Curiosità

Quasi amici: 5 curiosità sul film del 2011 con Omar Sy

Il film in onda questa sera su Canale 5 alle 21.20

Andrà in onda questa sera su Canale 5 alle 21.20 Quasi amici, film del 2011 di cui nel nostro articolo vogliamo proporre alcune curiosità. Dietro la macchina da presa ci sono Olivier Nakache ed Eric Toledano mentre i protagonisti sono Françoiz Cluzet ed Omar Sy, rispettivamente nel ruolo di Philippe e Driss. La storia si svolge a Parigi; Philippe, un milionario tetraplegico, è in cerca di un caregiver. Tra i diversi aspiranti per la posizione si presenta Driss, un senegalese il cui scopo è quello di ottenere un documento che attesti la sua partecipazione al colloqui per l’assunzione. In questo modo potrà continuare ad ottenere i sussidi per sé e la sua numerosa famiglia.

Fra varie difficoltà Driss inizia a lavorare per Philippe e tra i due comincia ad instaurarsi un rapporto di amicizia. Grazie a Driss, Philippe riscopre i piccoli piaceri della vita; questo anche perché Driss è l’unico fra tutti a trattare Philippe come una persona “normale” e non come un malato. Vediamo insieme 5 curiosità e piccoli aneddoti legati a Quasi amici con Omar Sy.

5 curiosità su Quasi amici, in onda questa sera su Canale 5

  • Il film è ispirato a una storia vera. La prima curiosità su Quasi amici riguarda proprio questo particolare aspetto e qualche piccola differenza tra la storia reale e quella in scena. La vera storia in questione è quella di Abdel Yasmin Sellou e Philippe Pozzo di Borgo; rispettivamente Driss e Philippe nel film. Nel film Driss è senegalese mentre nella realtà il caregiver Abdel è un giovane algerino. Il vero Philippe, attualmente, vive in Marocco, si è sposato ed ha avuto due figli. Abdel invece ha aperto una propria impresa ad ha avuto tre bambini. Omar Sy condivide con Driss l’esperienza di aver vissuto nelle periferie francesi; un’esperienza per nulla facile che ha contribuito a fargli ottenere la parte.
  • Nella prima scena in cui Driss e Philippe sono insieme – durante il colloquio – si nota un particolare. Driss si muove nervosamente, a scatti e quasi non riesce a star fermo. Si tratta di una scelta intenzionale; i registi volevano che l’immobilità forzata di Philppe saltasse all’occhio in contrasto con il dinamismo e la libertà di movimento di Driss.
  • Proseguiamo le nostre curiosità su Quasi amici con un dato riguardante il grande successo del film. A sole nove settimane dalla sua uscita, Quasi amici è diventato il secondo film francese con il riscontro più positivo di sempre. In testa alla classifica troviamo invece Giù al Nord (Bienvenue chez les Ch’tis il titolo originale).
  • Dopo il grande successo riscosso dal film, Paul Feig aveva idea di realizzare un remake americano con protagonista nientemeno che Colin Firth. Il progetto, però, finì in un nulla di fatto.
  • Forse non tutti sanno che nel film Omar Sy ha realizzato in prima persona alcuni stunt. Un esempio riguarda la scena di apertura in cui Driss guida la Maserati di Philippe. La maggior parte degli stunt sono stati realizzati da professionisti, ma in alcuni momenti alla guida c’è proprio Omar Sy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button