News

Avatar 2: James Cameron arriva in Nuova Zelanda per le riprese del film

Il regista James Cameron e il produttore Jon Landau sono pronti a rimettersi a lavoro su Avatar 2

Le riprese di Avatar 2 non si sono fermate per molto. Il regista James Cameron e il produttore cinematografico Jon Landau sono infatti atterrati in Nuova Zelanda per riprendere la lavorazione del film. Il sequel di Avatar aveva subito una battuta d’arresto a causa della pandemia e del conseguente lockdown. Ora che l’emergenza sanitaria sembra essersi calmata, James Cameron e Jon Landau hanno approfittato della situazione per tornare sul set di Avatar 2.

Il regista e il produttore sono atterrati a Wellington domenica mattina e dovranno sottoporsi ad una quarantena obbligatoria di 14 giorni, secondo le regole del governo della Nuova Zelanda. Una volta terminata la quarantena, James Cameron e Jon Landau riprenderanno le riprese di Avatar 2. A darne la notizia è lo stesso Jon Landau, il quale ha postato un’immagine su Instagram che vede lui e Cameron appena sbarcati all’aeroporto di Wellington, con tanto di mascherine sul volto. La produzione del sequel di Avatar si era bloccata lo scorso marzo; la Nuova Zelanda aveva imposto la chiusura dei confini per far fronte all’emergenza sanitaria. Ora il lavoro sul set può finalmente ripartire.

Al momento sono ancora pochi i dettagli riguardo la trama di Avatar 2, anche se a tale proposito Landau aveva già rivelato qualche informazione. Al centro, la storia della famiglia Sully e tutto quello che una persona è disposta a fare per mantenere unito il nucleo familiare. A quanto pare, vedremo Jake e Neytiri costretti a lasciare la loro casa per esplorare diverse regioni di Pandora.

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button