CuriositàTop

The Wolf of Wall Street – 15 curiosità sul film di Martin Scorsese

“The Wolf of Wall Street” è sicuramente uno dei film più riusciti di Martin Scorsese.  La brillante sceneggiatura, il soggetto intrigante e un protagonista d’eccezione ne fanno uno dei migliori film degli ultimi anni. Ecco alcune curiosità sul film con Leonardo Dicaprio, Matthew McConaughey, Jonah Hill e Margot Robbie!

Di seguito eccovi 15 curiosità su “The Wolf of Wall Street”!

1. Un film da record (in tutti i sensi)

The Wolf of Wall Street curiosità

Oltre ad essere il film di Martin Scorsese più redditizio di sempre, con un guadagno di oltre 390 milioni di dollari, “The Wolf of Wall Street” detiene un primato del tutto singolare. Dati alla mano, è il film più volgare di sempre secondo Guinness World Record: vengono dette 681 parolacce, con una media di 4 al minuto.

2. C’è chi naviga nell’oro…

The Wolf of Wall Street curiosità

Parlando di spese per la produzione: per interpretare Jordan Belfort Leonardo DiCaprio è stato pagato 25 milioni di dollari, un quarto del budget stanziato per l’intero film.

3. … e chi si accontenta!

The Wolf of Wall Street curiosità

Jonah Hill, invece, ha fatto quasi carte false pur di recitare in un film di Scorsese: per la sua parte in “The Wolf of Wall Street” ha incassato la”misera” somma di 60.000 dollari, il minimo consentito dalla Screen Actors Guild. Questo e altro per il maestro!

4. Bum Bum Bum!

The Wolf of Wall Street curiosità

La strana abitudine di battersi il petto non è una particolarità del personaggio, bensì dello stesso Matthew McConaughey. L’attore è solito riscaldarsi in questa maniera prima di girare, e quando DiCaprio lo ha visto prima delle riprese ha insistito affinché lo inserisse nel film.

5. Jonah e le sorprese di scena

The Wolf of Wall Street curiosità

Nella scena del party sulla barca, Jonah Hill ha indossato una protesi di plastica per girare la scena in cui lo si vede masturbarsi. Gli attori (ovviamente) non ne furono messi al corrente e la loro sorpresa è genuina.

Continua la lettura a pagina 2
1 2 3Pagina successiva
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker