Game of ThronesSerie Tv

Game of Thrones recap – 7×04: Spoglie di Guerra

La serie HBO torna in grande stile con l’attesissima settima stagione. Analizziamo e commentiamo insieme gli eventi dei vari episodi : cosa succederà in quel di Westeros?
Occhio agli spoiler!

Dopo gli avvenimenti del terzo episodio, in cui abbiamo assistito alle prime (seppur brevi) battaglie, si alza l’asticella. La 7×04 di Game of Thrones, “Spoglie di Guerra” (Spoils of War), segna la svolta definitiva della stagione e si distingue come il miglior episodio fra i quattro visti finora. Ciò vale non solo per per la rilevanza degli eventi narrati, ma soprattutto per la caratura tecnica dell’intera puntata. La direzione magistrale delle diverse atmosfere, una rinnovata colonna sonora e una splendida resa scenografica fanno della 7×04 uno degli episodi più alti dell’intera serie. Se a questo si aggiunge una grande battaglia, esaltata da una computer grafica d’alto livello e da suggestivi piani sequenza, il successo è assicurato. Dispiace parecchio che proprio questa puntata sia stata messa online prima del dovuto a seguito di un attacco hacker ai danni della HBO.

Dov’eravamo rimasti?

La 7×03 di Game of Thrones aveva visto i Lannister trionfare sulla giovane Targaryen: le Sand e la flotta a disposizione della Madre dei Draghi sono state tolte di mezzo grazie a Euron Greyjoy, mentre Alto Giardino è stata presa con la forza da Jaime e dal suo rinnovato esercito. Le speranze di Daenerys sono tutte riposte su Jon, giunto a Roccia del Drago per negoziare con lei. L’accordo dovrebbe prevedere un’alleanza tra il Nord e la Targaryen, con tutti gli aiuti e le concessioni che ne deriverebbero, a patto che Jon si inginocchi e giuri fedeltà alla sua nuova regina. Più a nord, intanto, Sam è riuscito a guarire Jorah, il quale si prepara a far ritorno dalla sua Khaleesi. A Grande Inverno, invece, Sansa può finalmente riabbracciare il fratello Bran tornato a casa insieme a Meera.

Cersei

La 7×04 si apre con l’esercito dei Lannister di ritorno da Alto Giardino: Jaime e Bronn hanno una breve discussione sulla ricompensa da elargire a quest’ultimo per le sue recenti imprese, nel corso della quale lo Sterminatore di Re spiega al compagno che l’oro appartiene alla Banca di Ferro.

L’azione si sposta infatti ad Approdo del Re, ove Cersei confabula con il Banchiere Nestoris sull’ormai imminente saldamento del debito della Corona. Costui si mostra particolarmente sorpreso dalle ultime azioni della Regina, al punto da assicurarle eventuali supporti economici dalla Banca stessa, decisa a puntare su di lei come vincitrice della guerra.

Jon

Il Re del Nord è ancora a Roccia del Drago insieme a Davos e ha da poco ottenuto la concessione di estrarre il Vetro di Drago dalle profondità dell’isola. Prima di andar via, Jon mostra a Daenerys l’interno delle caverne. Qui, oltre alle grandi riserve di Vetro di Drago, i due osservano delle pitture raffiguranti i Figli della Foresta e i Primi Uomini. Insieme i due popoli si erano organizzati per combattere l’Esercito dei Morti, nemico comune già da allora. La Madre dei Draghi, dopo un’ulteriore discussione, ribadisce a Snow che gli darà tutto l’aiuto di cui avrà bisogno nel momento in cui si inginocchierà a lei. Nonostante ciò, entrambi sembrano apprezzare sempre più la reciproca compagnia. Appena usciti, Daenerys viene informata di quanto accaduto a Castel Granito e decide di mettere da parte le strategie per scendere sul campo di battaglia insieme a Drogon e ai Dothraki.

Continua il recap di Game of Thrones 7×04 a pagina 2
1 2Pagina successiva
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker