Macbeth: il teaser trailer con Denzel Washington e Frances McDormand

Nel teaser vediamo l'atroce delitto che dà il via alla celebre storia di MacBeth

Apple ha pubblicato un nuovo teaser trailer per The Tragedy of Macbeth con protagonisti Denzel Washington e Frances McDormand. L’ultimo adattamento del celebre dramma di William Shakespeare proviene dallo scrittore e regista premio Oscar Joel Coen, nel suo primo progetto lontano dalla collaborazione con suo fratello Ethan. Gli ultimi teaser rilasciati, hanno in comune un’atmosfera gloriosa e inquietante, anche grazie al formato e alla fotografia in bianco e nero di Bruno Delbonnel. Stavolta vediamo l’eponimo lord scozzese (Denzel Washington) mentre pugnala a morte Re Duncan (Brendan Gleeson), del quale vuole prendere il posto dopo la famigerata profezia di tre streghe. Frances McDormand interpreta Lady Macbeth, che nutre le mire del marito fino alla catastrofe. L’uscita è attesa per il 25 dicembre nelle sale americane, e per il 14 gennaio su Apple TV (Italia compresa). Di seguito il teaser trailer:

Macbeth: il teaser trailer con Denzel Washington e Frances McDormand

Film d’apertura del New York Film Festival, il lungometraggio ha subito accolto i consensi unanimi della critica statunitense. Macbeth e Lady Macbeth, sotto gli occhi di Coen, sono avanti con l’età rispetto alla maggior parte delle produzioni passate e molte scelte stilistiche fanno pensare anche a intricate sottotrame horror. In merito al ruolo, Frances McDormand ha spiegato:

Quando ero alle medie ho recitato nella scena del sonnambulismo e in un paio di parti con le streghe. Ho fatto un provino un paio di volte per le produzioni di Macbeth ma non l’ho mai veramente perseguito, fino a quando non ho calcato il palcoscenico del Berkeley Repertory Theatre. Con Joel, Lord e Lady Macbeth sono diventati una coppia di anziani, alla fine delle loro ambizioni e non all’inizio. Credo sia una grande intuizione. Il teatro è comunque un mezzo diverso dal cinema, ha un suo linguaggio intraducibile. Devo dire che le sfide erano tante.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *