco le sue parole:

Hanno tenuto duro e hanno detto: ‘No, non comprometteremo l’integrità del nostro film. Grazie a questa loro presa di posizione la Disney ha fatto sembrare tutti questi paesi arabi estremamente ignoranti e patetici.

Eternals: Haaz Sleiman commenta il ritiro del film dai paesi del Medio Oriente

Variety ha confermato ufficialmente che l’11 novembre il film è stato bandito in Arabia Saudita, Kuwait e Qatar, prima della sua uscita nella regione del Golfo. La pellicola sul gruppo di eroi Marvel include la prima coppia omosessuale in un film Marvel Cinematic Universe, composta da Phastos (Bryan Tyree Henry) e il marito Ben (Haaz Sleiman). L’omosessualità è ancora illegale nella regione, e tutt’oggi i film contenenti contenuti LGBTQ+ vengono spesso sottoposti a una serie di tagli al fine di placare i censori in tutto il mondo; ma la Disney questa volta si è rifiutata di modificare la sua nuova pellicola. Un atto di forte importanza, considerato il modus operandi dell’azienda negli scorsi anni. Haaz Sleiman ha aggiunto, terminando la sua intervista:

Non ho rispetto per quei governi. Hanno mostrato al mondo che non sono solo una vergogna per l’umanità, ma per Dio. Speriamo che questo fatto sia d’ispirazione per il popolo saudita, il popolo kuwaitiano e il popolo del Qatar. Speriamo che siano in grado di reagire e combattere per la loro libertà. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *