News

Knives Out: Ana de Armas spera di essere anche nel sequel

Nel film diretto da Rian Johnson l'attrice cubana interpreta la badante Marta Cabrera

Ana de Armas, che in Knives Out di Rian Johnson ha interpretato la badante Marta Cabrera, spera di tornare anche per il sequel del film giallo. A dichiararlo durante un’intervista con Flaunt, dove l’attrice cubana ha dichiarato:

Spero che questa sia una delle sorprese che il 2021 mi porterà, una telefonata di Rian!

Ana de Armas ha anche spiegato di essere stata a un passo dal rifiutare il ruolo, a causa di una descrizione iniziale del personaggio che l’aveva infastidita. L’attrice ha detto di aver ricevuto al primo provino solamente una descrizione di tre parole: “latinoamericana, infermiera, bella”.

Sono sicuro che chiunque abbia scritto quella descrizione non abbia pensato a cosa significasse, ma io pensai solamente “Oh no, non lo farò mai. Che significa infermiera, latinoamericana, bella”?”

La de Armas si è poi convinta sull’interpretare il ruolo di Marta Cabrera:

Il mio personaggio era un diamante. Quando mi hanno mandato il copione intero l’ho letto e ho pensato “Mio dio, devo farlo”.

Knives Out: Ana de Armas spera di essere nel sequel del film

Il regista del film tuttavia, ha già dichiarato che l’unico personaggio di ritorno dal film precedente sarà quello del detective Benoit Blanc interpretato da Daniel Craig:

Sto scrivendo un altro Knives Out. È pazzesco a pensarci, perché ho avuto idee per il primo per dieci anni. E con questo inizio da una pagina vuota. Non è proprio un sequel di Knives Out. Ho bisogno di trovare un titolo nuovo per questo film, così potrò smetterla di chiamarlo ‘Il sequel di Knives Out’, perché ci sarà solo Daniel Craig nei panni dello stesso detective, ma con un cast completamente nuovo.

Il cast del primo film, Cena con delitto – Knives Out, comprendeva Daniel Craig, Chris Evans, Ana de Armas, Jamie Lee Curtis, Toni Collette, Don Johnson, Michael Shannon, Lakeith Stanfield, Katherine Langford, Jaeden Martell e Christopher Plummer.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button