CuriositàRubriche

Personaggi iconici – Frank-N-Furter, protagonista del The Rocky Horror Picture Show

Chi è Frank-N-Furter, il personaggio cult dell'eccentrico The Rocky Horror Picture Schow

Un uomo truccato con un marcato make up nero e argento sugli occhi, un intenso rossetto rosso e un mantello che cade a terra lasciando scoprire una succinta minigonna, calze auto reggenti e dei veri e propri trampoli. Una scena del genere farebbe probabilmente scalpore anche oggi. Ma il Rocky Horror Picture Show non è un film dell’altro ieri: “nato” nel 1975, è ispirato dallo spettacolo teatrale concepito addirittura due anni prima. Per le tematiche trattate e per la trasgressività non comune ancora per l’attuale presente, il magnifico Frank-N-Furter non poteva non far parte della nostra rubrica dedicata ai personaggi iconici del cinema. 

Il Rocky Horror Picture Show è ormai un film cult, a cui nessun remake potrà mai rendere giustizia. Sin dal 1976 è stato al centro di vere e proprie “maratone cinematografiche notturne”, grazie alle quali si classifica ancora oggi come il film più presente nelle sale dal suo debutto. Ciò che ha reso il RHPS un fenomeno sociale ancora attualissimo e il più riuscito “midnight movie” è sicuramente l’intenso e sincero coinvolgimento dei fan; i quali si presentavano agli show travestiti come i protagonisti ed interagendo con lo schermo. Ma ciò che l’ha reso indelebile nella storia del cinema sono le canzoni, i bislacchi personaggi cult e l’impeccabile interpretazione di un giovane Tim Curry nei panni di un Frank-N-Furter iconico. 

Personaggi iconici – Frank N-Furter, protagonista del The Rocky Horror Picture Show

Prima di conoscere l’unico ed indiscusso vero protagonista del RHPS, vengono musicalmente presentati allo spettatore tutti gli altri personaggi. Brad e Janet, convenzionale coppia di promessi sposi, perduti in un bosco nel bel mezzo di una tempesta entrano nel castello di Frank per fare una telefonata; dove incontreranno il factotum Riff Raff, la domestica Magenta e la groupie Columbia. Il caso vuole che quella sera sia in programma l’epilogo del grandioso esperimento di Frank, per il quale si sono riuniti tutti i Transilvaniani. 

frank-n-furter

Sono necessarie ben tre canzoni prima che venga introdotto il padrone del castello, il quale, nonostante le intuibili peculiarità suggerite da location e personale, sbigottisce lo spettatore. “Sweet Transvestite” è il brano con il Dr. Frank-N-Furter si presenta a Brad, Janet ed al pubblico; cogliendo tutti di sorpresa (Janet compresa, che sviene per lo stupore). Come abbiamo già spiegato all’inizio, un personaggio con un aspetto simile è provocatorio ancora oggi, figuriamoci negli anni ’70. 

Lo sguardo ammiccante, le movenze sensuali, l’atteggiamento spudorato ed il femminile look erotico sono esibiti con una fierezza tale da mettere paradossalmente a disagio le persone attorno a lui. Ciò è possibile appunto grazie alla sicurezza di Frank, radicalmente convinto di ciò che è e delle sue apparenze; a differenza di Janet e Brad che -seppur inizialmente a disagio- tentano infine di emulare il suo atteggiamento glam rock incurante di tutto e di tutti e dedito solo al piacere personale. 

Frank-N-Furter: chi è l’iconico personaggio cult del RHPS

Abbiamo capito che Frank è un personaggio irriverente e sfacciato, ma ancora non abbiamo ben inquadrato l’iconico protagonista della pellicola. La prima cosa che si nota è il suo aspetto: è un travestito proveniente dal pianeta “Transexual” della galassia Transylvania. Poco dopo il suo esordio in scena, le calze a rete ed il corpetto glitterato vengono coperti da un grembiule verde e da guanti rosa in silicone; mostrando così al pubblico un altro lato del personaggio: il Dr. Frank-N-Furter.

frank-n-furter

Ebbene sì, Frank è uno scienziato e, non a caso, il suo nome si ispira a quello Victor Frankestein (protagonista del romanzo gotico di Mary Shelley), ironicamente mixato a frankfurter -sinonimo di wurstel- e la parola rock’n’roll. Come lo scienziato Victor Frankestein creò il “mostro” unendo parti di diversi cadaveri dando loro vita attraverso l’elettricità; Frank crea a sua volta una creatura servendosi appunto dei fulmini causati dalla tempesta che ha portato Brad e Janet a rifugiarsi nel suo castello.

La creatura del Dr. Frank-N-Furter è Rocky: non si tratta di un mostro orribile e spaventoso, bensì di un bellissimo ragazzo biondo e muscoloso che diventerà l’amante di Frank stesso. Risulta quindi palese a tuttotondo il messaggio di libertà sessuale e di distruzione dei tabù: un travestito, proveniente dal pianeta “Transexual” (tradotto erroneamente “pianeta bisesso” nei sottotitoli in italiano, essendo assente il doppiaggio), ha creato un altro uomo per amante. Ed ecco che tematiche tabù come il sesso, l’orientamento sessuale e la trasgressione emergono in tutta la loro interezza. 

Queste caratteristiche cozzano con il perbenismo formale costituito dalla coppia Brad-Janet, che incarnano i valori convenzionali imposti dalla società. Tali valori verranno completamente scardinati dalla cupidigia di Frank, che porterà i due futuri sposini a compiere azioni e a soddisfare desideri da sempre repressi. 

Frank-N-Furter: che cosa rappresenta il personaggio cult del RHPS?

Frank grida quindi alla libertà, all’insegna del “don’t dream it, be it”: non sognare di essere qualcosa, sii quella cosa! Ed è quello che lui fa, all’esagerazione. Trasgredisce, facendo anche del male agli altri (tradendo Columbia ed uccidendo Freddie) pur di essere se stesso. Questi grandi pro e contro coesistenti nella sua persona non lo collocano ne tra i buoni ne tra i cattivi. Il necessario schiaffo morale per abbassare le barriere inibitorie costruite da un ingiustificato perbenismo è accompagnato da atti di violenza ingiustificata ed ingiustificabile. 

frank-n-furter

Frank-N-Furter segue semplicemente una “filosofia del piacere”, che si contrappone nettamente ai valori conservatori della società perbenista e bigotta di quei tempi. Vuole essere una vera e propria provocazione allo stato puro che, ancora dopo oltre 40 anni, incoraggia ed ispira le persone ad essere se stesse e sentirsi bene nella loro pelle e nelle loro convinzioni. 

Significato finale di Frank-N-Furter e del RHPS

Ma cosa rappresenta dunque l’eccentrico finale? Dopo aver traviato le salde convinzioni di Brad, Janet e del Dr Scott, avviene la loro “trasformazione” da persone deboli a forti; sulle note di “Rose Tint My World”. Ma Riff Raff e Magenta interrompono brutalmente la frenetica festa di celebrazione del piacere carnale. Essi uccidono infatti Frank-N-Furter a causa del suo moralismo dissoluto.

La missione di Frank era in fondo quella di liberare l’umanità dagli stereotipi di genere e dalla repressione, temi attualissimi anche oggi. Ma allora perché Riff Raff l’ha accusato di avere uno stile di vita troppo estremo, riportando apparentemente lo spettatore a riconfermare i valori iniziali incarnati dalla giovane coppia?

Superheroes” è l’ultima canzone della pellicola: in essa emergono le nuove consapevolezze di Brad e Janet, che hanno esplorato e messo in luce per la prima volta il loro “io”. Quindi gli insegnamenti del Dottore hanno portato a qualcosa. E, secondo alcuni, la morte di Frank è necessaria affinché il messaggio possa affermarsi con certezza; così come il Dio cristiano ha permesso l’uccisione del figlio per l’istituzione di una nuova religione. Prendete con le pinze questo paragone, togliete un po’ di pudore e moralità, aggiungete un po’ di glitter e otterrete il Rocky Horror Picture Show. 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker