Cannes 2021: Annette di Leos Carax è il film d’apertura del Festival

Marion Cotillard e Adam Driver sono i protagonisti dell'atteso lungometraggio del regista francese

Non si sa ancora se si terrà in presenza oppure no, ma il Festival di Cannes 2021 ha il suo film di apertura: Annette di Leos Carax, il primo film in inglese del regista. Il film è interpretato dalla star francese Marion Cotillard e da Adam Driver, inizialmente alcuni rumor parlavano di Rihanna nel ruolo di Ann. Nove anni dopo Holy Motors, l’enfant terrible del cinema francese Leos Carax (Rosso sangue, Gli amanti del Pont-Neuf) torna a Cannes in concorso. Il suo sesto lungometraggio è ambientato nella Los Angeles contemporanea, e racconta la storia di Henry, un cabarettista con un feroce senso dell’umorismo, e Ann, una cantante di fama internazionale. Sotto i riflettori sono la coppia perfetta, felice e affascinante. La nascita della loro prima figlia, Annette, una misteriosa bambina con un destino eccezionale, cambierà le loro vite. Pierre Lescure, Presidente del Festival di Cannes ha affermato poco dopo l’annuncio:

Ogni film di Leos Carax è un evento. E questo mantiene le sue promesse! Annette è il dono che speravano gli amanti del cinema e della cultura, che abbiamo desiderato ardentemente durante lo scorso anno. Non avremmo potuto sognare un incontro più bello con il cinema e il grande schermo, al Palais des festivals dove i film vengono ad affermare il loro splendore.

Cannes 2021: Annette di Leos Carax è il film d’apertura del Festival

Secondo le previsioni, Annette, avrebbe dovuto debuttare nell’edizione 2020 del Festival di Cannes, assieme a molti altri titoli di alto profilo poi riuniti dal bollino di qualità Cannes lanciato dal direttore Thierry Frémaux. Per film ancora da vedere come The French Dispatch di Wes Anderson. La proiezione è prevista per il 6 luglio, giorno di apertura di Cannes 2021, anche se certezze di uno svolgimento normale della manifestazione non ci sono ancora. L’atteggiamento della direzione è tuttavia quello di un’estrema sicurezza. Un mercato virtuale si svolgerà comunque a giugno. “Sarà una grande festa, non vediamo l’ora“, aveva detto il delegato generale Thierry Fremaux parlando dell’edizione 2021 della kermesse francese, che nonostante il clima di incertezza generale del mondo dello spettacolo alle prese con la pandemia, si è mostrata molto ottimista.

Articoli correlati