Film da vedereTop

10 film migliori dei libri da cui sono tratti

Oggi vi presentiamo una piccola lista di film migliori dei libri da cui sono tratti

Film migliori dei libri. Vi siete mai chiesti quali siano quei film migliori dei libri da cui sono tratti? Questa breve lista farà proprio a caso vostro allora. Abbiamo raccolto una decina di titoli che, per quanto paia strano, risultano più convincenti dei libri. Ci sono pellicole di diversi registi, paesi e anni, dunque si spazierà parecchio. Nel cinema, in generale, persiste l’idea che un libro sia meglio del film che viene realizzato: ovviamente ci sono buoni motivi per crederlo e altrettanti esempi da portare. Ovviamente è difficile che in un film di poche ore si riesca a concentrare tutto ciò che compare all’interno di un libro.

Eppure, come vi abbiamo anticipato, ci sono alcuni esempi (più di quanti si pensi, in realtà) che dimostrano il contrario. Oggi quindi vi presenteremo questi film sperando di invogliarvi a recuperare questi film ma non solo. Ovviamente non vogliamo che pensiate che i libri siano brutti libri. Semplicemente nella maggior parte dei casi i film riescono a rendere in modo più azzeccata un’idea.

Arancia meccanica (1971) – Film migliori dei libri

Il primo titolo che vi presentiamo è un grandissimo cult degli anni ’70, ovvero Arancia Meccanica del maestro Kubrick (di cui vi invitiamo ad approfondire l’arte in questo articolo). La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo distopico scritto da Anthony Burgess nel 1962. La storia prefigura, appoggiandosi a uno stile fantascientifico, sociologico e politico, una società votata a un’esasperata violenza e a un condizionamento del pensiero sistematico. Il libro, che vi consigliamo, sfrutta un’idea davvero convincente che Kubrick, col suo genio, riesce a riproporre all’ennesima potenza sul grande schermo.

Non c’è bisogno di parlare di questo film, considerato uno dei capolavori della cinematografia mondiale. Riguardo questo nel 1998 l’American Film Institute l’ha inserito al quarantaseiesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi, mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è sceso al settantesimo posto. Nel 1999, compare nella classifica BFI 100 stilata dal British Film Institute all’81º posto. Leggendo il libro prima e andando a vedere il film in seguito si potrebbero quindi apprezzare maggiormente gli eventi raccontati, scoprendo spesso anche dettagli in più o in meno nella trasposizione.

film migliori dei libri

Il padrino (1972) – Film più belli dei libri

Questo film, primo della celebre trilogia diretta da Francis Ford Coppola, è un altro vero capostipite del cinema. Il film è ambientato a New York in pieno dopoguerra, tra la fine degli anni 1940 e la prima metà degli anni 1950. Il protagonista è don Vito Corleone, capo di una famiglia mafiosa divenuta col tempo una delle più potenti organizzazioni criminali della Grande Mela. Quando don Vito rimane vittima di un attentato da parte di un boss rivale, il figlio Michael Corleone comincia l’ascesa nell’impero criminale della famiglia, fino a diventare il nuovo “padrino“.

La sceneggiatura, in questo caso, è stata scritta da Coppola insieme a Mario Puzo, autore dell’omonimo libro da cui è tratta la pellicola. Il testo, uscito negli Stati Uniti nel 1969, riscosse un enorme successo soprattutto per le tematiche trattate, sebbene da molti critici (anche attualmente) non lo considerino affatto un capolavoro letterario. All’epoca attirò molto, anche a causa della massiccia immigrazione italiana in America, il tema, ovvero la mafia. In questo caso è possibile dire che il film sia assolutamente più riuscito rispetto al romanzo e per questo vi consigliamo di leggere anche le 5 curiosità su Il padrino.

film migliori dei libri

Shining (1980) – Film migliori dei libri

Eccoci tornati dal maestro Kubrick che firma questo film che rimane, a oggi, probabilmente il suo più conosciuto. Questa pellicola si basa sul romanzo omonimo del 1977 del grande Stephen King, re dell’horror statunitense. Il film parla di Jack Torrance (Jack Nicholson), uno scrittore che viene assunto come custode invernale dell’Overlook Hotel, un albergo di montagna che, durante l’inverno, rimane isolato dal resto del mondo e nel quale si trasferisce assieme alla moglie Wendy (Shelley Duvall) e al figlio Danny (Danny Lloyd). Quest’ultimo dimostra di avere delle doti extrasensoriali (the shining, tradotto in italiano la “luccicanza“) che lo porteranno a scoprire l’oscuro passato dell’hotel e gli eventi futuri.

Molti sono concordi nel dire che questo è probabilmente uno dei libri meno riusciti dello scrittore; l’idea, vincente, è stata invece sfruttata da Stanley Kubrick per confezionare un vero gioiello. In questo articolo di approfondimento in parte vi spieghiamo il motivo per cui Shining è diventato rapidamente un cult, menzione che mantiene ancora tuttora. Dunque se volete fare un confronto appropriato leggete il testo di King e poi approcciatevi a questo film e fateci sapere cosa ne pensate!

film migliori dei libri

Trainspotting (1996) – Film più belli dei libri

Bene o male tutti conoscono il celebre film diventato cult di Danny Boyle ma non in tanto sanno che è tratto da un libro. Il romanzo in questione è di soli tre anni prima (1993) ed è stato scritto da Irvine Welsh. Esiste anche un sequel, dello stesso autore, intitolato Porno ed un prequel intitolato Skagboys. Nel 1999 il British Film Institute l’ha inserito al decimo posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo. Nel 2004 il film è stato definito come il miglior film scozzese di tutti i tempi in un sondaggio di pubblico generale.

Sebbene il romanzo abbia un’eccellente scrittura e trama, il film riesce a mantenere quel clima che si addice perfettamente al tutto rendendo visibile e visivo ciò che altrimenti riesce difficile immaginare. Del film esiste un sequel, girato ben 20 anni dopo, di cui vi abbiamo parlato qui. In questo sequel ritroviamo regista e cast originale che sono tornati dopo un gran numero di anni per omaggiare con una nuova trasposizione questo grande racconto.

film migliori dei libri

La leggenda del pianista sull’oceano (1998) – Film migliori dei libri

Concludiamo questa prima cinquina con un altro vero capolavoro firmato dall’italiano Giuseppe Tornatore e con protagonista il talentuosissimo Tim Roth. Questa pellicola è stata tratta dal monologo teatrale Novecento di Alessandro Baricco. 1943. Max Tooney, un musicista che aveva lavorato sul transatlantico Virginian, entra in un negozio di dischi e strumenti musicali per vendere la sua tromba, ma prima chiede e ottiene il permesso dell’anziano proprietario di suonarla per l’ultima volta. Max suona il pezzo contenuto nell’unico disco inciso da Novecento, distrutto a suo tempo dal suo amico, ma che Max aveva subito recuperato e nascosto, all’insaputa di Novecento, nel pianoforte in terza classe del Virginian.

Il vecchio, che aveva trovato il disco dentro al piano, finito per caso nel suo negozio, riconosce la melodia e, rapito dalla bellezza della musica di Novecento, si fa raccontare da Max la storia di quel “pianista” che Max definisce il suo più grande segreto. Da qui parte tutto. Il film è eccezionale (e la famosa scena della sfida lo testimonia) e riesce a superare il testo di Baricco. Lo scrittore, famoso internazionale, possiede una fama piuttosto particolare: o lo si ama o lo si odia. Questo è quello che si dice ma, cercando di analizzare attentamente e con occhio critico i suoi lavori, non lo si può certo considerare un pessimo autore. Siamo certi, però, che in questo caso Tornatore riesca a dare ancor più dignità a un’idea estremamente interessante.

film migliori dei libri

La gabbianella e il gatto (1998) – Film più belli dei libri

Iniziamo questa seconda parte della top con un film che probabilmente in pochi si aspettano: parliamo de La gabbianella e il gatto, film d’animazione italiano del 1998 diretto da Enzo D’Alò, basato sul romanzo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare dello scrittore cileno Luis Sepúlveda. Il testo, estremamente valido e consigliato, racconta una storia toccante e dolce di amicizia, dolore, amore e tanto altro. Nonostante questo, probabilmente grazie all’ottima animazione, il film di D’Alò riesce a toccare corde persino più profonde dell’animo umano. Consigliati assolutamente entrambi, nel caso voleste sviscerare questa esperienza.

Il film fu il più grande successo di D’Alò: uscito alla fine del 1998, incassò oltre 12 miliardi di lire ed è il suo film più famoso nonché la pellicola d’animazione italiana di maggior successo commerciale. Questo è certamente una dimostrazione di come l’italia debba ancora investire sul cinema, anche di animazione, poichè può riservare vere sorprese. Film come questi, distribuiti e apprezzati in dieci paesi, sono in grado non solo di convincere, ma anche di incantare. Non bisogna, come spesso accade, pensare che l’animazione sia solo “per bambini”, ma se ci si lascia trasportare si può scoprire un mondo meraviglioso. E questo film ne è il perfetto esempio.

film migliori dei libri

Fight club (1999) – Film migliori dei libri

Flop al botteghino (e qui vi spieghiamo il perchè) ma adorato dal suo pubblico: Fight Club è da sempre uno dei film più controversi della storia del cinema poichè offre una visione altamente critica del consumismo e dell’alienazione dell’uomo moderno.. Eppure, ancora oggi, continua a mietere nuovi proseliti tant’è che nel 2008 è stato inserito al decimo posto nella classifica Lista dei 500 migliori film della storia secondo Empire. Da sottolineare anche la nomination agli Oscar che ebbe come Miglior montaggio sonoro. Il premio, però, quell’anno fu vinto da Matrix.

Il film, diretto da David Fincher, è basato sull’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk. L’autore, famoso e apprezzato da pubblico e critica, dà vita a un racconto profondo e disturbante che viene realizzato al meglio dal regista e da Brad Pitt ed Edward Norton. Se, dunque, il libro merita di essere sviscerato attentamente, è nostra opinione che la pellicola abbia quel quid in più che gli ha donato l’attenzione e la fama che ancora attualmente riceve.

film migliori dei libri

Noi siamo infinito (2012) – Film più belli dei libri

The Perks of Being a Wallflower (questo il titolo originale) è un film diretto da Stephen Chbosk che ha scritto anche il libro epistolare omonimo da cui viene tratta la pellicola (Ragazzo da parete). Il fatto che regista, soggetto e sceneggiatore in questo caso siano la stessa persona (fatto piuttosto raro e insolito) rende difficile un vero e proprio confronto. Il primo giorno di liceo, Charlie non parla quasi con nessuno a causa della timidezza; riesce in seguito a fare amicizia con una ragazza dell’ultimo anno, Sam, e con il suo fratellastro coetaneo Patrick. Si reca con loro alla festa di inizio anno scolastico e successivamente in una casa privata, dove gli viene offerto un dolce che, a sua insaputa, contiene cannabis. A causa della droga che lo rende più sciolto, Charlie comincia a parlare con gli amici e scopre di avere con loro molte cose in comune.

Intanto il ragazzo instaura un buon rapporto col suo professore di lettere col quale condivide la passione per la scrittura. Meglio evitare di aggiungere altro per non rovinare la sorpresa ma possiamo assicurarvi che in questo film c’è vero cuore. Guardatelo e lasciatevi emozionare e trasportare, per qualche momento, nel passato. Possiamo dirvi che il varo asso vincente del film, rispetto al comunque bel libro, risiede nella recitazione. Il trio composto da Logan Lerman, Emma Watson ed Ezra Miller riesce in un’impresa difficile: essere persino più convincenti come personaggi rispetto ai personaggi librari che interpretano. Leggete il libro e poi godetevi la riproposizione sullo schermo e diteci cosa sembra a voi.

film migliori dei libri

Hunger Games (2012-2015) – Film più belli dei film

Hunger Games è un film del 2012 co-scritto e diretto da Gary Ross. La pellicola è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di fantascienza scritto da Suzanne Collins, con una storia ambientata in un futuro distopico post apocalittico. La storia è ambientata nella nazione di Panem, situata negli Stati Uniti in un’America post-apocalittica, è formata dalla ricca Capitol City e da tredici grandi distretti circostanti, di cui dodici ancora abitati ed un tredicesimo che fu distrutto tempo addietro da Capitol City durante un tentativo di ribellione. Ogni anno, come punizione per aver scatenato la ribellione anni prima, in ogni distretto vengono scelti un ragazzo e una ragazza di età compresa tra i dodici e i diciotto anni per partecipare agli Hunger Games, un evento nel quale i partecipanti devono combattere in un luogo detto “arena”, che viene controllata dagli Strateghi per mezzo di computer molto sofisticati, finché uno solo rimane vivo.

La selezione avviene tramite una cerimonia chiamata “mietitura”, che consiste nel pescare da un’ampolla un biglietto tra i tanti nomi dei candidati. Il romanzo è stato ben accolto da vari critici e autori; Stephen King ne ha apprezzato l’efficace suspense ma ha criticato la pigrizia dell’autrice nella costruzione dell’usuale triangolo amoroso e in diversi aspetti della trama. Effettivamente i film, molto più “adulti” rispetto ai romanzi, riescono meglio nel loro intento del raccontare la storia. Unica vera pecca è la suddivisione in due parti dell’ultima parte, assolutamente insensatamente.

film migliori dei libri

L’amore bugiardo – Gone Girl (2014) – Film migliori dei libri

Questo film del 2014 è diretto da David Fincher (che ritroviamo), con protagonisti Ben Affleck e Rosamund Pike. La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo omonimo, scritto nel 2012 da Gillian Flynn, che cura anche la sceneggiatura del film.

Rientrando a casa il giorno del suo quinto anniversario, Nick Dunne (Ben Affleck) scopre che sua moglie Amy (Rosamund Pike) è scomparsa. La sua sparizione riceve forte attenzione da parte della stampa: Amy è la musa ispiratrice della popolare serie di libri per bambini Amazing Amy. Da questo momento inizierà una vera e propria speleologia dell’animo umano tramite i due protagonisti. Se il libro convince e ammalia il lettore nel proseguire, il film fa quel passo in più coinvolgendo e creando una piccola gemma. Per questo critica e pubblico hanno adorato questa pellicola. Grazie all’eccezionale regia di Fincher questo film prende tutto ciò che di meglio c’è nel romanzo e lo porta ad uno step più elevato. Consigliati entrambi.

film migliori dei libri

cosa ne pensate di questo breve elenco? Avete qualche altro titolo da suggerirci? Fateci sapere nei commenti!

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close