News

The Irishman: la prima metà del film di Scorsese vedrà i protagonisti ringiovaniti

Nella prima metà di The Irishman i protagonisti saranno ringiovaniti

In The Irishman protagonisti ringiovaniti nella prima metà di film. Mentre Netflix quest’anno festeggia il grande successo grazie a Roma, di Alfonso Cuaròn, la piattaforma già pensa al futuro con The Irishman di Martin Scorsese. Attualmente in fase di montaggio, il gangster drama di Scorsese, con Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci, è uno dei titoli più attesi del 2019, e verrà rilasciato da Netflix, molto probabilmente il prossimo autunno. Il film sta creando un’aspettativa enorme, sia perché da Martin Scorsese, non si può fare altro che aspettarsi il meglio, sia per l’enorme budget messo a disposizione da Netflix al regista.

The Irishman è l’adattamento cinematografico del libro, I Heard You Paint Houses, di Charles Brandt. Il lungometraggio è ambientato a Boston, ed è incentrato sul sicario Frank Sheeran, interpretato da De Niro. I protagonisti, oltre a Robert De Niro, sono Al Pacino e Joe Pesci. Dato che i tre hanno oltre i settant’anni, ringiovanirli solo con il trucco sarebbe stato molto difficile. Pare che quindi Scorsese, abbia optato per il ringiovanimento tecnologico degli attori (cutting-edge technology).

The Irishman: protagonisti ringiovaniti

the irishman protagonisti ringiovaniti

Grazie al grande budget messo a disposizione, Scorsese per il film ha girato quasi 300 scene. Inoltre in The Irishman vedremo i protagonisti ringiovaniti in tutta la prima parte della pellicola. La notizia del ringiovanimento arriva direttamente, da Thelma Schoonmaker, montatrice e storica collaboratrice di Martin Scorsese, che intervistata, ha dichiarato:

Stiamo ringiovanendo gli attori nella prima metà del film. Nella seconda parte invece interpretano personaggi della loro stessa età. Questo è un grande rischio. L’operazione di ringiovanimento, è fatta dall’Industrial Light e Magic Island (ILM).

Ha aggiunto inoltre, che dato l’enorme budget, The Irishman è stato un progetto molto costoso. La maggior parte dei costi, è attribuibile quindi, agli effetti speciali, grazie al quale stanno ringiovanendo gli attori. Aggiunge infatti che il processo di montaggio è stato unico.

Ecco le altre dichiarazioni rilasciate dalla Schoonmaker:

Stiamo vedendo parte del progetto, ma non ho ancora visto una scena intera, dove loro (gli attori) sono giovani, e non so neanche cosa dovrei vedere. Non ho idea di cosa Marty (Scorsese) dovrà vedere, e come questo influenzi il resto del film. Interessante è il fatto che abbiamo potuto lavorare per pochissime persone, poiché gli attori hanno in faccia e sugli abiti, piccoli puntini neri per tracciare i loro movimenti.

Con questa nuova news su The Irishman, chi non vede l’ora di poterlo vedere?

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close