CuriositàTop

Notre-Dame al cinema: 5 film che hanno reso omaggio alla cattedrale francese

Dopo i recenti fatti accaduti a Notre-Dame riscopriamo insieme quali sono i film che le hanno reso omaggio

Recentemente abbiamo assistito a uno spiacevole spettacolo che ha avuto come protagonista la cattedrale di Notre-Dame di Parigi. Un brutto incendio l’ha colpita distruggendo parte della volta e il tetto trecentesco. Notre-Dame è nel cuore di molti non solo per essere il simbolo cristiano della Francia, ma anche per essere stata protagonista di tantissime pellicole. Uno tra tutti il film d’animazione Disney Il gobbo di Notre-Dame, forse il più famoso e conosciuto da tanti. Con questo articolo vogliamo rendere omaggio a Notre-Dame riscoprendo insieme le pellicole che l’hanno citata o semplicemente hanno come sfondo la cattedrale. Tanti sono i film che hanno Notre-Dame come protagonista, molti dei quali sono delle trasposizioni del romanzo di Victor Hugo Notre-Dame de Paris, e raccontano dunque una Parigi dilaniata dalla corruzione della chiesa. In questa sede ci soffermeremo sui lungometraggi più famosi che le hanno reso omaggio, ritraendola in tutta la sua bellezza. Eccovi 5 film che raffigurano Notre-Dame al cinema.

Notre-Dame al cinema

La cattedrale di Notre-Dame non è l’unico monumento rappresentato al cinema. Tantissimi sono i film che raffigurano o hanno come protagoniste le bellezze artistiche e architettoniche di tutto il mondo. Pensiamo ad esempio ai film di Woody Allen ambientati in città ricche di monumenti, come Roma in To Rome with love, Parigi in Midnight in Paris, Barcellona in Vicky, Cristina, Barcellona o New York in Manhattan. Egli sovente inizia i propri film con delle riprese sulla città d’ambientazione per esaltare tutta la solennità e la bellezza che impregna i luoghi. Un altro esempio è il film di Federico Fellini La dolce vita che ritrae una Roma decadente ma comunque eterna.

E su questa scia anche La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Tanti dunque sono gli esempi di film che hanno come sfondo o protagonisti dei monumenti o delle città intere. Inserire degli sfondi riconoscibili composti da bellezze artistiche fa sì che lo spettatore provi un senso di meraviglia e stupore. Ovviamente il tutto deve essere diretto con una buona tecnica di regia ed un buon uso della fotografia, altrimenti sarebbero solo dei monumenti ripresi da una telecamera. Questo però non è il caso dei film che stiamo per elencare. Esse infatti sono pellicole valide che hanno reso omaggio a Notre-Dame rendendole assolutamente giustizia.

Sciarda

Sciarada è un film del 1963 interpretato da Audrey Hepburn e Cary Grant ambientato a Parigi. Reggie è una donna che vive il suo matrimonio con angoscia. Il marito è quasi sempre via per affari e sa poco o nulla sulla sua vita passata. Ritornata a Parigi dopo una vacanza decisa finalmente a divorziare dal marito, scopre che questo è stato ucciso per dei soldi. La donna è sospettata di averlo aiutato a fuggire con 250.000 $. In suo aiuto arriverà un uomo conosciuto in vacanza che le offre aiuto e protezione dai killer che la inseguono.

L’uomo interpretato da Cary Grant è misterioso e oscuro, proprio come il marito defunto. Sciarada è un giallo sentimentale dei più apprezzati dalla critica, che ha come sfondo Parigi e la sua architettura. Tra le diverse inquadrature che riprendono Parigi in bianco e nero, vediamo comparire anche Notre-Dame. I due protagonisti passeggiano lungo le rive della Senna, dando le spalle alla cattedrale che si erge con possenza e vigore. Il suo comparire sulla scena rimane misterioso, proprio come il ruolo di Cary Grant nel film. Entrambi celano misteri e racchiudono dei segreti.

Notre-Dame al cinema

Il gobbo di Notre-Dame

Passiamo ora al film più famoso in assoluto che ritrae Notre-Dame, Il gobbo di Notre-Dame firmato Walt Disney. Il film del 1996 è basato sul romanzo storico di Victor Hugo Notre-Dame de Paris e riprende in modo romanzato la vicenda raccontata tra le pagine del libro. Parigi è luogo della lotta tra la comunità cristiana e quella zingara per l’ingresso in città. Sullo sfondo di questa lotta vi è la storia d’amore tra Quasimodo, il campanaro gobbo della cattedrale ed Esmeralda la bella zingara. La cattedrale di Notre-Dame possiamo dire che è la protagonista effettiva del film.

Non solo luogo di residenza di Quasimodo ma anche sfondo delle lotte tra gli zingari e Frollo, un crudele giudice di Parigi. Notre-Dame è stata resa alla perfezione, anche se solo disegnata rende giustizia all’originale esaltandone la solennità e la maestosità. L’immagine di Esmeralda all’interno della cattedrale di fronte all’altare che prega la Vergine Maria è una delle immagini più belle del film. Notre-Dame è silenziosa e accoglie la ragazza in fuga come una mamma abbraccia il proprio bambino.

Notre-Dame al cinema

Il favoloso mondo di Amelie

Proseguiamo con Il favoloso mondo di Amelie. Il film ambientato a Pargi è uno tra i più belli che omaggia Notre-Dame. Amelie Poulaine è una dolce ragazza innamorata della vita, che un giorno decide di migliorare le vite degli altri per sentirsi felice. Le bastano dei piccoli gesti per rendersi soddisfatta di se stessa. Un giorno si innamora di un ragazzo, Nino, e farà di tutto perché questo ricambi il suo amore. La cattedrale di Notre-Dame in tutto questo turbinio di colori e dolcezze apre il film. La si nota ed evidenzia con inquadrature dall’alto e vertiginose che racchiudono tutto il suo splendore.

Siamo ancora all’inizio della storia e Amelie è ancora una bambina. La si vede intimorita dalla cattedrale, però curiosa di scoprirne i segreti e i misteri che cela. Questo è l’effetto che riscuote su molti la vista di Notre-Dame, incute un po’ di timore data la sua altezza vertiginosa e la maestosità con cui svetta tra i palazzi parigini. Però è uno dei monumenti più antichi di Parigi e più cari a tantissimi. Anche se intimorisce la sua vista, non si può che provare delle forti emozioni una volta che la si conosce.

Notre-Dame al cinema

Before Sunset

Before sunset diretto da Richard Linklater con protagonisti Julie Delpy ed Ethan Hawke. Sono passati 9 anni dal primo incontro tra Jesse e Céline, sono più maturi e più consapevoli dei propri sentimenti. Jesse è a Parigi per presentare il suo libro e Céline decide di raggiungerlo nella libreria. Inizia così una lunga passeggiata per i vicoli di Parigi. Si raccontano le loro vite, i loro progetti e le loro aspettative sul futuro, ricordando la giornata passata insieme a Vienna molti anni prima. Notre-Dame entra nei loro dialoghi di soppiatto, tra una scena e l’altra mentre stanno navigando sulla Senna. Jesse e Céline parlano di loro due, del futuro e di come le cose un giorno potrebbero finire.

E proprio su questo Céline afferma che anche Notre-Dame un giorno non ci sarà più. Un dialogo triste e malinconico che oggi, dopo l’incendio, riesce ad evocare sentimenti infelici e di compassione per ciò che è accaduto. Notre-Dame è solo lo sfondo a questa storia d’amore, però in qualche modo la sua presenza serve ai due ormai adulti per capire cosa vogliono dal loro futuro e soprattutto se vogliono un futuro insieme.

Notre-Dame al cinema

Midnight in Paris

Concludiamo la nostra lista con il film di Woody Allen che celebra Parigi, Midnight in Paris. Gil è un giovane scrittore americano che vola a Parigi assieme alla sua futura moglie per cercare ispirazione per il suo romanzo. Gil è romantico e sensibile, proprio come Parigi con la quale sembra essere in sintonia. Ma nonostante ciò non riesce a trovare la giusta ispirazione per il suo libro. Mentre cammina per i vicoli di Parigi durante la notte, compie un viaggio nel tempo che lo porta indietro negli anni ’20, periodo di straordinaria magnificenza per la città. Qui incontra artisti, poeti, pittori e danzatrici che lo stregano e gli infondono il vero spirito parigino, nonché l’ispirazione per il suo romanzo. Notre-Dame assieme a Parigi è la protagonista del film.

Gil passeggia spesso nei giardini lungo la Senna che accostano la cattedrale. Lo si vede mentre riflette su se stesso e su cosa vuole dalla vita, soprattutto se il matrimonio è la cosa giusta o meno da fare. Notre-Dame si erge imponente alle sue spalle, la sua ombra è proiettata su Gil che sembra restare sbalordito dalla magnificenza della cattedrale. Il simbolo di Parigi infonde coraggio in un certo senso a Gil e lo trascina dentro un vortice di idee ed emozioni che si concretizzano una volta giunto negli anni ’20.

Notre-Dame al cinema

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close