CuriositàRubriche

Personaggi iconici: Jack Skeletron, protagonista di The Nightmare Before Christmas

Ecco l'analisi di Jack Skeletron, personaggio cult di The Nightmare Before Christmas

Jack Skeletron è il protagonista di “The Nightmare Before Christmas”, film d’animazione ideato da Tim Burton. Siamo giunti all’ormai venticinquesimo anniversario dall’uscita della pellicola nelle sale, pertanto ci è sembrato doveroso celebrare il “Re del blu, re del mai” nella nostra rubrica dei personaggi iconici del cinema.

Doppiato nella versione italiana da Renato Zero, Jack è frutto della magica (e gotica) immaginazione di Tim Burton; il quale ha preso ispirazione per ideare quest’incredibile storia dal repentino cambiamento di decorazione nelle vetrine dei negozi dal periodo di halloween a quello natalizio. Addentriamoci dunque nell’analisi di uno dei personaggi cult del cinema burtoniano. 

Personaggi iconici: Jack Skeletron

Jack Skeletron è un personaggio iconico del cinema, ormai volto noto nell’immaginario di ogni cinefilo e di tutti gli amanti di Halloween. Jack è infatti un abitante della città di Halloween, appare come uno scheletro con arti lunghissimi che indossa un abito gessato. Non si separa mai dal suo fido cagnolino, Zero, un cane fantasma con un naso luminoso simile ad una zucca di Halloween. 

Skeletron Jack, lo spirito di morte
può farti accapponar la pelle dal terror!
Questo è Halloween,
grida insieme a noi!
Fate largo a chi
è speciale più di voi!
Jack è il re del campo di zucche
gridate “HI” per il gran sovrano!
Questo è Halloween!

Pur non essendone il sindaco, Jack è molto importante all’interno della cittadina di Halloween: è infatti il “re delle zucche”. Jack si occupa tutto l’anno di organizzare alla perfezione la giornata del 31 ottobre, attorno alla quale ruotano le vite di tutti gli abitanti della città. Ma spaventare le persone e gestire questa terrificante giorno di “festa” è davvero ciò che Jack desidera nel profondo del cuore? 

Il dilemma di Jack Skeletron, personaggio cult dell’universo burtoniano

L’incipit della pellicola deriva dalla titubanza di Jack nei confronti di un mondo che lo ama e nel quale sembra calzare alla perfezione. La sua allegria e socievolezza si trasformano in un triste lamento, a causa della tediosa routine di Halloween; portandolo ad isolarsi ed allontanarsi dagli altri abitanti della città, finendo a camminare nei meandri più sconosciuti del bosco.

Scoprirà accidentalmente un piccolo boschetto, nel quale ogni albero è la porta per altri mondi rappresentanti diverse festività. Incuriosito, Jack entrerà nella città del Natale. 

I mostri non ci sono e gli incubi mai più
e tutto sembra bello come un cielo sempre blu
e brilla ogni finestra, oh non so che cosa sia
quel piccolo calore mai provato in vita mia.

È qui! È qui! Il posto dove io
vorrei restare per magia!
Vorrei scaldarmi il cuore e ridere
e vivere, adesso voglio vivere!

Jack Skeletron: personaggio cult di Halloween e di Natale 

Le luci, la neve, il calore e, specialmente, il senso di una pace mai vissuta prima, scatenano in Jack un turbinio di emozioni. La visita nella città del Natale rappresentano per Jack un punto di non ritorno: enormemente affascinato da quel mondo pacifico e luccicante, decide di spiegare il Natale ai cittadini di Halloween e di gestire tale festività al posto di Babbo Nachele. 

La personalità di Jack inizia così a mutare sotto molti aspetti: pur non perdendo la sua determinazione e testardaggine, egli non è più il temibile e spavaldo Re delle Zucche; anzi, è diventato un personaggio che scatena nello spettatore una certa tenerezza e compassione. La sua instancabile ricerca per capire quale sia lo spirito del Natale rende chiaro il fatto che Jack voglia mettersi in gioco per migliorare se stesso; ma che allo stesso tempo per portare a termine tale missione non sia sufficiente solo la buona volontà. 

Il disastro causato da Jack durante la notte di Natale, metterà il Re delle Zucche faccia a faccia con la verità. Non si tratta però di un epilogo negativo: Jack è tornato lo scheletro allegro e socievole che è sempre stato, avendo infatti compreso quale sia il suo effettivo posto nel mondo. Avendo così compreso se stesso, Jack è ora pronto persino ad amare: l’abbraccio ed il bacio tra Jack e Sally sulla collina della città di Halloween rappresenta una delle scene più belle del cinema d’animazione. 

Jack Skeletron: un personaggio cult nella cultura popolare 

Jack Skeletron, pur essendo “nato” come protagonista della pellicola già citata; è stato successivamente utilizzato come personaggio principale di diversi videogame: Nightmare Before Christmas: Il Re di Halloween (2005) – che rappresenta una sorta di prequel della pellicola stessa -;   Nightmare Before Christmas: Attenti al Baubau! (2005) – sequel del film. 

Jack è anche uno dei personaggi giocabili nel videogioco “Disney Infinity”: infatti The Nightmare Before Christmas è una pellicola del marchio Disney. Conseguentemente, grazie alla collaborazione tra Disney e Square Entix; Jack appare nei primi due capitoli della saga del videogioco Kingdom Hearts. 

La figura di Jack compare anche in diversi film o cartoni animati: Il mistero di Sleepy Hollow, Beetlejuice, Vincent (tutte opere di Tim Burton stesso); ma anche ad esempio nel film tv di South Park dal titolo “Imaginationland”. Inoltre, nella canzone “I Miss You” dei Blink 182 viene fatto un chiaro riferimento al film: We can live like Jack and Sally if we want. Where you can always find me, and we’ll have Halloween on Christmas, and in the night we’ll wish this never ends.”

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close