News

Studio Ghibli: svelato il nuovo film di Goro Miyazaki

Il prossimo film dello Studio Ghibli sarà il primo interamente girato in 3D.

Studio Ghibli ha finalmente svelato l’entità del nuovo film d’animazione a cui sta lavorando Goro Miyazaki. Dopo mesi di riserbo il figlio del celebre regista Hayao Miyazaki ha rivelato il suo prossimo progetto: Aya to Majo ovvero Aya e la Strega. Il film, animato dal celebre studio cinematografico giapponese, sarà l’adattamento del romanzo fantasy del 2011 Earwig e la Strega di Diana Wynne Jones; la stessa scrittrice londinese che nel 2011 aveva già ispirato il famoso Il Castello Errante di Howl. Questo film sarà il primo realizzato in computer grafica 3D da Studio Ghibli. La sua uscita è prevista sul canale nipponico NHK Genral per il prossimo inverno. Di seguito la trama del libro edito in Italia da Salani:

Gli orfanotrofi sono posti orribili. Ma Earwig adora il St. Morwaid perché, da quando è stata lasciata ancora in fasce all’ingresso dell’istituto, tutti fanno esattamente quello che vuole. Le cose cambiano il giorno in cui una coppia un po’ inquietante (che si sforza di apparire normale) decide di adottare proprio lei. Earwig viene così catapultata nella misteriosa abitazione di Bella Yaga e Mandragora, tra stanze segrete, pozioni e libri di magia, e non ci metterà molto a scoprire che la sua nuova “mamma” è una strega, con tutte le conseguenze che ne derivano! Ma grazie alla sua intelligenza e al prezioso aiuto di Thomas, un gatto parlante, Earwig troverà il modo di farsi rispettare. Una piccola storia di grande coraggio, che insegna a non abbattersi mai, nemmeno quando tutto sembra prendere la piega sbagliata.

studio ghibli film

Prodotto da Toshio Suzuki e sviluppato in collaborazione con Hayao Miyazaki; il film di Studio Ghibli è il terzo titolo di Goro Miyazaki dopo I Racconti di Terramare, La Collina dei Papaveri e il corto Boro Il Bruco. Il produttore ha commentato l’annuncio del film affermando come Aya to Majio possa rappresentare una rinascita per il mondo dopo la pandemia da COVID-19. La protagonista, utilizzando doti e caratteristiche tipiche dell’eroina come la scaltrezza e il buon senso, può dimostrare a molti come queste qualità siano, ad oggi, necessarie per affrontare un mondo inevitabilmente cambiato.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button