Nightmare Alley: il primo teaser trailer del film di Guillermo del Toro

Il film si mostra nel primo trailer ufficiale con Bradley Cooper, Cate Blanchett e Willem Dafoe

Guillermo del Toro tornerà al cinema il 22 gennaio 2022 con Nightmare Alley e un primo teaser trailer del suo nuovo film è stato appena rivelato. Il regista ha promesso una storia dai tratti noir con personaggi alquanto bizzarri. Tra gli interpreti principali vedremo Bradley Cooper, Cate Blanchett, Willem Defoe, Rooney Mara e Toni Colette. Il teaser trailer anticipa i toni del film che sarà vietato ai minori, in quanto contiene “violenza estrema e sanguinosa, di alcuni contenuti sessuali, nudità e linguaggio volgare“. Contrariamente a quanto possa lasciar supporre il nome e le opere passate dirette dal regista messicano, Nightmare Alley non sarà un film horror. E, soprattutto, non metterà in scena le strane creature nello stile personalissimo del regista. La trama richiama quella già vista nel primo adattamento cinematografico tratto dal romanzo originale di William Lindsay Gresham, diretto nel 1947 da Edmund Goulding, con Tyrone Power nei panni del protagonista. Ecco il teaser:

Nightmare Alley: il primo teaser trailer del film di Guillermo del Toro

In questo teaser emerge un Bradley Cooper oscuro, ma anche tutto il potenziale di un film che potrebbe dire la sua ai prossimi Oscar 2022. Guillermo del Toro ha dichiarato più volte che punta ad ottenere la certificazione di vietato ai minori, per cui c’è da aspettarsi che le atmosfere e le tematiche siano decisamente più estreme che non a quelle fiabesche di La Forma dell’Acqua, appunto. Di recente ha dichiarato, parlando del tono della piccola:

Mi è successo in passato con Crimson Peak, quando la gente andò a vederlo convinta di trovarsi davanti a un film horror. Sapevo che si sarebbe trattato di una storia d’amore raccontata in chiave gotica, ma fu complicato per me comunicarlo in maniera corretta. Comunque si, [in Nightmare Alley] non ci sarà alcun tipo di elemento soprannaturale. È completamente radicato nel mondo reale. Non c’è niente di fantastico. Un film molto diverso rispetto alle mie solite produzioni, ma si, il titolo accostato al mio nome avrebbe potuto dare l’impressione sbagliata.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati