Recensioni

Musica nel cinema: 5 film che dovete vedere assolutamente!

Se A Star is born vi è piaciuto, allora correte a vedere i 5 film sulla musica che FilmPost vi consiglia!

La musica nel cinema è sempre stata fondamentale, sia quando si parla di colonna sonora sia quando la musica diviene la vera e propria protagonista del film. In questo articolo vi consiglieremo 5 film che parlano di musica o che hanno come tema principale il mondo musicale. Cinema e musica hanno molte cose in comune e quando si fondono molte volte danno vita a bellissimi film.

Abbiamo stilato una selezioni di pochi ma importanti film di genere, accompagnati infine da un consiglio musicale, che potrete ascoltare prima di vedere il film, giusto per capire se vi ispira il mood in cui vi state per immergere. Recentemente è uscito al cinema il nuovo film di Bradley Cooper, A Star is born, che ha avuto un successo considerevole. Se vi è piaciuto il film con protagonista Lady Gaga, allora molto probabilmente i consigli sottostanti fanno per voi.

SONG TO SONG – Film sulla musica

Un primo film da citare quando si parla di film su rockstar è sicuramente Song to Song di Terrence Malick. Uscito nel 2016, è interpretato da Michael Fassbender, Ryan Gosling, Rooney Mara, Cate Blanchett e Natalie Portman, affiancati da un cast corale. Il film racconta di due triangoli amorosi che si intersecano sullo sfondo della scena musicale di Austin, in Texas. In realtà, nel cast doveva esserci anche Christan Bale ma, dopo aver effettivamente recitato per non più tre o quattro giorni, già capì che non sarebbe stato nel film.

Questo fa riflettere sul modo di fare cinema di Malick. Molte volte segue intuizioni o idee improvvisate sul set che potrebbero diventare poi il filone narrativo principale. In questo caso, il filo rosso sono l’amore tra rockstar e produttori. Qui la scena musicale fa da sfondo e da contesto alle riflessioni e ai pensieri dei personaggi, esistenzialisti come lo sono spesso i personaggi del cinema del regista texano. L’ambientazione è veramente convincente e realistica, se contiamo il fatto che fanno da comparsa gruppi come i Red Hot Chili Peppers, Iggy Pop, Black Lips o Patti Smith.

film sulla musica da vedere

Oltre a ciò, il film è un bellissimo esempio di cinema sull’amore e sul sentimento di affezione in generale, riflettendo anche sul senso della vita. Molto simile per e tematiche allo scorso film dello stesso regista, Knight of Cups, con questa volta protagonista Christian Bale.

Canzone consigliata: Del Shannon – Runaway.

A STAR IS BORN – film musicali

film sulla musica da vedere

Ovviamente citiamo il film che ha ispirato la nascita di questo articolo: A star is born. Abbiamo già recensito e scritto altri articoli su questo bellissimo film, diretto ed interpretato da Bradley Cooper affiancato da una Lady Gaga formidabile. Sappiamo già che è il terzo rifacimento della storia originale, che sarà nominato all’Oscar e che le canzoni come Shallow sono in vetta nelle classifiche di radio e Spotify. In questo articolo vogliamo invece consigliarvelo per il suo potente e efficace modo di raccontare una storia. Cooper debutta al cinema in veste di regista e seppur si metta anche a recitare, non si distrae mai da quello che sta facendo, scrivendo anche canzoni per il film.

Il suo lavoro è stato memorabile, dirigendo un cast ottimo, una fotografia immersiva e sognante e componendo delle ottime canzoni. Il personaggio di Cooper, Jackson Maine, è un mix tra Eddie Vedder e Jim Morrison, con un problema di acufene, oltre al fatto che è negativamente legato all’alcol. Ally invece è questa ragazza con i piedi per terra, un lavoro, ma un grande sogno nel cassetto. Insieme, i due si innamoreranno e si influenzeranno a vicenda anche artisticamente. La musica porta al successo, ma bisogna saper trattare con il successo.

Canzone consigliata: Shallow – Bradley Cooper e Lady Gaga

LAST DAYS –  film sulla musica da vedere

film sulla musica da vedere

Gus Van Sant è uno dei registi più importanti ed influenti del nostro secolo. Regista di film come Milk, Will Hunting, Belli e dannati o Elephant, per il quale ha vinto anche la Palma d’Oro a Cannes nel 2003. Il regista americano dirige nel 2005 un film molto particolare, Last Days. Seppure non ci siano ne canzoni della band o nomi biografici, la storia è chiaramente ispirata alla vita della rockstar Kurt Cobain, leader dei Nirvana.  In particolare, Van Sant si concentra sugli ultimi giorni di vita di Cobain, in preda a depressione e dipendenza da droghe. Il personaggio non è uno dei più facili da trattare, sia per l’impatto mediatico che ha avuto sia per la sua difficile e breve vita. Infatti nel 1994 Kurt Cobain fu trovato senza vita in una stanza di un hotel, con un fucile di fianco ed una lettera di addio.

In effetti, il film fa parte della trilogia della morte ideata dal regista, comprendente anche Gerry ed Elephant. Nel film, come abbiamo detto in precedenza, non sono citati i nomi reali dei personaggi ma spesso mantengono i nomi di battesimo degli attori che li interpretano. Dal punto di vista della regia, Gus Van Sant si concentra su riprese lunghe, fisse e piano-sequenza, che amplificano e enfatizzano l’agonia degli ultimi giorni della star del grunge, che non è riuscito ad affrontare il successo immediato che ha acquisito.

Canzone consigliata: Venus in Furs – Velvet Underground

CONTROL –  film sulla musica

Torniamo a parlare di star dannate dal successo, questa volta il protagonista è Ian Curtis, leader del gruppo post punk Joy Division. Il film è diretto da Anton Corbijn, debutto alla regia del regista di film successivi come La spia – A most Wanted Man e Life. Il film si concentra sulla vita di Curtis, interpretato da Sam Riley, tanto nella sua musica quanto nella sua vita sentimentale e extraconiugale, passando poi per l’epilessia, un problema che afflisse il protagonista fino alla morte. Anche Ian Curtis, all’età di 27 anni, morì suicida.  In eredità, ha lasciato uno degli album più belli della storia della musica, Unknown Pleasures, contenente canzoni come Love will tear us apart, She’s Lost Control, Disorder.

film sulla musica da vedere

La sceneggiatura del film ha, per alcuni versi, preso ispirazione dal romanzo autobiografico Touching From a Distance, scritto dallo stesso Ian Curtis. La colonna sonora, oltre a riproporre brani della band inglese, propone anche canzoni di David Bowie, The Killers, Velvet Underground e Iggy Pop.

Canzone consigliata: New Dawn Fades – Joy Division

A PROPOSITO DI DAVIS – film sulla musica da vedere

film sulla musica da vedere

Nel 2013 i fratelli Coen decidono di dirigere un film ispirato alla figura del cantante folk Dave Van Ronk, attivo a New York negli anni sessanta. Il film, interpretato da Oscar Isaac, Justin Timberlake, Carey Mulligan e John Goodman, è stato presentato al festival di Cannes, dove vince anche il Grand Prix Speciale della Giuria. Llewyn Davis, il nome del protagonista, è un giovane cantautore che cerca di sfondare nel contesto musicale della New York anni ’60. È solito esibirsi presso un pub, ma vive in ristrettezza economica, dopo che il suo compagno musicale si è suicidato gettandosi da un ponte e il suo progetto cantautoriale non ha molto successo.

Ci saranno diverse occasioni per provare ad ottenere il successo, ma al giovane Llewyn, troppo legato alla sua musica tradizionale e non propenso a cambiare nulla per ragioni commerciali, non capiterà mai di riuscire nell’intento. È un film a volte duro e crudo, racconta di come non sia rosa e fiori l’ambiente musicale e di quali compromessi vanno fatti per ottenere un minimo di pubblico. È un discorso che si potrebbe generalizzare a qualunque tipo di obiettivo nella vita, quanto si è propensi a mediare e modificare la propria visione del mondo in modo da riuscire a farla vedere a più persone?

Canzone consigliata: Hang me, oh hang me – vecchia canzone popolare

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker