CuriositàFilmPost consigliaTop

Top 7 film con Joaquin Phoenix – Le migliori interpretazioni dell’anti-divo

1 – The Master (2012)

joaquin pohenix film joaquin phoenix film da vedereQuesta lunga cavalcata sulle migliori interpretazioni di Joaquin Phoenix giunge al termine con una delle migliori pellicole cinematografiche del decennio. The Master di Paul Thomas Anderson. Dovremmo parlare per ore e usare pagine e pagine per questo film, per questo non ci addentreremo molto nell’analisi dell’opera. Questo è un film da vedere assolutamente, un’opera senza difetti che dovete assolutamente (ri)scoprire.

Seppur Joaquin Phoenix è il protagonista, la commovente interpretazione al suo fianco di Philp Seymour Hoffman, rende The Master un’opera con il “duetto” migliore degli anni 2000. Una forza del genere in una relazione fra due personaggi non si vedeva dai tempi di Pulp Fiction.

In questo film Joaquin Phoenix interpreta Freddie Quell, un marinaio con un’infanzia difficile che segna la sua stabilità mentale. Egli deve trovare un posto nella società americana dopo aver vissuto gli orrori della seconda guerra mondiale. Il suo errare, tra risse e cocktail allucinogeni,  lo porta su una nave su cui incontra Lancaster Dodd (Philip Seymour Hoffman). Costui è il fondatore della Causa, pseudo-setta religiosa, con le proprie teorie sulla Creazione e sull’uomo. La trama è liberamente ispirata alla nascita di Scientology. Lancaster tenterà dunque di dare un “posto nel mondo” all’emarginato Freddie.

In questo film Joaquin Phoenix porta l’anti divismo ad arte

Anzitutto è da notare il lavoro che Joaquin Phoenix fa sul proprio fisico per questa parte. Visibilmente denutrito da l’immagine di questo ragazzo distrutto dall’abuso di alcol. Inoltre egli ha d un difetto di postura, sempre piegato Freddie sembra essere “storto” come “storta” è la sua moralità in quanto è ossessionato dal sesso. La bruttura fisica si fa manifestazione dell’animo sofferente del protagonista, violento e perverso è in realtà alla ricerca di un affetto puro e semplice.

Questo suo lato umano si nota da un particolare, gli occhi. In ogni film Joaquin Phoenix riesce a cambiare il suo sguardo. Ma in The Master più che mai esprime la forza del personaggio con gli occhi. I suoi gesti esprimono rabbia ma i suoi occhi chiedono amore, l’affetto mai ricevuto e lo chiedono sempre come fossero ricolmi di lacrime. Uno sguardo che non può che renderci empatici nei confronti del “degenerato” Freddie.

Anche il volto segnato dalla cicatrice che l’attore ha sulle labbra danno forza al personaggio. Le labbra e la cicatrice divengono anche esse protagoniste, caratterizzano il personaggio. Così l’imperfezione fisica, segno emblematico dell’anti divismo di Joaquin Phoenix divengono immagini di pura arte.

Insomma The Master è un film da vedere e rivedere, un capolavoro vero con Joaquin Phoenix che non potete farvi scappare per nessun motivo.

Pagina precedente 1 2 3 4
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close