Francesco Santini

Francesco Santini

Mi chiamo Francesco, ho 32 anni e di professione faccio il medico. Appassionato di cinema fin da piccolo, in un amore e curiosità crescente verso questa strabiliante arte! La passione che ho per i film va di pari passo con la passione che ho per la fotografia che mi porta ad analizzare in maniera maniacale ogni singolo fotogramma. Il mio regista preferito è Tarantino ed amo un po' tutti i generi (thriller principalmente). Il mio sogno e costruire una sala cinema nel mio appartamento. Odio lo streaming e sono un vero collezionista di film (posseggo più di 400 film originali comprese edizioni extra-limited). Colleziono inoltre autografi di personaggi del cinema (che a volte riesco a conoscere anche di persona).

Dream horse: recensione della commedia sportiva con Toni Collette

Dream horse recensione

Se siete amanti di quelle storie semplici ma autentiche, ispirate ad una storia vera oggi abbiamo il titolo che fa per voi. Stiamo parlando di…

The Conjuring – Per ordine del diavolo: recensione del terzo capitolo della saga

Era il 2013 quando sul grande schermo usciva The conjuring – L’evocazione, primo capitolo di una delle saghe horror più famose degli ultimi anni. Al…

Un altro giro: recensione del film vincitore dell’Oscar con Mads Mikkelsen

Un altro giro recensione

Quello tra il regista Thomas Vinterberg e l’attore Mads Mikkelsen è un sodalizio che ha mostrato di funzionare bene anche in passato (Il sospetto, 2012).…

The Father – Nulla è come sembra: recensione del film con Anthony Hopkins

The father recensione

Era il 1992 quando Anthony Hopkins ritirava sul palco il suo primo Oscar per la memorabile interpretazione di Hannibal Lecter ne Il silenzio degli innocenti.…

Senza rimorso: recensione del film di Stefano Sollima

Senza Rimorso recensione

La saga di romanzi scritti da Tom Clancy sembra destinata a proseguire quell’avventura cinematografica iniziata ormai tanti anni fa con Caccia a ottobre rosso (1990).…

The invitation: recensione del thriller drammatico di Karyn Kusama

The invitation recensione

Non è sicuramente semplice girare un film ambientato interamente in un’unica location. L’azione viene meno ed allora tutto si basa sulla forza dei dialoghi e…

Take Shelter: recensione del thriller con Michael Shannon

take shelter recensione

Nel 2009 i Coen calavano il sipario sul loro “uomo serioso” (A Serious Man) con una suggestiva immagine di una tempesta in arrivo, segno di…

Genitori vs influencer: recensione della commedia con Fabio Volo

Genitori vs influencer recensione

Dopo l’era dei reality show è ormai arrivata quella dei social network. In tal senso coglie la palla al balzo Genitori vs influencer, commedia diretta da…

Dark crimes: recensione del thriller con Jim Carrey

Dark crimes recensione

Quando sulle locandine di un thrillerappare il volto di Jim Carrey tra gli attori protagonisti sappiamo già che non possiamo astenerci dalla visione del film.…

I see you: recensione del film diretto da Adam Randall

I see you recensione

Una storia sospesa tra generi differenti, dal dramma familiare all’horror thriller paranormale fino al giallo poliziesco. I see you, di cui parleremo approfonditamente in questa recensione,…

Sky Rojo: recensione della serie Netflix dei creatori de La casa di carta

Sky rojo recensione

Dopo il grande successo ottenuto con La casa di carta i creatori della nota serie spagnola tentano di ripetere l’impresa. Sbarca su Netflix con la…