CuriositàSerie Tv

Grey’s Anatomy: donne fuori dagli schemi

Grey’s Anatomy. Tutti (o quasi) lo amano, e hanno ragione. Probabilmente una delle serie meglio riuscite degli ultimi anni, che unisce dramma, umorismo e storie pazzesche di amore o di amicizia, coronate infine da attori bellissimi e davvero talentuosi.
In particolar modo, ci regala da 12 stagioni dei personaggi pieni di sfaccettature, fragili ma allo stesso tempo tostissimi, che sono cresciuti con gli anni grazie alle esperienze di vita che hanno vissuti. Primo tra tutti, mi viene in mente Alex Karev.
Ma ora non è di questo che vi voglio parlare, voglio parlarvi delle donne del Grey Sloan. Credo che questo telefilm abbia portato il ruolo della donna al di fuori dei soliti schemi, che la vogliono sempre perfetta, raffinata, frivola, la tipica damigella in difficoltà che deve essere salvata. Beh, non le dottoresse del Grey Sloan. Loro si salvano da sole.
Ecco chi sono le vere badass di Grey’s Anatomy e perché.

 

1. MEREDITH GREY
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
La protagonista indiscussa di Grey’s Anatomy, voce di inizio e di fine di quasi tutti gli episodi, soprannominata anche la ‘regina delle sfighe’. Il padre l’ha abbandonata, la madre è morta di Alzheimer, la sorella è morta in un incidente aereo (Lexie ci manchi tanto), vedova (anche tu, Derek), sopravvissuta ad una bomba, ad una sparatoria, ad un incidente aereo, è quasi annegata e un paziente l’ha quasi uccisa. Fortunata, vero?
Lei è una donna forte perché essere forte è l’unica scelta che ha avuto. Tra le altre cose, mi viene in mente quando, dopo la morte di Derek, ha scoperto di essere incinta, e ha deciso di affrontare da sola la gravidanza. Nonostante il dolore per aver perso suo marito, l’amore della sua vita, il padre dei suoi figli… è proprio per loro che ha deciso di non crollare. Non ha potuto sdraiarsi sul pavimento del bagno come Izzie o incolpare Owen e torturare Cristina come ha fatto Teddy. Non se l’è potuto permettere.

2. AMELIA SHEPHERD
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Un grandioso neurochirurgo, con un difficile passato alle spalle. Si parla di droga e di alcool, dipendenze da cui è sempre tentata e per le quali rischia sempre di rovinarsi la vita e la carriera. Lei non vuole essere considerata fragile, in un episodio dice a Derek:

“Non sono fragile. Sono tossicodipendente. Due volte ho visto la morte in faccia ed altrettante mi sono ripresa. Ciò che non ti uccide, ti fortifica fottutamente”

Ecco perché Amelia è davvero tosta. Vi ricordate quando ha operato il cancro inoperabile di Nicole Herman? Ha fatto un discorso motivazionale grandioso, in cui riteneva il cancro un essere vivente, a cui andava portato rispetto, ma che lei sarebbe stata in grado di eliminare. Ha mantenuto la promessa.
E poi dai.. ha chiesto ad Owen di sposarla! Questo sì che è fuori dagli schemi!

3. CRISTINA YANG
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Cristina è un personaggio forte per definizione. Sa quello che vuole e fa di tutto per ottenerlo. La vita non è stata clemente con lei: quando c’è stata la sparatoria, lei è rimasta talmente sotto shock che ha pensato di abbandonare la chirurgia; e anche dopo l’incidente aereo ha avuto un momento di crisi. Ma si è rialzata sempre, più sicura di prima.
Ha dato la priorità al suo sogno, la cardiochirurgia. Per questo ha abortito, ha lasciato Owen, ha rinunciato ad avere una famiglia. Ha mollato tutto per andare in Svizzera, dove c’è una clinica specializzata in cardiochirurgia. Non ha mai tolto gli occhi dal suo obiettivo. Una scelta forse criticabile e incomprensibile a molti, ma questa è Cristina. Forte e coerente, un’ispirazione per tutti quelli che hanno uno scopo preciso.

4. IZZIE STEVENS
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
La dottoressa modella. Bella, compassionevole e coinvolta in tutto quello che fa a tal punto da innamorarsi di un suo paziente, Denny Duquette, e soffrirne immensamente per la sua morte. Perché Izzie è una donna forte? Durante l’incidente dei ferry boat nella terza stagione, riesce a salvare un uomo trapanandogli il cranio con attrezzi non sterilizzati e tutt’altro che medici. Il suo sangue freddo, la forza di volontà e l’amore verso il prossimo le hanno permesso di riguadagnarsi un posto in sala operatoria, da cui era stata esclusa proprio in seguito all’episodio di Denny. Izzie è forte perché quando vuole dimostrare qualcosa lo fa e basta, nonostante possa sembrare impossibile o stupido; come quando ha curato e salvato un cerbiatto al pronto soccorso. Senza contare la sua lotta contro il cancro al cervello, che l’ha messa di fronte a scelte e cure difficili e dolorose, ma che non le hanno fatto perdere la sua voglia di vivere. In quel frangente aiuta Meredith ad organizzare il matrimonio, continua la sua relazione con Alex, cuce un sciarpa alla Bailey… Il prossimo è sempre la sua priorità, e questo la rende davvero tosta.

5. CALLIE TORRES
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Come Cristina, anche Callie è un personaggio forte in tutti i suoi aspetti. La differenza sta nel fatto che Cristina è apparsa così dal primo momento, mentre Callie si è fortificata dopo le esperienze di vita a cui è stata sottoposta. George, il matrimonio ed il tradimento l’hanno fatta soffrire e dubitare di sé stessa, ma quando è arrivata Arizona tutto è cambiato. Callie è diventata davvero consapevole della sua bisessualità e ha lottato contro tutto e tutti per affermare ciò che era veramente. Ha avuto una figlia di Mark (piango) e si è sposata con Arizona, nonostante la sua famiglia non la appoggiasse per niente.
La fierezza della Torres non è solo a livello sentimentale, ma anche lavorativo: ha portato avanti il progetto sperimentale con Derek e poi con Owen, è un grandioso chirurgo ortopedico, una colonna portante del Grey Sloan. Ci mancherà molto dalla tredicesima stagione.

6. MIRANDA BAILEY
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Soprannominata la Nazista, da subito ci ha fatto capire che sarebbe stata una gran donna. Lei, a differenza di Cristina, oltre alle grandi ambizioni professionali, desidera avere una famiglia. Quando l’ex marito, però, le chiede di scegliere tra lui e la chirurgia… lei ha scelto il bisturi. Ma non si è persa d’animo ed è riuscita in un altro matrimonio che, anche se messo a dura prova nella dodicesima stagione, ha solidissime basi ed un futuro radioso.
Come chirurgo, la Bailey è eccellente. E’ riuscita a far aprire un policlinico gratuito per aiutare le persone ad avere una vita migliore e, nonostante non fosse stata inizialmente scelta come specializzando capo da Webber, è riuscita a soffiare il posto alla Torres e, in una lunga e difficile scalata, è diventata ora primario del Grey Sloan.
Miranda ha anche la spiccata qualità di distinguere tra il bene e il male, ciò che è giusto e sbagliato, per questo si ritrova spesso a ‘rimettere sulla retta via’ i suoi colleghi spesso offuscati dalle loro vicende personali.

5. APRIL KEPNER
Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Per concludere in bellezza, parliamo di April. Apparsa inizialmente come una ragazza insicura che scriveva frasi motivazionali su un’agendina, è ora un chirurgo d’urgenza con una grande esperienza alle spalle.
La morte del suo bambino l’ha messa a dura prova, ed è stata la causa della crisi con Jackson. Tuttavia, per elaborare il lutto, è andata un anno in Giordania, in guerra, a lavorare come medico. Una volta tornata, April è una persona molto più forte ed un chirurgo più capace. A molti non piace, ma è innegabile la sua crescita e la sua forza d’animo che è cresciuta giorno dopo giorno.


Grey's Anatomy: donne fuori dagli schemi
Anche Jo Wilson, quando picchia il suo fidanzato, dimostra di essere una tipa dura. Oppure Addison Montgomery, che riesce ad accettare la relazione tra Derek e Meredith e, dopo non essere diventata primario al Grey Sloan, non si perde d’animo e decide di andare a lavorare in una clinica a LA. Ma anche Maggie, Lexie, Teddy e Stephanie hanno dimostrato tanto in tutte queste stagioni. Come dicevo, tutte queste donne sono fuori dagli schemi, delle vere badass.
Voi cosa ne pensate?

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close