Matt Damon: “Ho smesso con gli insulti omofobi grazie a mia figlia”

L'attore ha ricevuto una lezione che non dimenticherà

Matt Damon ha di recente spiegato che ha smesso di usare insulti omofobi dopo che sua figlia lo ha pesantemente criticato. Nello specifico gli slur, per chi non lo sapesse, non sono “semplici insulti”, ma un’offesa che si riferisce a un’intera categoria o a una collettività, spesso presa di mira (vedi omosessuali, donne e disabili, per esempio). In un articolo pubblicato sul Sunday Times, il divo de La ragazza di Stillwater ha riflettuto sull’importanza di determinate parole usando come esempio la scelta di smettere di usare il termine offensivo che era comunemente usato quando lui era ragazzino, ma con un diverso significato:

Articoli correlati