Western

Tra i tanti generi cinematografici uno dei più antichi e celebri è sicuramente il western. Uno dei primi generi ad esser definiti nelle loro caratteristiche peculiari e uno dei capisaldi del cinema hollywoodiano classico. Con il tempo il western ha cominciato a inglobare sottogeneri e fondersi con il dramma, il romantico e qualche volta anche accenni di commedia- Ma restano imprescindibili alcuni tratti che lo caratterizzano e lo rendono subito riconoscibile: vicende ambientate prevalentemente alla fine del XIX secolo nelle praterie e nelle lande quasi desolate del Ovest degli States; l’attenzione alla natura e al paesaggio, simboli delle emozioni e delle sensazioni dei protagonisti; cowboy e sceriffi contro banditi o indiani, una contrapposizione tra bene e male, ma molto spesso anche sociale e razziale (almeno nella prima metà del secolo).

Dal primo film con queste caratteristiche diretto da Edwin S. Porter fino ai grandi classici senza tempo di John Ford e Howard Hawks, che hanno segnato un’epoca e inciso sui canoni del genere wester; fino ad arrivare alle rivoluzioni del genere con Sam Peckinpah e gli spaghetti western all’italiana di Sergio Leone. Un genere che negli ultimi decenni ha perso il fascino e l’inventiva che lo caratterizzava, pur trovando estimatori illustri che hanno dato nuova, pur ibridata, linfa vitale. I fratelli Coen, Clint Eastwood oltre alle dissacranti parodie di Mel Brooks e Robert Altman. In questa pagina vi proponiamo le recensioni di film western ad opera della redazione di FilmPost.it!

Back to top button
Close