Ron – Un amico fuori programma: ecco il trailer introdotto da Lillo Petrolo

Un nuovo film d'animazione arriverà nei cinema dal 21 ottobre

20th Century Studios ha diffuso il trailer di Ron – Un amico fuori programma, film d’animazione realizzato dallo studio britannico Locksmith Animation e diretto da Jean-Philippe Vine e Sarah Smith. La storia è quella di un ragazzino nerd che fatica a farsi degli amici e riceve in regalo dal papà il gadget di ultima generazione che tutti i suoi coetanei bramano; un B-Bot, un robottino connesso con tutto quello che c’è nel Web;  programmato per essere un amico affettuoso e un compagno di giochi inseparabile. Il problema è che il regalo in questione, che si chiama Ron, è difettato. Forse, però, è esattamente ciò di cui il nostro giovane protagonista ha davvero bisogno. Il film sarà distribuito da Walt Disney Company, ecco il trailer:

Ron – Un amico fuori programma: ecco il trailer introdotto da Lillo Petrolo

È Pasquale “Lillo” Petrolo a introdurre il video: sarà lui, difatti, a dare la voce al robottino protagonista, scelta azzeccatissima non solo per la sua attuale popolarità grazie al reality LOL ma anche perché in originale, a interpretare Ron, c’è il Zach Galifianakis di Una notte da leoni. Il cast dei doppiatori in lingua originale vanta inoltre Olivia Colman e Ed Elms. La sceneggiatura di Ron – Un amico fuori programma è stata firmata da Peter Baynham Sarah Smith; che insieme hanno scritto la commedia Il figlio di Babbo Natale (2011). La regia è stata invece curata a sei mani dalla stessa Sarah Smith insieme a Jean-Philippe Vine e a Octavio E. Rodriguez. La trama ufficiale recita:

Il film racconta la storia di Barney, uno studente delle medie socialmente disadattato alle prese con l’era dei social media; e Ron, il suo nuovo dispositivo che cammina, parla e si collega digitalmente, progettato per essere il suo immediato “migliore amico fuori dalla scatola”. Gli esilaranti malfunzionamenti di Ron li lanciano in un viaggio ricco d’azione in cui il ragazzo e il robot vengono a patti con la meravigliosa confusione della vera amicizia.

Articoli correlati