Joaquin Phoenix: i dieci migliori film con protagonista il premio Oscar

Le dieci migliori interpretazioni nella carriera di Joaquin Phoenix secondo FilmPost

Come uno dei volti più significativi della Settima Arte, Joaquin Phoenix è stato in grado di rivoluzionare il mestiere dell’attore mettendo in crisi i canoni metodologici di questa pratica. Questa top 10 dei migliori film con Joaquin Phoenix è la celebrazione dell’attore e dell’uomo che ha imposto la sua tecnica e il suo volto nel panorama mondiale della Settima Arte. Le sue interpretazioni sono entrate nella storia e nella leggenda e il suo studio del personaggio è destinato a fare scuola per gli attori del domani. Uno degli attori più amati di Hollywood, Joaquin Phoenix ha saputo raccogliere, lungo una carriera costellata da successi e ruoli in pellicole pluripremiate, i consensi della critica specializzata e il plauso del pubblico.

Dietro il successo dell’attore statunitense c’è un’eccellente capacità di mimesi con il personaggio da interpretare, preceduta da uno studio in filigrana e ossessivo del ruolo. Oltre a ciò, c’è un ottimo fiuto per le sceneggiature che sceglie. Una carriera attoriale travagliata, perché ha dovuto sin da subito reggere il confronto con il fratello, enfant prodige, River Phoenix. La prematura scomparsa del fratello maggiore ha segnato un grande vuoto nella sua vita; tuttavia ha anche rappresentato la linea di demarcazione tra quello che Joaquin poteva diventare e il suo talento da attore ancora inespresso. Il duro lavoro sul set e la sua etica professionale chiara sin dall’inizio gli hanno permesso di lavorare con i più celebri registi contemporanei consentendogli calcare e condividere il successo con attori di caratura mondiale.

Indice:

Un talento versatile per ogni ruolo, un asso nella manica per ogni autore – I migliori film con Joaquin Phoenix

Irrational Man di Woody Allen (2015) – Film con Joaquin Phoenix

La nostra selezione dei dieci migliori film con Joaquin Phoenix parte con la pellicola del 2015 diretta dal maestro dello humor Woody Allen, Irrational Man. Abe Lucas (Joaquin Phoenix) è un professore di filosofia deluso dalla vita che si trasferisce in un’Università del Rhode Island. Qui Abe intreccia una relazione con una collega sposata, Rita Richards (Parker Posey) mentre la studentessa Jill Pollard (Emma Stone) inizia ad essere attratta dalle sue lezioni e dal suo carattere schivo e misterioso. Pian piano l’attrazione tra il professore e la giovane studentessa prenderà il sopravvento e sconvolgerà irrimediabilmente le vite di entrambi.

Abe è soltanto alla ricerca di un barlume di verità in questo mondo che gli sembra sempre più alieno e lontano dalla comprensione razionale. L’occasione per trovare uno scopo nella sua esistenza gli capita casualmente quando è con Jill in un bar. Involontariamente, i due origliano il chiacchiericcio circa un giudice corrotto che vuole togliere l’affidamento del figlio alla madre. I presupposti per compiere un atto veramente “autentico”, nella mente del protagonista, sono così allineati e questa sarà la molla che spingerà Abe ad abbandonarsi ad un ultimo disperato gesto di sopravvivenza, contro lo spettro del fallimento esistenziale.

film joaquin phoenix

Irrational Man. Gravier Productions

A Beautiful Day (You Where Never Really Here) di Lynne Ramsay (2017) – Film con Joaquin Phoenix

Nonostante I due riconoscimenti ricevuti a Cannes nel 2017, A Beautiful Day di Lynne Ramsay è passato in sordina nel circuito di distribuzione del nostro Paese; suscitando poco clamore e senza sollevare la giusta attenzione. Una pellicola che riprende e gioca con i giustizieri notturni e tormentati alla stregua dei personaggi tenebrosi e silenti di Nicholas Winding Refn, in un’estetica di chiaroscuri filtrati al neon. Joe (Joaquin Phoenix) è un veterano che soffre perennemente per via delle violenze inflittegli dal padre in tenera età, e i cui orribili pensieri perseguitano continuamente i ricordi.

Joe è un giustiziere notturno che quando rincasa si prende cura dell’anziana madre; un sicario la cui ultima missione è quella di sottrarre la giovane Nina (Ekaterina Samsonov) da un giro d’affari in cui sono coinvolti i minori. La pellicola si muove tra i sudici spazi urbani e i freddi interni; tra l’infanzia perduta e le parole soffocate nel pianto, mentre la mano vendicativa di Joe squarcia il triste velo della malvagità nella notte più buia. A Beautiful Day entra a pieno titolo nella nostra selezione dei dieci migliori film con Joaquin Phoenix.

A Beautiful Day. Film4, Why Not Productions

Vizio di forma di Paul Thomas Anderson (2014) – Film con Joaquin Phoenix

Con ben due candidature agli Oscar e una ai Golden Globe, Vizio di forma di Paul Thomas Anderson è la trasposizione cinematografica del romanzo del 2009 di Thomas Pynchon. La pellicola indossa l’imperfetta veste del noir per narrarci le indagini, i delitti e gli intrighi del microcosmo di Los Angeles, ma questo espediente si rivela in parte calzante nella sua totalità. Ciò che balza in primo piano per importanza è la caratterizzazione di una moltitudine di personaggi che a tratti stordisce lo spettatore; la curiosità che spinge ad arrivare in fondo alla storia e in un certo senso a compatire e ad affezionarsi ai personaggi ben scritti ed interpretati. Su tutti spicca, per l’appunto, Doc Sportello (Joaquin Phoenix) un investigatore privato, squattrinato e hippie, che vive nella Los Angeles degli anni Settanta. Shasta Fay (Katherine Waterston) è l’ex ragazza di Doc ed è proprio a quest’ultimo che si rivolge per indagare sul conto del miliardario sposato con cui intrattiene una relazione, Mickey Wolfmann (Eric Roberts).

Quello che ci interessa è la caratterizzazione del personaggio di Joaquin Phoenix, Doc, un Drugo Lebowski del quale conserva i tratti alienati e le relazioni eteree con personaggi stralunati, caleidoscopici e mitici. Ma Doc Sportello è anche un simbolo diverso dal Lebowski interpretato da Jeff Bridges; è un uomo che raffigura la totale dissipazione e il tracollo degli ideali della generazione dell’amore. Un essere che si muove in punta di piedi e spinto semplicemente dai piacevoli ricordi a setacciare un mondo dominato dalla corruzione. Attraverso discorsi nonsense e incontri con personaggi unici attraverso atmosfere lisergiche, Doc saprà esservi amico e nobile servitore in una crociata contro i mulini a vento.

film joaquin phoenix

Vizio di forma. Warner Bros.

The Village di M. Night Shyamalan (2004)

Il film con Joaquin Phoenix diretto dal maestro del thriller psicologico, M. Night Shyamalan, è ambientato in un villaggio rurale i cui usi e costumi ricreano le condizioni della popolazione americana del diciottesimo secolo. La gente vive in pace e serenità all’interno del villaggio ma il tutto si regge su un precario equilibrio; nessuno può varcare il limite che divide il villaggio dal bosco. Un patto ancestrale di reciproco non intervento stretto tra gli anziani del villaggio e le creature mostruose ed innominabili che abitano il bosco adiacente. La popolazione dovrà astenersi dal varcare le soglie del bosco e dall’esibire sui vestiti o in qualunque altra forma il colore rosso che innesca l’attrazione fatale delle mostruose creature. D’altra parte, le mostruose bestie si tengono alla larga dal villaggio e mantengono l’incolumità dei propri abitanti.

Lucius (Joaquin Phoenix) è un ragazzo che soffre terribilmente questo distacco dalla realtà e cerca di ottenere più volte il permesso di varcare la soglia del bosco senza ottenerlo dagli anziani del villaggio. Una sua piccola trasgressione farà precipitare nuovamente gli abitanti nella paura di ritorsioni da parte delle creature mentre il fragile equilibrio psicologico e sovrannaturale va via via incrinandosi. Lucius confessa il suo amore a Ivy (Bryce Dallas Howard) una ragazza affetta da cecità innescando la gelosia di un altro importante ed enigmatico personaggio: Noah (Adrien Brody). La tensione psicologica è palpabile e i segreti del villaggio verranno presto svelati da questi tre personaggi chiave. The Village è senz’altro un altro dei migliori film con Joaquin Phoenix, che consigliamo di recuperare o rivedere.

The Village. Touchstone Pictures, Blinding Edge Pictures, Scott Rudin Productions

Don’t Worry, He Won’t Get Far On Foot di Gus Van Sant (2018)

Ennesima perla visiva e narrativa di Gus Van Sant che grazie all’interpretazione magistrale del suo principale interprete fa breccia nel cuore degli spettatori attraverso l’uso dell’ironia e del black humor trasponendo la vita e le vicissitudini di John Callahan, noto vignettista statunitense. Una vita condotta all’insegna dello sballo, tra alcool e droghe, porteranno John Callahan (Joaquin Phoenix) ad una tragedia tradotta in incidente automobilistico nel quale sopravvive per miracolo ma che lo condanna sulla sedia a rotelle per il resto dei suoi giorni. Quasi totalmente paralizzato John, inizialmente, rifiuta di abbandonare l’alcolismo, sua unica via di fuga in un mondo che fisicamente oramai gli è sempre più ostile.

Sarà l’amore, tradotto nella figura di Annu (Rooney Mara), il centro di recupero e soprattutto la scoperta di un talento finissimo nell’arte vignettistica e caricaturale (eseguita utilizzando entrambe le mani) a mutare, completamente, e a donare un diverso scopo di vita a John. La critica chiama a gran voce l’Oscar per uno dei migliori film con Joaquin Phoenix che restituisce dignità, spensieratezza e riflessività al personaggio interpretato. Non riceverà il riconoscimento tanto ambito ma l’appuntamento con la storia è solo rimandato.

film joaquin phoenix

Don’t Worry. Amazon Studios

La top 5: da Il Gladiatore all’Oscar per Joker – I migliori film con Joaquin Phoenix

Il Gladiatore di Ridley Scott (2000)

Entriamo nella top 5 dei migliori film con Joaquin Phoenix. Il Gladiatore, diretto da Ridley Scott ed interpretato da Russel Crowe (nei panni del gladiatore Massimo) racconta una storia che ha radici antiche. Sulla scia di Spartaco il gladiatore Massimo, infamato e reso schiavo sotto la cospirazione di Commodo (Joaquin Phoenix), dovrà risalire la china battendosi nel più grande circo del macabro e funereo della storia, il Colosseo, per farsi giustizia e per liberarsi dal giogo della schiavitù.

L’interpretazione del crudele e sociopatico Imperatore Commodo consente a Joaquin Phoenix di iscrivere il proprio nome nella leggenda e nella storia della Settima Arte. Credibile fino in fondo nella sua malvagità, nella sua ambivalenza e nella sua sete di sangue Phoenix consegna alla storia un personaggio che più di ogni altro tratteggia benissimo i caratteri del tiranno di età imperiale.

Il Gladiatore. Dreamworks Pictures

Quando l’amore brucia l’anima (Walk The Line) di James Mangold (2005) – Film con Joaquin Phoenix

La pellicola di James Mangold, Quando l’amore brucia l’anima, narra la storia del cantautore statunitense country Johnny Cash; nello specifico riprende la relazione travagliata tra il cantante e June Carter (Reese Witherspoon). Johnny Cash, nel 1968, in attesa di esibirsi presso la prigione di Folsom osserva attentamente una sega circolare. Da lì parte un flashback che racconta la sua infanzia e gli episodi che segneranno il suo debutto discografico e l’ingresso nella storia del rock. Tra gli episodi più importanti e che segnano un crocevia nell’esistenza di Johnny Cash c’è il consumo e abuso di pillole e la passione ardente per June Carter che si muove tra delusioni e riavvicinamenti.

Joaquin Phoenix presta il suo volto e la sua voce per interpretare la leggenda della musica d’oltreoceano riportando in vita l’essenza del cantautore americano. Impressionante la somiglianza con il Cash cantante reale, che rende così ancor più veritiera la caratterizzazione degli eccessi, a un passo dal baratro, e le lente risalite nell’esistenza del musicista. Tra i migliori film con Joaquin Phoenix, Walk The Line occupa senza dubbio un posto di assoluto rilievo.

film joaquin phoenix

Walk The Line. Fox 2000 Pictures

Lei (Her) di Spike Jonze (2013) – Film con Joaquin Phoenix

Arriviamo al podio della nostra top 10 film con Joaquin Phoenix. La pellicola Her diretta da Spike Jonze, con Joaquin Phoenix protagonista nei panni di Theodore si fregia di cinque candidature agli Oscar vincendo una statuetta. Un uomo solitario e introverso, Theodore, è ancora incapace di realizzare la separazione dalla moglie Catherine (Rooney Mara). Si guadagna da vivere scrivendo lettere per conto di terzi, lavoro nel quale eccelle per l’estrema sensibilità, mentre non riesce a firmare le carte del divorzio. I giorni si susseguono nel grigiore della futile ripetizione fin quando Theodore non nota la pubblicità di un nuovo assistente virtuale e vocale basato su un’intelligenza artificiale: “OS 1”.

Theodore decide di procedere all’acquisto e l’assistente vocale si presenta con una voce femminile sotto il nome virtuale di Samantha (cui presta la voce Scarlett Johansson). A poco a poco l’esistenza di Theodore si riempie di nuove possibilità da esplorare grazie alla vicinanza dell’assistente virtuale con cui inizia a stringere un legame sempre più affettivo. Spike Jonze ci narra una storia di solitudine, di amicizia, affezione e amore solipsistico 2.0 magistralmente interpretata da un Joaquin Phoenix sempre più attento allo studio empatico del suo personaggio.

Her. Annapurna Pictures

The Master di Paul Thomas Anderson (2012) – Film con Joaquin Phoenix

Il lungometraggio in questione vede la partecipazione di un cast stratosferico. La punta di diamante è senza dubbio rappresentata dalle interpretazioni di Philip Seymour Hoffman e ovviamente da Joaquin Phoenix nei panni dei due protagonisti. Freddie Quell (Joaquin Phoenix) è un reduce della Seconda Guerra Mondiale che torna a casa in America; affetto da diversi disturbi psichici e fisicamente malconcio trova in Lancaster Dodd (Philip Seymour Hoffman) e nella sua setta un rifugio di comprensione e una possibilità di riabilitare il proprio status fisico mentale e sociale.

Freddie trova giovamento grazie agli interventi di Lancaster, così i due stringeranno un sodalizio che si tramuterà presto in un vero e proprio rapporto maestro – adepto. Colpisce l’interpretazione di Freddie Quill da parte di Phoenix per la cura maniacale del suo personaggio da un punto di vista fisico. Magro, ingobbito, biascicante e a tratti claudicante l’attore statunitense ci rende partecipi di una mimesi totale ed estrema con un personaggio cinematografico. Uno dei migliori film in cui Joaquin Phoenix dà prova delle sue straordinarie capacità interpretative.

film joaquin phoenix

The Master. Annapurna Pictures

Joker di Todd Philips (2019) – Film con Joaquin Phoenix

Il primo posto della top 10 film con Joaquin Phoenix spetta alla pellicola di Todd Philips. Joker ha trionfato sia a Venezia, dove ha vinto il Leone d’oro al miglior film, sia agli Oscar. Qui ha ottenuto ben due statuette, tra cui il riconoscimento al miglior attore protagonista conferito a Joaquin Phoenix; per il personaggio che ha consacrato definitivamente il talento cristallino dell’attore americano. Innanzitutto, Joker è il primo standalone sul villain più amato e celebrato della storia del fumetto e del cinema. Joaquin Phoenix deve però fronteggiare un compito difficilissimo, ovvero l’accostamento ai precedenti interpreti della nemesi di Batman.

Quella di Jack Nicholson ma soprattutto l’interpretazione di Heath Ledger culminata con l’Oscar postumo al miglior attore protagonista nel 2009. Joaquin Phoenix riesce a pareggiare la bravura di Ledger aggiungendo un tassello in più nei confronti della complessa caratterizzazione del personaggio di Joker. Phoenix ci mostra un nuovo volto del Joker, sfaccettato, complesso ma soprattutto fragile come l’essere umano nella sua essenza. Sottoposto alle infinite pressioni di una società indifferente e capitalista fino al midollo inscena la progressiva metamorfosi dell’uomo in pura malvagità.

Joker. Warner Bros.

Articoli correlati