Le serie TV più belle del XXI secolo da vedere assolutamente!

6) Westworld

Serie TV più belle

Basato sul film Il mondo dei robot (Westworld, in lingua originale) dello scrittore, sceneggiatore e regista statunitense Michael Crichton, Westworld si presenta come una trasposizione seriale di un prodotto cinematografico. Seguendo un’dea di Lisa Joy e Jonathan Nolan, Westworld è sicuramente una delle serie TV più belle attualmente in circolazione. Lo show, arricchito da un cast d’eccezione – come il magistrale Anthony Hopkins- si concentra sulle potenzialità e sulle insidie dell’inteliggenza artificiale, presentando un modno di umanoidi controllato da un gruppo di tecnici e scienziati, all’interno del quale ben presto iniziano a sorgere i primi problemi.
La serie sviluppa ogni episodio concedendo allo spettatore dei piccoli indizi, fino a giungere al termine della storia con una linea narrativa perfettamente coerente e una costruzione registica e fotografica invidiabile.

7) Sherlock

Serie TV più belle

Chi non ha mai sentito parlare dell’investigatore Sherlock Holmes? Frutto delle fantasie del celebre scrittore britannico Sir Arthur Conan Doyle, il personaggio di Sherlock Holmes, così come quello del suo assistente John Watson, è ormai diventato iconico. E tra i tanti adattamenti che la storia del fantomatico detective ha ispirato, è da inserire la serie TV britannica che prende il nome dal personaggio stesso, Sherlock. Creata da Steven Moffat e Mark Gatiss, con un’interpretazione assolutamente convincente da parte di Benedict Cumberbatch nel ruolo di Sherlock Holmes e di Martin Freeman in quello del dottor John Watson, Sherlock si pone come un prodotto peculiare. Si tratta, invero, di un adattamento contemporaneo delle storie dello scrittore inglese; inoltre, nel corso degli anni Sherlock, che rientra senza dubbio tra la nostra lista di serie TV da guardare senza esitazione, ha ottenuto molteplici nomination per alcuni dei premi televisivi più importanti.

8) True Detective

Serie TV più belle

Una serie TV dagli echi cinematografici. Questo è True Detective, un prodotto di qualità e spessore, che in virtù della sua fantastica sceneggiatura e dell’interpretazione convincente e iconica di alcuni suoi interpreti si è imposta tra le serie TV più belle del XXI secolo. Si tratta di una serie televisiva antologica; in virtù di questo, ad ogni stagione essa si ritrova a seguire le linee di una diversa storyline e a costruire intorno ad essa nuovi personaggi. True Detective si inserisce nel filone dei polizieschi, pur mantenendo una propria connotazione e peculiarità; più tendente al versante dle thriller, in particolare nella prima stagione – che vede protagonisti attori d’eccezione come Matthew McConaughey e Woody Herrelson -, la serie TV annovera nella sua breve storia diversi riconoscimenti da parte di pubblico e critica. True Detective, inoltre, ha ricevuto apprezzamenti anche in virtù della fantastica colonna sonora.

9) Mad Men

Serie TV più belle

Con un creatore di spessore alle spalle, quello stesso Matthew Weiner che figura tra gli autori e produttori della serie I Soprano, Mad Men si guadagna un posto nella personale classifica delle serie TV più belle dagli anni 2000 a oggi. 16 Emmy e 5 Golden Globes alle spalle, Mad Men prende avvio negli anni Sessanta. In questo arco di tempo, ci ritroviamo a seguire i cambiamenti del mondo statunitense in relazione al lavoro di un gruppo di pubblicitari, tutti dipendenti presso la Sterling Cooper. Il caso Kennedy, la lotta per i diritti civili, solo solo alcuni degli eventi storici che vengono ritratti all’interno della serie TV. Tra luci e ombre, Mad Men è stata in grado di ricostruire un decennio unendo una meticolosa linea narrativa e una ottima caratterizzazione dei personaggi protagonisti.

10) Band of Brothers

Serie tv più belle

Niente meno che il genio di Steven Spielberg dietro una serie che, se pur non iconica, rientra per qualità e struttura nelle migliori degli ultimi anni. Parliamo di Band of Brothers – Fratelli al fronte, che vede appunto il regista premio Oscar nel ruolo di produttore; al suo fianco l’amico e collega Tom Hanks. Band of Brothers prende le mosse nel periodo del secondo conflitto bellico, e segue il percorso di formazione della Compagnia Easey. Dai primi giorni di addestramento, fino al coinvolgimento effettivo nella seconda guerra mondiale, la miniserie bellica ispirata a omonima pubblicazione di Stephen Ambrose realizza una ricostruzione storica minuziosa. A conferma di ciò, anche l’ingente spesa sostenuta dalla produzione per poter usufruire di oggetti di scena reali; inoltre, Band of Brothers è stata premiata dalla critica con ben 6 Emmy, a fronte delle 19 nomination. Una serie tv da vedere !

Continua a leggere!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *