NewsSerie Tv

Romulus: la prima Serie TV di Matteo Rovere

L'acclamato regista italiano Matteo Rovere fa il suo esordio in televisione: ecco cosa sappiamo di Romulus

Romulus serie TV. Dopo aver ottenuto il plauso della critica e del pubblico per film come Veloce come il vento e il più recente Il primo re, con la stella italiana del momento, Alessandro Borghi, il regista Matteo Rovere si allontana dal grande schermo per dedicarsi al suo primo progetto televisivo. Stiamo parlando di Romulus, nuova serie prodotta da SkyCattleyaGroenlandia.

La serie TV, nuova produzione originale Sky, vedrà tra i suoi protagonisti Andrea Arcangeli (The Startup, Trust – Il rapimento Getty), Marianna Fontana (Indivisibili, Capri-Revolution) e Francesco Di Napoli (La paranza dei bambini). Tra gli altri interpreti, figurano Giovanni Buselli (Gomorra – La serie, L’amica geniale), Silvia Calderoni (Riccardo va all’inferno), Sergio Romano (Il campione, La terza stella), Demetra Avincola (Fortunata, Loro 2), Massimiliano Rossi (Il primo re, Il vizio della speranza), Ivana Lotito (Gomorra – La serie), Gabriel Montesi (Made in Italy, Il primo re, Il campione) e Vanessa Scalera (Lea).

Accanto a Rovere, ritroviamo i nomi di Michele Alhaique e da Enrico Maria Artale. Romulus sarà composta da 10 episodi, e le riprese nizieranno a Roma i primi giorni di giugno, per concludersi circa 28 settimane dopo, svolgendosi tra la capitale e le zone limitrofe.

Romulus serie TV

Romulus serie tv

Così ha dichiarato Rovere:

«Romulus è un racconto di sentimenti, guerra, fratellanza, coraggio e paura. È un grande affresco epico, una ricostruzione fortemente realistica degli eventi che hanno portato alla fondazione di Roma. Ma soprattutto è un’indagine sulle origini e il significato profondo del potere in Occidente: un viaggio in un mondo arcaico e spaventoso, dove tutto è sacro e gli uomini sentono ovunque la presenza misteriosa e ostile degli dei. Lavorare con Sky, Cattleya e ITV, tre partner di straordinario valore e assoluta esperienza, mi sembra il modo migliore per affrontare questa nuova avventura».

Senza dubbio alcuno, Romulus si presenta quindi come un progetto dalle grandi pretese. Per la produzione di Romulus due città saranno ricostruite in maniera meticolosa. A ciò si aggiungerà una grande presenza di comparse, tra stunt e attori. Inoltre, una intensa documentazione storica accompagnerà tutto il progetto, che ci porterà otto secoli prima di Cristo. Protagonisti di Romulus saranno tre giovani, immersi in un mondo brutale e arcaico, segnati da violenze e soprusi. Si tratta di Iemos, Wiros e Ilia, una giovane vestale. Che, insieme, ci accompagneranno verso la nascita di Roma. Così come per Il primo Re, Matteo Rovere realizzerà il suo primo progetto televisivo in proto latino. 

Romulus: ulteriori dichiarazioni

A dare manforte a Rovere arriva Nicola Maccanico, Executive Vice President Programming Sky Italia, che ha dichiarato quanto segue.

«Romulus è una serie epica nel vero senso della parola, un prodotto di portata internazionale in cui brillerà una nuova generazione di attori italiani. Un progetto che ha al suo centro quello che è il brand più riconoscibile del nostro paese, Roma, che viene raccontata al mondo negli anni della sua nascita e del suo mito con uno stile crudo, realistico, potente. Una storia a noi vicina, ma assolutamente globale al tempo stesso. Siamo felici di aver costruito un progetto così ambizioso con Matteo Rovere; produttore e regista giovane ma già affermato ed in grado di raccontare a livello emotivo e visivo una narrazione così potente con il suo stile riconoscibile e di successo, e la sua casa di produzione Groenlandia. Intraprendere questo viaggio con Cattleya è garanzia di qualità e dimensione internazionale, caratteristiche che Romulus possiede ed attraverso le quali cercheremo di conquistare spettatori di tutte le età».

Noi di filmpost.it non potremmo essere più curiosi del progetto. E voi? Fateci sapere cosa ne pensate!

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close