Curiosità

Glossario del mondo del cinema….Ciak: si gira!

Siete curiosi di saperne di più riguardo uno tra i più ampi universi creativi della storia? Non vi è ben chiara la differenza tra regista, produttore e produttore esecutivo? Questo articolo fa per voi!

regia: il regista ( non solo quello cinematografico) è il responsabile artistico e tecnico-professionale, che permette il passaggio dalla sceneggiatura stilata da un apposito specialista al grande schermo. E’ colui che si occupa della recitazione degli attori, delle inquadrature e del set. Il vero plasmatore dell’opera, che come un abile scultore dà forma ad un progetto precedentemente solo teorizzato.

Quentin Tarantino, regista, sceneggiatore, attore e produttore
Quentin Tarantino, regista, sceneggiatore, attore e produttore        

produttore: il produttore è la figura incaricata nel cercare finanziamenti economici per la realizzazione di un film, che si assume l’onere del costo di produzione dell’opera stessa. Ruolo indispensabile.. ma che non ha nulla a che vedere con le scelte artistiche della regia! 

 

 

 

 

produttore esecutivo: Il ruolo del produttore esecutivo varia per responsabilità e potere a seconda delle situazioni e dell’ambito in cui opera. Si occupa infatti della contabilità del progetto, ma raramente può anche divenire una figura onorifica. Supervisiona il regista, la pre-produzione e la post-produzione per assicurarsi che il prodotto sia in linea con le aspettative della produzione. 

 

set: con set s’intende il  tòpos,  il luogo dove vengono effettuate le riprese, scelto e realizzato da un set designer, coadiuvato da uno scenografo e dal regista.  

 

Risultati immagini per set cinema
esempio di set cinematografico

MDP: la macchina da presa, o anche definita cinepresa ( ma guai a chiamarla telecamera!) è lo strumento che immortala sequenze di immagini fotografiche su di una pellicola che potrà poi essere riprodotta. Furono i fratelli Lumiére a realizzare il primo apparato che corrisponde tecnicamente alla moderna MDP. 

Director’s cut: è la versione del montaggio propria del regista, che solitamente esce successivamente, contenente un numero maggiore di scene ( censurate nella versione originale), o anche inferiore.

 

 

 

 

 

 

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rivelato

Per favore supportaci attraverso la disabilitazione del tuo Ad Blocker