Young Sinner: Paul Verhoeven annuncia il suo nuovo thriller erotico

Il regista olandese si prepara a dirigere il suo nuovo thriller, che sarà scritto insieme allo sceneggiatore di Robocop

Dopo RoboCop e Starship Troopers, Paul Verhoeven torna a collaborare con lo sceneggiatore Edward Neumeier a un nuovo progetto intitolato Young Sinner, thriller erotico-politico che punta a rinnovare il genere. In una recente intervista con MovieMaker, il duo ha anticipato la trama del film, che richiama una delle operazioni più riuscite del regista Basic Instinct.

Young Sinner è un thriller politico ambientato a Washington, D.C. La nostra eroina, una giovane collaboratrice che lavora per un potente senatore, è coinvolta in una rete di intrighi e pericoli internazionali; e ovviamente c’è anche un po’ di sesso. […] Ci siamo consultati con un ex ufficiale dei servizi segreti, Ron Marks, che sta cercando di tenerci aggiornati sull’assalto a Capitol Hill e sul business delle spie. Ma la satira sembra sempre emergere quando lavoriamo insieme, quindi mi aspetto che la nostra nuova avventura avrà un tono leggero.

Young Sinner: Paul Verhoeven annuncia il suo nuovo thriller erotico

Insomma, non dovrebbero mancare le stoccate satiriche, che renderanno tutto sommato leggero il tono di Young Sinner, per cui comunque si sta consultando un ex agente dell’intelligence statunitense. Sarà interessante vedere come riuscirà il cineasta olandese a realizzare la sua idea; in questi anni il successo non è mancato, con il thriller erotico Elle e il nunsploitation Benedetta, realizzati entrambi in Europa. Verhoeven ha inoltre condiviso le sue aspettative nei confronti della sceneggiatura di Edward Neumeier affermato di voler innovare il genere, ma non nel modo in cui il pubblico si aspetta. Ecco cosa ha dichiarato riguardo le aspettative del film: 

Penso davvero che ciò che Neumeier e io, in questo momento, vogliamo fare con questa sceneggiatura, Young Sinner, sarà una versione innovativa di film come Attrazione fatale e Basic Instinct. Useremo il digitale il meno possibile. Vigliamo creare un film esplosivo, rivolto a un pubblico ampio.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *