Curiosità

Il pianista: Adrien Brody, dalla preparazione al ruolo al premio Oscar

In prima serata su Iris il film Palma d'oro al Festival di Cannes 2002

Andrà in onda oggi in prima serata su Iris Il pianista, film del 2002 per la regia di Roman Polanski con protagonista Adrien Brody. Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Wladyslaw Szpilman, vince la Palma d’oro al Festival di Cannes 2002 e tre premi Oscar nel 2003 a fronte di sette candidature. Miglior regia a Roman Polanski, migliore sceneggiatura non originale a Ronald Harwood e miglior attore protagonista ad Adrien Brody. La storia è appunto quella di Wladyslaw Szpilman, celebre e apprezzatissimo pianista ebreo polacco che allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale subisce le persecuzioni naziste.

Le truppe tedesche occupano Varsavia e Szpilman finisce nel ghetto insieme alla sua famiglia; lì vivono fra umiliazioni, miseria e morte. Rimasto solo dopo la deportazione dei suoi cari, scappa cercando di nascondersi e di sopravvivere. La costante della sua esistenza rimane la musica, che continua ad accompagnarlo, insieme presenza salvifica e dolorosa.

La preparazione di Adrien Brody per Il pianista

Abbiamo accennato poco sopra come la musica sia una componente significativa fondamentale de Il pianista e Adrien Brody, per questo ruolo, ha imparato a suonare il pianoforte. Per Brody è stato importante calarsi il più possibile nei panni di Wladyslaw Szpilman, soprattutto per quanto riguarda la dimensione della privazione e della perdita. Szpilman perde tutto ciò che ha, sia a livello concreto che nella dimensione psicologica e interiore. Per comprendere il più possibile in prima persona cosa sia la sensazione della privazione, prima delle riprese Brody ha dato via il suo appartamento e la macchina; in più, per settimane, non ha guardato la televisione.

Dal punto di vista fisico ha seguito una dieta molto particolare che lo ha portato a perdere 17 chili in sei settimane. Una dieta a base di carne bianca, uova e verdure che gli ha fatto raggiungere il peso di 73 chili. Nonostante la sua prova notevole nel ruolo principale de Il pianista, Adrien Brody non credeva di avere alcuna chance agli Oscar. Prima della cerimonia aveva addirittura confessato a Michael Caine di non aver preparato alcun discorso di ringraziamento; questo perché a suo dire non avrebbe mai vinto nella categoria miglior attore protagonista. Adrien Brody è invece entrato nella storia come primo e unico attore a vincere l’Oscar battendo quattro candidati già vincitori in passato: Daniel Day-Lewis, Jack Nicholson, Nicolas Cage e Michael Caine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button