News

Bond 25: Edgar Wright e Jean-Marc Vallée tra i possibili registi del nuovo capitolo

Danny Boyle lascia il progetto Bond 25 e la scelta del nuovo regista torna a farsi sentire. Quali sono i possibili candidati?

Da quando Bond 25 ha perso il suo regista già circolano le prime voci sul possibile sostituto. Il regista di The Millionaire Danny Boyle era stato scelto per scrivere e dirigere il prossimo film di Bond. É stato però annunciato questa settimana il suo allontanamento dal progetto per alcune divergenze creative con gli altri membri della produzione. Tra i nomi per Bond 25 Edgar Wright e Jean-Marc Vallée spiccano ora su gli altri.

Bond 25: Jean-Marc Vallée alla regia…

Ciò ha messo in difficoltà i produttori di Bond 25, Barbara Broccoli e Michael G. Wilson, dato che Boyle non era semplicemente un regista su commissione. Il regista e il suo sceneggiatore John Hodge (Trainspotting) avevano un’idea originale per il film. Ma man mano che lo sviluppo procedeva, sembra che l’idea in realtà non corrispondesse a ciò che il team di Bond avesse in mente. Così ora si è tornati al punto di partenza, mentre la sceneggiatura di Boyle viene scartata.

Ebbene Deadline ha ipotizzato alcuni nomi intriganti sui possibili sostituti. Una prima proposta pare sia stata fatta al regista di Big Little Lies e Sharp Objects, Jean-Marc Vallée. Il cineasta ha anche diretto i film Dallas Buyers Club e Wild. Ma Vallée sembra una scelta ancora più rischiosa di Boyle; il suo stile poco ortodosso implicherebbe riprese improvvisate, illuminazione naturale e altre regole tecniche. E questo stile non si sposa bene con una produzione così costosa e di grandi dimensioni come quella di 007.

…o Edgar Wright al timone?

Un altro nome di Deadline è Edgar Wright. Deadline afferma che Wright è “una possibilità reale” e il regista non è ancora impegnato in nessun progetto dopo il successo di Baby Driver (anche se sta lavorando a un documentario sulla band Sparks e a un sequel di Baby Driver potenzialmente in fase di sviluppo).

Wright è un pignolo dei movimenti di camera ​​e del montaggio. Pertanto se dovesse essere lui il nuovo regista, si immagina che la data di rilascio di Bond 25 possa essere posposta di almeno sei mesi così che Wright possa scrivere il proprio copione. Il Regista sarebbe sicuramente una scelta interessante, infatti il regista con la sua ultima opera ha dimostrato di saper lavorare con budget sostanziosi, riuscendo a creare un prodotto di intrattenimento e artistico insieme.

Nonostante nulla sia ufficiale riguardo a Edgar Wright o Jean-Marc Vallée, se uno dei sue si rivelasse come effettivo nuovo regista di Bond 25 sicuramente ci sarebbe un eccitante cambio di ritmo. Sam Mendes ha creato un’estetica molto raffinata e controllata con Skyfall e Spectre, ma con Wright o Vallè al comando si assisterebbe senza dubbio ad un ritmo nuovo e più movimentato.

Potrebbe interessarti ancheBaby Driver: sequel in arrivo per il film di Edgar Wright?

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker