News

Will Smith non esclude un suo futuro ingresso in politica

Cinema e politica, un binomio apparentemente indissolubile in America

Will Smith dopo tanti anni di successi ad Hollywood ha recentemente dichiarato di non escludere un suo futuro ingresso in politica. Il mondo del cinema e il mondo politico negli U.S.A. sono sempre andati a braccetto; alcuni degli esempi più eclatanti sono rappresentati da Ronald Reagan e Arnold Schwarzenegger. Il primo dopo un’onesta carriera cinematografica è diventato Presidente degli Stati Uniti d’America, insediandosi alla Casa Bianca il 20 gennaio 1981, mentre il secondo ha ricoperto la carica di Governatore della California dal 2003 al 2011.

Ecco allora che Smith durante il tour promozionale della docu-serie Amend: The Fight for America, ha rilasciato a Pod Save America alcune dichiarazioni molto interessanti in merito.

Mi piacerebbe far sentire la mia voce e lo farò assolutamente. Magari, all’inizio, soltanto sul versante artistico e culturale. In futuro, però, mi piacerebbe prendere parte attiva al mondo della politica.

Will Smith non esclude un suo futuro ingresso in politica

L’attore ha continuato affermando di essere fortemente schierato su alcuni dei temi più caldi del momento come il razzismo. Proprio in Amend: The Fight for America, docu-serie in sei episodi targata Netflix, Will Smith ci accompagnerà in un viaggio attraverso la storia degli Stati Uniti concentrandosi sull’importanza del 14° emendamento della costituzioneI protagonisti saranno quindi il concetto di libertà e uguaglianza, valori che oggi più che mai sono messi in crisi, soprattutto in America.

 

Fonte
"Will Smith at the 2011 Walmart Shareholders Meeting" by Walmart Corporate is licensed with CC BY 2.0. To view a copy of this license, visit/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button