News

Killers of the Flower Moon: Martin Scorsese in trattative con Apple e Netflix

Il regista cerca partner che lo aiutino a produrre e distribuire il suo nuovo progetto, Killers of the Flower Moon.

Martin Scorsese avrebbe intavolato una trattativa con Apple e Netflix per la produzione e distribuzione del suo nuovo film, il preannunciato Killers of the Flower Moon. Superati i 200 milioni di dollari di budget, la Paramount inizia a mostrarsi titubante. Secondo il Wall Street Journal anche il nuovo film di Martin ScorseseKillers of the Flower Moon, si sta indirizzando verso una piattaforma streaming. Si prospetta per la seconda volta consecutiva uno stesso schema, per Scorsese, dopo The Irishman. Un budget che continua ad aumentare e l’impossibilità di uno studio tradizionale di aumentare l’investimento così tanto, e l’arrivo di una piattaforma streaming. Nel caso del film con De Niro e Pacino era stata Netflix.

Killers of the Flower Moon è l’adattamento di un saggio del 2017 del giornalista David Grann, che racconta la strage dei nativi americani della nazione Osage e del loro territorio pieno di petrolio nell’Oklahoma degli anni 20. Durante l’indagine viene coinvolta la nascente Federal La Enforcement Agency, precorritrice dell’attuale FBI, per occuparsi del caso. A detta di Scorsese questo sarà il suo primo vero western e complice il cast promette già bene.

Un progetto che potrebbe essere l’occasione per la Apple, dovesse risultare vincitrice della trattativa, di fare un ingresso trionfante nel mondo del cinema che conta. Finora si era limitata a serie di alto profilo per un pubblico familiare e ampio. A fine anno ha però dato il via libera a una versione musical di A Christamas Carol dall’alto budget e poche settimane fa ha distribuito su AppleTV+ il suo primo film, The Banker, con Samuel L. Jackson.

Killer-of-the-flower-moon-martin-scorsese

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button