Curiosità

IT: Capitolo Due: le novità presenti nel sequel del film

Proviamo a capire quali novità saranno presenti nel sequel di IT

IT Capitolo Due novità. Nei giorni scorsi si è ampiamente discusso del primo, terrificante, trailer di IT: Capitolo Due, rilasciato dalla Warner. Il film sarà il seguito di IT, primo capitolo uscito nel 2017, e vedrà nuovamente Andy Muschietti alla regia e Bill Skarsgård nel ruolo del villain principale. Il primo film è riuscito nell’impresa di guadagnare circa 700 milioni di dollari in tutto il mondo, diventando l’horror con il maggior incasso di sempre. Tutto ciò, unito al fatto che il secondo capitolo si arricchisce con un cast da capogiro, accresce le aspettative per il nuovo film.

Di recente, lo sceneggiatore del film Gary Dauberman ha parlato in un’intervista per Hollywood Reporter e ha annunciato importanti novità, oltre alla conferma di alcuni indizi già provenienti dal trailer. Cerchiamo allora di capire, soprattutto attraverso le dichiarazioni di Dauberman quali sono le novità che troveremo in IT: Capitolo Due, in uscita nelle sale italiane il 5 settembre 2019.

Indice

Il “nuovo” Club dei Perdenti – IT Capitolo Due novità

La prima, sostanziale, novità di IT: Capitolo Due è evidente ed una delle più importanti. Siamo sempre a Derry ma non è più il 1989, bensì il 2018. Sono passati ventisette anni (il nemico si “risveglia” proprio ogni 27 anni) e i protagonisti del film precedente, il Club dei Perdenti, sono cresciuti. Questi torneranno nella città per liberarla definitivamente dal male che si è radicato ormai stabilmente. Ma, crescendo, non sono più ragazzini e il cast era necessariamente da “invecchiare”. Una delle risorse importanti per questo nuovo capitolo sarà proprio l’ingaggio di star di successo per interpretare i protagonisti in età adulta. Il confronto con il passato avverrà attraverso la riproposizione di esso: saranno numerose le scene con protagonisti gli stessi personaggi nella loro versione giovane. La loro giovinezza è macchiata dal male. Poterlo eliminare oggi significa poter “riavere” in qualche modo Derry, e in parte il loro passato.

I fan del primo film apprezzeranno: la loro è una presenza forte nel lungometraggio.

Il cast vedrà così nuovi attori principali, tra i quali figurano attori di spessore che fanno alzare notevolmente l’asticella delle aspettative. Beverly sarà interpretata da Jessica Chastain (Interstellar, Zero Dark Thirty); Bill sarà James McAvoy (X-Men, Split); Richie verrà impersonato da Bill Hader (Barry, 21 Jump Street); Stanley sarà Andy Bean (Divergent); Eddie sarà James Ransone (Sinister); Mike sarà interpretato da Isaiah Mustafa (Shadowhunters); Ben sarà Jay Ryan (Beauty and The Beast).

it capitolo due novità

Atmosfere più spaventose

Dal trailer, però, ci rendiamo conto anche di altre cose. Tra esse, fin dalle prime immagini, notiamo che l’atmosfera è mutata. Questa sembra essere volutamente più macabra e terrificante, con un senso di angoscia crescente che sfocia in sussulti e macabre circostante. Lo è grazie alle immagini ma anche grazie alla colonna sonora, almeno per quello che le scene del trailer ci mostrano. Il clima, il mood, del film si fa dichiaratamente più horror e ciò potrebbe essere legato principalmente alla crescita dei protagonisti. Le situazioni sempre più macabre e spaventose potrebbero anche essere accentuate e marcate dal loro passato: IT, la circostanza che genera terrore, si nutre delle loro paure che crescono una volta che i protagonisti rivivono le storie accadute 27 anni prima.

IT: Capitolo Due è decisamente più sanguinoso e spaventoso quanto, se non più, del primo. Sono due film che formano una sola entità. Questo, piuttosto che un sequel, è più una naturale progressione ed estensione del primo.

Questo non vuol dire che il primo capitolo rinunciava all’essere propriamente horror; semplicemente i due film, pur essendo in realtà legati e connessi come uno solo, attuano il terrore in maniera diversa. Si potrebbe proprio dire, come conferma lo stesso sceneggiatore, che come crescono loro cresce pure la paura, un’evoluzione naturale. La prima parte era più legata, in primis per l’età dei protagonisti, ad un’atmosfera più affine a Stranger Things; mentre qui la volontà sembra di superare questo genere per approdare ad un horror più maturo. Dall’avventura adolescenziale ad un problema sempre più vero. Proprio in relazione al trailer, la scena con Jessica Chastain e l’anziana è un perfetto esempio di ottima tensione horror, in un climax degenerativo. Possiamo inoltre notare come siano presenti elementi fedeli come i palloncini rossi e la capacità di volare/camminare sui muri.

it capitolo due novità

Immagini più forti e nuove origini – IT Capitolo Due novità

Questo secondo capitolo, inoltre, proporrà allo spettatore immagini molto forti derivate direttamente dalle pagine scritte. Tra esse non solo i probabili abusi subiti da Beverly che, come vediamo dai segni sulle braccia, potrebbero non essere finiti con la morte del padre, ma anche l’aggressione omofoba ad Adrian Mellon (interpretato dal regista Xavier Dolan). Questo è uno dei momenti più brutali e tristi del romanzo di King del 1986 (momento per altro non incluso nella miniserie del 1990). Le parole di Gary Dauberman a riguardo motivano con convinzione la scelta di inserire questa scena.

Quella di Adrian è una scena iconica del libro e volevamo includerla nel film. È il primo attacco nella Derry dei nostri giorni e serve a far capire cosa sia diventata l’attuale città. Quello che accade ad Adrian è malvagità pura. L’influenza di Pennywise si fa sentire anche quando è in letargo. Questi bulli è agiscono per conto di Pennywise e per noi era importante mostrarlo.

Inoltre, un dettaglio che molti hanno notato è legato alla figura di Pennywise e alle sue origini. Nel trailer intuiamo che l’anziana signora fa riferimento al proprio padre e alle loro umili origini. Il padre, come dice, lavorava nel circo. Quando però la donna si avvicina ad una delle foto di famiglia, nota che le sembianze del padre sono le stesse di Pennywise. Probabilmente questo capitolo reinterpreterà l’origine del male che minaccia Derry. Infatti, nel romanzo, l’essere è descritto come una razza multiforme, “divoratrice di mondi“, arrivata dalle stelle sulla terra. O forse, proprio per il suo mutar forma, potrebbe aver addirittura manipolato quella foto e ciò spiegherebbe meglio tutto.

Vi lasciamo in basso il trailer di IT: Capitolo Due. Continuate a seguirci per altre novità!

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close