Dune: confermata l’anteprima mondiale alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia

Il film sarà proiettato nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia

L’attesissimo reboot di Dune di Denis Villeneuve debutterà in anteprima mondiale alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia a settembre: l’epopea sci-fi con protagonisti Timothée Chalamet e Zendaya arriverà fuori concorso a causa dei continui slittamenti produttivi dovuti alla pandemia. Prodotto da Warner Bros. Pictures e da Legendary Pictures, l’atteso adattamento per il grande schermo del romanzo di Frank Herbert, sarà proiettato il 3 settembre 2021 nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia. Continua dunque la lunga tradizione di importanti titoli della Warner Bros presentati in anteprima al festival, basti pensare a Joker, A Star Is Born e Gravity. Il direttore del Festival di Venezia, Alberto Barbera, svelerà la scaletta completa della 78a edizione a fine luglio. 

Dune: confermata l’anteprima mondiale alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia

Il primo adattamento cinematografico è a opera di David Lynch ed è datato 1984. Il film ricevette una candidatura all’Oscar 1985 per il miglior sonoro. Lo scrittore Frank Herbert riuscì a vedere il film prima di morire, dichiarandosi felice dell’adattamento che ne era stato fatto. La critica lo accolse diversamente e tutt’ora è uno dei film rinnegati dallo stesso regista. Sicuramente le differenze rispetto al reboot saranno principalmente proprio date dalla struttura: questo film è l’adattamento della sola prima parte del primo romanzo di Frank Herbert. Ci sono grandi aspettative dal regista che ha già dimostrato le sue capacità in film come Prisoners, Enemy, Arrival e Blade Runner 2049.

Nel cast all star di Dune ci sono anche Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista, Sharon Duncan Brewster, Stephen McKinley Henderson, Chang Chen, David Dastmalchian, Charlotte Rampling, Jason Momoa e Javier Bardem. La Mostra di Venezia si terrà dall’1 all’11 settembre. Il premio Oscar per Parasite Bong Joon-ho presiederà la giuria, mentre Roberto Benigni sarà insignito del riconoscimento alla carriera.

Articoli correlati