8 curiosità su Stranger Things!

5. Stephen King viene omaggiato molteplici volte nella serie.

stranger things netflix 3stranger things netflix 4

Stranger Things è una serie a tinte horror, sicuramente non potevano mandare citazioni e riferimenti al “re dell’horror” Stephen King. Perfino il font del titolo è un omaggio ai suoi libri, come potete vedere nella foto di sopra. Se vi siete persi gli omaggi al grande scrittore, ve ne elencheremo qualcuno. Lo scrittore viene citato personalmente quando Joyce e Jim Hooper (i personaggi di Winona Rider e David Harbour) vanno a trovare la vera madre di Eleven. Ad accoglierli è la sorella della donna, la quale dice che la sorella crede che sua figlia sia ancora viva ed abbia dei poteri. Quando Joyce le chiede “Che tipo di poteri?” la donna risponde “Ha mai letto Stephen King?”.

Nel primo episodio Joyce, dopo che il figlio Will le ha detto “Non mi spavento più di nulla“, gli risponde “Nemmeno dei clown?”, ovvio omaggio a Pennywise, il clown di It. Anche i protagonisti sono un riferimento al mondo di King. Quest’ultimo scrive spesso storie sui bambini che affrontano forze soprannaturali, spesso ragazzini etichettati come “perdenti“, esattamente come nella serie.

6. Netflix fece realizzare un “finto” trailer per aiutare la campagna promozionale della serie.

Per aiutare lo show a farsi conoscere, i fratelli Duffer hanno realizzato un finto trailer che combinava clip da oltre 25 film degli anni 80/90, tra cui E.T., A Nightmare on Elm Street, Super 8 e Halloween.

7. Sul set si è creata moltissima affinità tra la troupe ed il cast.

stanger things netflix

Complice che la maggior parte degli attori si conoscessero già, come Gaten MatarazzoCaleb McLaughlin (hanno entrambi lavorato a Broadway), oppure Winona Rider e Matthew Modine (“amici di amici” e collaborazioni nel corso degli anni), sul set si era creata un’alchimia impressionante. Il direttore della fotografia, Tim Ives, già direttore della fotografia per Netflix per House Of Cards, ha dichiarato:

Lavorare con Netflix significa poter avere a disposizione tutto il necessario per dare libero sfogo alla creatività: non solo tecnologia, ma un supporto umano e affettivo importante. In Stranger Things c’è stata un’immediata affinità con i fratelli Duffer ed il resto della troupe. Si percepiva subito che c’era molta fiducia sul successo della serie, e questo ha influenzato molto la riuscita del mio lavoro.

8. I compositori della colonna sonora sono stati trovati… su internet!

stranger things netflix 8

I compositori della colonna sonora di Stranger ThingsMichael Stein e Kyle Dicon, erano due dei membri della band texana chiamata SURVIVE. I fratelli Duffer non riuscivano a trovare qualcuno che soddisfasse le loro richieste, ed un giorno ascoltarono per caso la soundtrack del film The Guest: rimasero così colpiti che decisero di contattare i due musicisti,  così cercarono i loro contatti su internet. Stein e Dicon hanno scritto più di 13 ore di musica per lo show.

Vi ricordiamo che Stranger Things sarà disponibile su Netflix da domani mattina. Vi lasciamo qui sotto alcuni articoli scritti dalla nostra redazione nelle passate settimane. Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti su Stranger Things e sul mondo del cinema in generale. Stay thrill!

I 5 momenti che ci hanno fatto innamorare di “Stranger Things”

Stranger Things: alla scoperta del cast

Stranger Things 2: rilasciati nuovi poster in stile sci-fi anni ’80!

IT (2017) – Recensione del film tratto dal grande classico di Stephen King

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *