Il traditore: dietro le quinte del film di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino

Il film in onda nell'ambito della programmazione per il ventinovesimo anniversario della strage di Capaci

Andrà in onda oggi in prima serata su Rai Uno Il traditore, film del 2019 diretto da Marco Bellocchio con protagonista Pierfrancesco Favino. Il film racconta le vicende degli ultimi vent’anni di vita di Tommaso Buscetta, membro di Cosa Nostra e successivamente collaboratore di giustizia. Nel cast, accanto a Pierfrancesco Favino, anche Fausto Russo Alesi, Maria Fernanda Cândido, Fabrizio Ferracane, Luigi Lo Cascio e Nicola Calì. Il traditore va in onda sull’ammiraglia Rai nell’ambito della programmazione dedicata al ventinovesimo anniversario della strage di Capaci. Il traditore debutta in concorso alla 72ª edizione del Festival di Cannes; nel 2019 si aggiudica sette premi ai Nastri d’argento e nel 2020 sei David di Donatello.

Il traditore con Pierfrancesco Favino in onda oggi su Rai Uno

Nel film Il traditore Pierfrancesco Favino presta il volto a Tommaso Buscetta. Durante un’intervista a Vanity Fair in occasione dell’uscita del film, Favino ha raccontato delle difficoltà per ottenere la parte. Il regista Marco Bellocchio, inizialmente, non era convinto e lo stesso Favino sapeva di non aver dato il meglio di sé al primo provino. “Ero consapevole che avrei dovuto giocarmela meglio e sono ricorso a una mossa che non avevo mai fatto prima in vita  mia”. L’attore ha richiamato Bellocchio chiedendogli di poter avere una seconda possibilità; non voleva rimanere col dubbio di non aver dato il massimo possibile. Il secondo provino ha fugato ogni dubbio e Favino ha ottenuto la parte. Per interpretare Tommaso Buscetta ne Il traditore, Pierfrancesco Favino è ingrassato di nove chili.

La stesura della sceneggiatura de Il traditore ha richiesto due anni di lavoro. Lo stesso Bellocchio, insieme a Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo e Francesco La Licata, hanno svolto ricerche accurate e undici stesure prima di quella definitiva. All’epoca dell’uscita il film è stato inoltre al centro di una polemica riguardante proprio la data dell’arrivo nelle sale. Il traditore arriva al cinema il 23 maggio del 2019, giorno dell’anniversario della strage di Capaci. Giovanni Montinaro, figlio del capo scorta di Giovanni Falcone, criticò la scelta con un commento sul profilo Instagram di Favino. “Sinceramente l’uscita nelle sale il 23 maggio è solo marketing; da orfano di quella strage mi permetto di scrivere che è decisamente offensivo. Nulla di personale, la considero un attore fenomenale”. Alle parole di Montinaro, Favino rispose che la scelta della data d’uscita voleva essere un omaggio, un ricordo senza alcun desiderio di approfittare.

Il traditore di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino andrà in onda oggi in prima serata su Rai Uno alle 21.25.

Articoli correlati