RecensioniRomantico

Someone Great: recensione del film originale Netflix

Al catalogo Netflix si aggiunge Someone Great, film sulla fine di un amore.

Someone Great recensione. Il catalogo di Netflix vede una new entry tra le commedie romantiche: Someone Great. Film diretto e scritto da Jennifer Kaytin Robinson con la partecipazione di Gina Rodriguez, Brittany Snow e DeWanda Wise. La pellicola è incentrata sul tema dell’amore finito dopo anni di relazione da favola. Un format con cui non si sbaglia mai. Le commedie romantiche infatti sul ritorno alla vita da single sono sempre ben viste dagli spettatori, i quali rivedono nei personaggi loro stessi.

Il film è leggero, scorre veloce e permette di riflettere sull’eredità della fine di un amore. Però nel complesso presenta alcuni stereotipi ed esagerazioni di trama che sono inutili per lo svolgimento del film. Non basta parlare d’amore per permettere ad un film di spopolare, occorre anche costruire un contorno capace di sorreggere il tutto. Di seguito vi proponiamo la recensione di Someone Great.

La trama del film è presto detta: Jenny è una giovane ragazza di New York che passa le sue giornate tra incontri con le amiche di sempre e il suo fidanzato Nate. La ragazza è una giovane aspirante giornalista di musica che ha da poco ottenuto il lavoro dei suoi sogni dall’altra parte degli Stati Uniti. Il fidanzato non accetta il fatto di voler vivere una relazione a distanza e decide di lasciare Jenny poco prima della sua partenza. Così presa dallo sconforto dell’abbandono e dall’imminente partenza, decide di concedersi un’ultima notte di svago a New York. Chiama per l’occasione le sue due migliori amiche Erin e Blair e le convince a partecipare ad una festa super esclusiva nel cuore di Manhattan. Passeranno un’intera giornata insieme tra droghe, alcool e feste private alla ricerca di sé stesse e dell’amore.

Indice

La moderna concezione dell’amore – Someone Great recensione

Someone Great si concentra sul superamento della perdita dell’amore attraverso lo svago sfrenato e senza controllo. Il film utilizza questo stereotipo e ne enfatizza gli effetti, mostrando come un amore di 9 anni possa essere dimenticato in una sola giornata. Ma sappiamo bene che nella vita reale non è proprio la stessa cosa.

Questa purtroppo è la moderna concezione dell’amore che ci viene inculcata dal film, serie tv e canzoni. Essi ci propinano una versione dell’amore leggera, senza basi solide e diversa soprattutto dall’amore che si prova nella realtà. Nel film questo concetto è enfatizzato ai limiti dell’inverosimile. Perché sì, è bello vivere una notte folle e senza freni, ma poi si ripiomba nella realtà, si deve andare avanti con la propria vita. Someone Great insegna come ci si diverte per dimenticare un amore, e non come recuperare o ripartire dalla perdita di esso.recensione Someone great

Non basta una notte con le amiche e un risveglio traumatico il giorno dopo, occorre anche lavorare su sé stessi e su che cosa si vuole e ripartire da ciò che si era un tempo. Oggi abbiamo una concezione dell’amore diversa da quella passata, lo si vive più superficialmente e anche le conseguenze a volte sono tali. Someone Great purtroppo risulta troppo superficiale e, a tratti, tocca anche i limiti della volgarità, non riuscendo a far passare il messaggio per cui il film è nato. Inoltre, la pellicola si sofferma sul fatto che per essere felici occorre avere una persona a fianco e che senza colei o colui non si può vivere allo stesso modo. Tende a passare un messaggio sbagliato o comunque poco appropriato per un film che millanta essere una pellicola su come risollevarsi da un amore finito e ricominciare da capo.

Come “banalizzare” l’amore

recensione Someone greatL’amore puro e vero raccontato nei romanzi o nei vecchi film è demolito completamente dal film originale Netflix. Sì perché, invece di parlare di come ci si risolleva da un amore finito o come ripartire, tutto ciò che ruota attorno alla bellezza dell’amore crolla inesorabilmente. Esso è banalizzato ad un mero passatempo che le persone sperimentano per non dover stare da sole. Tutto ciò che riguarda il voler stare insieme ad un’altra persona perché si è davvero innamorati, viene totalmente bypassato. Nel film si vuole una persona perché così dice la società di oggi perché se non hai un amore tuo vieni giudicato come “sbagliato”. Trovare l’amore a tutti i costi, riallacciare e provare a rimettere in piedi una storia d’amore finita sono i messaggi che passa il film. Non si parla di amore con la A maiuscola, non si parla di due persone che sono una cosa sola.

Si parla invece di vie di fuga, di liberare la mente e di abbattere l’amore. Il film sotto questo punto di vista non è tra i più riusciti e prodotti da Netflix. Il tema centrale per cui è stato creato e pensato non viene percepito né dal pubblico né dalla critica. I quali a fine film rimangono con un po’ di amaro in bocca. Un peccato in quanto l’idea originale era buona ma purtroppo non viene sorretta da ambientazioni e trama efficaci. L’amore e il come rialzarsi dalla fine di esso e ritornare ad avervi fiducia, dovevano essere al centro della narrazione. Invece, il tutto è banalizzato per dare spazio all’importanza di divertirsi e “ubriacarsi” in nome di un finto amore.

Commento tecnico e conclusioni – Someone Great recensione

Someone great recensioneC’è poco da dire riguardo i tecnicismi di Someone Great. La sceneggiatura non è completa, ci sono buchi temporali e di trama che impediscono la resa e la comprensione effettiva del film. Anche la prova attoriale non è da meno. Le attrici sono discrete nei loro ruoli, mancando però di quel sentimento che permette di far arrivare il messaggio allo spettatore. Il tutto è analizzato in modo superficiale senza addentrarsi e sviscerare nel profondo il tema dell’amore.

Un film nel complesso che intrattiene, scorre velocemente e senza impegno verso un finale in tendenza col tono generale tenuto del film. Solo puro intrattenimento senza mai far riflettere davvero chi lo guarda. Sono pochi i lati positivi, forse solo le scenografie, che ritraggono una New York vivace e colorata, al contrario della trama piatta e lineare. Unica nota positiva insieme all’ambientazione sono le scelte musicali che richiamano una New York grunge ma al contempo pop, donando all’opera quel brio che manca in tutti gli altri comparti del film.

Someone Great

Voto - 4

4

Voto

Lati negativi

  • Trama sviluppata male
  • L'amore non è il centro del film
  • Il film si concentra su altri temi, poco affini all'obiettivo finale
  • Comparto tecnico pessimo

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close