La NBC non trasmetterà i Golden Globes nel 2022

La decisione è stata presa alla luce delle controversie che hanno investito la Hollywood Foreign Press Association che ogni anno assegna le statuette

La NBC non manderà in onda i Golden Globes nel 2022, ha detto la rete in una dichiarazione lunedì mattina. Ciò significa che la Hollywood Foreign Press Association dovrà ora decidere come o se andare avanti il ​​prossimo anno senza il suo partner di trasmissione, o attuare più rapidamente i cambiamenti richiesti dai leader del settore per quanto riguarda l’appartenenza e i processi dell’organizzazione. Il motivo di questa scelta della NBC è la mancanza di inclusività dei Golden Globes, tema su cui per primo ha puntato il dito il Los Angeles Times nel febbraio 2021. Nel corso degli ultimi mesi, infatti, molti esponenti del mondo del cinema e della televisione hanno criticato la composizione dell’associazione attualmente a quota 87 membri, nessuno dei quali nero. Le parole della NBC:

Continuiamo a credere che l’HFPA si stia impegnando per compiere una riforma significativa. Tuttavia, un cambiamento di questa portata richiede tempo e lavoro e sentiamo che l’HFPA abbia bisogno di tempo per farlo nel modo giusto. Per questo motivo, NBC non trasmetterà i Golden Globes 2022. Supponendo che l’organizzazione metta in pratica il suo piano, speriamo di trovarci in una situazione che ci permetta di mandare in onda lo show nel gennaio 2023.

La NBC non trasmetterà i Golden Globes nel 2022

La Hollywood Foreign Press Association, che assegna i Golden Globes, è sotto accusa da mesi, a seguito di una prima denuncia da parte del Los Angeles Times sulle discutibili pratiche finanziarie della piccola organizzazione insulare, nonché sul misero record di diversità e rappresentanza. La scorsa settimana, il gruppo ha pubblicato un quadro per la riforma che include misure per aumentare il numero di persone di colore nei suoi ranghi. La riforma è passata con 75 voti su 86 membri votanti, il 10% si è quindi astenuto o ha espresso voto contrario, il che ha animato ancor di più le polemiche. Il piano prevedrebbe di assumere delle figure dirigenziali (tra gli altri un CEO e un Chief Diversity, Equity & Inclusion Officer) con lo scopo di aumentare la membership del 50% entro i prossimi 18 mesi.

Inoltre si vorrebbero introdurre delle restrizioni sui doni da parte degli studi e sui pagamenti ricevuti dai membri per la partecipazione ai comitati. Il problema è sorto nel momento in cui i dirigenti della NBC hanno continuato a chiedere all’HFPA un calendario e, dopo non aver visto una cronologia, nonostante il piano di riforma annunciato una settimana fa, la rete ha deciso che era chiaro che non ci sarebbe stato uno spettacolo nel 2022. Le riforme e soprattutto le tempistiche dichiarate dall’Hfpa sono state insufficienti. In risposta all’annuncio dell’associazione l’attore Tom Cruise ha restituito le tre statuette ricevute in occasione dei Golden Globes e più di 100 agenzie di pubbliche relazioni hanno firmato una lettera aperta per denunciare la mancanza di scadenze per l’attuazione di cambiamenti significativi prima dei Golden Globes 2022. Tra queste troviamo i colossi Amazon e Netflix.

Articoli correlati