Curiosità

Avengers Infinity War – Analisi dell’ultimo trailer Marvel

Analizziamo le scene tratte dal nuovo trailer di Avengers Infinity War

Il 25 aprile è ormai alle porte e questo vuol dire una cosa: arriva nelle sale Avengers Infinity War. Il nuovo capitolo della saga dei Vendicatori, eroi dei fumetti della Marvel, li vedrà impegnati contro il potente Thanos, dopo gli eventi di Captain America: Civil War. Quest’ultimo sarà intenzionato ad accaparrarsi le Gemme dell’Infinito per dominare l’intero universo ma oltre che con gli Avengers, dovrà vedersela anche con i mitici Guardiani della Galassia. Questo come il “sequel” (che dovrebbe arrivare nel maggio del 2019) sono diretti dai fratelli Anthony e Joe Russo.

Da pochissimo è uscito il trailer finale del film che ha fatto sorgere moltissimi dubbi e teorie dei fan. In questo articolo prendiamo in considerazione proprio l’ultimo trailer uscito, analizzandolo e provando a riassumere alcune delle scene più d’impatto, per avere un’idea più decisa su cosa aspettarci da Avengers Infinity War. Lo faremo non seguendo un preciso ordine cronologico delle scene del trailer, qui montate in ordine sparso, ma provando a raggrupparle in macro gruppi, rendendo la comprensione migliore. Buona lettura!

*** Alcune scene potrebbero essere considerate spoiler ***

 

Avengers Infinity War – analisi del trailer finale

Le origini del male

Avengers Infinity War - analisi trailer

Gamora, membro femminile dei Guardiani della Galassia, apre il trailer: essa sembra rivolgersi a Tony Stark (Iron Man) e parla della potenza di Thanos, nemico principale. L’eroina, interpretata da Zoe Saldana, parla chiaramente delle intenzioni del nemico, facendo anche riferimento al passato: Da quando lo conosco ha sempre avuto un obiettivo: cancellare mezzo universo. Se prenderà le Gemme dell’Infinito lo farà schioccando le dita”Gli appassionati avranno colto la citazione dello schiocco di dita: la forza distruttiva di Thanos infatti, nel fumetto, gli permette di distruggere con il solo schiocco mezzo universo. Il passato tra Gamora e Thanos viene citato anche dalle immagini che troviamo più avanti.

In Avengers Infinity War avremo a che fare anche con alcuni avvenimenti accaduti prima dei nostri giorni, attraverso flashback, scoprendo così cosa ha spinto Thanos a intraprendere la sua missione. Inoltre nelle immagini possiamo notare una piccolissima Gamora entrare in contatto con il colosso: in passato, come sappiamo, lei era stata reclutata come assassina. La figlia prediletta, oggi, è schierata dalla parte opposta.

Avengers Infinity War - analisi trailer


Pericolo dal cielo

Avengers Infinity War - analisi trailer

Nel trailer vediamo una sorta di cometa in cielo. Essa sembra proprio diretta verso New York e i nostri eroi la notano velocemente. Notiamo meglio che si tratta di una navicella. I dubbio che ci poniamo è se possa essere una delle navicelle a forma di anello mostrate nei precedenti teaser trailer. Ma come già detto, viene notata (la vediamo passare in un riflesso sull’abitazione di Doctor Strange) e spingerà i protagonisti ad entrare in azione: vediamo infatti partire Iron Man con la sua nuova armatura e Spiderman.

Thanos come ricorderete, nei post credits di Thor: Ragnarok, si era imbattuto nella navicella con a bordo gli asgardiani e Loki. Sappiamo che in passato egli aveva l’obiettivo preciso di portare a Thanos il Tessract, una delle gemme, ma abbiamo anche notato come Loki sia leggermente “cambiato”. Le immagini infatti sembrano mostrare che il fratello di Thor non sia totalmente d’accordo. Ma a Thanos questo non importa: infatti poco dopo lo vediamo già con la gemma in mano. Come bere un bicchier d’acqua.

Avengers Infinity War - analisi trailer


Alleanze intergalattiche

Avengers Infinity War - analisi trailer

Ma come già da tempo sappiamo, Thanos non troverà solo gli Avengers a fargli visita. In Avengers Infinity War infatti i Guardiani della Galassia si batteranno al fianco di Iron Man e gli altri. Il momento più morbido arriva quando Star-Lord esordisce nei confronti di Tony Stark con: “Parliamo del tuo piano, non è male, a parte che fa schifo. Al piano ci penserò io e in questo modo diventerà ottimo”. Nel trailer li vediamo interagire con buona parte della squadra, anche se come anticipato dai produttori, affronteranno una missione segreta con Thor. Alleati quasi insospettabili.

Proprio il Dio del Tuono è protagonista di una delle scene più spettacolari del trailer: Thor scatena tutta la sua potenza con un braccio verso l’alto, come se stesse brandendo un’arma che non si riesce a vedere. Ma noi sappiamo già che fine ha fatto il suo adorato Mjolnir. Aspettiamo con ansia di scoprire di cosa si tratta, anche se alcuni indizi che trapelano ci indirizzano verso la Stormbreaker.

Avengers Infinity War - analisi trailer


Wakanda proteggici tu (o almeno provaci)

Avengers Infinity War - analisi trailer

Black Panther è stato un successo incredibile al botteghino e dopo pochi mesi, in Avengers Infinity War ci ritroveremo subito nelle terre del Wakanda. Gli Avengers arriveranno nel territorio di Pantera Nera, che li accoglierà per proteggerli. All’appello Captain America, Vedova Nera, Bruce Banner, Falcon e tra gli altri, in fondo si vede un Visione abbattuto: egli infatti è uno dei più probabili a lasciarci le penne nei veri scontri, considerando che in se ha una delle gemme. La battaglia nel Wakanda è però imminente e tra gli eroi svetta la Hulkbuster che si prepara all’azione (che ci sia proprio Bruce Banner dentro? Del resto non compare durante le varie scene di combattimento).

Avengers Infinity War - analisi trailer


La fine per gli eroi che amiamo?

Avengers Infinity War - analisi trailer

Avengers Infinity War avrà al primo posto le battaglie. I grandi scontri che vedranno contrapporsi Thanos e i nostri eroi, per quanto sofferenti, sono attesi da anni. Il Marvel Cinematic Universe dopo questi scontri continuerà ma perderà probabilmente dei pezzi importanti. E si piangerà. Tra le battaglie più colossali e distruttive nel film, molte saranno ambientate nel territorio del Wakanda e su Titan, il pianeta natale di Thanos. Saranno coinvolti tutti, nessuno escluso e fa tremare la frase pronunciata da Thanos durante uno di questi scontri: “Si ricorderanno di voi?”. Vediamo, proprio su Titan, in un frame che non preannuncia nulla di buono, Iron Man ferito, in un momento altamente drammatico. Particolare rilevante è proprio il fatto che la nuova armatura, progettata per una resistenza oltre il limite, sia stata danneggiata da Thanos.

Avengers Infinity War - analisi trailer

Ma Thanos non sarà da solo. Egli infatti potrà contare su uno squadrone della morte che annovera tra i membri gli Outrider, creature umanoidi manovrate da Thanos per distruggere combattendo fino alla morte, e l‘Ordine Nero. Quest’ultimo è un gruppo di alieni al servizio del tiranno spaziale. Nel trailer vediamo come uno di loro, Ebony Maw (Fauce d’Ebano), che un po’ somiglia a Voldemort, sia alle prese con una tortura nei confronti di Doctor Strange (da qui possiamo immaginare la potenza dei membri dell’Ordine).

Ma parlando di scontri e di possibili perdite nell’universo cinematografico Marvel, arriviamo all’ultima scena di questo trailer, quella forse più d’impatto. Una parte di uno degli scontri tra Captain America e Thanos. Dal guanto di Thanos mancano ancora delle gemme ma la sua potenza sembra piegare l’eroe degli Avengers. Ma Thanos, dall’espressione, sembra esser quasi sorpreso dalla resistenza di Captain America anche se in potenza tra i due il titano dovrebbe aver la meglio. Una perdita illustre ci sarà, almeno una. Non sappiamo bene chi, non basandoci troppo sulla storia editoriale. Sappiamo solo che Avengers Infinity War è atteso impazientemente e questo trailer non ha fatto altro che aumentare il nostro hype.

Avengers Infinity War - analisi trailer

 

Ecco, per chi non l’avesse ancora recuperato, il trailer di Avengers Infinity War:

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker