NewsSerie Tv

Peter Jackson alla produzione della serie tv sul Signore degli Anelli?

Peter Jackson è in trattativa per produrre la costosissima serie tv del Signore degli Anelli, che costerà oltre un miliardo di dollari

Hollywood Reporter annuncia che Peter Jackson, regista della pluripremiata trilogia de Il signore degli anelli e di Lo Hobbit, è in trattativa con Amazon Studios per produrre una serie tv tratta dai romanzi di J.R.R. Tolkien. Si tratta sicuramente di una produzione dal grande respiro. L’accordo tra Amazon, la Tolkien Estate and Trust, l’editore Harper Collins e la New Line Cinema ha infatti un valore di 250 milioni di dollari. Inoltre Amazon ha intenzione di far partire il progetto entro due anni, stanziando oltre un miliardo di dollari per cast, produzione ed effetti speciali.

La serie durerà almeno cinque stagioni e sarà ambientata nella Terra di Mezzo. Dovrebbe trattarsi di un prequel, dato che l’adattamento televisivo esplorerà gli eventi che precedono Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello. L’accordo include la produzione di una potenziale serie spin-off aggiuntiva.

Il Signore degli Anelli: Peter Jackson potrebbe produrre la serie tv

Il Signore degli Anelli Peter Jackson serie tv

La serie tv del Signore degli Anelli potrebbe essere la più grande produzione televisiva mai concepita. Proprio per questo Amazon è in trattativa con Peter Jackson, cercando di dare credibilità e autorialità al progetto. Lo sbalorditivo budget messo a disposizione supererebbe anche la somma stanziata per la produzione di Game of Thrones. Le otto stagioni della HBO infatti vantano di un budget che si aggira intorno ai 770 milioni di dollari, somma inferiore a quella stanziata per il nuovo ambizioso progetto di casa Amazon.

A strappare l’accordo non è stato Netflix, come molti si aspettavano, ma il colosso di Seattle, conquistando le redini di un progetto che potrebbe diventare il nuovo fenomeno televisivo. Nelle trattative è entrata anche la Warner Bros, visto che molto probabilmente potrebbe essere utilizzato materiale proveniente dai sei film.

La nota dolente riguarda però Christopher Tolkien, figlio di J.R.R. Tolkien. In seguito all’annuncio della serie tv, si è dimesso dalla carica di direttore della Tolkien Estate che co-produrrà lo show. Christopher è sempre stato un purista e ha avuto più volte da ridire sulle trasposizioni cinematografiche dei romanzi, che sono comunque valse ben 13 Oscar.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker