News

The Tax Collector – Shia LaBeouf nel cast del film di David Ayer

Il Regista di Suicide Squad e Bright, sta per mettersi a lavoro su The Tax Collector, thriller prodotto da Netflix, che vedrà nel cast Shia LaBeouf

The Tax Collector avrà nel Shia LaBeouf nel cast. É stato annunciato che l’attore farà parte del prossimo film di David Ayer. I due avevano già collaborato in uno dei film più noti, e più apprezzabili, della filmografia del regista, Fury; pregevole war movie sull’arrivo delle forze anglo-americane in Germania durate la seconda guerra mondiale. LaBeouf ha appena concluso le riprese di Honey Boy, film autobiografico dove l’Attore recita la parte del suo stesso padre.

Si sa ancora poco di The Tax Collector di David Ayer. il tax collector è l’esattore delle tasse, si sa ancora pochissimo sulla pellicola; anzi quasi nulla, a parte che il film è stato descritto come un thriller, o meglio un crime movie, indipendente. Le riprese del film dovrebbero iniziare in estate, non appena Ayer avrà concluso le riprese del sequel del film Netflix Bright. Inoltre, sappiamo che un altro membro del cast sarà Bobby Soto (che ha recitato in Una Vita Migliore di Chris Weitz).

The Tax Collector – Shia LaBeouf nel cast del film di David Ayer

Per ora su The Tax Collector, oltre alla partecipazione di Shia LaBeouf e Bobby Soto, aleggia molto mistero. É certo comunque che i due fulcri di questo film Ayer e (per ora) LaBeouf si incontrano dopo esperienze molto diverse. Escludendo per l’Attore l’esperienza della saga di Transformers, che lo ha resto noto al pubblico mondiale ma allo stesso tempo un attore poco credibile, egli arriva dalla strepitosa interpretazione in Borg McEnroe (qui la recensione). Il Film è stato presentato lo scorso anno alla Festa del Cinema di Roma, e ha catturato e convinto critici e spettatori.

Per il regista David Ayer la cosa è più complessa. Dopo il fallimentare esperimento Suicide Squad, è entrato nelle produzioni di Netflix con il poliziesco-fantasy Bright (qui la recensione). Quest’ultima opera, se pur accolta in maniera migliore del film DC, non ha certo suscitato critiche entusiastiche. Queste esperienze come influiranno nella collaborazione fra i due? Noi di Filmpost.it non mancheremo di tenervi aggiornati.

Cosa ne pensate del ritorno alla collaborazione fra David Ayer e Shia LaBeouf? Ditecelo nei commenti!

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker