News

The Boys: Amazon annuncia la serie spin-off

In arrivo uno spin-off di The Boys

La seconda stagione di The Boys ha debuttato su Amazon Prime Video lo scorso 4 settembre e da quel momento in poi è stata una continua conferma del successo della serie. In corrispondenza dell’uscita dell’episodio settimanale (il sesto) arriva una notizia che renderà felici tutti gli appassionati della serie tv ideata da Eric Kripke. Deadline riporta infatti che Amazon ha dichiarato di essere al lavoro per produrre una serie spin-off di The Boys. Per il momento non è ancora dato sapere quale sarà il titolo di questo spin-off, ma già circolano informazioni e dettagli interessanti. Vediamoli insieme nel nostro articolo.

Arriva una serie spin-off di The Boys

Lo vicende al centro dello spin-off di The Boys si svolgeranno nell’unico college americano della Vought International; un’università pensata esclusivamente per la formazione di giovani dotati di superpoteri. L’impostazione di questo college per supereroi sarà decisamente peculiare e impostata in stile Hunger Games. I giovani supereroi dovranno dunque confrontarsi con i propri limiti (fisici, mentali, sessuali) e mettersi alla prova per superarli. La competizione per ottenere i contratti migliori nelle migliori città sarà dunque spietata e senza esclusione di colpi.

I toni dello spin-off, promettono i produttori, saranno del tutto in linea con quelli irriverenti, satirici e ironici di The Boys. Craig Rosenberg (anche produttore esecutivo) è già al lavoro per scrivere l’episodio pilota; tra i produttori ci saranno anche Eric Kripke, Seth Rogen, Evan Goldberg e James Weaver per Point Grey Pictures. Il successo di The Boys 2, solo a metà stagione, è già ampiamente conclamato e sappiamo che Amazon ha già rinnovato la serie tv per una terza stagione. Non solo, stando ai dati degli Studios, la seconda stagione di The Boys ha avuto il debutto più seguito di sempre per una serie originale Amazon; rispetto alla prima stagione, poi, le visualizzazioni sono aumentate di quasi il 90% in più.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button