News

La paranza dei bambini: il trailer del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano

Ecco il primo trailer del nuovo film tratto da un romanzo dello scrittore napoletano

Roberto Saviano, scrittore napoletano, è una delle personalità italiane più al centro dell’attenzione degli ultimi anni. Il successo delle sue opere, oltre che sulla carta stampata, è arrivato anche sul grande e piccolo schermo. Dal suo romanzo “Gomorra” infatti sono stati tratti un film, diretto da Matteo Garrone, e una serie tv di successo per Sky (arrivata alla quarta stagione). Uno dei suoi più recenti successi editoriali è il romanzo “La paranza dei bambini“. Il regista Claudio Giovannesi porterà nel 2019 questo romanzo nelle sale cinematografiche, presentandolo in anteprima al Festival di Berlino. Da poco è arrivato il primo trailer de “La paranza dei bambini” e noi ve lo mostriamo in questo articolo!

La paranza dei bambini trailer

Il film diretto da Paolo Giovannesi (regista di Fiore e Alì ha gli occhi azzurri) debutterà nelle sale italiane il 13 febbraio 2019, distribuito da Vision Distribuition. Dal 7 al 17 dello stesso mese, si svolgerà la 69ª edizione della Berlinale e a “La paranza dei bambini” toccherà rappresentare l’Italia (essendo, al momento, l’unico del nostro paese in competizione). Giovannesi porta sul grande schermo l’omonimo romanzo dello scrittore Roberto Saviano. Lo scrittore napoletano ha sempre parlato degli intrighi e dei giri d’affari della malavita napoletana. In questo prodotto però i protagonisti sono dei ragazzini, quindicenni che provano a scalare le gerarchie nel mondo della camorra. Girato a Napoli la scorsa estate, si appresta a diventare uno dei film di punta della stagione cinematografica italiana.

Questa è la sinossi ufficiale de “La paranza dei bambini“, in uscita il 13 febbraio:
Napoli 2018. Sei quindicenni – Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ, Briatò – vogliono fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi. Giocano con le armi e corrono in scooter alla conquista del potere nel Rione Sanità. Con l’illusione di portare giustizia nel quartiere inseguono il bene attraverso il male. Sono come fratelli, non temono il carcere né la morte, e sanno che l’unica possibilità è giocarsi tutto, subito. Nell’incoscienza della loro età vivono in guerra e la vita criminale li porterà ad una scelta irreversibile: il sacrificio dell’amore e dell’amicizia.

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close