CuriositàTop

TOP 5 Attori che dovrebbero smettere di fare film

Hollywood è pieno di attori che sfruttano la propria fama per continuare ad ottenere ruoli da protagonista, anche se spesso l’impegno e il talento richiesto non corrispondono a ciò che essi possono effettivamente offrire.

 

5- Nicolas Cage

È curioso il fatto che in una lista del genere rientri un attore che ha vinto un Oscar, eppure Nicolas Cage (con ben oltre 70 film) è diventato la parodia di sé stesso accettando ruoli mediocri per poi dare interpretazioni anche peggiori. Probabilmente è l’attore più famoso e pagato per fare B-movies, dove le sue interpretazioni sono al limite del ridicolo e della credibilità. Una cosa è certa: Nicolas deve ringraziare lo zio Francis Ford Coppola per la raccomandazione, perché probabilmente da solo non sarebbe arrivato tanto lontano.

 

4- Vin Diesel

Diesel

Vin Diesel è noto al pubblico per la saga “Fast And Furious”, grazie al quale è riuscito a farsi uno stipendio facendo il tosto muscoloso che esce di scena con qualche frase pseudo-filosofica sulla vita e l’onore. Orripilante. Nell’ormai lontano ’97, la fortuna bussò alla porta di Diesel e Steven Spielberg decise di affidargli un piccolo ruolo in “Salvate il soldato Ryan”, ma da allora il nostro Vin sembra essersi accorto che per fare soldi basta molto meno. Inoltre, film del calibro di “Missione Tata” non hanno certo aiutato la sua reputazione di attore.

 

3- Steven Seagal 

fire-down-below

 

Cosa si può dire di Steven Seagal, probabilmente può bastare che dopo il suo esordio con “Nico” e il successo planetario con “Trappola in Alto Mare”, la sua intera filmografia permea le reti locali nei meandri della tv e probabilmente detiene il monopolio dei loro palinsesti . È impressionante come in ogni suo film, in ogni scena, in ogni secondo, in ogni fotogramma, riesca a mantenere la stessa identica espressione priva di alcuna emozione umana. Inoltre il fatto che non sia stato chiamato per far parte del cast della saga de “I Mercenari” fa capire molte cose…

 

2- Taylor Lautner

taylor

 

Taylor ha solo 24 anni, quindi tempo per salvarsi ne ha abbastanza. Guardando quali prodotti di alta qualità ci ha fornito, la conclusione è solo una: smetti, fai il modello, ti riuscirebbe sicuramente meglio. Lautner è diventato un idolo dei teenager grazie al ruolo di Jacob Black nella saga di “Twilight”, e il suo aspetto fisico ha attirato l’attenzione dei media. Come gran parte dei protagonisti di “Twilight” può contare sull’aspetto fisico, ma le abilità recitative scarseggiano. Incredibilmente la sua carriera è continuata a peggiorare con titoli del calibro di “Un weekend da bamboccioni 2”, “Tracers” e “The Ridiculous 6”. Direi che questo è il momento adatto per chiudere in bellezza.

 

1- Adam Sandler 

 

 

La cosa più fastidiosa di Adam Sandler è che ha talento. Lo avrebbe, perlomeno. Lo abbiamo visto nella commedia “Ubriaco d’amore” (2002) di Paul Thomas Anderson , anche se probabilmente gran parte del merito è proprio del regista. Con quel film si era guadagnato la nomination ai Golden Globe del 2003, ma da quel momento ha scelto di farsi odiare. È come se sapesse che basta la giusta espressione da ragazzone simpatico per fare film mediocri da tenere in sottofondo mentre si cena. Adam, non è così. Hai soldi, fama e abbastanza film alle spalle per vivere di rendita. Perfavore. Basta.

 

 

Quali altri attori meriterebbero di entrare in questa lista? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook: CiakClub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker