The Martian: il ruolo della NASA nella realizzazione del film di Ridley Scott

Il film in onda oggi in prima serata su Italia 1

Uscito nelle sale cinematografiche nel 2015 e con più di 630 milioni di dollari incassati al botteghino, The Martian di Ridley Scott è uno dei film di maggior successo degli ultimi anni. Il film si basa sul romanzo di Andy Weir del 2011 L’uomo di Marte; ha riscosso consensi unanimi, mettendo d’accordo sia il pubblico che la critica. Ha ottenuto sette candidature agli Oscar 2016 e vinto due Golden Globe, di cui uno a Matt Damon per la miglior interpretazione. La storia è quella di Mark Watney, lasciato solo per errore su Marte e alle prese con le difficoltà di sopravvivere sul pianeta rosso e poter rientrare sulla Terra. Andy Weir aveva prestato la massima attenzione affinché il suo romanzo fosse scientificamente accurato. Anche Ridley Scott aveva lo stesso obiettivo e per la realizzazione di The Martian si è avvalso dell’aiuto della NASA.

Ridley Scott e gli incontri con la NASA per la produzione di The Martian

Ogni regista che voglia ritrarre l’Agenzia governativa spaziale statunitense in un suo film deve ottenere un permesso; deve in altre parole dimostrare che il soggetto sia serio, accurato e quanto più possibile vicino alla realtà scientifica. Quando ha iniziato a lavorare a The Martian, Ridley Scott ha chiesto aiuto al direttore della divisione per le scienze planetarie della NASA, James L. Green. Green ha messo insieme un gruppo di esperti che potessero rispondere alle varie domande poste da Ridley Scott. Il risultato dei diversi consulti ha lasciato James L. Green piuttosto soddisfatto, salvo alcune imperfezioni e inesattezze.

La NASA è poi intervenuta direttamente anche sulla sceneggiatura di The Martian. Il risultato si traduce in più di 50 pagine dello script scritte direttamente dall’Agenzia governativa spaziale statunitense. Un altro dato curioso è che il direttore Green ha trovato addirittura gli edifici della NASA rappresentati nel film più eleganti di quelli originali e reali. Nel film non mancano certo gli errori, su cui spesso si è concentrata anche la critica statunitense. Dai venti ai colori dell’atmosfera del pianeta passando per la gravità di Marte. Errori che tuttavia non hanno impedito a James L. Green di definire The Martian “ragionevolmente realistico” per i criteri della NASA. The Martian andrà in onda questa sera alle 21.20 su Italia 1.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *