Curiosità

Blade runner 2049 – Cosa c’è da sapere prima di vederlo

Abbiamo riassunto cosa c’è da sapere prima di vedere Blade Runner 2049 in uscita nei cinema italiani il 5 ottobre.

Blade Runner 2049L’ attesissimo sequel di Blade Runner finalmente è nei cinema. In questo articolo abbiamo deciso di riassumere brevemente una serie di informazioni che è bene conoscere prima di andare a vedere Blade Runner 2049 al cinema. 

Ovviamente, per chi ancora non l’ avesse fatto, consigliamo la visione del primo Blade Runner (1982) di cui abbiamo già pubblicato una recensione e un articolo di curiosità. E’ sicuramente una pellicola cult, un’ opera cinematografica stratosferica per nulla apprezzata al suo debutto ma rivalutata in seguito. Esistono ben 7 cut differenti di questo primo film tratto dall’ universo fantastico dello scrittore Philip K. Dick. Ridley Scott ha diretto il primo film ed è il produttore esecutivo di Blade Runner 2049 per cui ha deciso di nominare Denis Villeneuve per la regia di una così importante pellicola.

Leggi anche: 3 film imperdibili di Denis Villeneuve

Blade Runner 2049: trama e cast

Blade Runner 2049 è ambientato dopo ben trent’ anni dagli eventi del primo film. Siamo sempre in una Los Angeles buia e fumosa nel 2049 quando l’ Agente K (Ryan Gosling) scopre un segreto celato da anni e di immenso pericolo per la società. Questa scoperta lo induce a cercare l’ aiuto di Rick Deckard (Harrison Ford), ex-Blade Runner sparito dalla circolazione ormai da 30 anni.

Blade Runner 2049

Denis Villeneuve, scelto come regista dal produttore esecutivo Ridley Scott, dirige un cast sicuramente notevole dove spiccano i nomi di Ryan Gosling, Harrison Ford e Jared Leto su tutti oltre ai vari Robin Wright, Mackenzie Davis, il wrestler Dave Bautista..

 Cosa pensa  il regista Denis Villeneuve del suo Blade Runner 2049

Durante le recenti interviste il regista Denis Villeneuve ha dichiarato che probabilmente si tratta del suo miglior film. Così come nel primo anche nel “nuovo capitolo“ la squadra speciale dei Blade Runner è a caccia dei replicanti dichiarati illegali e quindi da “ritirare”. Il regista prosegue affermando che sarà un mondo di forte impatto visivo con una visione da incubo del futuro. Il clima è infatti disastroso, ci sono bufere di neve, l’oceano si è alzato; i personaggi sopravvivono… In Blade Runner 2049 il colore è molto importante come ha affermato Villeneuve nelle varie conferenze stampa. Ci sono molti momenti cupi tendenti al nero come è stato per il primo film diretto da Ridley Scott. Ma c’è anche molta luce, di aspetto quasi argenteo così come c’è molto giallo, un colore particolarmente amato dal regista perché gli ricorda l’ infanzia. Avendo avuto un budget molto elevato ed odiando i green screen durante le riprese Villeneuve ha ridotto al minimo l’ utilizzo della computer grafica limitandola a sfondi e qualche dettaglio; sono stati realizzati gran parte dei set a mano. Il regista inoltre sottolinea l’ eccellente lavoro svolto dagli sceneggiatori che per rendere più originale la trama e dare numerosi spunti si sono inventati l’ idea del blackout. Il blackout mette fuori gioco internet, i pc, il digitale.. I personaggi di Blade Runner 2049 dovranno fare ricerche e indagini alla vecchia maniera!

Blade Runner 2049

L’intero cast (comparse incluse) è stato selezionato da Villeneuve. Il regista canadese ha cercato attori particolarmente carismatici che dessero una forte presenza sul set, anche quando ripresi di spalle. Ecco allora che compare Ryan Gosling (proposto già da Ridley Scott), attore molto versatile, in continua ascesa che Villeneuve ha definito particolarmente adatto per il suo ruolo in questo film in quanto è un “personaggio futurista”.

Blade Runner 2049

Nella pellicola inoltre torna il tono malinconico, il senso di solitudine già conosciuti nel primo film; è un thriller esistenziale.

A differenza del suo predecessore Blade Runner 2049 sarà in un’unica versione che è per l’ appunto quella cinematografica.

 I tre cortometraggi prequel

Sono stati rilasciati pochi giorni fa tre cortometraggi (tra cui un anime) prequel di Blade Runner 2049. Denis Villeneuve si è occupato esclusivamente del lungometraggio lasciando questo lavoro a suoi collaboratori. Di seguito i link dei tre corto sottotitolati in italiano

1: Corto “2036: Nexus Dawn” con Jared Leto

2: Corto “2048: Nowhere to Run” con Dave Bautista

3: Corto “2022: Black Out” di Shinichiro Watanabe

La critica:

Nel momento in cui scriviamo questo articolo Blade Runner 2049 ha ricevuto voti altissimi dalla critica estera. Su Rotten Tomatoes vanta una vertiginosa media voto di 8.5 con 94% come indici di gradimento mentre su Metacritic la media voto è 84. Il film è stato accolto molto bene anche dai critici italiani.

 

Vi lasciamo infine al trailer completo in italiano del film. Vi ricordiamo che Blade Runner 2049 sarà nelle sale italiane a partire dal 5 ottobre. Buona visione

Trailer completo:

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock Rilevato

Per favore supportaci disabilitando il tuo Ad Blocker