News

The Whale: Brendan Fraser protagonista del nuovo film di Darren Aronofsky

Il film tratto dall'opera di Samuel D. Hunter sarà prodotto dalla A24

Come riportato da Deadline, Brendan Fraser – noto per aver interpretato Rick O’Connell nella saga cult La Mummia – sarà protagonista del nuovo film di Darren Aronofsky, intitolato The Whale. La pellicola, adattamento dell’omonima opera di Samuel D. Hunter, sarà prodotta dalla A24 in collaborazione con Protozoa Pictures, società di produzione fondata dal regista di Requiem for a Dream. L’opera di Hunter è stata elogiata dal New York Times e ha vinto il Drama Desk Award, il Lucille Lortel Award e un GLAAD Media Award. The Whale segue un uomo sovrappeso e che vive come recluso in un appartamento situato nella periferia di Mormon Country, in Idaho, e la cui vita sta per finire. L’uomo cerca di riallacciare i rapporti con la figlia, scoprendo però di avere a che fare con una teenager infelice. La storia segue un tentativo di redenzione e trovare la bellezza in luoghi inaspettati.

The Whale: Brendan Fraser protagonista del nuovo film diretto da Darren Aronofsky

Lo stesso Hunter si occuperà della sceneggiatura di The Whale; lo scrittore ha dichiarato:

Si tratta di una storia profondamente personale e sono davvero grato di poter raggiungere un pubblico maggiormente ampio. Sono un fan di Darren Aronofsky fin da quando vidi Requiem for a Dream quando ero una matricola e scrivevo i miei primi spettacoli e sono grato che possa portare il suo talento unico e la sua visione per realizzare questo film.

Il film segna il ritorno di Aronofsky dopo il thriller della Paramount Madre!, con Jennifer Lawrence; più che controverso, il film ha diviso critica e pubblico. Racconta la relazione di una coppia messa alla prova dalla visita inaspettata di due persone che interrompono improvvisamente la loro tranquilla esistenza. Per quanto riguarda Brendan Fraser, l’attore è recentemente apparso nella serie Trust, diretta da Danny Boyle, anche se un un ruolo cinematografico importante mancava da parecchio tempo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button