I migliori film da vedere su Netflix!

Quali sono i migliori film da vedere su Netflix? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Quali sono i migliori film da vedere su Netflix? Netflix, forse la piattaforma streaming più famosa al mondo, offre un catalogo vastissimo. Tra film e serie tv, l’offerta rimane sempre tra le più valide e varie. Sono molti i titoli originali Netflix, ossia di distribuzione esclusiva, che hanno vinto numerosi premi e che sono rimasti nell’immaginario collettivo. La varietà dell’offerta mette spesso in crisi i principali competitor, tra i quali Amazon Prime Video, Disney+ e TIMVision. Ecco perché noi di FilmPost abbiamo provato a stilare una lista dei film consigliati da vedere su Netflix. Una top che cerca di coprire tutti i generi nel modo più omogeneo possibile e che può rappresentare un ottimo punto di partenza se non volete impiegare ore a decidere che film vedere.

Oltre alle fortunatissime serie TV, sulle quali la piattaforma streaming sembra puntare con più forza i suoi investimenti, sono molte le pellicole, originali e non, ad essere approdate sulla piattaforma statunitense dalle più premiate e apprezzate a quelle indipendenti. Ogni mese il catalogo si arricchisce di titoli prestigiosi e importanti, ma anche di grandi classici che è fondamentale recuperare.

Indice

I migliori film da vedere su Netflix – Animazione

Da qualche mese Netflix ha arricchito il suo catalogo aggiungendo le pellicole dello Studio Ghibli, impossibile quindi non aggiungerle alla lista dei film consigliati. Pochi altri film d’animazione riescono a far nascere nel cuore dello spettatore le stesse emozioni e la stessa magia delle opere di Hayao Miyazaki e dei suoi collaboratori. La piattaforma streaming ha deciso di aggiungere sia i film più vecchi e meno conosciuti dal grande pubblico sia i grandi capolavori premiati agli Oscar come La città incantata. Di seguito la lista di tutti i lavori dello Studio Ghibli che è possibile trovare su Netflix:

Apollo 10 e mezzo – Originale Netflix

Richard Linklater scrive e dirige un film d’animazione che ha trovato il plauso di critica e pubblico. Basato su uno degli eventi storici più importanti dell’epoca moderna, esplora il celeberrimo lancio sulla Luna dell’Apollo 11, nei tardi anni Sessanta. Linklater si sofferma sui suoi ricordi più cari legati alla missione spaziale, ma lo fa attraverso la prospettiva di un bambino pieno di immaginazione, da un lato, e da quello dei veri protagonisti dall’altro. La tecnica utilizzata per questa piccola grande perla dell’animazione è quella del 3D in live action, che a detta del regista rende il tutto più reale e divertente.

Apollo 10 e 30 Netflix Animation Minnow Mountain Submarine
Apollo 10 e 30 – Netflix Animation, Minnow Mountain, Submarine

Anche il cast vanta grandi nomi, come quelli di Jack Black, Milo Coy, Glen Powell, Zachary Levi, Josh Wiggins, Lee Eddy e Bill Wise. Oltre al ripercorrere le tappe fondamentali della prima missione spaziale della storia dell’umanità, il film animato si prende anche la responsabilità di disegnare uno spaccato sociale dell’America di quegli anni, dal punto di vista di un bambino texano.

Dragon Trainer – Il Mondo Nascosto

Diretto dallo specialista in animazione Dean DeBlois, regista di Lilo & Stitch e sceneggiatore di Mulan, questo è il terzo e ultimo capitolo della saga di Dragon Trainer, interamente diretta da DeBlois. Le vicende qui narrate chiudono quindi le avventure di Hiccup, Astrid e Sdentato, il simpatico drago combinaguai. Alle prese con un altro nemico, Grimmel il Grifagno, il trio deve ancora una volta aguzzare l’ingegno per salvare la propria terra dagli aggressori. Nella pellicola compaiono anche nuovi draghi, come Furia Chiara e Pinzamortale.

Dragon Trainer Il mondo nascosto DreamWorks Animation
Dragon Trainer – Il mondo nascosto – DreamWorks Animation

Il cast di doppiatori vanta i nomi di Jay Baruchel, la star di Ugly Betty America Ferrera, F. Murray Abraham, Craig Ferguson, Christopher Mintz-Plasse, Ólafur Darri Ólafsson e James Sie. A questi si aggiungono anche le star Jonah Hill, Kristen Wiig, Kit Harington, Cate Blanchett e Gerard Butler. La colonna sonora è ancora una volta firmata da John Powell, nominato agli Oscar per le musiche del primo capitolo. Nel 2020 la pellicola ha ricevuto la nomination agli Academy Award come miglior film d’animazione.

Happy Feet

Scritto e diretto da George Miller e uscito nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nel 2006, si tratta di uno dei primi lungometraggi d’animazione interamente in 3D. La trama ruota attorno a un pinguino imperatore molto particolare, che viene esiliato dalla sua comunità per la sua particolare capacità di ballare il tiptap; contrariamente ai suoi simili, infatti, non riesce a cantare, essendo abilissimo nel ballo. Innamoratosi di un gabbiano, girerà il mondo insieme a lei e agli alieni (gli umani), per iniziare un viaggio verso la sua rivincita.

Happy Feet Warner Bros Pictures
Happy Feet – Warner Bros Pictures

Il cast di doppiatori è composto da star come Elijah Wood, Robin Williams, Nicole Kidman, Hugh Jackman, Brittany Murphy, Hugo Weaving e il rapper Fat Joe. La colonna sonora contiene brani di Elvis Presley, Stevie Wonder, Queen, Frank Sinatra e Prince. Premio Oscar per il miglio film d’animazione e Golden Globe a Prince per la miglior canzone originale, oltre a due nomination ai Grammy Award.

Shrek (Primo e Secondo)

DreamWorks, nel 2001, fa il vero e proprio botto. Con l’uscita di Shrek, un orco verde volgare ma dal cuore d’oro, creano un caso, un cult, un capolavoro assoluto. Andrew Adamson e Vicky Jenson dirigono un soggetto di William Steig, tratto dalla sua omonima fiaba di circa dieci anni prima, sceneggiato da Ted Elliott e Terry Rossio. Il protagonista è appunto un grosso orco sboccato ma gentile, che vive all’interno di una sporca palude in completa solitudine. A sconvolgergli la vita sono un asino prezzemolino e caratterialmente opposto a lui, una principessa trasformatasi in un’orchessa e tanti altri personaggi originali e non.

film consigliati su netflix
Shrek – DreamWorks Animation

Le mirabolanti avventure di Shrek, Ciuchino e Fiona si arricchiscono, nel secondo capitolo della saga, di nuovi luoghi e personaggi, diventati letteralmente iconici nell’immaginario collettivo mondiale. Come dimenticare, per esempio, la draghessa che conquista il cuore di Ciuchino, il Gatto con gli stivali, Pinocchio, l’Omino Focaccina e l’arrogante e vanesio Principe Azzurro. Molte fiabe popolari vengono infatti riprese e stravolte all’interno della saga, producendo risultati spettacolari. Il cast di doppiatori vanta grandi nomi come quelli di Mike Myers, Eddie Murphy, Cameron Diaz, Vincent Cassel, Antonio Banderas e Rupert Everett. Oscar al primo capitolo per il miglior film d’animazione.

Il principe d’Egitto

Nel 1998 il premio Oscar Brenda Chapman, Steve Hickner e Simon Wells dirigono una sceneggiatura di Philip LaZebnik, tratta da uno dei più famosi racconti dell’Esodo. La produzione targata DreamWorks racconta la storia di Mosè, il principe d’Egitto. Chiamato da Dio per liberare il suo popolo – gli ebrei – dalla tirannia e dalla schiavitù imposta dal Faraone, Mosè si ritrova quindi ad andare contro quella che aveva sempre considerato la sua famiglia; quella del Faraone Ramses II, suo fratello. Andando contro ogni suo vecchio principio, Mosè si scaglia sugli gli egiziani, scatenando una guerra tra il Faraone e l’ira di Dio.

film da vedere su Netflix
Il Principe d’Egitto – Dreamworks Animation

La pellicola, remake animato del film I dieci comandamenti, vanta un cast di doppiatori di altissimo livello. Val Kilmer presta la sua voce ad entrambi i protagonisti: Mosè e Dio. Ralph Fiennes è invece il Faraone Ramses II, mentre Michelle Pfeiffer e Sandra Bullock sono rispettivamente Zippora, la sposa di Mosè e Miriam, la sua vera sorella. Nel cast anche Danny Glover, Patrick Stewart, Helen Mirren e Steve Martin. Premio Oscar per la migliore canzone originale e candidatura per la migliore colonna sonora.

La sposa cadavere

Secondo lungometraggio realizzato con la tecnica dello stop-motion per Tim Burton, celebre regista e sceneggiatore statunitense. Liberamente ispirata da una vecchia leggenda ebraica, la sceneggiatura di John August narra la vicenda di un giovane sposo, molto goffo. Il suo matrimonio combinato, rimandato per la sua ignoranza delle corrette formule nuziali, prende una piega molto strana. Una volta infilato l’anello nuziale sul tronco di un albero, questo prende vita, rivelando una giovane sposa in vesti di fantasma. Il giovane, perseguitato, cerca di fuggirle, ma il suo destino sembra essere incrociato a quello della sposa cadavere.

film consigliati su netflix
La sposa cadavere – Warner Bros

La pellicola, presentata alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ha riscosso un vasto successo sia da parte del pubblico che della critica. Candidato agli Oscar 2006 come miglior film d’animazione, ha ricevuto moltissimi premi e candidature in tutto il mondo. Nel cast di doppiatori i fedelissimi Johnny Depp e la sua ex moglie Helena Bonham Carter, insieme a Emily Watson, Joanna Lumley, Richard E. Grant e Christopher Lee.

Balto

Il giorno di Capodanno un incredibile film d’animazione del 1995 sbarca sulla piattaforma streaming più famosa di sempre. Ispirato alla storia vera dell’omonimo cane da slitta che ha cercato di salvare un’intera città da un’epidemia di difterite, ha commosso intere generazioni di grandi e piccini. Il cane-lupo orfano, nonostante il suo grande cuore, viene ostacolato nella sua corsa al medicinale che può salvare molti bambini a causa di molti pregiudizi che attanagliano la sua esistenza. La pellicola quindi, oltre al tema importante della generosità degli animali, tratta anche la distruzione che possono provocare gli stereotipi.

film consigliati su netflix
Balto – Universal Pictures

Nonostante il successo molto flebile del primo capitolo, sono usciti due sequel, Balto – Il mistero del lupo e Balto – Sulle ali dell’avventura. Nel cast troviamo la star di Harry Potter Miriam Margolyes, Kevin Bacon, Bob Hoskins, Bridget Fonda, Jim Cummings e il leader dei Genesis vincitore di un premio Oscar Phil Collins. La pellicola ha vinto un Kansas City Film Critics Circle Award per il miglior film d’animazione.

Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare

Quarto capitolo della saga di Alvin Superstar, esce quattro anni dopo il suo predecessore, nel 2015, per la regia di Walt Becker. Dopo gli eventi di Si salvi chi può, i tre amici Alvin, Simon e Theodore decidono di organizzare una festa per Dave, che vede la partecipazione di diverse star di calibro mondiale. Dopo il party, tutta una serie di vicende e nuove conoscenze fa prendere una piega inaspettata alla trama, che spazia dal comico al nostalgico con maestria.

film consigliati su netflix
Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare – Fox 2000 Pictures

Il cast di doppiatori vede impegnati Jason Lee, Tony Hale, Kimberly Williams-Paisley, Bella Thorne, Eddie Steeples, Jennifer Coolidge, il DJ Redfoo, la cantante Laura Marano e Kaley Cuoco. È interessante notare i brani presenti nella colonna sonora, come le hit Turn Down for What, Uptown Funk e Geronimo. È presente inoltre il brano Juicy Wiggle dello stesso Redfoo, leader del gruppo hip pop LMFAO. La pellicola ha ricevuto tre candidature ai Razzie Awards, di cui una vinta da Kaley Cuoco per la peggiore attrice non protagonista.

I migliori film da vedere su Netflix: Rango

Diretto dal regista dei primi tre Pirati dei Caraibi e La cura dal benessere – il poliedrico Gore VerbinskiRango è uno dei film d’animazione più interessanti da vedere su Netflix, consigliato a tutti gli amanti del genere, grandi e bambini. Il film è un vero e proprio omaggio al western da parte del regista che plasma la storia e suoi protagonisti caratterizzandoli nel migliore dei modi. Un’opera animata che cita Leone e le opere di genere, strizzando l’occhio ai maestri del western e del thriller e realizzando un prodotto unico nel suo genere.

film consigliati netflix
Rango. Nickelodeon Movies, Paramount Pictures, Blind Wink, GK Film

La storia segue le vicende di un piccolo camaleonte che, rinchiuso nel suo acquario statico e noioso, si crede un vero attore. Un giorno, mentre è in viaggio, viene sobbalzato fuori dall’auto e si ritrova sperduto nel deserto. Pensando come un attore, il camaleonte Rango capisce subito di trovarsi in un western e decide di cambiare la sua vita, impersonando il ruolo di un pistolero. Vincitore dell’Oscar al Miglior film d’animazione, Rango è certamente tra i migliori film da vedere sulla piattaforma.

Akira

Tra i film consigliati su Netflix, anche uno dei prodotti che ha ispirato e condizionato molte delle opere cinematografiche di fantascienza che oggi amiamo, da Star Wars e Blade Runner. Akira, film d’animazione giapponese del 1988, è il vero e proprio capolavoro del regista e fumettista Katsuhiro Ōtomo, basato sull’omonimo manga dello stesso Ōtomo – pur sviluppandosi diversamente, soprattutto nella conclusone. Akira può esser considerato il film che ha reso popolare l’animazione giapponese in Occidente, portandola al successo che oggi vanta e agendo da vero e proprio spartiacque in anticipo sui tempi.

film consigliati netflix
Akira. Akira Committee Company

Ambientato in un 2019 post-atomico, Akira innesta la sua storia in una Neo-Tokyo segnata dalla violenza e dagli scontri tra governo e ribelli. Tetsuo, il più giovane e inesperto di una gang di motociclisti, si ritrova a scontrarsi con un essere dalla pelle verde. Questo avvenimento porterà il governo ad intervenire, generando una spirale di eventi incontrollabili. Un’opera che alimentò la diffusione della cultura cyberpunk e della fantascienza vicina alle tematiche socio-politiche.

Cattivissimo me I – II

Nel 2010 Pierre Coffin e Chris Renaud dirigono un lungometraggio animato che da subito entra nel cuore e nell’immaginario collettivo. Gru, un cattivo dall’anima ferita, aspira a diventare il migliore nel suo campo, arrivando a rubare addirittura la Luna. Ad aiutarlo tre orfanelle dolci e pure, che gli faranno riscoprire il piacere della gentilezza. Ma i veri protagonisti della splendida saga sono i Minions, letteralmente gli scagnozzi di Gru, piccoli omini gialli dalle personalità molto diverse. Nel secondo capitolo la storia si evolve, e così anche i personaggi.

film consigliati su netflix
Cattivissimo me III – Universal Pictures

Pioggia di premi e nomination per questa trilogia divertente e intelligente, che appassiona grandi e piccini per la sua creatività e i suoi colori. Nel cast di doppiatori grandi nomi, come quelli di Steve Carell, Jason Segel, Julie Andrews, Kristen Wiig e lo stesso Pierre Coffin. In arrivo il quarto capitolo.

I migliori film da vedere su Netflix – Azione

Mia e il Leone bianco

Il film di produzione francese di maggior successo del 2019 è una meravigliosa storia che ha per protagonisti una bambina, Mia Owen e uno splendido leoncino bianco di nome Charlie. L’amicizia tra i due è talmente forte che Mia decide addirittura di fuggire via, lontano dai suoi genitori, pur di dare una possibilità di sopravvivenza al suo migliore amico peloso. La regia è di Gilles de Maistre, mentre la sceneggiatura è firmata da Prune de Maistre e William Davies. La forza di questa pellicola è il saper descrivere perfettamente il fortissimo sentimento di amicizia che scorre tra i due piccoli amici.

Mia e il Leone bianco Galatee Films Outside Films StudioCanal Film Afrika Pandora Film M6 Films
Mia e il Leone bianco – Galatée Films, Outside Films, StudioCanal, Film Afrika, Pandora Film, M6 Films

Il cast vede protagonista Daniah De Villiers, accompagnata da Mélanie Laurent, Langley Kirkwood, John Owen, Ryan MacLennan, Lionel Newton, Lillian Dube e Brandon Auret. La pellicola ha riscosso un grande successo al botteghino, incassando quasi trentacinque milioni di dollari e superando l’ottanta per cento di gradimento su Rotten Tomatoes.

Lara Croft: Tomb Raider (2018)

Prima volta dietro la macchina da presa in una distribuzione internazionale per il norvegese Roar Uthaug, che si prende la responsabilità di girare il remake di un colosso come Tomb Rider. Ideato dalla casa videoludica Crystal Dynamics, con la sua eroina Lara Croft ha superato i confini mediali, diventando ben presto un atteso evento cinematografico. La pellicola esplora la storia e il mondo di Lara, che però in questa versione cambia l’attrice protagonista, passando da un premio Oscar a un altro.

Lara Croft Tomb Rider Warner Bros. Metro Goldwyn Mayer Square Enix GK Films
Lara Croft Tomb Rider – Warner Bros., Metro-Goldwyn-Mayer, Square Enix, GK Films

L’ambito ruolo è infatti nel corpo e nella voce di Alicia Vikander, migliore attrice non protagonista in The Danish Girl. Ad accompagnarla sul set anche Dominic West, Walton Goggins, Daniel Wu, Kristin Scott Thomas, Hannah John-Kamen, Nick Frost e Derek Jacobi. Il riadattamento è stato invece sceneggiato da Geneva Robertson-Dworet e Alastair Siddons. Tre candidature totali a premi minori per questo ambizioso lungometraggio, che è stato accolto positivamente da critica e pubblico.

John Wick

Vero e proprio must dell’ultimo decennio, questo primo John Wick rappresenta l’apripista di una fortunatissima saga cinematografica che ha raccolto nel tempo milioni di fan in tutto il mondo. Jonathan Wick è un ex sicario, che avendo scoperto di essere vittima di una brutta malattia, vuole solo godersi gli ultimi anni con sua moglie e con la sua adorata cagnolina. Ma il suo progetto di vita viene di fatto sconvolto da un gruppo di teppisti russi, i quali rubano la sua iconica Ford Mustang datata 1969 e uccidono il suo animale domestico. Da questo momento in poi, il protagonista tornerà in campo per dare la caccia ai suoi aggressori.

John Wick Thunder Road Pictures 87Eleven Productions MJW Films DefyNite Films
John Wick – Thunder Road Pictures, 87Eleven Productions, MJW Films, DefyNite Films

Il protagonista assoluto di queste pellicole è un sempreverde Keanu Reeves, già idolo assoluto dei cinefili per le sue indimenticabili interpretazioni in Matrix. Ad accompagnarlo anche Michael Nyqvist, Alfie Allen, Willem Dafoe, Bridget Moynahan, Ian McShane, Thomas Sadoski, David Patrick Kelly e molti altri. Apprezzato da pubblico e critica, questo primo capitolo della saga ha incassato quasi novanta milioni di dollari in tutto il mondo. Pellicola scritta da Derek Kolstad e diretta da Chad Stahelski.

Sicario

Nel 2015 il regista di Enemy, Arrival e Dune Denis Villeneuve dà inizio alla trilogia dedicata alla frontiera americana, che oltre a Sicario conta anche Hell or High Water e I segreti di Wind River. La storia è incentrata attorno a un’agente dell’FBI, Kate Macer, la quale si trova coinvolta in una missione che prevede lo stop al narcotraffico al confine tra Stati Uniti e Messico. La sua vita è quindi continuamente al centro di pericoli mortali, ai quali scampa con grandi difficoltà. Tra Messico, Colombia e Arizona, la missione diventa via via più complicata. Soldado di Stefano Sollima, uscito nel 2018, continua la storia, rappresentandone il sequel.

Sicario Black Label Media Thunder Road Pictures
Sicario – Black Label Media, Thunder Road Pictures

Il cast vede brillare una splendida Emily Blunt, che dà dimostrazione di essere un’attrice molto versatile. Insieme a lei troviamo anche Benicio del Toro, Josh Brolin, Victor Garber, Jon Bernthal, Jeffrey Donovan, Raoul Trujillo, Maximiliano Hernández e un ancora poco noto Daniel Kaluuya. Presentato in anteprima al Festival di Cannes, ha ricevuto tre nomination ai premi Oscar.

Bad Boys For Life

Nel 2020 i registi Adil El Arbi e Bilall Fallah mettono in moto ancora una volta la macchina di Bad Boys, realizzando in terzo capitolo della serie. Mike Lowrey, il più giovane dei cattivi ragazzi, riceve una seria minaccia alla sua vita, riuscendo a sventare una tragedia ai suoi danni. Deciso a trovare il suo quasi assassino, chiede al suo socio Marcus Burnett di aiutarlo a dare la caccia all’attentatore. Inizialmente molto titubante e intenzionato a godersi il meritato riposo, alla fine accetta, permettendo alla coppia dei Bad Boys di riformarsi per tutta la vita.

Bad boys for life Columbia Pictures 2.0 Entertainment Jerry Bruckheimer Films Overbrook Entertainment
Bad boys for life – Columbia Pictures, 2.0 Entertainment, Jerry Bruckheimer Films, Overbrook Entertainment

Il duo protagonista è naturalmente formato da Will Smith e Martin Lawrence, il primo in veste anche di produttore. Ad affiancarli troviamo Kate del Castillo, Vanessa Hudgens, Alexander Ludwig, Charles Melton, Joe Pantoliano, Theresa Randle e le star musicali Nicky Jam e DJ Khaled. La pellicola è stata accolta positivamente dalla critica e dal pubblico, apprezzando anche la colonna sonora firmata da J Balvin e i Black Eyed Peas.

Creed + Creed II

Nato come spin-off di Rocky Balboa, Creed è diventata ben presto una saga indipendente. Prodotta, tra gli altri, dallo stesso Sylvester Stallone, vede invece dietro la macchina da presa Ryan Coogler per il primo capitolo, mentre Steven Caple Jr è il regista del secondo. Tratti dai personaggi dell’intramontabile saga madre, i soggetti e le sceneggiature disegnano il personaggio di Adonis Creed, figlio dello scomparso e leggendario Apollo Creed. Con il desiderio di seguire le orme di suo padre, diventerà ben presto anche lui un pugile, sfidando i timori delle persone che gli sono rimaste vicine.

Creed Metro Goldwyn Mayer New Line Cinema Warner Bros.
Creed – Metro-Goldwyn-Mayer, New Line Cinema, Warner Bros.

Il ricchissimo cast vede Michael B. Jordan e Sylvester Stallone nei panni dei protagonisti, affiancati da Tessa Thompson, Phylicia Rashād, Dolph Lundgren, Wood Harris, Brigitte Nielsen e Milo Ventimiglia. Sono inoltre molti i pugili e i wrestler che compaiono nel ruolo di se stessi. Molti riconoscimenti e ancora più numerose candidature per questi fortunati spin-off cinematografici.

Men in Black II

Sequel della fortunatissima commedia di fantascienza Men in Black, si sposta indietro di diversi anni, causa una inspiegabile cassetta VHS in cui viene raccontata la verità su una misteriosa razza aliena. Gli Zarthani, per sopravvivere all’invasione dei loro nemici, si sono visti costretti a recuperare il gioiello più prezioso e luminoso di tutta la galassia. In questo modo, però, hanno provocato una serie di conseguenze che adesso incombono anche sulla Terra. E saranno proprio gli eroi Agente K e Agente J a doversi rimboccare le maniche per sventare ancora una volta una pericolosissima minaccia.

Men in black II Columbia Pictures Amblin Entertainment Parkes MacDonald Productions
Men in black II – Columbia Pictures, Amblin Entertainment, Parkes – MacDonald Productions

Il cast vede nuovamente protagonisti gli intramontabili Tommy Lee Jones e Will Smith. Insieme a loro troviamo anche Rosario Dawson, Lara Flynn Boyle, il volto di Jackass Johnny Knoxville e Tony Shalhoub. Ancora, i compianti Rip Torn, Peter Graves, Matthew McGrory e il re del pop Michael Jackson, nel ruolo dell’aspirante Agent M. Una pioggia di candidature e riconoscimenti per il secondo capitolo della saga, che ne conta in totale tre.

I migliori film da vedere su Netflix: The Legend Of Zorro

Nel 2005 Martin Campbell dirige il sequel de La Maschera di Zorro, suscitando tuttavia meno successo rispetto al primo capitolo. La trama ruota ancora una volta attorno alle vicende di Don Alejandro Murrieta de la Vega, il giustiziere mascherato che protegge la città di Zorro. In seguito a una baruffa avvenuta in seguito al furto di alcuni voti per l’annessione della California agli Stati Uniti, due banditi strappano la maschera dell’eroe, rivelandone la vera identità. Questo, tuttavia, non ferma la sete di giustizia di Zorro, che nonostante le continue preoccupazioni di sua moglie Elena, e i conseguenti problemi familiari, prosegue la sua missione.

The Legend of Zorro Columbia Pictures
The Legend of Zorro – Columbia Pictures

Il protagonista è naturalmente l’iconico Antonio Banderas, affiancato, neanche a dirlo, da Catherine Zeta Jones. Ad accompagnarli troviamo anche Rufus Sewell, Nick Chinlund, il piccolo Adrián Alonso, Michael Emerson, Gustavo Sánchez Parra, Julio Oscar Mechoso e Tony Amendola. Nonostante alcune importanti candidature e un ottimo successo al botteghino, i critici sottolineano la differenza con La maschera di Zorro, trovando il sequel meno all’altezza.

Lo specialista

Il regista peruviano Luis Llosa dirige nel 1994 un film d’azione dal cast stellare. Ambientato in Sud America, vede protagonista un ex agente della CIA, il quale ha vissuto un’esperienza traumatica. Dopo aver cercato di sabotare una missione per salvare una giovane civile, viene contattato dalla figlia di quest’ultima, per architettare una vendetta contro gli assassini di sua madre. A fronte di un iniziale rifiuto, Ray Quick decide di rispolverare il passato, per cercare ancora una volta di fare la cosa giusta e ottenere giustizia.

Lo specialista Warner Bros
Lo specialista – Warner Bros

Il film sfrutta la popolarità di un astro del cinema, Sylvester Stallone, e di un volto molto amato, Sharon Stone. Nel cast sono presenti anche James Woods, Rod Steiger ed Eric Roberts. La pellicola è stata un successo al botteghino, ma ha ricevuto giudizi negativi da parte della critica, soprattutto data la censura in molti paesi distributori. Il film è stato infatti ritenuto eccessivamente violento.

L’ultimo mercenario – Originale Netflix

David Charhon scommette ancora su un divo del cinema d’azione che non passa mai di moda, Jean-Claude Van Damme. Con L’ultimo mercenario, infatti, mette in scena una storia piena di suspence, che vede protagonista un ex agente dei servizi segreti. Venuto a sapere che suo figlio è stato arrestato per traffico di armi e droga, “La Bruma” fa di tutto per salvarlo e assicurargli giustizia. Ma è ormai troppo tardi quando scopre che la vicenda è in realtà in tranello orchestrato solo per attirarlo in una trappola e arrivare a lui. Tra mafia, corruzione e adrenalina, la pellicola rimette in auge un gigante del genere.

Lultimo mercenario Other Angle Pictures Forecast Pictures
L’ultimo mercenario – Other Angle Pictures, Forecast Pictures

Scritto da David Charhon, in collaborazione con Ismael Sy Savane, il film vede nel cast anche Eric Judor, Miou-Miou, Alban Ivanov, Assa Sylla, Samir Decazza e Michel Crémadès. Girato e ambientato in Francia, il lungometraggio si impone l’arduo compito di riproporre un’icona assoluta come Jean-Claude Van Damme, in un ruolo che gli calza perfettamente.

Aftermath – La vendetta

Nel 2017 Elliott Lester si mette dietro la macchina da presa per dirigere un film crime dalla chiara impronta action. La sceneggiatura di Javier Gullón si incentra su una storia realmente accaduta nel 2002. Un architetto, Roman Melnyk, apprende che l’aereo in cui era presente la sua famiglia è precipitato, non rilevando alcun superstite. L’uomo decide allora di vendicarsi contro il controllore di traffico aereo Jacob Bonanos, considerato l’unico responsabile della vicenda. La pellicola segue da vicino il dolore e il dramma personale di un uomo ferito, ma anche la sua sete implacabile di giustizia.

Aftermath La vendetta EmmettFurlaOasis Films Pacific View Management Protozoa Pictures Union Editorial
Aftermath – La vendetta – EmmettFurlaOasis Films, Pacific View Management, Protozoa Pictures, Union Editorial

Il protagonista indiscusso del film è un sempreverde Arnold Schwarzenegger, in un ruolo che gli calza a pennello. Ad accompagnarlo troviamo Scoot McNairy, Maggie Grace, Kevin Zegers, Hannah Ware, Glenn Morshower, Mariana Klaveno, Larry Sullivan e Lewis Pullman. Tra i produttori compare anche il regista de Il cigno nero, Requiem for a dream e Madre! Darren Aronofsky.

Xtremo – Originale Netflix

Daniel Benmayor dirige una sceneggiatura di Teo García, che Netflix prontamente acquisisce. Il film, già un successo di critica e pubblico, arriva dalla Spagna, proponendo alcuni volti noti del Paese. La trama ruota attorno ad un’intricata guerra famigliare, dove due fratelli sono uno contro l’altro. Ad aiutare il protagonista nella sua vendetta c’è anche un adolescente abbastanza problematico, che non si ferma davanti a nulla pur di raggiungere il suo obiettivo. Un thriller d’azione che parla la lingua della vendetta, del coraggio e della forza d’animo che si trasforma in spirito di sopravvivenza. Sullo sfondo una Barcellona macchiata dal sangue di cruenti omicidi.

Xtremo Netflix
Xtremo – Netflix

Il cast spagnolo vede Óscar Jaenada nel ruolo del protagonista, già noto per la sua partecipazione nel franchise Pirati dei Caraibi. Ad affiancarlo troviamo Sergio Peris-Mencheta, Óscar Casas, Andrea Duro, Luis Zahera, Juan Diego, Nao Albet, Iván Valentín, Jose Álvarez-Boze, Cesar Bandera, Isa Montalbán e Teo García, che il film lo ha scritto.

Scarface

L’iconica pellicola di Brian De Palma, su sceneggiatura di Oliver Stone, è un rifacimento dell’omonimo film del 1932, con delle differenze riguardanti il tempo e il luogo dell’ambientazione. Nella Miami degli anni Ottanta vive Tony Montana, cubano. Insieme ad altri due compari, Montana decide di averne abbastanza della vita da cameriere, per iniziare invece l’attività criminale. Diventa quindi presto il capo di una piccola gang, di cui sarà però il solo ad emergere e a farsi notare dai grandi boss. La pellicola, diventata in poco tempo un cult del genere, è stata sottoposta alla censura in diversi paesi ed è inoltre diventata il capostipite di un vero e proprio franchise.

film consigliati su netflix
Scarface – Universal pictures

A impersonare Montana troviamo un magnifico Al Pacino, nel pieno della sua carriera. Insieme a lui anche Steven Bauer, Michelle Pfeiffer, Robert Loggia, Mary Elizabeth Mastrantonio, Paul Shenar e Richard Belzer. Il film ha riscosso grande successo da parte di pubblico e critica, ed è stato nominato a tre Golden Globe, tra i quali spicca anche la colonna sonora di Giorgio Moroder.

The Warriors

Diretta da Walter Hill, questa pellicola del 1979 ha segnato la storia del cinema. Tratta dall’omonimo romanzo di Sol Yurick, racconta l’avvincente storia di alcune bande criminali di New York, in tregua per combattere contro il controllo delle piazze da parte della polizia. Nonostante il patto, il capo dei Warriors uccide un suo rivale, scatenando una caccia all’uomo che dura per tutto l’arco del film. A complicare le cose anche le indagini delle forze dell’ordine, indirizzate verso la ricerca dell’assassino e della conclusione delle guerre tra bande.

The Warriors
The Warriors – Paramount Pictures

L’incredibile successo della pellicola si deve sicuramente al cast iconico, che comprende Michael Beck, James Remar, Dorsey Wright, Thomas G. Waites e Mercedes Ruehl. Nonostante l’assenza di riconoscimenti rilevanti, il film è in breve tempo diventato un vero e proprio cult. In seguito alla sua uscita, infatti, è nato un franchise che comprende videogiochi, remake, serie TV e una quantità infinita di omaggi e citazioni. Indubbiamente uno dei migliori film consigliati da vedere su Netflix.

I migliori film da vedere su Netflix: Il Fuggitivo

Questo thriller d’azione datato 1993 che inseriamo nella lista di film consigliati Netflix prende ispirazione dalla serie Il fuggiasco, andata in onda negli anni Sessanta e ispirata a una storia vera. Dopo aver trovato sua moglie morte e aver colto in flagrante il suo assassino, il medico Richard Kimble viene condannato a morte come unico colpevole. Ma questa terribile ingiustizia trova una svolta quando, dopo l’incidente sul mezzo che lo stava trasportando in prigione, Kimble riesce a fuggire. Ed è lì che inizia la caccia all’uomo che ha ucciso sua moglie e che ha rischiato di farlo condannare ingiustamente.

il fuggitivo
Il Fuggitivo – Kopelson Entertainment

Diretto da Andrew Davis, vede nel cast nomi di spicco, come Harrison Ford, Tommy Lee Jones e Julianne Moore. Accolto molto positivamente dalla critica, ha ricevuto diverse nomination all’Oscar, vedendo trionfare Tommy Lee Jones per il miglior attore non protagonista. Nel 1998 Arnold Kopelson ha prodotto uno spin-off de Il fuggitivo, intitolato U.S. Marshals – Caccia senza tregua, dove l’azione è raccontata dal punto di vista degli inseguitori.

Gli Argonauti

Conosciuto anche come Jason and the Argonauts, il film di Don Chaffey del 1963 è ispirato allo scritto di Giasone Le Argonautiche, del quale è un adattamento. La pellicola racconta il viaggio di Giasone e dei suoi argonauti, i quali rischiano la vita e compiono mille peripezie a bordo della nave Argos per raggiungere il tanto agognato Vello d’oro. L’epopea permetterà loro di esplorare i confini del mondo e di conoscere terre e genti fino ad allora sconosciute. Il lungometraggio crea perfettamente l’atmosfera epica e mitologica, anche grazie agli ottimi effetti speciali di Ray Harryhausen.

gli argonauti
Gli Argonauti – Columbia Pictures

Todd Armstrong presta il volto del protagonista Giasone, il quale viene affiancato da Nancy Kovack, Gary Raymond, Laurence Naismith, Niall MacGinnis, Honor Blackman, Nigel Green, Jack Gwillim e Patrick Troughton. Molti di questi attori interpretano i celeberrimi dei greci della mitologia, come Zeus, Era, Ermes ed Ercole. In Italia esisteva già una produzione simile, dal titolo I giganti della Tessaglia, risalente a circa tre anni prima.

Mission: Impossible – Rogue Nation 

Giunto al quinto capitolo della saga, Tom Cruise (al solito anche produttore) sembra avere finalmente trovato la giusta dimensione. Dopo i primi episodi che vedevano in cabina di regia maestri come Brian De Palma e John Woo, la superstar ha deciso di affidarsi ad abili artigiani che hanno l’unica ambizione di fare un buon film. È il caso di Christopher McQuarrie, sceneggiatore di lungo corso e già collaboratore di Cruise in “Jack Reacher” (2012).

rogue nation
Mission: Impossible – Rogue Nation – Bad Robot Productions

L’agente Ethan Hunt, lo sappiamo tutti, è destinato a lottare da solo contro superforze che vorrebbero annientarlo. In questa avventura cercherà di abbattere il Sindacato, un’oscura agenzia criminale, ma per farlo non potrà contare sulla Impossible Missions Forces perché smantellata. Al suo fianco si schiereranno solo i fedelissimi, da Simon Pegg e Ving Rhames. Come potete immaginare, la confezione sempre accurata e le spettacolari acrobazie di Cruise faranno il resto.

Rampage – Furia Animale

Dopo tre anni da San Andreas, Brad Peyton si ritrova a dirigere Dwayne Johnson in un nuovo spettacolare film d’azione. Ispirati dal videogioco Rampage, della Midway Games, Ryan Engle e Carlton Cuse hanno scritto una sceneggiatura molto dinamica, che vede al centro del film un gorilla albino, Rampage, vittima di un incidente genetico. La sua furia distruttiva, però, non ha niente a che fare con il suo vero carattere, e soprattutto con l’affetto che ha verso Davis Okoye, il primatologo che lo ha salvato fin dal suo primo anno di vita. Oltre a lui, anche altri animali hanno subito lo stesso trattamento, e insieme rischiano di distruggere la città di Chicago.

rampage
Rampage – New Line Cinema

Il protagonista Dwayne Johnson ha dichiarato che sarebbe uscito dalla produzione se i produttori non avessero cambiato il finale, che inizialmente non prevedeva un lieto fine. Al suo fianco la candidata all’Oscar Naomie Harris, Jeffrey Dean Morgan, Joe Manganiello, e Jack Quaid. Il pubblico ha apprezzato la pellicola, e la critica si è divisa in merito.

Suicide Squad

L’ormai cult scritto e diretto da David Ayer sbarca su Netflix. Ispirato dall’omonimo gruppo di antagonisti dei fumetti DC Comics, il film narra la storia di Deadshot, Harley Quinn, Capitan Boomerang, El Diablo, Killer Croc e Slipknot. Questi supercattivi sono stati ingaggiati dal colonnello delle forze speciali Rick Flag dopo la morte di Superman, come protezione dai semi-umani e semi-mutanti pronti a minacciare la sicurezza nazionale. Nonostante siano vincolati agli ordini di Flag, pena la morte, tutti troveranno il modo di risolvere le loro questioni personali, non senza qualche ostacolo.

suicide squad
Suicide Squad – Warner Bros, DC Films

Il cast ricchissimo vede i grandi nomi di Will Smith, Jared Leto, Margot Robbie, Joel Kinnaman, Viola Davis, Jai Courtney, Jay Hernandez, Ben Affleck, Scott Eastwood e Cara Delevingne. La colonna sonora è opera di Steven Price, e contiene il brano Heatens dei Twenty One Pilots. Nonostante le critiche generalmente negative della critica, il film è riuscito ad incassare cifre da capogiro ai botteghini ed aggiudicarsi l’Academy Award per il miglior trucco, grazie ad Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson.

Django Unchained

Nono film scritto e diretto dal maestro Quentin Tarantino, che rende omaggio al Django del 1966 dell’italianissimo Sergio Corbucci. Nonostante la chiara citazione, il lungometraggio del regista americano si discosta dall’originale per stile e forma, oltre che per i dialoghi di chiaro stampo tarantiniano. Un ex dentista, il dottor King Schultz, libera uno schiavo, Django Freeman, per aiutarlo a trovare due fuorilegge che vuole catturare per ottenere la loro taglia. Il loro viaggio tra le lande desolate li porterà a conoscersi e a fare amicizia, in barba agli stereotipi razziali di fine Ottocento.

film consigliati su netflix
Django Unchained – The Weinstein Company

Il successo clamoroso del film è frutto di molti fattori, tra cui cast, colonna sonora e fotografia, senza contare la regia impeccabile. Il connubio tra il regista statunitense e Christoph Waltz prosegue, fruttando un altro Academy Award per l’attore tedesco. Ad affiancarlo un altro premio Oscar, Jamie Foxx, oltre a Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Samuel L. Jackson e Franco Nero, presente anche nel Django originale. Oscar anche per la migliore sceneggiatura originale e nomination per film, fotografia e montaggio sonoro. Colonna sonora composta da Ennio Morricone, in cui è presente la traccia Ancora qui cantata da Elisa.

I migliori film da vedere su Netflix – Commedia

Un Principe tutto mio

Martha Coolidge dirige nel 2004 una commedia romantica che ha fatto innamorare i e le giovani di tutto il mondo. La trama si svolge negli Stati Uniti, ma gira intorno al principe di Danimarca Edvard e a una timida studentessa del Winsconsin, Paige Morgan. Come nelle più classiche delle favole romantiche, i due troveranno presto l’amore, non senza passare attraverso tante piccole e grandi difficoltà. Ma il finale lascerà gli spettatori di stucco, ed è proprio questo che rende questa pellicola un successo, che vanta diversi sequel.

maxresdefault
Un Principe tutto mio – Paramount Picture Studio, Lions gate entertainment

Nel cast troviamo Julia Stiles che interpreta la protagonista e Luke Mably che invece veste i panni del principe. Insieme a loro anche Ben Miller, James Fox, Miranda Richardson, Alberta Watson, Stephen O’Reilly, Elisabeth Waterston ed Eliza Bennett. La sceneggiatura è di Jack Amiel, Michael Begler e Katherine Fugate. La particolarità di questa pellicola è che è stata curiosamente girata lo stesso anno che il re di Danimarca si è sposato con una ragazza di nobili origini.

Due agenti molto speciali / Due agenti molto speciali Due

David Charhon dirige una commedia molto divertente, che ha riportato in auge il cinema comico francese. Dopo aver trovato il corpo senza vita di una giovane donna, moglie di un importante sindacalista, tutti i sospetti convogliano verso il suo vicino. È in quel momento che si crea una coppia di agenti veramente particolare, composta da un vero mastino delle regole, che si sconterà spesso con l’altro componente, una testa calda originaria dei sobborghi urbani. Netflix propone sulla sua piattaforma anche il sequel, Due Agenti molto speciali 2. In questo nuovo capitolo, i due agenti faranno nuovamente squadra, dopo essersi allontanati, per lottare insieme contro il narcotraffico.

Due agenti molto speciali Due Canal M6 Mars Films TPS Stars
Due agenti molto speciali Due -Canal+, M6, Mars Films, TPS Stars

Il cast di protagonisti è composto dal parigino Laurent Lafitte e da Omar Sy, star del successo planetario Quasi amici. Insieme a loro anche Izïa Higelin, il kickboxer Jo Prestia, Dimitri Storoge, Marie-Christine Adam e Jean-Louis Tilburg. La pellicola è interamente girata a Parigi, per rendere omaggio alla città dal quale la strana coppia è nata.

Sansone

All’alba del secondo decennio del XXI secolo, Tom Dey dirige una commedia che ha per protagonista un meraviglioso alano bianco, che tutti – adulti e animali – prendono in giro per la sua goffaggine. Nonostante questo, Sansone non perde l’entusiasmo e si dimostra sempre pronto a conquistare chi è disposto a guardarlo. Accompagnato dal fedele amico gatto Carlos, l’alano passa dall’essere la star del quartiere al subire diverse punizioni inflittegli dal suo padrone Phil. Ed è proprio per questo motivo che decide di fuggire via da tutti…

Sansone 20th Century Fox Regency Enterprises Davis Entertainment
Sansone – 20th Century Fox, Regency Enterprises, Davis Entertainment

Lee Pace, Judy Greer, William H. Macy e Caroline Sunshine sono gli interpreti presenti in carne e ossa sullo schermo. Il cast di doppiatori, invece, si colora delle voci di Owen Wilson, Fergie, George Lopez, Kiefer Sutherland, Emma Stone, Christopher Mintz-Plasse, Sam Elliott e David Walliams. Ciò che colpisce è la colonna sonora, che vanta la firma di artisti del calibro di Sean Kingston, Justin Bieber, Michael Jackson, Justin Timberlake, Carly Rae Jepsen, Ke$ha e P!nk. Quota tricolore per la presenza dei Tenores di Bitti, orgoglio sardo conosciuto in tutto il mondo.

Cheerleader per sempre – Originale Netflix

È una giovane donna che si risveglia dal coma dopo circa quindici anni la protagonista della nuova commedia targata Netflix, che fa di questo film uno dei suoi prodotti originali. Una storia di riscatto, vista attraverso il punto di vista di una ragazza piena di vita e di sogni, che non si lascia sconfiggere da nulla, nemmeno dalla morte. Ostinata a diventare reginetta del ballo e riprendersi tutto quello che è suo di diritto, lascia nuovi e vecchi amici increduli e pieni di stupore.

immagine in evidenza3899999
Cheerleader per sempre – Netflix

Alex Hardcastle firma la regia, mentre la sceneggiatura è stata scritta da Brandon Scott Jones, Andrew Knauer e Arthur Pielli. Il cast vede invece una iconica Rebel Wilson nel ruolo della protagonista, affiancata da Alicia Silverstone, Angourie Rice, Zoe Chao, Mary Holland, Justin Hartley, Sam Richardson, Brandon Scott Jones, Chris Parnell, Michael Cimino e Jeremy Ray Taylor. Disponibile da maggio 2022, può tranquillamente candidarsi come una delle novità più interessanti per il giovane pubblico.

Nella Bolla – Originale Netflix

Il regista e sceneggiatore Judd Apatow torna, con la complicità di Netflix, nella sua veste di re della satira. Dopo i cult 40 anni vergine, Molto incinta e Un disastro di ragazza, l’argomento bersagliato dallo screenwriter è il più chiacchierato e temuto da due anni a questa parte: il Covid19. Il film, metacinematografico, racconta i tentativi difficilissimi da parte di una crew di realizzare una pellicola, proprio a causa dei problemi legati alla pandemia mondiale. Una manifestazione di protesta molto forte, un segnale di tutto il mondo dello spettacolo che è stato piegato dal virus sono alla base di questo lavoro.

Nella bolla Apatow Productions
Nella bolla – Apatow Productions

 Il cast vede protagonisti Karen Gillan, David Duchovny, Pedro Pascal, Keegan-Michael Key, Kate McKinnon, la moglie di Apatow Leslie Mann e sua figlia Iris Apatow. Sono molti, inoltre, i camei inaspettati che lasceranno di stucco gli spettatori. Un film che si preannuncia il capostipite di una lunga serie dedicata a questo tema ancora così caldo dopo due anni.

Hot Pursuit

Dopo l’esordio dietro la macchina da presa nel 2006 con l’iconico Step Up, Anne Fletcher si cimenta dopo quasi dieci anni nella direzione di una commedia tutta al femminile con Hot Pursuit. Protagonista è una poliziotta del distretto di San Antonio, Rose Cooper, che viene investita di una missione segretissima: proteggere la moglie di un importante deputato, Felipe Riva. È così che le due diventano amiche-nemiche, con i loro caratteri opposti ma le comuni missioni della vita. Infatti, è solo grazie a molte e inaspettate disavventure che le due potranno finalmente legare.

Hot Pursuit New Line Cinema Metro Goldwyn Mayer Pacific Standard
Hot Pursuit – New Line Cinema, Metro-Goldwyn-Mayer, Pacific Standard

Protagoniste indiscusse sono senza dubbio Reese Witherspoon e Sofía Vergara; la prima in veste anche di produttrice e la seconda star di Modern Family. Insieme a loro anche Robert Kazinsky, Matthew Del Negro, Michael Mosley, Richard T. Jones, Jim Gaffigan, Mike Birbiglia, Vincent Laresca ed Evaluna Montaner. Netflix lo propone sulla sua piattaforma dopo sette anni esatti dal suo esordio cinematografico.

Il Cosmo sul Comò

Settimo film che riunisce il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, ma è anche il terzo dietro la macchina da presa per Marcello Cesena; noto al pubblico per il personaggio di Jean Claude, il protagonista della miniserie nata all’interno dei programmi della Jalappa’s Band Sensualità a corte. Personaggio che interpreta anche in un cameo all’interno della pellicola. Divisa in quattro episodi molto diversi tra loro, racconta vari frangenti della vita, sia in una cornice fantastica che reale. Uno degli episodi, per esempio, è chiaramente ispirato alla saga di Harry Potter, mentre un altro mette in luce la figura del Maestro Tsu’Nam.

Il cosmo sul como Medusa Film
Il cosmo sul comò – Medusa Film

Oltre all’inseparabile trio composto da Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti si uniscono al cast anche Luciana Turina, il volto noto di Camera cafè Debora Villa, Isabella Ragonese, Victoria Cabello, Sara D’Amario e Raul Cremona. Tornano a recitare con il trio anche Cinzia Massironi e Silvana Fallisi, presenti in Chiedimi se sono felice.

Lo chiamavano Trinità

La seconda pellicola nel ruolo di regista per E.B. Clucher, che ne ha firmato anche la sceneggiatura, rappresenta un vero e proprio capolavoro del cinema italiano, sia per il genere del western che per quello della commedia. Ambientata nel Far West, vede protagonisti due fratelli molto diversi tra loro: il primo un abile pistolero chiamato Trinità, il secondo un insolito sceriffo chiamato curiosamente Bambino. I due si vedono coinvolti in una serie di trappole e complotti, dai quali dovranno abilmente riuscire a liberarsi.

Lo chiamavano trinita West Film
Lo chiamavano trinità – West Film

Protagonisti indiscussi del lungometraggio sono senz’altro il compianto Bud Spencer e il volto noto di Don Matteo Terence Hill. Tra le coppie più prolifiche del cinema italiano, vengono accompagnati da Farley Granger, Remo Capitani, Steffen Zacharias, Dan Sturkie, Gisela Hahn e Elena Pedemonte. Il film, che è diventato un simbolo del cinema italiano in tutto il mondo, ha anche un sequel, …continuavano a chiamarlo Trinità e uno spinoff, Trinità & Bambino… e adesso tocca a noi!

I migliori film da vedere su Netflix: Me contro te – Il Film: La Vendetta del Signor S

Il fenomeno mediatico dei Me contro te sbarca al cinema, battendo subito tutti i record di incassi, riuscendo a scalzare dalla vetta addirittura Tolo Tolo di Checco Zalone. I due youtuber per bambini sembrano non riuscire a fermare il successo, ottenendo sempre dei risultati incredibili. Ne è un esempio questa pellicola, che narra di un piano diabolico del Signor S, architettato per rapire Luì e Sofì e sottrare loro l’ambito Like Award ottenuto grazie ai loro video. Una trama quasi autopromozionale e un’ambientazione molto azzeccata hanno portato migliaia di bambini e adulti ad occupare le sale di tutta Italia.

Me contro te – Il Film La Vendetta del Signor S Warner Bros. Entertainment Italia Colorado Film Rainbow Me Contro Te Production
Me contro te – Il Film La Vendetta del Signor S – Warner Bros. Entertainment Italia, Colorado Film, Rainbow, Me Contro Te Production

I protagonisti indiscussi sono senz’altro Luigi Calagna e Sofia Scalia, i due fidanzati prossimi alle nozze che hanno creato questo straordinario marchio mediatico. Ad accompagnarli nella loro prima avventura cinematografica troviamo anche Michele Savoia, Antonella Carone, Giustina Buonomo, Marilisa Protomastro, Fernando Di Virgilio e Paolo Di Caprio. Andrea Boin ed Emanuela Canonico hanno contribuito alla scrittura, mentre la regia è firmata da Gianluca Leuzzi.

Tall Girl 2 – Originale Netflix

Il sequel di Tall Girl è finalmente disponibile su Netflix, in un’atmosfera adolescenziale sempre molto presente. Se nella prima pellicola Jodi cerca di farsi degli amici nonostante la sua altezza spropositata rispetto agli altri, in questa nuova avventura deve cercare di superare le insicurezze legate al suo ruolo da protagonista nel musical scolastico. Tra un amore che sboccia e nuove amicizie, la ragazza alta sembra integrarsi sempre meglio, ma deve combattere comunque i suoi demoni interiori che non le permettono di aprirsi quanto vorrebbe. E sono proprio queste insicurezze che rischiano di farla crollare in piccoli pezzi.

Tall girl 2 Wonderland Sound and Vision
Tall girl 2 – Wonderland Sound and Vision

La protagonista è sempre una incantevole Ava Michelle, accompagnata da Griffin Gluck, Sabrina Carpenter, Anjelika Washington, Luke Eisner, Clara Wilsey, Rico Paris, Jan Luis Castellanos, Angela Kinsey e Steve Zahn. Emily Ting dietro la macchina da presa dà quel tocco femminile necessario alla buona riuscita del film. Il cast giovane e la trama leggera rendono questa pellicola una piccola perla nell’universo dei prodotti Originali Netflix.

Pensavo fosse amore… invece era un calesse

Nel 1991 uscì una pellicola che è diventata un vero e proprio cult del cinema italiano. Scritta da Anna Pavignano e Massimo Troisi e diretta da quest’ultimo, è una commedia drammatica incentrata sull’amore, sulle differenze tra uomo e donna, ma soprattutto sulle conseguenze di una gelosia troppo stringente. In procinto di sposarsi, Tommaso e Cecilia si perderanno a un passo dall’altare, per poi fare ampi giri, altre esperienze, per infine ritrovarsi in modi che non credevano possibili.

Pensavo fosse amore... invece era un calesse Esterno Mediterraneo Film Cecchi Gori Group

Pensavo fosse amore… invece era un calesse – Esterno Mediterraneo Film, Cecchi Gori Group

Il protagonista è senza dubbio Massimo Troisi, che ha scritto un personaggio perfetto per lui. Ad accompagnarlo in questa avvenuta è Francesca Neri, che regala agli spettatori un’interpretazione indimenticabile. Insieme a loro troviamo anche Marco Messeri, Angelo Orlando, Vittorio Viviani, Corrado Taranto, Anna Teresa Rossini, Nuccia Fumo, Giovanni Febraro e Pia Velsi. Senza tempo la colonna sonora composta da un campano doc come Troisi, il grande Pino Daniele. Un David di Donatello, due Nastri d’Argento, Un globo d’oro e un Ciak d’oro per questa commedia simbolo del cinema italiano.

Johnny English

Il regista di Sliding Doors e Un ragionevole dubbio, Peter Howitt, si mette nel 2003 dietro la macchina da presa per dirigere il primo capitolo di una saga fortunatissima. Il caratterista inglese Rowan Atkinson, conosciuto in tutto il mondo per il ruolo di Mr. Bean, dà vita a un altro personaggio memorabile, amato da bambini e adulti. Unica spia inglese rimasta in vita, a seguito di un gravissimo attentato che ha estinto l’intera categoria, Johnny English rimane l’ultima speranza per la Corona inglese di sventare una rapina ai danni dei suoi preziosi gioielli. Ma English, lungi dallo svolgere in maniera consona il suo compito, rischierà addirittura di compromettere per sempre la linea di successione dei reali britannici.

Johnny English StudioCanal Working Title Films

Johnny English – StudioCanal, Working Title Films

Il cast, oltre al già citato Atkinson, vede sullo schermo anche la cantante Natalie Imbruglia, la vera co-protagonista insieme a John Malkovich. Con loro, anche Ben Miller, Tim Pigott-Smith, Kevin McNally, Douglas McFerran, Steve Nicolson e Oliver Ford Davies. La saga continua con Johnny English – La rinascita e Johnny English colpisce ancora.

Blinded by the Light 

Gurinder Chadha, regista originaria di Nairobi e autrice di Sognando Beckham e Matrimoni e pregiudizi, torna al grande schermo con una docu-commedia drammatica, ispirata da una storia vera. La vita narrata è quella di Sarfraz Manzoor, un giornalista del The Guardian. Il film prende infatti spunto dalla sua autobiografia Greetings from Bury Park. Vittima di bullismo e razzismo a scuola, per via delle sue origini pakistane, il giovane Javed abbandona presto il proprio sogno di diventare un poeta e giornalista. Isolato dai compagni e trattato severamente in famiglia, la sua unica valvola di sfogo sono le canzoni del Boss Bruce Springsteen.

Blinded by the light Bend It Films Levantine Films Rakija Films

Blinded by the light – Bend It Films, Levantine Films, Rakija Films

Interpretato il ruolo del protagonista dal giovane Viveik Kalra, il resto del cast è composto da Kulvinder Ghir, Nell Williams, David Hayman, Sally Phillips, Rob Brydon, Hayley Atwell, Meera Ganatra, Dean-Charles Chapman, Nikita Mehta, Tara Divina e Frankie Fox. Le musiche di A. R. Rahman rendono perfettamente l’atmosfera orientaleggiante, he accompagna il protagonista.

Don’t Look Up

Dopo il grande successo de La grande scommessa e Vice, il regista e sceneggiatore statunitense Adam McKay prova a portare a casa un altro grande colpo. Dalla Vigilia di Natale sarà infatti presente sulla piattaforma streaming l’ultimo suo lavoro in veste di regista, sceneggiatore e produttore. La trama ruota attorno alla strana vicenda di una coppia di astronomi, i quali compiono un tour attorno al mondo per avvertire tutti di un’imminente catastrofe: un asteroide sembra pronto a colpire la Terra e provocare l’estinzione umana. Superfluo affermare che è tutta una grande metafora del cambiamento climatico e del disastro ambientale, tema molto discusso da diversi anni.

Dont look up Bluegrass Films Hyperobject Industries

Don’t look up – Bluegrass Films, Hyperobject Industries

Il cast è a dir poco da capogiro: Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence, Jonah Hill, Timothée Chalamet, Cate Blanchett, Matthew Perry, Chris Evans e Meryl Streep, solo per citarne alcuni. Le aspettative solo altissime, non solo per il cast stellare, ma anche per la canzone omonima che funge da colonna sonora cantata dalla popstar Ariana Grande, presente anche come attrice.

Un Weekend da Bamboccioni

Diretta dall’attore e regista Dennis Dugan e scritta da Adam Sandler e Fred Wolf, questa commedia è stata campione d’incassi al botteghino. La trama si snoda attorno ai protagonisti, un gruppo di amici che si vede trionfare in un torneo di basket, e che da quel momento decidono di diventare una vera e propria squadra. Ma l’idillio si interrompe quasi subito, alla notizia che il loro coach è passato a miglior vita. Incontratisi tutti e quattro al suo funerale, decidono di partire tutti insieme per spargere le sue ceneri in un lago.

Un weekend da bamboccioni Happy Madison Productions Relativity Media
Un weekend da bamboccioni – Happy Madison Productions, Relativity Media

Il ricco cast vede Adam Sandler nel ruolo del protagonista, accompagnato da Kevin James, Chris Rock, David Spade, Rob Schneider, Salma Hayek, Maria Bello, Maya Rudolph, Joyce Van Patten, il compianto Cameron Boyce, Nadji Jeter e il caratterista Steve Buscemi. Nonostante l’ampissimo numero di spettatori, la commedia non ha convinto la critica. In ogni caso, è presente un sequel dal titolo Un Weekend da Bamboccioni II.

Buddy Games

Scritta e diretta da Josh Duhamel, questa commedia molto particolare racconta la storia di un gruppo di amici, che da diversi anni organizzano dei giochi anche abbastanza impegnativi, con delle motivazioni molto diverse. Ogni personaggio ha la sua ragione per giocare, ma soprattutto vincere. Una tra tutte un montepremi di centocinquantamila dollari che potrebbe cambiare le vite di questi amici per sempre. Ma anche il lutto e il dolore vengono affrontati in questa pellicola, dai risvolti sorprendenti.

Buddy Games WWE Studios
Buddy Games – WWE Studios

Il cast ricco e variegato vede lo stesso regista e sceneggiatore nei panni del protagonista, affiancato da Dax Shepard, Kevin Dillon, Olivia Munn, Dan Bakkedahl, James Roday Rodriguez e Nick Swardson. La pellicola è stata accolta positivamente dal pubblico, che ha apprezzato la vena malinconica della commedia, ma è stata stroncata dalla critica. In particolare, Rotten Tomatoes le assegna un punteggio di quattro punti su dieci. Nonostante questo, il film è diventato un piccolo cult nel territorio statunitense, ed è abbastanza conosciuto anche in Europa.

Mangia Prega Ama

Il regista di Correndo con le forbici in mano e The Prom dirige nel 2010 una commedia tratta dall’omonimo romanzo autobiografico di Elizabeth Gilbert. Ryan Murphy si concentra sulla sua storia, analizzando la vita di questa donna che sembra non accontentarsi mai. Reduce da una separazione e da un flirt finito male, Elizabeth decide di intraprendere un viaggio intorno al mondo, soffermandosi per diverso tempo in Italia. Successivamente si reca in India, e infine in Indonesia, assumendo una nuova consapevolezza di se stessa e trovando l’arricchimento culturale e personale che stava cercando.

Mangia prega ama Columbia Pictures Plan B Entertainment
Mangia, prega, ama – Columbia Pictures, Plan B Entertainment

La protagonista indiscussa è indubbiamente il premio Oscar Julia Roberts, accompagnata dall’altrettanto premio Oscar Javier Bardem. Insieme a loro anche Richard Jenkins, James Franco, Billy Crudup, Viola Davis, Tuva Novotny, Mike O’Malleye e David Lyons. Presenti anche gli italiani Luca Argentero, Giuseppe Gandini, Lydia Biondi, Andrea Di Stefano e Lucia Guzzardi. La pellicola ha incassato in totale più di duecento milioni di dollari, diventando un vero e proprio successo in pochissimo tempo.

Mamma mia! Ci risiamo

Ol Parker si prende la responsabilità di dirigere il sequel di un successo mondiale, un musical che ha dominato le classifiche per diverso tempo. Ancora una volta si prendono come punto di riferimento le canzoni degli ABBA, gruppo pop svedese dai quali è ispirato il titolo della commedia. La pellicola è ambientata successivamente agli avvenimenti del primo capitolo. Sophie vuole inaugurare un motel, esattamente nel punto dove era situato il vecchio bed & breakfast di Donna. Purtroppo, però, solo uno dei suoi tre padri può essere presente, ma tra mille vicissitudini i protagonisti avranno comunque la possibilità di incontrarsi ancora una volta.

Mamma mia Ci risiamo Legendary Pictures Universal Pictures
Mamma mia! Ci risiamo – Legendary Pictures, Universal Pictures

La protagonista è sempre Amanda Seyfried, nel ruolo di Sophie. Insieme a lei anche Lily James, Christine Baranski, Jessica Keenan Wynn, Julie Walters, Alexa Davies, Pierce Brosnan, Jeremy Irvine, Hugh Skinner, Stellan Skarsgård, Josh Dylan, Dominic Cooper, Andy García e i premi Oscar Cher, Meryl Streep e Colin Firth. Diverse candidature in premi prestigiosi come i People’s Choice Awards e gli European Film Awards.

Il viaggio delle ragazze

Girls trip, questo il titolo originale della commedia diretta da Malcolm D. Lee e scritta da Kenya Barris e Tracy Oliver. Quattro amiche, Ryan, Sasha, Lisa e Dina, dopo un passato in cui erano inseparabili, si trovano improvvisamente a percorrere strade opposte. L’occasione per rincontrarsi è l’Essence Festival di New Orleans, il più grande festival afroamericano degli Stati Uniti. Tra rivelazioni, champagne, balli scatenati e follie, le quattro hanno l’opportunità di ritrovarsi e riabbracciarsi, per non separarsi mai più. La pellicola tratta il tema dell’amicizia in maniera molto intelligente, inserendo anche riferimenti alla cultura afroamericana ma senza nessuna retorica di fondo.

Il viaggio delle ragazze Universal Pictures
Il viaggio delle ragazze – Universal Pictures

Le protagoniste indiscusse della commedia sono Regina Hall, star di Scary Movie; Queen Latifah, Jada Pinkett Smith e Tiffany Haddish. A dividere lo schermo con loro troviamo anche Larenz Tate, Mike Colter, Kate Walsh e Mike Epps. Il film ha ricevuto un apprezzamento molto forte da parte del pubblico, ma anche della critica, diventando la prima pellicola con sceneggiatura afroamericana a raggiungere il risultato di 100 milioni di dollari al botteghino.

Dancing queens – Originale Netflix

Sulla scia del successo degli Abba, il gruppo musicale svedese più famoso di sempre, la regista Helena Bergström dirige una pellicola il cui titolo ricorda molto un loro brano. Le dancing queens, in questo caso, sono un gruppo di drag queen di Göteborg, le quali, in una sorta di inclusività al rovescio, integrano con loro una vera e propria ragazza, Dylan. La regola secondo cui le drag queen debbano essere necessariamente di sesso maschile è quindi completamente ribaltata, dando vita ad un messaggio inclusivo di estrema importanza.

Dancing Queens Sweetwater Productions
Dancing Queens – Sweetwater Productions

Infatti, nel film, è Dylan che deve travestirsi da maschio, e non il contrario, per venire accettata. Ma le drag queen, non avendo alcun tipo di pregiudizio, non avrebbero mai posto resistenze nell’inserirla nel loro gruppo. La morale di fondo, quindi, è quella che vede i preconcetti e i pregiudizi sempre sbagliati, da evitare. Il cast vede Molly Nutley nel ruolo della protagonista. Ad affiancarla troviamo Max Ulveson, Rakel Wärmländer, Christopher Wollter, Mattias Nordkvist, Emil Almén, Marie Göranzon, Claes Malmberg, Ann Westin e Dominika Peczynski.

Il cacciatore di ex

The Bounty Hunter, questo il titolo originale, è una commedia del 2010 diretta da Andy Tennant, regista di successi come Anna and the King, Tutta colpa dell’amore e Hitch – Lui sì che capisce le donne. La trama ruota attorno a diverse situazioni molto particolari, che si incrociano in maniere ancora più bizzarre. Una giornalista viene convocata in tribunale per aver aggredito un pubblico ufficiale, ma salta l’udienza per inseguire un suo informatore. Nel frattempo il suo ex marito, un detective, viene incaricato di catturarla per un compenso di cinquemila dollari. Mentre Milo cerca la sua ex, per assicurarla alla giustizia, lei rincorre le notizie e gli scoop, apparentemente infischiandosene della sua situazione giudiziaria.

Il cacciatore di ex Original Film Madhouse Entertainment Sony Pictures Entertainment
Il cacciatore di ex – Original Film, Madhouse Entertainment, Sony Pictures Entertainment

Il cast vede Gerard Butler e Jennifer Aniston nel ruolo dei protagonisti. Insieme a loro anche Jason Sudeikis, Christine Baranski, Peter Greene, Jeff Garlin, Siobhan Fallon Hogan, Cathy Moriarty e Christian Borle. Nonostante il film fu un successo al botteghino, guadagnando più del doppio rispetto ai costi di produzione, la critica è rimasta piuttosto tiepida, se non apertamente negativa.

Thunder Force – Originale Netflix

Nuova pellicola Originale Netflix, che parte con delle aspettative molto alte. Ben Falcone scrive e dirige un superhero movie tutto al femminile, trattando il problema di genere con la forza dell’arte cinematografica. In una Chicago presa in ostaggio dai criminali, una scienziata particolarmente combattiva decide di mettere a punto una peculiare tecnica, che permette alle persone comuni di trasformarsi in supereroi. Tutto prende una piega inaspettata, però, quando per sbaglio trasforma la sua migliore amica, regalandole poteri straordinari. Le due decidono così di dare l’esempio, andando a costituire la prima Thunder Force tutta al femminile.

Thunder Force On the Day Productions Marc Platt Productions
Thunder Force – On the Day Productions, Marc Platt Productions

Il cast da capogiro vede Melissa McCarthy e il premio Oscar Octavia Spencer nel ruolo delle protagoniste, accompagnate da una vecchia conoscenza di Netflix, Jason Bateman; Bobby Cannavale, Melissa Ponzio, Melissa Leo, Kevin Dunn e Tyrel Jackson Williams. Lo stesso Falcone partecipa sulla scena, interpretando il ruolo di Kenny. Nonostante un’accoglienza non proprio entusiasta da parte della critica, che fa presagire un mancato superamento delle aspettative, questa pellicola sembra destinata ad uscire difficilmente dalla mente degli spettatori.

Lady Bird

Greta Gerwig, in un periodo particolarmente prolifico e fortunato della sua carriera, delizia nel 2017 il pubblico internazionale con una pellicola delicata, ma allo stesso tempo di una forza incredibile. Scritto dalla stessa regista, è una specie di favola moderna, non necessariamente intesa senza malinconia e una giusta dose di tristezza. Christine McPherson, che preferisce farsi chiamare Lady Bird, frequenta l’ultimo anno di un liceo cattolico a Sacramento. La sua esistenza trascorre tra le frequenti liti con i genitori, in particolare sua madre, la frequentazione di un corso di teatro con la sua migliore amica Julie e le pene amorose con il suo primo ragazzo, che viene scoperto baciare un altro ragazzo in un luogo pubblico. Il film ripercorre le tappe di Christine, mostrano allo spettatore il percorso della sua maturità.

film da vedere su Netflix
Lady Bird – Scott Rudin Productions

Una straordinaria e sempre talentuosa Saoirse Ronan interpreta il ruolo della protagonista, in una delle sue performance più memorabili. Ad accompagnarla sul set anche Laurie Metcalf, un sempreverde Lucas Hedges, il chiacchieratissimo Timothée Chalamet, Beanie Feldstein, Laura Marano ed Andy Buckley. Cinque nomination agli Academy Awards, tra le quali miglior film.

I migliori film da vedere su Netflix: Scemo & più scemo 2

Dieci anni dopo il successo clamoroso del primo capitolo, Peter e Bobby Farrelly scrivono e dirigono la seconda parte di un’avventura divertentissima. Gli eventi del film si svolgono vent’anni dopo quelli del primo Scemo & più Scemo. Lloyd, ricoverato in una clinica psichiatrica, riesce ad evadere e rivela all’amico Harry che la sua degenza era tutto uno scherzo. Quest’ultimo, invece, confessa di avere urgente bisogno di un rene, e i due partono alla ricerca dei genitori di Harry. Il film, tra uno snodo e l’altro, dà l’occasione per rinnovare una coppia fortunata del cinema e costruire una commedia divertente ma non banale.

Scemo piu scemo 2 Universal Pictures New Line Cinema
Scemo & più scemo 2 – Universal Pictures, New Line Cinema

Jim Carrey e Jeff Daniels danno ancora una volta sfoggio del loro talento, che condividono con Laurie Holden, Kathleen Turner, Carly Craig, Patricia French, Paul Blackthorne, Rob Riggle e l’ex hockeista Cam Neely. La ricca colonna sonora comprende brani di Empire of the Sun, Franz Ferdinand, Lissie e Jake Bugg. Quattro candidature totali tra Golden Trailer Awards e Teen Choice Awards.

Vittoria e Abdul

Un anno dopo il successo di Florence, con protagonista Meryl Streep, il regista inglese Stephen Frears torna dietro la macchina da presa per dirigere un’altra fortunatissima commedia sociale dal forte impatto emotivo. Ispirato dall’omonimo romanzo di Shrabani Basu, il lungometraggio racconta l’incredibile (ma vera) storia della regina Vittoria e del suo collaboratore indiano Abdul. Ormai troppo vecchia e stanca per essere interessata alle faccende di Corte, la regina trova nel suo segretario un vero amico, che le dispensa un affetto e un rispetto infiniti. La pellicola indaga questo rapporto molto particolare, con alcune inesattezze storiche che tutto sommato non disturbano la godibilità della pellicola.

film consigliati su netflix
Vittoria e Abdul – Working Title Films, BBC Films

Ad interpretare l’anziana regina una super Judi Dench, affiancata da un altrettanto strepitoso Ali Fazal. Insieme a loro anche il comico Eddie Izzard, Tim Pigott-Smith nella sua ultima interpretazione, Adeel Akhtar, Simon Callow, Michael Gambon, Olivia Williams e John Stahl. Due candidature ai premi Oscar e una ai Golden Globe, senza tuttavia nessuna statuetta effettiva.

The Prom – Originale Netflix

Il regista di Correndo con le forbici in mano e Mangia prega ama, Ryan Murphy, torna dietro la macchina da presa per un’esclusiva Netflix imperdibile. The Prom è un rifacimento dell’omonimo musical del 2016, i cui protagonisti sono Dee Dee Allen e Barry Glickman, due ex star di Brodway, ormai sulla via del fallimento. La loro occasione di ribalta si manifesta grazie a Emma Nolan, una liceale a cui è stato proibito di partecipare al ballo scolastico con la sua compagna. In questa commedia musicale diversi temi importanti, come l’omofobia, si incrociano, dando vita ad un racconto della vita articolato ma allo stesso tempo non troppo complesso per lo spettatore.

the prom
The Prom – Ryan Murphy Production Company

Prodotto dallo stesso Murphy e sceneggiato dai compositori del musical originale, vanta un cast stellare. A bucare lo schermo sono infatti la pluripremiata Meryl Streep, in coppia con il premio Oscar Nicole Kidman. Ad affiancarle anche il presentatore James Corden, Keegan-Michael Key, Kerry Washington, Kevin Chamberlin e Tracey Ullman. Uno dei possibili protagonisti degli Oscar 2021, oltre che uno dei film consigliati da vedere su Netflix.

Crazy, stupid, love

Non l’ennesima e banale commedia romantica, ma un vero e proprio viaggio nella psiche umana e nella società moderna. Scritto da Dan Fogelman e diretto da Glenn Ficarra e John Requa, racconta di Cal Weaver, un uomo dalla vita apparentemente perfetta. Un giorno, all’improvviso, sua moglie gli chiede il divorzio, e questo fa crollare in un secondo la patina di quotidianità e abitudine che l’uomo aveva lentamente costruito attorno a sé. Da questo episodio altre situazioni verranno a susseguirsi, costruendo un lungometraggio nostalgico ma allo stesso tempo pieno di speranza.

film consigliati su netflix
Crazy, stupid, love – Warner Bros Pictures

La presenza di Steve Carell è una garanzia di qualità, soprattutto se affiancato da Ryan Gosling, Julianne Moore, Emma Stone, John Carroll Lynch, Marisa Tomei e Kevin Bacon. Il film ha ottenuto un successo clamoroso al botteghino, che si è ripercosso anche sulla critica. Si tratta della prima produzione che vede insieme Ryan Gosling ed Emma Stone, diventata ormai una coppia consolidata del cinema grazie anche alla commedia musicale La La Land. Sicuramente un film consigliato su Netflix.

Magic Mike

Diretto dal premio Oscar Steven Soderbergh, Magic Mike ha fatto discutere e fremere milioni di spettatori in tutto il mondo. La sceneggiatura di Reid Carolin è interamente incentrata sul mondo dello spogliarello maschile, e prende ispirazione dalla vita di Channing Tatum. Oltre che essere uno dei protagonisti del film, infatti, è stato anche spogliarellista per diversi anni. La pellicola racconta le vite dei vari spogliarellisti che si vedono all’interno del film, che si riuniscono quasi per caso. Ognuno con un’esperienza diversa alle spalle, decidono di mettersi in gioco e testare se stessi, ottenendo un grande e inaspettato successo.

film consigliati netflix
Magic Mike – Nick Wechsler Productions

Il cast, oltre al già citato Tatum, vede anche Alex Pettyfer, Matthew McConaughey, Matt Bomer, Adam Rodríguez, Joe Manganiello e Kevin Nash. Dato il record d’incassi e il grande affetto mostrato dal pubblico, nel 2015 è uscito il sequel del film, intitolato Magic Mike XXL, al cui cast si aggiungono Elizabeth Banks, Andie MacDowell e Michael Strahan.

La ballata di Buster Scruggs

La ballata di Buster Scruggs ha riscosso un notevole successo a Venezia 2018 aggiudicandosi il premio “alla miglior sceneggiatura” grazie al particolare stile con cui è stato scritto. Ciò che risulta è infatti una commedia atipica che si muove attraverso diversi generi come il western, la commedia musicale e il genere grottesco. Si tratta di un film a episodi del 2018 scritto e diretto da Joel ed Ethan Coen, con protagonisti Tim Blake Nelson, Liam Neeson, James Franco, Zoe Kazan, Tyne Daly e Tom Waits.

La ballata di Buster Sruggs recensione
La ballata di Buster Sruggs – Annapurna Pictures

Un libro di storie si apre e pagina dopo pagina racconta la vita del Far West in sei brevi episodi. Dalla ballata di un letale pistolero fuorilegge che uccide e canta le sue stesse gesta alle sventure di uno sfortunato bandito; fino ad arrivare al dramma di uno spettacolo teatrale ambulante passando per i tenaci cercatori d’oro. Infine un tuffo in un sentimentalismo freddo e distaccato per chiudere con un allegorico viaggio in una notte gelida e nebbiosa. La ballata di Buster Scruggs si svolge così, tra duelli da Far West, canzoni, violenza, rapine, duelli e storie d’amore.

30 Minutes or Less

Tra i film più divertenti da vedere sulla piattaforma digitale di streaming, questa commedia sgangherata e dinamica. Passato decisamente in sordina tra i film di Ruben Fleischer, 30 Minutes or Less – prodotto da Ben Stiller – riesce a divertire e coinvolgere totalmente anche grazie alla sua durata esigua che comprime la narrazione rendendola più veloce e non facendo crollare mai il ritmo. Una storia semplice che però, a conti fatti, intrattiene benissimo anche grazie ai suoi due protagonisti: Jesse Eisenberg e Aziz Ansari, entrambi in stato di grazia.

film consigliati netflix
30 Minutes or Less. Media Rights Capital, Modern VideoFilm, Red Hour Films

Eisenberg e Ansari interpretano due amici che, dopo un grosso litigio, rischiano di mettere e repentaglio la loro amicizia. Il destino, però, riserva loro delle sorprese. Due criminali piuttosto imbranati, infatti, stanno progettando l’omicidio del padre di uno di loro per incassarne l’eredità, ciò grazie ad un sicario. Ma come pagarlo? L’idea arriva quando un fattorino si imbatte nei due pseudo-criminali, facendo scattare in loro la scintilla; il piano avrà a che fare con una bomba e una banca.

I migliori film da vedere su Netflix: Birdman – L’imprevedibile virtù dell’ignoranza

Quinto lungometraggio per il cinque volte premio Oscar Alejandro González Iñárritu, che crea un piccolo grande gioiello visivo e interpretativo. La storia di un vecchio attore e regista fallito, dopo un successo clamoroso grazie alla sua interpretazione di un supereroe uccello – che dà il titolo alla pellicola – viene raccontata in maniera eccelsa e coinvolgente. Il frustrato ma sempre speranzoso Riggan Thomson cerca di allestire uno spettacolo teatrale che possa in qualche modo rimettere in piedi la sua carriera, ma la sua vita gli cade inesorabilmente addosso, portandolo quasi alla follia.

birdman
Birdman – Regency Enterprises

Non è solo la regia carica di piani sequenza di Iñárritu a rendere Birdman un piccolo cult, ma anche il cast ricco e notevole, che in questo film eccelle in maniera esponenziale. Tra tutti non si possono non citare Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Emma Stone, Naomi Watts e Andrea Riseborough. Pioggia di nomination e riconoscimenti internazionali, tra cui quattro Academy Award su nove candidature totali e tre Golden Globe. Assolutamente un film consigliato su Netflix.

La febbre del sabato sera

Esordio con il botto per John Badham, che nel 1977 dirige un film che verrà ricordato da tutte le generazioni seguenti. Un musical tra i più divertenti e poliedrici di tutti i tempi, che nonostante l’atmosfera distesa e festosa tratta temi molto importanti e spinosi, come il bullismo, la droga, il razzismo, la violenza sessuale e la lotta giovanile. L’intera pellicola è un omaggio alla musica dance degli anni Settanta, che ha avuto un successo clamoroso anche nei decenni successivi; la colonna sonora è firmata dai grandi protagonisti della dance music, come i Bee Gees e la loro hit Stayn’ Alive e i Trammps, con l’indimenticabile Disco Inferno.

la febbre del sabato sera
La febbre del sabato sera – RSO Records

Il film ha permesso a John Travolta di ottenere il successo mondiale, lanciandolo nei grandi attori di Hollywood, accompagnato da Karen Lynn Gorney, Barry Miller, Joseph Cali e Paul Pape. Nomination agli Oscar per il miglior attore protagonista a John Travolta, che non è mai riuscito ad aggiudicarsi l’ambita statuetta. Quattro nomination ai Golden Globe e Grammy Award per l’album dell’anno.

The Terminal

Diretto da Steven Spielberg, questo film del 2004 è rimasto impresso nel cuore di milioni di spettatori per la sua forza emotiva e per la sua dolcezza. La pellicola è ispirata alla storia vera del rifugiato iraniano Mehran Karimi Nasseri, rimasto nel terminal del principale aeroporto parigino per quasi vent’anni. Il cittadino della (fittizia) “KrakozhiaViktor Navorski scopre di un orribile colpo di Stato ai danni della sua patria, proprio mentre realizzava il suo sogno di raggiungere la tanto agognata America. Per dei disguidi burocratici, però, non gli viene concesso il visto e si vede costretto a rimanere in aeroporto, non potendo nemmeno tornare a casa sua.

film consigliati su netflix
The Terminal – DreamWorks

Il cast vede un sempreverde Tom Hanks nei panni di Viktor Navorski, accompagnato da star del calibro di Catherine Zeta Jones, Stanley Tucci, Diego Luna, Barry Shabaka Henley, Zoe Saldana e Guillermo Díaz. Il jazzista Benny Golson è presente nel ruolo di se stesso in un cameo.

I migliori film da vedere su Netflix – Crime

Mank Originale Netflix

La fine del 2020 ha regalato al cinema (in realtà a Netflix) l’ultima opera del prolifico regista David Finch. In seguito alla cancellazione di Midhunter, Finch rinnova la sua collaborazione con il colosso dello streaming nella maniera migliore che potesse pensare. Mank racconta la storia vera di Herman J. Mankiewicz, uno degli sceneggiatori più influenti del secolo scorso. Collaboratore di Orson Welles per il suo capolavoro Quarto Potere, ha dovuto combattere diverse battaglie legali e personali, oltre che con i demoni della sua testa. La pellicola indaga infatti le contorte relazioni di Mank con la legge e con i suoi affetti, gioia e dolore della sua vita.

Mank
Mank – Netflix

Ad impreziosire la pellicola, una delle papabili annunciate per l’ambitissimo Oscar al miglior film, è sicuramente il cast, che vede nel ruolo del protagonista il neopremiato all’Academy Award Gary Oldman. Insieme a lui Amanda Seyfried, Lily Collins, Tom Pelphrey, Tuppence Middleton e Charles Dance. Indubbiamente un film caldamente consigliato da vedere su Netflix.

Gone Girl

Dopo i successi Seven, Fight Club, Panic Room e Zodiac, solo per citarne alcuni, David Fincher torna al cinema nel 2014 con un dramma dal titolo Gone Girl – L’amore bugiardo. Si tratta del rifacimento cinematografico dell’omonimo romanzo di Gillian Flynn, anche sceneggiatrice della pellicola. La storia è quella dei coniugi Nick e Amy Dunne, fitta di misteri e colpi di scena. Dopo la scomparsa della moglie, Nick si trova al centro di una bufera, essendo accusato di omicidio. Il suo comportamento quasi distaccato desta sempre più sospetti, ma un evento del tutto inaspettato manda in confusione gli investigatori.

gne girl
Gone Girl – 20th Century Studios

Ad interpretare i coniugi un ottimo Ben Affleck e una Rosamund Pike perfetta nel suo ruolo. Ad accompagnarli nelle scene anche Neil Patrick Harris, Tyler Perry, Kim Dickens, Carrie Coon ed Emily Ratajkowski. Nomination agli Academy Award per Rosamund Pike, oltre a quattro candidature ai Golden Globe, tra cui miglior regia e miglior sceneggiatura originale.

Non è un paese per vecchi

Scritto e diretto dai fratelli Coen, il film che abbiamo deciso di inserire nella lista di film consigliati Netflix si basa sull’omonimo romanzo di Cormac McCarthy. La storia si svolge attorno al ritrovamento di una misteriosa valigetta da parte di un veterano, Llewellyn Moss. Una volta aperta, la sua vita cambia radicalmente, perché trova una vera fortuna, che però mette a serio rischio la sua vita. Il padrone del denaro, Anton Chigurh, non si fa infatti alcuno scrupolo per recuperarlo, uccidendo chiunque gli si metta contro. Ambientato nel Messico degli anni Ottanta, il film offre anche una testimonianza delle violente lotte tra bande criminali.

film consigliati su netflix
Non è un Paese per vecchi – Paramount Pictures

Tra le tante particolarità di questa incredibile pellicola, c’è anche l’assenza di colonna sonora, esclusi i titoli di coda. Il cast, inoltre, vede come protagonista un Javier Bardem fuori dall’ordinario, che inizialmente aveva delle riserve riguardanti il ruolo. Insieme a lui sullo schermo compaiono anche Tommy Lee Jones, Josh Brolin, Woody Harrelson, Kelly Macdonald, Stephen Root e Beth Grant. Quattro Academy Awards vinti su un totale di otto nomination.

Suburra

Tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo, il film di Stefano Sollima è da tutti considerato uno dei migliori film italiani degli ultimi tempi. Sequel di quella che è la serie, anch’essa omonima, distribuita in esclusiva da Netflix, racconta le vicende di diversi personaggi, di diversa età ed estrazione sociale, implicati nei loschi giri illegali di Roma, in particolare nel quartiere di Ostia. Prostituzione, intrighi, violenza, furti, omicidi e minacce sono all’ordine del giorno, mix di cui fanno parte anche la corruzione politica e l’uso di droghe.

suburra
Suburra – Rai Cinema

Il cast, decisamente degno di nota, vede la partecipazione di attori del calibro di Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola, Alessandro Borghi, Elio Germano, Greta Scarano e Antonello Fassari. Riprendono il loro ruolo anche nella serie TV, oltre a Borghi, anche Giacomo Ferrara e Adamo Dionisi. La colonna sonora si appoggia a diversi brani del gruppo M83, in particolare Outro e Midnight City. Sei candidature ai David di Donatello e sette ai Nastri d’Argento. Senza alcun dubbio un film consigliato su Netflix.

I migliori film da vedere su Netflix – Drammatico

Ovosodo

Quarta pellicola per il regista e sceneggiatore Paolo Virzì, risalente all’ormai lontano 1997. Autore di pellicole entrate nell’immaginario collettivo come La pazza gioia, Tutta la vita davanti e La prima cosa bella, qui racconta la storia di Piero, un adolescente alle prese con diverse condizioni drammatiche come la morte della madre e l’arresto di suo padre, oltre ad altre avversità amorose e personali. La sua vita però cambia dopo l’incontro con Tommaso, un ragazzo di buona famiglia ma dall’animo ribelle.

Ovosodo Cecchi Gori Group Tiger Cinema
Ovosodo – Cecchi Gori Group Tiger Cinema

Il cast, all’epoca quasi totalmente sconosciuto, vede lavorare sullo stesso set Edoardo Gabbriellini, Claudia Pandolfi, Marco Cocci, Nicoletta Braschi, Pietro Fornaciari, Paolo Ruffini, Daniela Morozzi, Lily Tirinnanzi, Regina Orioli e Barbara Scoppa. Scritta da Francesco Bruni, Paolo Virzì e Furio Scarpelli, la pellicola è prodotta dal gruppo Cecchi Gori. Due David di Donatello su un totale di sei candidature. Quattro nomination anche ai Nastri d’argento, oltre a due premi vinti a Venezia e un ciak d’oro.

Taxi Driver

Scritto da Paul Schrader e diretto dal premio Oscar Martin Scorsese, è considerato in modo unanime uno dei più grandi capolavori della storia del cinema. La pellicola, ispirata visibilmente al genere noir, racconta la storia di Travis Bickle, un ex marine ventiseienne affetto da diversi disturbi fisici e mentali, tra i quali l’insonnia. Dopo una serie di sfortunate vicissitudini, la vita di Travis cambia radicalmente, anche dopo il tentativo tragico di salvare la vita a una giovanissima prostituta, Iris Steensma. Sono diverse le scene ad essere diventate di culto, ma è la scena del monologo allo specchio quella che riassume la grandezza di questo capolavoro assoluto della storia del cinema.

Taxi driver Columbia Pictures
Taxi driver – Columbia Pictures

Il cast stellare farebbe girare la testa a qualsiasi regista, a partire dal premio Oscar Robert De Niro che regala ai cinefili di tutto il mondo un’interpretazione da manuale. Altra interpretazione magistrale quella della giovanissima Jodie Foster, vincitrice anche lei di due statuette. Inoltre troviamo anche Albert Brooks, Harvey Keitel, Leonard Harris, Peter Boyle, Cybill Shepherd, Harry Northup e Joe Spinell. Martin Scorsese compare in un cameo. Quattro nomination agli Academy Awards.

Tutta la vita davanti

Pellicola datata 2008 e diretta da Paolo Virzì, vede una sceneggiatura scritta da Michela Murgia, lo stesso Virzì e Francesco Bruni, su un soggetto del regista. Ambientato nel mondo tossico e soffocante dei call center, parla soprattutto della piaga sociale legata al mobbing, ma esplora anche le vicende di Marta, una giovane ragazza appena laureatasi in filosofia. La pellicola è un racconto crudele e poco addolcito di una realtà contemporanea che colpisce soprattutto i giovani, quella del precariato e della perdita della fiducia nel futuro.

Tutta la vita davanti Medusa Film Motorino Amaranto
Tutta la vita davanti – Medusa Film, Motorino Amaranto

La protagonista è una giovane e talentuosa Isabella Ragonese, alla sua terza apparizione sul grande schermo. Altra grande protagonista una brillante Sabrina Ferilli, che interpreta la capo-telefonista Daniela. Insieme a loro anche Massimo Ghini, Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Elio Germano, Valentina Carnelutti, Caterina Guzzanti e Alessandro Roja. Laura Morante è invece la voce narrante dell’intera storia. Cinque candidature ai David di Donatello e due Nastri d’Argento su sette nomination totali.

The reader – A voce alta

Il regista di Billy Elliot e The Hours Stephen Daldry nel 2008 dirige una pellicola molto controversa, che prende il soggetto dal romanzo di Bernhard Schlink A voce alta – The reader. Divisa in più parti, che fanno riferimento a periodi diversi, la storia si incentra attorno al rapporto erotico e sentimentale tra una trentenne e un quindicenne. Dal momento in cui Hanna Schmitz ha salvato lo studente Michael Berg da una brutta malattia, prende vita un rapporto particolare, fatto di cultura, letture a voce alta ed erotismo. Ma l’idillio si trasforma presto in un incubo, quando lo scandalo non può più essere contenuto.

The reader Mirage Enterprises Neunte Babelsberg Film The Weinstein Company
The reader – Mirage Enterprises, Neunte Babelsberg Film, The Weinstein Company

Il ruolo della protagonista è affidato a una straordinaria Kate Winslet, che grazie a questa interpretazione si è aggiudicata il suo primo Academy Award. Ad accompagnarla il giovane David Kross e Ralph Fiennes, che interpretano Berg in epoche diverse. Insieme a loro anche Alexandra Maria Lara, Lena Olin, Bruno Ganz, Karoline Herfurth, Jeanette Hain, Susanne Lothar e Linda Bassett. In totale, la pellicola ha ricevuto cinque candidature agli Oscar.

Joker

Il regista di Road Trip, Starsky & Hutch, Parto col folle e della trilogia de Una notte da leoni dirige nel 2019 una pellicola destinata a restare nella storia del cinema. Todd Phillips prende un iconico personaggio dei fumetti, Joker, e ne fa un vero e proprio biopic, che niente ha a che fare con l’originale serie di Batman. Joker è un film incentrato sulla natura umana, sulla follia, sul dolore, sulle scelte. Poco c’entrano i super poteri e le magie, ma tanto ha a che fare la vita. Philips prende un personaggio immaginario e lo rende totalmente umano.

Joker Warner Bros. Pictures Village Roadshow Pictures Joint Effort BRON Studios Creative Wealth Media Finance DC Comics DC Entertainment
Joker – Warner Bros. Pictures, Village Roadshow Pictures, Joint Effort, BRON Studios, Creative Wealth Media Finance, DC Comics, DC Entertainment

Il cast stellare vede protagonista assoluto un Joaquin Phoenix semplicemente straordinario, come non si era mai visto, che grazie alla sua magistrale interpretazione si è aggiudicato l’Oscar come miglior attore protagonista. Ad accompagnarlo troviamo Robert De Niro, Zazie Beetz, Frances Conroy, Brett Cullen e Glenn Fleshler. Premio Oscar anche alla violoncellista Hildur Guðnadóttir per la colonna sonora, su un totale di 11 candidature.

È stata la mano di Dio

Da metà dicembre sarà presente su Netflix l’ultimo lavoro del regista premio Oscar Paolo Sorrentino. Scritto e diretto dal campano, racconta una sua esperienza molto forte, legata al suo idolo da poco venuto a mancare Diego Armando Maradona, considerato da molti il più grande calciatore mai esistito. Il titolo del lungometraggio, infatti, ricorda il famoso gol segnato di mano dall’attaccante argentino, soprannominato da quel giorno, tra gli altri, La mano di Dio. Ma Maradona nel film non è il protagonista, bensì un giovanissimo tifoso napoletano che impersonifica il regista, rendendo l’opera una sorta di autobiografia.

e stata la mano di Dio The Apartment Fremantle
È stata la mano di Dio – The Apartment, Fremantle

Il cast vede Filippo Scotti nel ruolo del protagonista, accompagnato da Teresa Saponangelo, Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Renato Carpentieri, Enzo Decaro, Lino Musella e naturalmente da Toni Servillo, rinnovando ancora una volta la collaborazione. Presentato in anteprima alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è già uscito nelle sale di tutta Italia ed è in lizza per diversi premi nazionali e internazionali.

L’età dell’innocenza

Tratto dall’omonimo romanzo premio Pulitzer scritto da Edith Wharton, il rifacimento cinematografico è a cura del pluripremiato Martin Scorsese, che ne ha firmato sceneggiatura e regia. La trama ruota attorno alla vita di Newland Archer ed Ellen Olenska, nel contesto della borghesia di fine Ottocento. La loro storia d’amore viene più volte ostracizzata nel corso del lungometraggio, per delle regole sociali e morali che permettono ai nobili di sposarsi solo con persone del proprio rango. Tutta l’opera è quindi un viaggio alla scoperta di una società antica ma ancora profondamente affascinante.

Leta dellinnocenza Columbia Pictures
L’età dell’innocenza – Columbia Pictures

Il cast stellare vede come protagonisti Daniel Day-Lewis e Michelle Pfeiffer, accompagnati da Winona Ryder, Geraldine Chaplin, Michael Gough, Richard E. Grant, Norman Lloyd, Alec McCowen, Jonathan Pryce e Alexis Smith nella sua ultima interpretazione. Premio Oscar all’italiana Gabriella Pescucci per i costumi, a fronte di cinque nomination totali, tra cui migliore attrice non protagonista e migliore sceneggiatura non originale.

La tortura del silenzio

Ispirato a una o più storie vere, questo lungometraggio di Guy Green del 1960 racconta destini e vite che possono accomunare molte persone. L’intera vicenda si basa sull’esperienza di Travers, un intraprendente e scaltro sindacalista, che rifiutando la sconfitta fa di tutto per convincere i suoi compagni a partecipare ad uno sciopero. Tom, invece, è un lavoratore che si rifiuta di aderire allo sciopero, il quale subisce le pressioni di Travers e dei suoi colleghi per convincerlo ad unirsi alla lotta. Pressioni che non si fermano alla prima protesta, ma che continuano, fino ad arrivare a dei livelli di violenza fisica e psicologica molto gravi.

La tortura del silenzio British Lion Film Corporation
La tortura del silenzio – British Lion Film Corporation

The Angry Silence nella sua versione originale, vede il cast composto da Michael Craig, Anna Maria Pierangeli, Richard Attenborough, Bernard Lee, Brian Murray e Oliver Reed. Scritto da Bryan Forbes e Michael Craig, vede tra i produttori lo stesso Craig, che per quest’opera ha una tripla veste. Insieme a lui, alla produzione c’è anche Richard Attenborough.

I migliori film da vedere su Netflix: Angeliena

Una parcheggiatrice professionista scopre di avere una malattia incurabile, che le lascia solo pochi anni di vita. È proprio da qui che parte la seconda vita di Angeliena, sudafricana e inarrestabile. Nel poco tempo che le resta, decide di vivere tutte le esperienze che si è sempre negata, a partire dai viaggi intorno al mondo. Sfidando le convenzioni di una società lontana da tutto e tutti, la protagonista sfida se stessa, decidendo di non ascoltare più nessuno e di vivere soltanto il suo sogno. Il tutto accompagnata da un gruppo di amiche davvero speciali. Emozionante e ironica, questa commedia drammatica è davvero un piccolo gioiello nel catalogo Netflix.

Angeliena MAD Distribution Films
Angeliena – MAD Distribution Films

Scritto e diretto da Uga Carlini, nel cast vede la presenza di Euodia Samson, Tshamano Sebe, Kuli Roberts, Marciel Hopkins, June van Merch, Nicole Madell, Thapelo Makoena e Colin Moss. Tutta la pellicola sa di rivalsa. Una rivincita femminile, ma soprattutto legata alla forza di persone che sono storicamente discriminate.

Piccole Donne (1994)

Una delle girls stories più famose di sempre, tratta dal celeberrimo romanzo di Louise May Alcott e frutto di un numero esorbitante di rifacimenti. In questa versione del 1994 il tocco femminile è evidente, essendo il primo remake diretto da una regista, Gillian Armstrong. La trama ruota attorno a una famiglia composta esclusivamente da donne: la signora March, la quale si trova a dover badare alle sue piccole figlie: Margaret (Meg), Josephine (Jo), Elizabeth (Beth) e Amy. Abbandonate temporaneamente dal loro padre, soldato nella guerra di secessione americana, impareranno a maturare e ad affacciarsi alla durezza della vita, anche attraverso la sorellanza e l’affetto che le unisce.

Piccole donne Legendary Pictures Universal Pictures
Piccole donne – Legendary Pictures, Universal Pictures

Il cast stellare è composto dalla meravigliosa Winona Ryder, affiancata da Gabriel Byrne, Trini Alvarado, Christian Bale, Claire Danes, Kirsten Dunst, Samantha Mathis, Susan Sarandon, Eric Stoltz, John Neville e Mary Wickes. Il lungometraggio è stato uno dei più apprezzati, ricevendo tre prestigiose nomination agli Academy Awards: migliore attrice protagonista per Winona Ryder, migliori costumi e migliore colonna sonora.

C’era una volta a… Hollywood

L’ultima opera edita del Maestro Quentin Tarantino, il quale ha recentemente rivelato di voler concludere la carriera con il decimo e ultimo film, ancora in fase di ideazione. Uscito nelle sale di tutto il mondo nel 2019, Once upon a time in Hollywood racconta due storie incrociate: quella di un divo e della sua controfigura e quella di un evento storico rivisto e manomesso; la stessa operazione che Tarantino ha compiuto con Bastardi senza gloria. Rick Dalton è una star in declino, sempre più preoccupata per la sua carriera. Cliff Booth è la sua controfigura, dal carattere fumantino e diversi precedenti penali. Sharon Tate, invece, è un personaggio realmente esistito, la cui sorte diventa decisamente più magnanima nell’opera del regista statunitense.

Cera una volta a Hollywood Columbia Pictures Heyday Films
C’era una volta a Hollywood – Columbia Pictures, Heyday Films

Il cast è un covo di star che non ha bisogno di presentazioni: Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Dakota Fanning, Bruce Dern, Kurt Russell, Zoë Bell, Al Pacino, Michael Madsen. E poi ancora Emile Hirsch, Margaret Qualley e Luke Perry, nella sua ultima interpretazione prima di lasciarci. Dieci candidature agli Oscar, di cui due premi vinti: migliore scenografia per Barbara Ling e Nancy Haigh e attore non protagonista a Brad Pitt, che ottiene in questo modo il primo Academy Award per le sue doti attoriali.

Salt

Phillip Noyce, regista de Il collezionista di ossa e Sotto il segno del pericolo, dirige nel 2010 una pellicola action spy dal livello molto alto. La protagonista è Evelyn Salt, un’agente della CIA rinchiusa in una prigione coreana. Una volta liberata, con alcuni stratagemmi viene incastrata in una vicenda che le compromette carriera e relazioni personali. L’agente è infatti accusata di spionaggio a favore dei servizi segreti sovietici, un reato gravissimo. Con l’aiuto del suo prezioso compagno Mike Krause cercherà di ottenere giustizia, senza dimenticare mai l’onore.

Salt Columbia Pictures
Salt – Columbia Pictures

Una splendida Angelina Jolie interpreta la protagonista, affiancata da Liev Schreiber, Daniel Olbrychski, August Diehl, Corey Stoll, Andre Braugher, Olek Krupa e il compianto Chiwetel Ejiofor. Scritto da Kurt Wimmer, ha ricevuto una nomination agli Oscar per il miglior sonoro. Non è escluso un sequel, dato il forte attaccamento del regista all’opera e l’interessamento della Jolie, che ha più volte dichiarato di voler tornare nei panni di Evelyn Salt.

First Reformed – La creazione a rischio

Il regista e sceneggiatore Paul Schrader, autore di capolavori come Taxi Driver, ancora una volta scrive e dirige una pellicola destinata a far discutere. Con First Reformed impressiona e spaventa, ma rende sempre più evidente il suo talento. Ernst Toller è un pastore della First Reformed Church, nei pressi di New York. Il film narra del suo tormento interiore, guidato da alcune importanti crisi di fede, che riversa su un diario che è intenzionato a distruggere. Nel frattempo, la situazione familiare di una sua fedele mette sul piatto nuovi eventi, i quali si intrecciano con la vita del pastore.

First Reformed Killer Films Fibonacci Films Arclight Films Omeira Studio Partners
First Reformed – Killer Films, Fibonacci Films, Arclight Films, Omeira Studio Partners

Il ruolo del protagonista è affidato a Ethan Hawke, il quale ha avuto un rilancio importante della sua carriera grazie a questa performance. Insieme a lui anche la splendida Amanda Seyfried, il comico Cedric the Entertainer, Michael Gaston, Victoria Hill e Philip Ettinger. La pellicola ha ricevuto diverse candidature in diverse manifestazioni importanti. Tra questi una nomination per la miglior sceneggiatura originale agli Academy Award.

Beckett – Originale Netflix

Netflix acquista i diritti di un film drammatico diretto da Ferdinando Cito Filomarino, al suo esordio dietro la macchina da presa. La trama racconta la storia di un turista afroamericano, Beckett, il quale viene coinvolto in un pericoloso incidente. In seguito a questo episodio, è costretto a fuggire per proteggere se stesso e la propria innocenza, nel disperato tentativo di raggiungere l’ambasciata americana e spiegare la sua posizione. Sulla sua testa, infatti, è stata posta una pesante taglia, che per lui significa soltanto un pericolo incombente sulla sua vita.

Beckett Frenesy Film Company MeMo Films Rai Cinema RT Features Faliro House Productions
Beckett – Frenesy Film Company, MeMo Films, Rai Cinema, RT Features, Faliro House Productions

Filomarino sceglie John David Washington per il ruolo del protagonista. Insieme a lui anche Boyd Holbrook, Vicky Krieps, Daphne Alexander, Giorgos Pyrpasopoulos, Panos Koronis, Olga Spyraki, Andreas Marianos, Lena Kitsopoulou e Marc Marder. A chiudere il cast il premio Oscar Alicia Vikander, divenuta famosa in tutto il mondo grazie alla sua interpretazione in The Danish Girl. Il montaggio è invece opera dell’italiano Walter Fasano.

Sweet Girl – Originale Netflix

Un altro film distribuito in anteprima da Netflix, questa volta diretto da Brian Andrew Mendoza, alla sua seconda esperienza dietro la macchina da presa. La trama gira attorno a Raymond Cooper, detto Ray. Dopo la morte di sua moglie, decide di fare causa a una casa farmaceutica, la quale secondo l’uomo avrebbe portato sua moglie al cancro e successivamente alla morte. La sua sete di vendetta non si ferma nemmeno dopo un pericolo che potrebbe portarlo a perdere la vita. L’amore che ha per sua figlia, però, lo porta a una decisione per nulla semplice.

Sweet Girl Netfix
Sweet Girl – Netfix

Il protagonista assoluto è Jason Momoa, il quale sta vivendo un periodo particolarmente felice della sua carriera. Insieme a lui troviamo anche Isabela Moner, Manuel Garcia-Rulfo, Michael Raymond-James, Amy Brenneman, Adria Arjona, Justin Bartha, Dominic Fumusa, il compianto Brian Howe, Reggie Lee e Marisa Tomei. Tra i produttori compare lo stesso Momoa, dimostrazione dell’impegno profuso dall’attore nei confronti della pellicola.

Monster – Originale Netflix

Tratto dall’omonimo romanzo scritto da Walter Dean Myers alla fine dello scorso millennio, Anthony Mandler sceglie un tema molto arduo per il suo esordio assoluto dietro la macchina da presa. Un liceale afroamericano con la passione per la fotografia entra in un vortice di accuse e razzismo per una vicenda che lo colpisce come un uragano. A causa di alcune coincidenze sfortunate viene accusato di rapina e omicidio colposo. Da quel momento in poi, sarà difficile per lui dimostrare la sua innocenza. Insomma: un tema molto attuale e scottante, che prende popolarità a causa della vicenda Floyd.

Monster Netflix
Monster – Netflix

Nel ruolo del protagonista un giovane e talentuoso Kelvin Harrison Jr., affiancato dai veterani Jennifer Hudson e Jeffrey Wright. Insieme a loro a bucare lo schermo anche Jennifer Ehle, Tim Blake Nelson, Nasir Jones, John David Washington, Rakim Mayers e Paul Ben-Victor. La critica ha apprezzato il film, lodando soprattutto il giovane protagonista e l’audacia di un regista al suo debutto.

I migliori film da vedere su Netflix: Il ballo dei 41 – Originale Netflix

Al suo terzo lungometraggio, David Pablos scoperchia uno scandalo che ha sconvolto la società messicana agli albori del Ventesimo secolo. Un gruppo di uomini, tutti pezzi grossi della società aristocratica ed esponenti politici di un certo peso, condivide un segreto piccante, alle spalle di una società perbenista e fortemente bigotta. Tra lunghe cene, balli e amplessi segreti, questi uomini dividono il peso di un’omosessualità illegale e altamente pericolosa per quei tempi. Il blitz della polizia nel mezzo di uno di questi ritrovi ha scritto la storia di una delle pagine più tristi e scandalose del mondo LGBT. Sicuramente un tema caldo e attuale, che ancora oggi colpisce la sensibilità dei cittadini di tutto il mondo.

Il ballo dei 41 Netflix
Il ballo dei 41 – Netflix

Il cast vede sullo schermo Alfonso Herrera, Emiliano Zurita, Fernando Becerril, Mabel Cadena e Paulina Álvarez. La pellicola è stata presentata al Morelia International Film Festival nel 2020, per poi essere distribuito in Messico poco dopo. Disponibile su Netflix, è ora aperto al pubblico mondiale.

Il filo nascosto

Il 2017 è un’annata tra le più proficue e produttive per il cinema del millennio appena iniziato. A dimostrarlo anche Phantom Thread, l’ultima opera, in senso cronologico, del genio statunitense Paul Thomas Anderson. La pellicola tratta il tema dell’ambiente della moda londinese degli anni Cinquanta. Il film si concentra sulla figura dello stilista Reynolds Woodcock, un uomo dal carattere difficile, ma dalla creatività difficilmente eguagliabile. Mentre tutta la scena britannica (e non solo) viene dominata dalle sue creazioni, alcune figure forti manipolano la sua vita, come sua sorella Cyril e la sua sposa Alma.

Il filo nascosto Annapurna Pictures Focus Features
Il filo nascosto – Annapurna Pictures, Focus Features

La pellicola segna una svolta epocale nella carriera del suo protagonista indiscusso, Daniel Day-Lewis, il quale ha lasciato la recitazione proprio con questa sua ultima, indimenticabile, interpretazione. Ad accompagnarlo le bravissime Vicky Krieps e Lesley Manville, oltre a Camilla Rutherford, Gina McKee, Brian Gleeson, Harriet Sansom Harris, Silas Carson e Richard Graham. Ad aggiudicarsi l’ambita statuetta dorata è stato Mark Bridges, già vincitore per i migliori costumi nel 2012, su un totale di sei candidature.

Tutto il mio folle amore

La diciottesima pellicola di Gabriele Salvatores sbarca su Netflix, arricchendo il già ricco repertorio di cinema italiano. Liberamente ispirata dal romanzo Se ti abbraccio non avere paura del romanziere Fulvio Ervas, racconta la storia di una famiglia particolare, in cui un membro è un ragazzo autistico. Adottato da Elena e Mario, il suo mondo cambia radicalmente quando il suo padre biologico, Willy, si presenta alla loro porta, innescando un’accesa discussione tra gli adulti. Nascostosi nel pick-up del padre, senza volerlo lo accompagnerà nel suo viaggio verso la Slovenia, in cui l’uomo si sposta per tenere un concerto.

film consigliati su netflix
Tutto il mio folle amore – Indiana Production Company, Rai Cinema

La sceneggiatura di Umberto Contarello e Sara Mosetti prende parte della sua forza dal romanzo da cui si ispira, ma anche dall’interpretazione brillante del cast, un vero valore aggiunto per il film. Claudio Santamaria interpreta Willy, il “Modugno della Dalmazia“, accompagnato da Valeria Golino, Daniel Vivian e Diego Abatantuono, una vecchia conoscenza di Salvatores.

L’ultimo paradiso

Netflix produce e distribuisce un dramma dai toni antichi, ma dai temi sempre attuali. Il regista Rocco Ricciardulli racconta la storia di Ciccio Paradiso, un bracciante agricolo decisamente anarchico, difficile da tenere a bada per i suoi schiavisti. Sposato e con un figlio da mantenere, decide di non poter più sopportare le angherie che subisce quotidianamente, scatenando una rivolta molto grossa tra i suoi colleghi. Inoltre, ancora insoddisfatto, seduce la figlia del suo datore di lavoro, provocando una vera e propria guerra, sullo sfondo della lotta di classe degli anni Cinquanta. Ambientato in Puglia, tratta temi molto importanti anche per la contemporaneità, come il patriarcato, la lotta di classe e l’oppressione sociale.

Lultimo paradiso Netflix
L’ultimo paradiso – Netflix

Il ruolo del protagonista viene offerto a Riccardo Scamarcio, che per questa pellicola è anche co-sceneggiatore e co-produttore. Insieme a lui, sullo schermo, anche Raffaele Braia, Valentina Cervi, Gaia Bermani Amaral e Antonio Gerardi. Il film ha ricevuto per ora un successo modesto, ma si tratta dell’atteso ritorno su schermo per Scamarcio.

L’ora più buia

Joe Wright dirige un film scritto da Anthony McCarten, uno dei protagonisti indiscussi della stagione cinematografica 2017/2018. La sceneggiatura ruota intorno alla vita di Winston Churchill, primo ministro inglese durante i tempi della Seconda Guerra Mondiale. Il film entra dentro la vita di questo grandissimo personaggio, uno dei più interpretati su piccolo e grande schermo. La pellicola racconta i suoi eccessi, i suoi timori e il suo carattere molto particolare, ma svela anche le sue incredibili capacità diplomatiche e governative, essenziali per l’intera Gran Bretagna in un momento storico molto delicato.

film consigliati su netflix
L’ora più buia – Working Title Films

Il protagonista è un superlativo Gary Oldman, premiato con l’Oscar per la sua straordinaria interpretazione. Ad affiancarlo Kristin Scott Thomas, Ben Mendelsohn, Lily James, Ronald Pickup, Stephen Dillane, Samuel West e David Strathairn. Accolto positivamente da pubblico e critica, ha portato a casa due Academy Award su sei candidature totali, oltre a un Golden Globe e due British Academy Film Award.

The Front Runner

Lo sceneggiatore e regista di Thank You For Smoking e Juno, Jason Reitman, torna dietro la macchina da presa per il rifacimento cinematografico del romanzo All The Truth Is Out, di Matt Bai. Il film racconta la storia vera di Gary Hart, il senatore del Colorado in carica per la presidenza verso la metà degli anni Ottanta. Ad essere raccontata non è la sua vita nella totale interezza, ma è protagonista una vicenda particolare; uno scandalo sessuale, secondo per importanza solo a quello che ha coinvolto Bill Clinton e Monica Lewinsky. La sua relazione clandestina con la modella Donna Rice Hughes gli costò la possibilità di diventare Presidente degli Stati Uniti d’America.

film da vedere su netflix
The Front Runner – Columbia Pictures

Ad interpretare Hart il poliedrico Hugh Jackman, affiancato da Vera Farmiga, J. K. Simmons, Alfred Molina, Molly Ephraim, Mark O’Brien e Kevin Pollak. Un cast eccezionale per una pellicola che ha riscosso meno successo del previsto, forse un po’ ingiustamente, a causa anche della distribuzione limitata nelle sale. Un Hollywood Film Award per l’interpretazione di Hugh Jackman.

Pieces of a Woman – Originale Netflix

Uno dei film più attesi della nuova stagione cinematografica, già acclamato al Festival del Cinema di Venezia. Una pellicola straziante, di cui Netflix ha prontamente acquistato i diritti, aggiudicandosi un vero tesoro. La protagonista è Martha, di cui non viene raccontata la storia della sua vita, ma di un parto in casa. La scena, un lunghissimo e intensissimo pianosequenza, è girata con minuzia di dettagli, creando un’atmosfera di tensione che si potrebbe tagliare con un coltello. Sullo schermo anche suo marito Shawn, che però ha un ruolo decisamente minoritario, come lo stesso titolo potrebbe suggerire.

film consigliati su netflix
Pieces of a Woman – Little Lamb

A dirigere lo strepitoso cast è l’ungherese Kornél Mundruczó, regista indipendente poco conosciuto ma da uno stile unico. Ad interpretare Martha una incredibile Vanessa Kirby, vincitrice di una Coppa Volpi per la sua performance. A prestare il volto a suo marito Sean è invece Shia LaBeouf, in una delle sue interpretazioni più intense. Insieme a loro anche Molly Parker, Sarah Snook ed Ellen Burstyn.

La partita – Originale Netflix

Una piccola perla tutta italiana del 2018, che Netflix mette a disposizione per i suoi utenti. Una finale giovanile giocata da ragazzini di sedici anni diventa il pretesto per la risoluzione di problemi esistenziali che vanno oltre il calcio e oltre lo sport. Le vite di giovani e adulti si intrecciano e si rincorrono, per accentuare le differenze generazionali, ma anche per appianarle. La partita diventa quindi quella della vita, dove i goal sono i successi e i rigori sbagliati le scelte discutibili che tutti noi compiamo quotidianamente.

la partita
La Partita – Freak Factory, Wrong Way Pictures

La forza della pellicola di Francesco Carnesecchi sta nella sua semplicità, ma anche nella cura dei dettagli. Nulla è campato per aria – tranne un piccolo errore storico legato a una maglia di Francesco Totti – e le piccolezze diventano testimonianze del reale. Il cast rende il tutto ancora più credibile, grazie alle splendide interpretazioni di Francesco Pannofino, Alberto Di Stasio, Giorgio Colangeli, Lidia Vitale, Simone Liberati e Francesca Antonelli.

I migliori film da vedere su Netflix: Blood Diamonds – Diamanti di sangue

Tre anni dopo L’ultimo Samurai, il premio Oscar Edward Zwick decide di buttarsi su un’altra storia molto complicata, tratta da fatti veri. Sullo sfondo della terribile guerra civile avvenuta in Sierra Leone all’alba del ventesimo secolo, un ex soldato continua il traffico di diamanti iniziato dal suo comandante. Contemporaneamente un pescatore viene deportato in un campo di lavoro, e si vede costretto a separarsi da sua moglie e suo figlio. Nel frattempo, un giornalista cerca di indagare sugli eventi che circondano il Paese in guerra, rischiando più volte la sua vita.

blood diamonds
Blood Diamonds – Warner Bros

Ad assicurare il successo di pubblico e critica contribuisce sicuramente il cast, composto da Leonardo Di Caprio, Djimon Hounsou, Jennifer Connelly, David Harewood, Michael Sheen e Stephen Collins. La pellicola ha ricevuto cinque nomination agli Academy Awards, tra le quali miglior attore protagonista e miglior attore non protagonista, rispettivamente per Di Caprio e Hounsou. Nessuno è tuttavia riuscito portare a casa alcuna statuetta.

I ponti di Madison Country

Tratto dall’omonimo romanzo di Robert James Waller, questo film del 1995 di Clint Eastwood segna il carattere sentimentale del Maestro statunitense, anche protagonista. Ambientato nell’Iowa, racconta la storia d’amore travolgente tra Francesca, una casalinga di origini baresi e Robert, un fotografo ingaggiato dalla National Geographic. Il nome dell’opera trae ispirazione proprio dal soggetto delle foto che Robert si trova a dover scattare, immagini suggestive e indiscutibilmente romantiche. Varie vicissitudini complicano la storia tra i due, di un’intensità decisamente rara, che rischiano di ripercuotersi sui loro figli.

film consigliati su netflix
I Ponti di Madison Country – Malpaso Productions

Oltre al già citato Eastwood, ad affiancarlo troviamo una straordinaria Meryl Streep, Annie Corley, Victor Slezak, Jim Haynie e Debra Monk. La pellicola ha segnato da subito un grande successo al botteghino, guadagnando circa dieci volte in più rispetto al budget iniziale. Meryl Streep è stata candidata agli Academy Awards e ai Golden Globe per la sua interpretazione, senza riuscire tuttavia a conquistarne uno. Il film è stato inoltre inserito tra le cento commedie più romantiche di sempre. Sicuramente uno dei film consigliati su Netflix più belli da vedere.

La vita davanti a sé – Originale Netflix

Tratto dal romanzo omonimo scritto da Romain Gary, si tratta della sua seconda trasposizione cinematografica, contando anche la pellicola del 1977 vincitrice del premio come miglior film straniero. Diretto da Edoardo Ponti, al suo terzo lungometraggio dietro la macchina da presa, vede un grande ritorno sullo schermo per sua madre, l’indimenticabile Sophia Loren. La trama racconta la storia di Donna Rosa, una sopravvissuta dall’Olocausto. Ambientato a Bari, il film narra la povertà, il razzismo, la solitudine e il coraggio di aiutare il prossimo, anche quando non si ha niente.

film consigliati su netflix
La vita davanti a sè – Palomar – Mediawan Group

Ad affiancare la Diva napoletana nel suo attesissimo ritorno su grande schermo, troviamo Ibrahima Gueye nel ruolo di Momo, un ragazzo senegalese senza famiglia; i registi teatrali Renato Carpentieri e Massimiliano Rossi; Diego Iosif Pirvu; Abril Zamora e il montatore iraniano Babak Karimi. Anche la colonna sonora è italianissima, con la voce di Laura Pausini nel brano Seen, composto da Diane Warren. Uno dei film consigliati su Netflix più attesi di sempre.

Le strade del male – Originale Netflix

Basato sull’omonimo romanzo di Donald Ray Pollock, il film di Antonio Campos punta i riflettori su alcuni personaggi reduci dalla Seconda Guerra Mondiale, per arrivare fino agli anni Sessanta. Oltre a offrire un ottimo contesto sulle conseguenze di una guerra che, anche se finita, continua a fare danni, la pellicola offre anche un ritratto sociologico di una famiglia particolare. I protagonisti sono Willard Russell, che non si dà pace dopo la morte di sua moglie, e suo figlio Arvin Eugene, con degli evidenti problemi di violenza da risolvere.

film consigliati su netflix
Le strade del male – Nine Stories Productions

Ciò che incuriosisce maggiormente di questo lungometraggio è il cast, che vanta grandi nomi come quelli di Tom Holland, Bill Skarsgård e il chiacchieratissimo Robert Pattinson. Campos, alla sua seconda esperienza dietro la macchina da presa, prende la doppia responsabilità di adattare un romanzo fuori dal comune e di dirigere un cast stellare, che comprende anche Harry Melling, Sebastian Stan e Mia Wasikowska.

Flags of our Fathers

Se così può essere definito, questo film di Clint Eastwood è l’altra faccia di Lettere da Iwo Jima, che riprende la stessa vicenda dal punto di vista giapponese. Entrambi i lungometraggi sono dello stesso regista e dello stesso anno, il 2006.  Flags of our Fathers, ispirato dall’omonimo romanzo di James Bradley e Ron Powers, racconta la battaglia di Iwo Jima; in particolare si incentra attorno alla storia che alimenta la leggendaria foto dei sei marine che hanno innalzato la bandiera statunitense sul monte Suribachi.

film consigliati netflix
Flag of Our Fathers – Warner Bros

La fotografia scattata dal premio Pulitzer Joe Rosenthal funge quindi da pretesto per raccontare l’orrore di una battaglia che ha segnato gli esiti della Seconda Guerra Mondiale. Il ricchissimo cast comprende Jamie Bell, Paul Walker, Scott Eastwood, Ryan Phillippe e John Slattery. Il film è stato considerato come uno dei migliori dell’anno, e ha ricevuto due nomination agli Oscar, per il miglior sonoro e per il miglior montaggio sonoro.

Donnie Brasco

Prima di Mona Lisa Smile, Harry Potter e il calice di fuoco e L’amore ai tempi del colera, il regista britannico Mike Newell ha diretto nel 1997 un vero e proprio cult. Tratto dal romanzo autobiografico di Joseph D. Pistone e sceneggiato da Paul Attanasio, Donnie Brasco è in realtà il nome fittizio di un agente dell’FBI, che in incognito entra in una potentissima organizzazione mafiosa con lo scopo di distruggerla dall’interno. Ma la vita di Joseph Pistone prende una piega inaspettata, che lo porta a una scelta molto difficile.

film consigliati su netflix
Donnie Brasco – ‎Mandalay Entertainment

La collaborazione tra Newell e Patrick Doyle è anche in questo caso fruttuosa, evidente dall’indimenticabile colonna sonora. Non si può dimenticare nemmeno il cast, ricco di nomi importanti come Al Pacino, Johnny Depp, Michael Madsen, Paul Giamatti e Anne Heche, vincitrice di un National Board of Review Awards per la sua interpretazione. Iconica la frase “Che te lo dico a fare?”, entrata di diritto tra le migliori citazioni cinematografiche di sempre. Nomination agli Oscar per la sceneggiatura di Attanasio.

8 Mile

Uscito nelle sale cinematografiche tra il 2002 e il 2003, questa pellicola del premio Oscar Curtis Hanson è ormai considerato un vero e proprio cult. Ambientato a Detroit all’incirca dieci anni prima, racconta la storia vera di Eminem, iconico rapper statunitense. Sullo schermo è Jimmy Smith Jr., unico bianco in un ghetto di afroamericani, con il sogno di diventare un rapper. Il film ripercorre le mille difficoltà del protagonista, tra la madre alcolizzata e il rischio di uno sfratto. Mai in secondo piano la musica, che è la rappresentazione della speranza di sopravvivere.

film consigliati netflix
8 Mile – Imagine Entertainment

In questa pellicola Marshall Bruce Mathers III, in arte Eminem, non è solo il protagonista indiscusso, ma anche autore di un brano memorabile, il primo di genere rap ad aver vinto un Oscar per la migliore canzone: Lose Yourself. Insieme a lui nel cast troviamo anche i rapper Mekhi Phifer e Proof, oltre che Kim Basinger, Brittany Murphy e Michael Shannon.

Il Divo

Uscito nel 2008, il quarto lungometraggio del premio Oscar Paolo Sorrentino racconta, senza sconti né addolcimenti, la travagliata vita di Giulio Andreotti, uno dei più controversi e discussi politici italiani di sempre. La forza di questo film si capisce già dal suo incipit, quando infatti sullo schermo compaiono alcune personalità la cui morte è direttamente legata a lui. Il titolo completo, Il divo – La spettacolare vita di Giulio Andreotti, riassume perfettamente il senso che il regista ha voluto dare al film. Mafia, corruzione, Tangentopoli, criminalità, affetti e complotti sono tutti ingredienti che rendono la pellicola forte e matura.

film consigliati netflix
Il Divo – Indigo Film

Oltre ad aver ottenuto un grande successo di critica e pubblico in Italia, Il Divo è stato ampiamente apprezzato anche all’estero, dove ha collezionato numerosi riconoscimenti e dove tuttora è considerato un cult. Tra questi va ricordata una nomination all’Oscar per il miglior trucco. Recentemente un altro film politico ha suscitato scalpore, anche se ha avuto un’eco internazionale meno potente: Hammamet di Gianni Amelio, che racconta la vita di Bettino Craxi.

I migliori film da vedere su Netflix: Roma – Originale Netflix

Uno dei film più belli, discussi e di maggior rilievo del 2018, Roma di Alfonso Cuarón può essere sicuramente definito il miglior prodotto Originale Netflix mai stato scritto e diretto. Il titolo si riferisce al quartiere messicano di Colonia Roma, nel quale si svolgono le vicende narrate. La protagonista è Cleo, una domestica fondamentale, anche a livello affettivo, per la famiglia di Città del Messico al quale è legata, non solo professionalmente ma anche sentimentalmente. La ragazza è infatti ormai un membro effettivo, una specie di sorella maggiore per i quattro piccoli a cui deve badare. Ma lo è anche per Sofia, la loro madre, troppo presa dai suoi problemi con suo marito Antonio per compiere appieno i suoi doveri.

film da vedere su netflix
Roma – Netflix

Cuarón, che in questo lungometraggio copre il ruolo di regista, sceneggiatore, produttore e direttore della fotografia, sviluppa e racconta una storia all’apparenza semplice in una maniera straordinaria, tecnicamente ineccepibile. La fotografia in bianco e nero è solo una delle peculiarità della pellicola, un vero punto di riferimento per tutti i cinefili e non. Dieci candidature agli Academy Awards, tra cui quelle delle due attrici Yalitza Aparicio e Marina de Tavira, per un totale di tre statuette ritirate da Cuarón.

Dunkirk

Scritto, diretto e prodotto da Christopher Nolan, questo film di guerra ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico e critica, riuscendo a convincere nonostante l’insolita breve durata. Racconta la vera storia dell’evacuazione di un gruppo di soldati britannici da Dunkerque, assediati dai nemici tedeschi. Il film si articola in tre principali linee narrative e temporali, che approssimativamente corrispondono all’aria, alla terra e all’acqua. La pellicola racconta quindi il prima, il durante e il dopo lo sbarco miracoloso, da punti di vista completamente differenti.

film consigliati su netflix
Dunkirk – Warner Bros

La curiosità verso il film era, già dal primo annuncio ufficiale, corroborata dal grande impegno del regista, che lavorava sul progetto da ormai decenni. Inoltre nel ricco cast, che comprende Fionn Whitehead; Tom Glynn-Carney; Jack Lowden; Kenneth Branagh; Cillian Murphy e Tom Hardy è inserito anche Harry Styles, ex componente dei One Direction alla sua prima prova d’attore, che ha superato brillantemente. La pellicola ha guadagnato tre Oscar tecnici su otto candidature totali.

Changeling

Pellicola di Clint Eastwood del 2008 dall’altissimo impatto emotivo. La trama riprende una storia vera avvenuto negli Stati Uniti, conosciuta come Wineville Chicken Coop Murders. Una madre, Christine Collins, decide di fare di tutto per ritrovare il suo bambino, dato per disperso. Quando la polizia la contatta dicendole di averlo ritrovato, la disperazione della donna precipita maggiormente: in realtà il ragazzino non è suo figlio. Nonostante la sua sicurezza, Christine non viene creduta, venendo addirittura etichettata come psicologicamente instabile. La sua lotta però non si ferma davanti a nulla.

film consigliati su netflix
Changeling – Universal Pictures

Lo sceneggiatore J. Michael Straczynski ha lavorato per anni alla stesura del film, la quale è stata poi finalmente apprezzata da Clint Eastwood, che ha composto anche le musiche oltre ad essere stato dietro la macchina da presa. Il cast vede Angelina Jolie nei panni della protagonista, affiancata da un sempre strepitoso John Malkovich. Insieme a loro anche Riki Lindhome, Michael Kelly, Amy Ryan e Geoff Pierson. Tre nomination agli Academy Awards e due ai Golden Globe.

I migliori film da vedere su Netflix – Documentario

Il fotografo e il postino: l’omicidio di José Luis Cabezas (dal 19 maggio)

Netflix decide di acquistare i diritti di un documentario che potrebbe riportare in auge un caso che ha sconvolto l’Argentina negli anni Novanta. Nel 1997 un reporter, José Luis Cabezas, viene fatto sparire dalla criminalità organizzata, infastidita dalla sua invadenza nello scovare azioni illecite. Dopo il ritrovamento del suo corpo, l’intera popolazione argentina ha trovato il modo di riflettere sulla piaga sociale che affligge da decenni il paese sudamericano. Ma è solo grazie al suo sacrificio che la polizia ha potuto scovare alcuni dei più importanti nodi di una delle reti criminali più solide e spietate del pianeta.

Il fotografo e il postino lomicidio di Jose Luis Cabezas Netflix
Il fotografo e il postino l’omicidio di José Luis Cabezas – Netflix

Il documentario indaga la straordinaria ed eroica vita di questo coraggioso fotografo, soprattutto attraverso le interviste alle persone che più lo conoscevano: amici, colleghi e parenti. Lo scopo è quello di indagare sulle conseguenze che ha avuto l’omicidio, erroneamente considerata la soluzione al problema da parte dei suoi aguzzini e dei politici corrotti che sono implicati in questa nera vicenda.

White Hot: L’ascesa e la caduta di Abercrombie & Fitch – Originale Netflix

Netflix racconta, come suggerisce il titolo del documentario, l’ascesa e la caduta di uno dei marchi legati alla moda più sensuali e discussi della storia contemporanea. Alcuni la chiamano l’alternativa, o ancora meglio la risposta a Playboy, notissimo marchio che esalta la bellezza femminile. Il caso di Abercrombie & Fitch è invece opposto: qui ad essere celebrata è la meraviglia del corpo maschile, con tutti i suoi muscoli e addominali. A quanto pare, però non per tutti…

White Hot Lascesa e la caduta di Abercrombie Fitch Netflix
White Hot L’ascesa e la caduta di Abercrombie & Fitch – Netflix

 Il noto marchio infatti è sotto accusa per motivazioni legate al razzismo. Sono diverse le persone di colore, infatti, ad avere sentito dei fastidi per una clamorosa esclusione dal mondo di Abercrombie & Fitch, che parrebbe celebrare solo il culto del maschio bianco. Se negli ultimi anni, infatti, anche diversi modelli non bianchi hanno preso parte al marchio, ciò rappresenta una novità. Netflix racconta questa realtà senza prendere parti, ma da un punto di vista oggettivo, e lo fa tramite delle interviste senza filtri.

Against the Ice – Originale Netflix

Diretta da Peter Flinth e scritta da Nikolaj Coster-Waldau e Joe Derrick, la pellicola tratta di una storia vera, racconta nel libro autobiografico Two Against the Ice di Ejnar Mikkelsen. All’inizio del XX secolo il capitano Mikkelsen è a capo di una missione, che ha come scopo quello di confutare la rivendicazione degli Stati Uniti nei confronti della Groenlandia nord-orientale, che si credeva erroneamente una parte di due pezzi divisi. Accertatisi della integrità dell’isola, il capitano e il suo sottoposto Iver Iversen trovano diverse difficoltà nel tornare indietro.

Against the Ice RVK Studios Ill Kippers
Against the Ice – RVK Studios, Ill Kippers

Protagonista dietro e davanti lo schermo è sicuramente Nikolaj Coster-Waldau, conosciuto dai più come Jamie Lannister nel franchise fantasy di grande successo Il Trono di Spade. Insieme a lui nel cast troviamo anche Joe Cole, Heida Reed e Charles Dance, anch’egli presente nella serie targata HBO, nel ruolo del più anziano dei Lannister. Prodotta dalle piccole case cinematografiche RVK e StudiosIll Kippers, è distribuita in esclusiva da Netflix.

Bohemian Rhapsody

Il regista de I soliti sospetti, Superman Returns e della saga di X-Men Brian Singer decide di sconvolgere positivamente il mondo attraverso una delle pellicole più significative degli ultimi anni. Chiacchierata in fase di produzione e osannata dopo l’uscita, racconta la nascita di una delle rock band più importanti della storia della musica e della cultura, i Queen: Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon. Il film racconta i primi quindici anni della band, includendo nella narrazione la formazione, la fratellanza e anche i conflitti che hanno portato i Queen a scrivere la storia della musica e del costume popolare.

Bohemian Rhapsody GK Films New Regency Pictures Queen Films Ltd. TriBeCa Productions
Bohemian Rhapsody – GK Films, New Regency Pictures, Queen Films Ltd., TriBeCa Productions

Il cast vede come unico e solo protagonista Rami Malek, già famoso in tutto il mondo grazie alla serie Mr. Robot, che grazie a questa interpretazione è riuscito ad aggiudicarsi il tanto ambito Oscar come miglior attore protagonista. Ad accompagnarlo troviamo invece Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Aidan Gillen, Tom Hollander, Allen Leech, Mike Myers e Aaron McCusker. In totale, la pellicola ha vinto quattro Academy Awards, mancando solo quello per il miglior film.

Mi chiamo Francesco Totti

Sbarca su Netflix l’ennesimo documentario, questa volta firmato da Alex Infascelli e basato totalmente sulla vita del campione Francesco Totti. Bandiera assoluta della Roma, la prima e unica squadra di calcio in tutta la sua carriera, è un campione anche fuori dal campo. Conosciuto anche per i suoi libri di barzellette a scopo benefico e per aver sposato la showgirl e conduttrice Ilary Blasi, è un’icona popolare conosciuta anche fuori dall’Italia. Il documentarista Infascelli non è nuovo a lavori di questo genere, avendo già diretto S Is for Stanley – Trent’anni dietro al volante per Stanley Kubrick.

Mi chiamo Francesco Totti The Apartment Wildside Capri Entertainment Fremantle Rai Cinema Sky Cinema Amazon Prime Video
Mi chiamo Francesco Totti – The Apartment, Wildside, Capri Entertainment, Fremantle, Rai Cinema, Sky Cinema, Amazon Prime Video

Protagonista assoluto è proprio Totti, in tutta la sua spontaneità e sincerità. È sua infatti la voce narrante che collega il filo del racconto alle immagini, che regalano scene della sua intensa vita, dalla prima vestizione della maglia della Roma allo straziante e doloroso abbandono al mondo del calcio, avvenuto nel 2017. Presentato alla Festa del Cinema di Roma, il documentario è vincitore di un Nastro d’Argento, un David di Donatello e per Premio Flaiano.

Il Divin Codino – Originale Netflix

Netflix conferma la sua passione per i documentari, con una produzione cinematografica e documentaristica che si sposa con il mondo del calcio. Dopo il grande successo di Speravo de morì prima, del suo concorrente Amazon Prime Video, il colosso dello streaming cerca di battere la concorrenza con un’altra storia di un eroe calcistico italiano: Roberto Baggio. La sua vita di semplicità, sacrifici, rispetto e amore verso la famiglia e lo sport viene raccontata da Letizia Lamartire, con dei risultati sicuramente apprezzabili.

Il Divin Codino Fabula Pictures
Il Divin Codino – Fabula Pictures

Il ruolo del Divin Codino è stato affidato a un brillante Andrea Arcangeli, che nonostante abbia già alle spalle un’esperienza negli Stati Uniti, si gioca qui il ruolo più importante della sua carriera. Ad affiancarlo sullo schermo troviamo anche Valentina Bellè, Thomas Trabacchi, Andrea Pennacchi, Antonio Zavatteri nel ruolo di Arrigo Sacchi, Anna Ferruzzo, Simone Colombari e Martufello nel ruolo di Carlo Mazzone. Il docu-film è uno dei più attesi della stagione: non basta che vederlo e scoprire se rispetta le aspettative!

I migliori film da vedere su Netflix: Rocketman

Diretta da Dexter Fletcher, questa pellicola musicale è una straordinaria biografia di Elton John, raccontata dai suoi esordi alla Royal Academy of Music fino ad arrivare ai suoi più grandi successi degli anni Ottanta. Prodotto da Elton John in persona, la sua storia è un lunghissimo flashback, che regala agli spettatori l’intimità della sua difficile adolescenza, fatta di drammi familiari e lunghi pianti. Ma il suo talento con il pianoforte sarà per lui un motivo per continuare a emergere in una vita sempre più difficile. Tra omofobia, poca autostima e una situazione personale sempre più in bilico, il giovane musicista viene raccontato senza filtri e senza censure.

rocketman
Rocketman – Paramount Pictures

Ad interpretare la star del pop un bravissimo e irriconoscibile Taron Egerton, vincitore di un Golden Globe per la sua straordinaria interpretazione. Ad accompagnarlo sullo schermo anche Jamie Bell, Richard Madden, Bryce Dallas Howard, Gemma Jones e Tate Donovan. Il film ha ricevuto un premio Oscar per la miglior canzone ed è stato censurato in Russia, in Egitto e nelle Isole Samoa per i numerosi riferimenti all’omosessualità del cantante. Indubbiamente uno dei migliori film consigliati su Netflix.

Monaco: sull’orlo della guerra – Originale Netflix

Inizialmente pensata per il 2021, l’uscita di questo film documentario è alla fine stata posticipata a gennaio 2022. Christian Schwochow dirige una sceneggiatura di Ben Power, che a sua volta prende ispirazione dal romanzo Monaco di Robert Harris. La storia prende luogo nel 1938, anno famoso per la conferenza di Monaco. I protagonisti sono due amici, esponenti di due fazioni politiche diverse e provenienti da due nazioni differenti. Uno tedesco, l’altro inglese, si vedono fare fronte comune per cercare di ridurre e contenere la follia hitleriana. Presente anche la figura di Neville Chamberlain, Primo ministro britanno e predecessore di Winston Churchill.

Monaco sullorlo della guerra Turbine Studios
Monaco sull’orlo della guerra – Turbine Studios

Il cast vede spiccare George MacKay e Jannis Niewöhner nei ruoli dei protagonisti. Ad accompagnarli l’esperienza di Jeremy Irons, che interpreta Chamberlain e quella di Ulrich Matthes, che invece veste gli ingrati panni di Adolf Hitler. Insieme a loro anche Sandra Hüller, Liv Lisa Fries, August Diehl, Jessica Brown Findlay e Mark Lewis Jones.

Shumacher – Originale Netflix

Su Netflix sbarca il docufilm dedicato al campione di Formula 1 più amato di sempre: Michael Schumacher. Hanns-Bruno Kammertöns, Vanessa Nöcker e Michael Wech dirigono un complesso documentario contenente spezzoni reali della vita del pilota, interviste ai figli Gina e Mick e a sua moglie Corinna, agli amici più stretti e alle persone che lo conoscono bene. In circa due ore, i fan della leggenda potranno soddisfare tutte le loro curiosità sulla vita di Schumacher, comprese le comprensibili preoccupazioni sullo stato di salute del tedesco dopo l’incidente sciistico in montagna che gli ha tolto tutto, tranne la vita.

Schumacher Netflix
Schumacher – Netflix

Nessun cast, se non le tante persone che hanno frequentato e frequentano ancora il pilota. Ma forse una protagonista c’è, ed è sua moglie Corinna, che guida i registi in un viaggio dedicato non solo sulla storia di un campione amatissimo di Formula 1, ma anche sui valori come l’amore e il coraggio di rimanere aggrappati alla vita con tutte le forze.

Sulla mia pelle – Originale Netflix

Dopo Suburra – La serie, Alessandro Borghi torna a collaborare con Netflix, questa volta per un lungometraggio parecchio controverso. L’attore romano interpreta il suo compaesano Stefano Cucchi, un ragazzo romano brutalmente assassinato da un gruppo di carabinieri. La terribile storia vera, protagonista della cronaca nostrana per diversi anni, vede la sua versione cinematografica sotto la guida dell’esordiente Alessio Cremonini, autore anche di soggetto e sceneggiatura. Dopo essere stato preso sotto custodia cautelare, il giovane ha riportato diversi ematomi e danni agli organi interni, presumibilmente a causa di una serie di terribili pestaggi.

film da vedere su netflix
Sulla mia pelle – Netflix

Il film racconta, senza scene esplicitamente violente, le diverse fasi della vicenda, dal suo arresto all’attivismo feroce di sua sorella Ilaria, interpretata da una bravissima Jasmine Trinca. Nel cast sono inoltre presenti Max Tortora, Orlando Cinque, Walter Nestola, Marco Giuliani e Federico Tocci. La pellicola è stata presentata in anteprima alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove è stata accolta da lunghi applausi. Inoltre ha ricevuto quattro David di Donatello su dieci candidature totali.

Anne Frank, la mia migliore amica

Questa pellicola del 2021 di Ben Sombogaart è la prima manifestazione olandese di un racconto sulla celeberrima vittima dell’Olocausto Anna Frank. Questa volta, però, la storia non ha il punto di vista di Anna, ma della sua migliore amica Hanneli Goslar. Questo docu-film racconta la splendida amicizia tra le due bambine, e del tentativo di stare insieme anche nonostante i terribili rastrellamenti nazisti. La pellicola è ispirata alla biografia Mi ricordo Anna Frank – Riflessioni di un’amica di infanzia, dell’americana Alison Leslie Gold.

Anne Frank la mia migliore amica FATT Production Talent United Film and TV
Anne Frank, la mia migliore amica – FATT Production, Talent United Film and TV

Le protagoniste sono Josephine Arendsen e Aiko Beemsterboer, che dividono la scena con Roeland Fernhout, Lottie Hellingman, Stefan de Walle, Björn Freiberg, Zsolt Trill, Adél Jordán, Tünde Szalontay, Hans Peterson e Veerle Peters. Il docufilm ha suscitato molto interesse in patria, incassando una cifra insperata, ma anche all’estero, guadagnando un buon punteggio su IMDB. Netflix ne ha comprato i diritti, rendendolo disponibile al pubblico di tutto il mondo.

Il Truffatore di Tinder – Originale Netflix

Felicity Morris dirige un interessante documentario che racconta una storia incredibile, che va ben oltre il normale fishing online. Protagonista indiscusso è Shimon Hayut, israeliano appena trentenne considerato un vero genio della truffa. Presentandosi come il diretto discendente di Lev Leviev, un ricco magnate dei diamanti, è riuscito ad abbindolare diverse giovani vittime di sesso femminile, derubandole con l’inganno di ingenti cifre di denaro. Nel documentario alcune di queste, tra le quali la trentunenne Cecilie Fjellhøy, ripercorrono la vicenda, sviscerandola nei dettagli più incredibili.

Il truffatore di Tinder Gaspin Media Raw AGC Studios
Il truffatore di Tinder – Gaspin Media, Raw, AGC Studios

Condannato a scontare diversi anni di carcere, oggi Hayut è libero, e sogna uno show tutto suo. Netflix acquista i diritti per questo documentario molto curioso, che non tratta solo del pericolo nascosto dietro le identità online, ma anche del soppesare bene la fiducia verso gli esseri umani. L’associazione action:reaction si occupa del risarcimento e della protezione delle vittime di frode online, ed è citata nel film in quanto la Fjellhøy è entrata a farne parte dopo la sua terribile esperienza.

I migliori film da vedere su Netflix – Fantascienza e fantasy

Venom

Ruben Fleischer viene ingaggiato dalla nuova fondazione Sony’s Spider-Man Universe per firmare la regia del suo primo lungometraggio. Venom, infatti, targato 2018, non fa parte dell’universo Marvel. Il film narra la vicenda di Eddie Brock, un giornalista investigativo che indaga su degli strani esperimenti messi in atto dalla Life Foundation, un’associazione guidata da Carlton Drake, letteralmente ossessionato dalle forme di vita non umane. Vittima di una trappola, Brock verrà rapito e trasformato in una strana creatura in grado di subire agilmente gli attacchi esterni, chiamata Venom.

Venom Columbia Pictures Marvel Entertainment
Venom – Columbia Pictures, Marvel Entertainment

Protagonista indiscusso del lungometraggio fantascientifico è Tom Hardy, salito all’Olimpo di Hollywood proprio grazie a questa interpretazione. Ad accompagnarlo sullo schermo una sempre gloriosa Michelle Williams, in un’altra performance ad altissimo livello. Insieme a lei anche Riz Ahmed, Jenny Slate, Woody Harrelson, Reid Scott, Emilio Rivera, Wayne Pére, Wade Williams e Melora Walters. Stan Lee compare nell’ultimo suo cameo prima di morire. Sono numerose le candidature ricevute nei vari premi cinematografici internazionali.

Venom: La Furia di Carnage

Dopo un solo anno dall’uscita nelle sale, ostacolata dalla pandemia, Netflix distribuisce sulla sua piattaforma streaming il secondo film targato Sony’s Spider-Man Universe, inaugurato da Spider-Man: No Way Home. La pellicola è il proseguo di Venom, capostipite della saga. Qui la storia si incentra sullo scontro con il suo nemico Cletus Kasady, un serial killer che ha preso in ostaggio il corpo di Carnage, figlio di Venom. Non mancano naturalmente i colpi di scena e intensi effetti speciali, marchio di fabbrica dei lungometraggi fantascientifici.

Venom 2 La furia di Carnage Marvel Entertainment Pascal Pictures Sony Pictures Entertainment Tencent Pictures
Venom 2 La furia di Carnage – Marvel Entertainment, Pascal Pictures, Sony Pictures Entertainment, Tencent Pictures

Diretto dall’ex Gollum Andy Serkis e scritto da Kelly Marcel, vede ancora una volta Tom Hardy inscenare il ruolo del protagonista. Insieme a lui anche Woody Harrelson, Michelle Williams, Reid Scott, Naomie Harris e Stephen Graham. Per la presenza di alcune scene forti, il film è stato vietato ai minori di 13 anni in diversi paesi. Critica e pubblico sono concordi nel giudicare positivamente il sequel di Venom, dato confermato anche dal cospicuo incasso. È in lavorazione un ulteriore proseguo.

Mother/Android – Originale Netflix

Al suo esordio assoluto dietro la macchina da presa, lo sceneggiatore Mattson Tomlin scrive e dirige una pellicola fantascientifica ambientata in un mondo distopico e post apocalittico. Georgia e Sam sono una giovane coppia in attesa di un bambino, ma sono anche tra i pochi umani sopravvissuti sulla Terra. A minacciare la loro vita c’è infatti un esercito di androidi, che si ribellano a ogni forma di vita umana. La pellicola è una rivisitazione di un genere molto florido, che vanta titoli come Blade Runner, Io robot, Robots ed Ex Machina.

Mother Android 6th Idaho Productions Miramax
Mother Android – 6th & Idaho Productions, Miramax

Tomlin sceglie la giovane e talentuosa Chloë Grace Moretz per il ruolo della protagonista, certo anche della sua esperienza sui set. Insieme a lei troviamo anche Algee Smith, attore attivo nel campo dei film razziali, come Il coraggio della verità – The Hate U Give, Detroit e il recente Judas and the Black Messiah. Nel cast anche Raúl Castillo, che aveva preso parte nel 2020 a Little Fish, un film sceneggiato da Tomlin.

The Water Man – Originale Netflix

L’attore e produttore anglo-nigeriano David Oyelowo, dopo aver recitato in numerose pellicole di successo come Lincoln, The Help, Interstellar e Selma, decide di fare il suo esordio anche dietro la macchina da presa. Nel 2020 dirige e interpreta il ruolo del protagonista in un film dai toni drammatici, che racconta una storia d’amore e magia. Disposto a tutto pur di salvare sua madre dalla leucemia, Amos Boone decide, insieme alla sua compagna Jo, di cercare The Water Man, una sorta di stregone di cui narra uno scritto fantasy in loro possesso, in grado di procurare la vita eterna.

The Water Man Harpo Films ShivHans Pictures Yoruba Saxon Productions
The Water Man – Harpo Films, ShivHans Pictures, Yoruba Saxon Productions

Oltre al già citato David Oyelowo, il cast vanta la presenza della pluripresente su Netflix Rosario Dawson, Alfred Molina, Maria Bello, Lonnie Chavis, Amiah Miller e Ted Rooney. Scritto da Emma Needell, il film vede tra i suoi produttori esecutivi anche il premio Oscar Oprah Winfrey. Il lungometraggio è stato presentato al Toronto International Film Festival nel settembre 2020, ricevendo un discreto successo.

Mortal Kombat

Il regista statunitense Paul W. S. Anderson dirige nel 1995 la sua seconda pellicola, ispirandosi ad un omonimo franchise videoludico molto popolare. Una volta per generazione, gli anziani più autorevoli di tutto l’Universo indicono un torneo di lotta che coinvolge in particolare la Terra e il regno di Outworld. I partecipanti sono personalità molto diverse da loro, e soprattutto dagli scopi completamente differenti. Il torneo, prima di cominciare, prevede una lunga fase di preparazione. È qui che i partecipanti vengono aiutati dal dio del fulmine Raiden a dimenticare le questioni personali e concentrarsi esclusivamente sul sui loro avversari.

Mortal Kombat New Line Cinema
Mortal Kombat – New Line Cinema

Sullo schermo sono presenti Robin Shou, Cary-Hiroyuki Tagawa, Christopher Lambert, Linden Ashby, Talisa Soto, Bridgette Wilson, François Petit, Peter Jason e Frank Welker. La sceneggiatura è di Kevin Droney, mentre le musiche sono a cura di George S. Clinton. I costumi, invece, sono ad opera di Ha Nguyen. Il film fu un successo talmente grande al botteghino che da questo sono derivati un sequel e una serie TV.

Oxygen – Originale Netflix

Il regista francese Alexandre Aja, protagonista di successi come Alta tensione e Le colline hanno gli occhi, si mette nuovamente dietro la macchina da presa per dirigere un film adrenalinico e decisamente ansiogeno. Una giovane donna, Elizabeth Hansen, apre gli occhi e si trova completamente immersa nel liquido criogenico di una misteriosa capsula. Non ricordando nulla a causa di una grave amnesia, deve fare subito i conti con la mancanza di ossigeno e con la sua unica fonte di appiglio: l’intelligenza artificiale di nome MILO.

Oxygen Wild Bunch
Oxygen – Wild Bunch

Nonostante in trattativa per il ruolo della protagonista ci fossero prima Anne Hathaway e poi Noomi Rapace, la parte è andata ad un’ottima Mélanie Laurent. Ad accompagnarla sullo schermo Malik Zidi e la voce di Mathieu Amalric. Nonostante il film sia recente, la critica e il pubblico hanno già espresso voti molto positivi. Ad essere apprezzati soprattutto l’interpretazione della protagonista e l’atmosfera claustrofobica resa alla perfezione.

Aquaman

L’icona del brivido contemporanea James Wan, regista di Saw- L’Enigmista e The Conjuring si prende la responsabilità di dirigere il suo primo superhero movie, scegliendo un personaggio tra i più particolari dell’universo DC. Arthur Curry, figlio del guardiano del faro di Amnesty Bay Thomas Curry e della regina di Atlantide Atlanna, si vede costretto a vivere con suo padre, dopo la fuga di sua madre in seguito all’inseguimento da parte delle guardie del suo stesso regno. In seguito agli avvenimenti accaduti in Justice League, Aquaman arricchisce il già vastissimo universo DC, non solo di personaggi, ma anche di colpi di scena che aprono nuovi scenari, ancora lontani dalla loro risoluzione.

film consigliati su netflix
Aquaman – DC Entertainment, Warner Bros.

L’ex Khal Drogo Jason Momoa veste i panni del supereroe acquatico, dando prova della sua predilezione verso il mondo del fantastico. Ad accompagnarlo sullo schermo la discussa Amber Heard, che potrebbe perdere il ruolo nel sequel di Aquaman, in seguito alla tormentata vicenda giudiziaria che vede coinvolto anche il suo ex compagno Johnny Depp. Ad impreziosire il cast troviamo anche Willem Dafoe, il premio Oscar Nicole Kidman, Patrick Wilson, Djimon Hounsou e Graham McTavish.

Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald

Dopo aver diretto gli ultimi quattro film della saga di Harry Potter, David Yates comincia e porta avanti anche quella di Animali Fantastici, iniziata nel 2016 con Animali Fantastici: dove trovarli. Liberamente ispirata dall’omonimo manuale scritto da J. K. Rowling, sotto lo pseudonimo di Newt Scamander, questa saga vede nel ruolo di sceneggiatrice la stessa Rowling. Il protagonista è lo stesso Scamander, un magizoologo amico di Albus Silente, in missione in giro per il mondo per scovare e proteggere le più disparate creature magiche. In questo secondo capitolo si approfondisce la sorte e la vita di Gallert Grindelwald, il mago oscuro più potente del mondo magico dell’epoca, molti anni prima della venuta di Lord Voldemort.

film consigliati su netflix
Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald – Warner Bros

Il cast stellare vede un incredibile Eddie Redmayne nel ruolo di Scamander, affiancato da Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Ezra Miller, Zoë Kravitz, Callum Turner, Claudia Kim nel ruolo di Nagini, e William Nadylam. Impossibile non citare inoltre i sempreverdi Jude Law e il chiacchieratissimo Johnny Depp.

I migliori film da vedere su Netflix: Ghostbuster – Acchiappafantasmi / Ghostbuster

Nel 1984 Ivan Reitman dirige un film destinato a diventare un cult assoluto degli anni Ottanta e Novanta. La trama ruota intorno ad un gruppo di ricercatori universitari che, dopo il licenziamento da parte del loro rettore, si inventano una nuova professione: acchiappare i fantasmi. I tre si cimentano in diverse avventure e producono dei macchinari molto innovativi nella loro caccia agli spiriti, come l’incredibile zaino protonico. Il loro percorso li porta faccia a faccia con veri e propri fenomeni paranormali, ma la comicità ricercata è un altro must della pellicola. A coronare il successo del film è sicuramente il cast, preso direttamente dal celeberrimo Saturday Night Live: Bill Murray, Dan Aykroyd, il compianto Harold Ramis ed Ernie Hudson.

film consigliati su netflix
Ghostbusters – Columbia Pictures

Ghostbuster – Acchiappafantasmi ha dato il via a un franchise molto fortunato, che comprende una serie TV e diversi remake. Tra i film da vedere su Netflix uno dei più recenti, tutto al femminile. Diretto da Paul Feig nel 2016, vede nel cast Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones.

The Midnight Sky – Originale Netflix

Dopo Le Idi di Marzo e Suburbicon, il due volte premio Oscar George Clooney torna ancora una volta dietro la macchina da presa per dirigere il rifacimento del romanzo La distanza tra le stelle di Lily Brooks-Dalton. Scritto nel 2016, sembra quasi presagire ciò che è successo in questo terribile 2020. La trama ruota intorno alla vita di uno scienziato che, rintanatosi in solitudine sull’Artide, cerca di impedire disperatamente ad un gruppo di astronauti di tornare sulla Terra, a causa di una spaventosa epidemia che ha colpito il pianeta abitato dagli umani.

the midnight sky
The Midnight Sky – Netflix

Questa incredibile esclusiva Netflix, in uscita alla fine dell’anno, raccoglie nel cast nomi di grande rilievo. Oltre allo stesso George Clooney, protagonista indiscusso del film, ci sono anche Felicity Jones, Kyle Chandler, Demián Bichir e David Oyelowo. La sceneggiatura è invece di Mark L. Smith, autore dell’horror Vacancy e del capolavoro di Alejandro González Iñárritu The Revenant. La pellicola, oltre che su Netflix, verrà proiettata anche su alcune sale cinematografiche.

L’esercito delle 12 scimmie

Dopo Jabberwocky, Brazil e La leggenda del re pescatore, Terry Gilliam esce nuovamente sul grande schermo nel 1995 con un vero e proprio kolossal. Tratto dall’omonima serie TV e ispirato dal corto francese La jetée, si tratta di un film di fantascienza tra i più influenti del secolo scorso. Il protagonista è James Cole, un carcerato destinato a tornare indietro nel tempo per cercare di evitare il diffondersi di un virus letale che ha decimato la popolazione mondiale, lasciando vivo solo l’1% degli abitanti della Terra. Dopo vari tentativi, che lo portano a rivivere importanti momenti storici, finalmente riesce ad arrivare nel giusto momento del passato, dove molti colpi di scena solo lì ad attenderlo.

l'esercito delle 12 scimmie
L’esercito delle 12 scimmie – Universal Pictures

A sceneggiare la pellicola è David Webb, candidato all’Oscar per la scrittura de Gli Spietati di Clint Eastwood. Il cast, invece, vede protagonista un Bruce Willis all’apice della carriera, accompagnato da Madeleine Stowe, dai premi Oscar Brad Pitt e Christopher Plummer e Frank Gorshin. Due nomination agli Academy Awards: miglior attore non protagonista e migliori costumi.

Oblivion

Dopo Tron: Legacy, lo sceneggiatore e regista Joseph Kosinski scrive e dirige un thriller fantascientifico d’azione che ha ricevuto un successo planetario. L’intera trama si basa su un mondo post apocalittico, dove la Terra è minacciata da una guerra contro creature extraterrestri. Ma è soprattutto la distruzione della Luna a mettere a serio rischio il pianeta, dopo le conseguenze devastanti come terremoti, alluvioni e cataclismi. Jack Harper, un ingegnere, è l’unico che può tentare di salvarla, anche se questo significa mettere a serio rischio la sua vita.

film consigliati su netflix
Oblivion – Chernin Entertainment

Il cast non poteva non comprendere Tom Cruise, sempre sul pezzo in questo tipo di ruolo. Ad affiancarlo anche il premio Oscar Morgan Freeman, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Nikolaj Coster-Waldau, Zoë Bell e Melissa Leo. Interessante anche la colonna sonora, che comprende brani dei Led Zeppelin, Daft Punk, M83, Pink Floyd, Rolling Stones e altri. Grande successo al botteghino e di pubblico, nonostante nessun riconoscimento importante.

Bird Box – Originale Netflix

La regista danese Susanne Bier gira l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Josh Malerman, ambientato in un futuro post apocalittico. L’umanità è infatti decimata e minacciata da una terribile forza esterna, simile a un’energia malvagia, letale una volta che la si guarda. Tale forza spinge le persone al suicidio, oltre che a uno stato di estraniazione totale. La protagonista è Malorie Hayes, interpretata da una sempreverde Sandra Bullock. La pittrice ha l’ingrato compito di accompagnare, tra mille minacce e peripezie, due bambini alla salvezza, lasciandosi alle spalle una scia di morte e distruzione.

film da vedere su netflix
Bird Box – Netflix

Ad affiancare la Bullock troviamo Trevante Rhodes, Tom Hollander, Sarah Paulson, John Malkovich, il rapper Colson Baker (conosciuto come Machine Gun Kelly) e Danielle Macdonald, protagonista di Voglia una vita a forma di me. L’attrice protagonista, già premio Oscar, è stata particolarmente apprezzata da critica e pubblico per la sua interpretazione, vincendo un MTV Movie & TV Award su due candidature totali.

La scoperta – Originale Netflix

Uno dei film meno conosciuti nella piattaforma di streaming, La scoperta è certamente tra i film consigliati su Netflix. Un’opera che sfrutta la componente fantascientifica e distopica per parlare di tematiche delicate e spigolose come la morte e mettere in scena un’intensa storia d’amore. Ispirata a storie come quelle di Ray Bradbury e a film come Eternal Sunshine of the Spotless Mind – Se mi lasci ti cancello, La scoperta indaga i sentimenti umani e l’interiorità dei singoli personaggi innestando questi elementi all’interno di un’interessante storia sci-fi. Interessante al punto da farci immedesimare quasi totalmente, ponendoci davanti il dilemma che la trama porta avanti.

film consigliati netflix
La scoperta. Endgame Entertainment, Netflix, Protagonist Pictures

La narrazione racconta di una società futuristica che, grazie alla scoperta del fisico Thomas Harber, ha la conferma della vita dopo la morte. Ciò causa un’innumerevole quantità di suicidi, portando le persone a sperare in una vita migliore. Tra esse c’è Isla, giovane donna dal passato turbolento, che però sulla sua strada verso l’aldilà incontrerà Will, figlio del dottor Harber. Nel cast Robert Redford (in uno dei suoi ultimi ruoli importanti), Jason Segel e Rooney Mara.

Freaks – Una di noi – Originale Netflix

Dalla Germania arriva un’altra produzione Originale Netflix dai toni fantascientifici. Dopo il fortunatissimo filone Marvel e DC, ecco l’ennesima storia legata a dei supereroi, ma stavolta in un contesto di pura normalità. Come l’italiano Lo chiamavano Jeeg Robot, anche in questo caso la protagonista Wendy scopre completamente per caso di avere dei poteri speciali, che dovrà inoltre imparare a usare e controllare. La sua vita cambia radicalmente, e così anche il suo rapporto con gli altri. Il suo è un dono o uno scherzo della natura? La vicinanza con il suo collega Elmar, anche lui con dei poteri paranormali, le fornirà la risposta.

film consigliati su netflix
Freaks – Netflix

Freaks: Du Bist Eine Von Uns il titolo originale del lungometraggio di Felix Binder. Il cast vede i nomi di Cornelia Gröschel; Tim Oliver Schultz; Wotan Wilke Möhring; Nina Kunzendorf; Frederic Linkemann; Gisa Flake; Ralph Herforth; Finnlay Berger e Thelma Buabeng. Disponibile su Netflix a partire dal primo giorno di settembre.

King Arthur – Il potere della spada

Scritto, prodotto e diretto da Guy Ritchie, questo film fantastico del 2017 si ispira al leggendario scritto di Thomas Malory, La morte di Artù, che ha dato il via alla leggenda dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Il protagonista è, naturalmente, Arthur, che dopo un’infanzia molto travagliata, si trova anche nell’età adulta a muoversi tra pericoli, magia oscura, tradimenti e dolore. Il suo scopo è quello di sconfiggere i maghi oscuri, il cui obiettivo è assicurarsi la supremazia del mondo magico e non solo. A partire da Camelot e passando per la leggendaria spada di Artù, il film di Richie rende onore alla leggenda scritta da Malory.

film consigliati su netflix
King Arthur – Touchstone Pictures

Nonostante l’alto budget a disposizione e la cura dei dettagli, la pellicola non ha ottenuto il successo sperato, guadagnando appena 140 milioni in tutto il mondo. Anche la critica si è dimostrata timidamente entusiasta, tanto che i cinque sequel successivi sono stati cancellati. Il cast si è comunque dimostrato all’altezza, in particolare Charlie Hunnam, Djimon Hounsou, Aidan Gillen, Jude Law ed Eric Bana. David Beckham è presente in un cameo.

I migliori film da vedere su Netflix: Lo chiamavano Jeeg Robot

Esordio esplosivo per Gabriele Mainetti, che alla sua prima volta dietro la macchina da presa costruisce un film diventato ben presto un piccolo cult nazionale. La trama gira intorno a Enzo Ceccotti, un piccolo criminale romano che, per sfuggire ai poliziotti che lo inseguono, si butta nel Tevere. Proprio le acque del fiume laziale lo trasformano in un supereroe dalla forza straordinaria, non senza terribili sofferenze. Alessia, ragazza autistica dalla fantasia smisurata, lo identifica in Jeeg Robot, il cartone animato giapponese del quale è ossessionata.

film consigliati su netflix
Lo chiamavano Jeeg Robot – Rai Cinema

Prova di talento per Mainetti, che assicura una regia fresca, dinamica e molto incisiva, ma anche per il cast. Su tutti Claudio Santamaria, Ilenia Pastorelli, Luca Marinelli, Stefano Ambrogi, Antonia Truppo, Salvatore Esposito e Gianluca di Gennaro. Il film ha avuto un’accoglienza più che inaspettata, realizzando somme importanti al botteghino e ricevendo apprezzamenti in maggior parte positivi da parte della critica. Otto David di Donatello su diciassette candidature totali.

Big Fish – Le storie di una vita incredibile

Decimo lungometraggio dietro la macchina da presa per Tim Burton, il maestro del cinema fantastico ed ex marito di Helena Bonham Carter. Tratto dall’omonimo romanzo di Daniel Wallace, racconta una toccante e incredibile storia, quella di Edward e Will Bloom. Dopo aver sentito per tutta la vita l’assurda storia della sua nascita, Will litiga ferocemente con suo padre, perdendo i contatti con lui. In un momento di grande difficoltà, tuttavia, i due si riuniscono, ed è da quel momento in poi che la vicenda prende vera vita.

film consigliati su netflix
Big Fish – Columbia Pictures

Giganti, streghe, mostri, umani molto fragili e soprattutto pesci giganti sono i protagonisti di questa pellicola cult, molto apprezzata da critica e pubblico. Il cast vede in prima linea Ewan McGregor, Billy Crudup, Jessica Lange, le giovanissime Marion Cotillard e Miley Cyrus, Steve Buscemi, Danny DeVito e, naturalmente, Helena Bonham Carter. Pioggia di candidature e riconoscimenti, tra i più importanti una nomination agli Academy Awards per la colonna sonora di Danny Elfman e sette candidature ai Bafta.

Ready Player One

Diretto da Steven Spielberg, questo film di fantascienza contaminato dal videogame e dall’azione, prende spunto dal romanzo Player One, di Ernest Cline, uscito nel 2010 e quindi otto anni prima. Lo stesso Cline collabora anche alla stesura della sceneggiatura. In un futuro distopico l’inquinamento e il sovrappopolamento hanno distrutto il mondo, ridotto ormai in villaggi decadenti e baraccopoli. In una piccola cittadina dell’Ohio vive Wade Watts, che come tutti partecipa attraverso il suo avatar nel mondo di Oasis, un gioco virtuale che coinvolge tutti gli abitanti della Terra. Lo scopo è trovare un easter egg, per il quale servono tre chiavi. Tra tradimenti, amicizie e sentimenti amorosi, Wade rischierà più volte la vita per cercare di vincere il gioco e salvare il mondo.

film consigliati su netflix
Ready Player One – Warner Bros

Il film ha ricevuto generosi apprezzamenti da parte del pubblico e della critica, e ha ricevuto anche una candidatura agli Oscar per i migliori effetti speciali. La scelta di Spielberg è stata combattuta, dato che per il ruolo di regista sono stati prima pensati altri grandi nomi come quelli di Christopher Nolan, Robert Zemeckis e Peter Jackson. Il cast vede Tye Sheridan nel ruolo del protagonista, cui si affiancano Olivia Cooke, Ben Mendelsohn, Mark Rylance e Clare Higgins.

I migliori film da vedere su Netflix – Horror

A Haunting at the Rectory

Andrew Jones dirige un horror tutto britannico, ambientato negli anni Trenta. Protagonista una coppia formata dal reverendo Lionel Foyster e la sua consorte Marianne, i quali si trasferiscono a Borley a causa del nuovo lavoro dell’uomo. Incaricato di assumere le redini del rettorato della città, scoprirà ben presto che sono molti i fatti inspiegabili in cui lui e sua moglie si trovano implicati. Nell’epoca del primo dopoguerra e del preludio alla furia nazista, il lungometraggio basa molta della sua forza sui colori e sull’ambiente cupo dell’Inghilterra preelisabettiana.

A Haunting at the Rectory Netflix
A Haunting at the Rectory – Netflix

Suzie Frances Garton, Lee Bane, Tom Bonington e Sarah-Louise Tyler sono i protagonisti della pellicola d’orrore. La sceneggiatura è invece di Andrew Jones, che ha firmato anche regia, soggetto e produzione, insieme a Robert Graham. La fotografia di Jonathan McLaughlin rende lo spettatore teso per tutta la durata dell’opera, così come le musiche composte da Bobby Coleman e la scenografia realizzata da Felicity Boylett.

Dalla mia finestra

Il giorno di San Valentino arriva su Netflix un teen drama spagnolo dai tratti romantici, ma anche tesi. Tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice Ariana Godoy, racconta di una giovane ragazza, Raquel, che sogna di diventare una scrittrice a tempo pieno. Completamente ossessionata dal suo vicino di casa Ares Hidalgo, non può fare a meno di spiarlo dalla finestra. Inizialmente di sfuggita, poi sempre più frequentemente, questa piccola perversione la porta a fare di tutto per convincerlo a stare insieme a lei, anche aiutata da un insospettabile complice.

Dalla mia finestra Netflix Nostromo Pictures
Dalla mia finestra – Netflix, Nostromo Pictures

Diretto da Marçal Forés, vede Clara Galle e Julio Peña nei panni dei protagonisti. Insieme a loro sullo schermo anche Hugo Arbues, Eric Masip, Natalia Azahara, Emilia Lazo, Guillermo Lasheras e Pilar Castro. Amore, delusione, ossessione e l’insicurezza tipica dell’adolescenza sono le chiavi di lettura di questo teen drama spagnolo Originale Netflix, che è pronto a conquistare un pubblico di giovanissimi ma non solo.

Non mi uccidere

Il regista esordiente Andrea De Sica, figlio d’arte e nipote dei più noti Vittorio e Christian, dirige una pellicola dai tratti horror, ma dietro i quali si nasconde un thriller sovrannaturale molto intrigante. Presi da un raptus di follia, o al contrario da una lucida consapevolezza, due fidanzati (Mirta e Robin) decidono di abbandonare la vita terrena, per ritrovarsi nell’eternità. Da questo entusiasmante incipit prende avvio la pellicola, che per molti è la versione italiana di Twilight, ma Non mi uccidere è in realtà molto più di questo. Tratto dall’omonimo romanzo di Chiara Palazzolo, ha avuto un inaspettato successo.

Non mi uccidere Warner Bros. Entertainment Italia Vivo Film
Non mi uccidere – Warner Bros. Entertainment Italia, Vivo Film

I protagonisti assoluti dell’horror sono senza dubbio Alice Pagani, star di Baby e Rocco Fasano, diventato famoso invece grazie a Skam. Il cast si arricchisce anche di Silvia Calderoni, Sergio Albelli, Anita Caprioli, Massimo Nicolini, Esther Elisha e il piccolo Federico Ielapi. Sullo schermo anche Giacomo Ferrara, “Spadino” nella serie Netflix di grande successo Suburra. Quattro candidature ai Nastri d’Argento per la pellicola firmata da De Sica, che ne ha vinto uno per la sua prima opera I figli della notte.

Doctor Sleep

Mike Flannagan, regista esperto dell’orrore e firmatario di pellicole come Oculus – Il riflesso del male; Il terrore del silenzio e Ouija – L’origine del male, si mette dietro la macchina da presa anche per il rifacimento cinematografico del sequel di Shining. Doctor Sleep è infatti il sequel prima di tutto letterario del capolavoro di Stephen King, che naturalmente porta la sua firma. La trama ruota attorno alla vita di Danny Torrance, il figlio di Jack e a quella di sua madre Wendy, e si svolge dopo gli eventi dell’Overlook Hotel.

Doctor Sleep Intrepid Pictures Vertigo Entertainment
Doctor Sleep – Intrepid Pictures, Vertigo Entertainment

Protagonista un incredibile Ewan McGregor, affiancato da Rebecca Ferguson; Carl Lumbly; Cliff Curtis; Zahn McClarnon; Bruce Greenwood; Emily Alyn Lind; Carel Struycken; il piccolo Jacob Tremblay e Henry Thomas, che interpreta Jack Torrance, ruolo precedentemente affidato a Jack Nicholson. Non è la prima volta che Flannagan si prende la responsabilità di dirigere un romanzo del maestro del brivido, come dimostra Il gioco di Gerald, sempre su Netflix.

IT e IT – Capitolo 2

Dopo l’esordio con La madre, il regista e sceneggiatore argentino Andrés Muschietti decide di assumersi la responsabilità di girare, in due parti, una delle storie horror più amate e famose di sempre. Dopo diversi decenni, a seguito del film TV uscito negli anni Ottanta, IT prende vita sul grande schermo, e il risultato è un successo inaspettato. Su Netflix, a partire dalla fine del mese, sarà disponibile anche la seconda parte del rifacimento dello storico romanzo di Stephen King. La storia ruota attorno al gruppo di amici Bill, Bev, Ben, Ritchie, Mike, Eddie e Stan, i quali si trovano sia da bambini che da adulti sotto le grinfie del terribile pagliaccio Pennywise.

IT 2 KatzSmith Productions Lin Pictures New Line Cinema Vertigo Entertainment
IT 2 – KatzSmith Productions, Lin Pictures, New Line Cinema, Vertigo Entertainment

Il cast complessivo delle pellicole fa girare la testa: Finn Wolfhard, Nicholas Hamilton, James McAvoy, Jessica Chastain, Jay Ryan, Bill Hader, Isaiah Mustafa e Peter Bogdanovich. Insieme a loro, anche il regista e sceneggiatore francese Xavier Dolan e Bill Skarsgård, che interpreta Pennywise in entrambe le pellicole. Infine, Stephen King si mostra in un cameo.

Nightmare – Dal profondo della notte

Sbarca su Netflix il primo capitolo di una delle saghe horror più amate di sempre. Diretto da Wes Craven, racconta la storia di Nancy, una giovane liceale vittima di una serie di incubi orribili, in cui un uomo deforme con delle lame al posto delle mani trucidava senza pietà i suoi amici. Timorosa di addormentarsi, la ragazza viene costretta ad andare da uno psichiatra, ma è proprio in quella circostanza che scopre che i sogni si confondono con la realtà. Grazie a questa saga nasce la leggendaria figura di Freddy Kruger, interpretato da un iconico Robert Englund.

Nightmare – Dal profondo della notte New line cinema
Nightmare – Dal profondo della notte – New line cinema

Il resto del cast è composto da Heather Langenkamp, Amanda Wyss, John Saxon, Jsu Garcia, Charles Fleischer, Ronee Blakley, Joseph Whipp e Lin Shaye. Insieme a loro anche un giovanissimo Johnny Depp. Craven è anche l’autore di soggetto e sceneggiatura, iniziatore di un franchise enorme che vede altri otto titoli cinematografici, oltre a innumerevoli remake e videogiochi.

C’è qualcuno in casa tua – Originale Netflix

Netflix presenta un horror slasher che rende omaggio alla grande tradizione dei maestri come Wes Craven e John Carpenter. Sono molti infatti gli omaggi a Scream, Halloween e Non aprite quella porta, oltre che ad altri importanti titoli come Breakfast club. La storia si basa su un gruppo di ragazzi che frequentano il college, come nel migliore archetipo horror: tra intrighi, passioni, delusioni amorose e ribellioni adolescenziali, i protagonisti devono fare i conti con una presenza parecchio ingombrante, di cui non sarà facile liberarsi…

Ce qualcuno in casa tua Netflix Atomic Monster Productions
C’è qualcuno in casa tua – Netflix, Atomic Monster Productions

La regia è firmata da Patrick Brice, già autore della serie di successo Room 104, mentre la scrittura è stata affidata a Henry Gayden, conosciuto principalmente per aver sceneggiato Shazam!. Il cast di giovani e meno giovani vede protagonisti Theodore Pellerin, Ashja Cooper, Dale Whibley, Jesse LaTourette, Diego Joseph, Burkely Duffield, Sarah Dugdale, William MacDonald, Andrew Dunbar e Markian Tarasiuk. I produttori sono invece Shawn Levy e James Wan, gli stessi di Stranger Things.

Killer under the bed

Diretto dallo statunitense Jeff Hare, specializzato nei film d’orrore, il film ruota attorno a Kilee, una giovane ragazza rimasta orfana di suo padre. Improvvisamente la sua vita cambia per sempre, dopo aver trovato una strana bambola completamente cosparsa di spilli, dall’aria minacciosa, all’interno del suo cortile. La sua condizione psicologica molto fragile diventa ancora più delicata, quando la bambola prende vita e agisce da sola, provocando eventi e reazioni difficili da controllare. Dotata di poteri sovrannaturali, è lei la vera protagonista del film.

Killer under the bed Johnson Production Group
Killer under the bed – Johnson Production Group

Soggetto e sceneggiatura sono di Bryan Dick, anche lui un massimo esperto del genere. Il cast vede coinvolti Kristy Swanson, Brec Bassinger, Madison Lawlor, Chris Prascus, Ashlee Füss, Kristin Carey, Frederick Dawson, Tunisha Hubbard, Victoria Scott e Gar-Ye Lee. Le musiche di Kevin Blumenfeld aiutano a entrare nell’atmosfera horror, così come l’interpretazione degli attori molto esperti del genere. La fotografia è stata invece affidata a Brad Rushing, che ha saputo rendere i chiaroscuri ottimali all’ambiente.

I migliori film da vedere su Netflix: Zombieland – Doppio colpo

Dopo i successi Gangster Squad e Venom, Ruben Fleischer si assume la responsabilità di dirigere il sequel di Benvenuti a Zombieland, pellicola horror ma dall’inconfondibile tocco di comicità che ha divertito e spaventato contemporaneamente milioni di spettatori in tutto il mondo. Dopo sei anni dal primo capitolo, i protagonisti si trasferiscono alla Casa Bianca, diventati ormai esperti nell’eliminare i nemici zombie. Ma una serie di altri incredibili eventi terrà impegnati Columbus, Tallahassee, Wichita e Little Rock, rimettendo in discussione tutte le loro certezze. Tra citazioni di alto livello e imprevisti improbabili, Zombieland torna ad appassionare anche su Netflix.

Zombieland Doppio colpo Columbia Pictures Pariah
Zombieland Doppio colpo – Columbia Pictures, Pariah

Tornano Woody Harrelson, Jesse Eisenberg e il premio Oscar Emma Stone, cui si aggiungono Abigail Breslin, Zoey Deutch, Avan Jogia, Rosario Dawson, Luke Wilson e Thomas Middleditch. Bill Murray e Al Roker invece interpretano se stessi. La sceneggiatura è invece a cura di Rhett Reese, Paul Wernick e David Callaham. Un discreto successo di critica, che si accompagna ad un trionfo da parte del pubblico, considerando i 120 milioni di dollari incassati.

Nessuno ne uscirà vivo – Originale Netflix

Santiago Menghini dirige una pellicola horror che vede come protagonista Ambar, una giovane immigrata di origini messicane, la quale cerca disperatamente una vita migliore nella grande America. Senza soldi e con un grosso trauma alle spalle, Ambar decide di prendere in affitto una stanza nel motel più economico di Cleveland. Ma il suo soggiorno è tutto tranne che tranquillo, a partire da quegli strani rumori che provengono dalla cantina. Un horror classico, che parla di visioni, spiriti e mostri… ma che regala sempre allo spettatore un’esperienza da brividi.

Nessuno ne uscira vivo Netflix
Nessuno ne uscirà vivo – Netflix

Il ruolo della protagonista è affidato dall’esordiente Menghini a Cristina Rodlo, affiancata da Marc Menchaca, David Figlioli, David Barrera, Joana Borja, Alejandro Akara, Mitchell Mullen, Vala Noren, Moronke Akinola e Claudia Coulter. Il lungometraggio è tratto dall’omonimo romanzo di Adam Nevill, mentre la rivisitazione cinematografica è stata scritta da Jon Croker, con delle chiare citazioni alla serie Netflix di successo The Haunting of Hill House e all’altrettanto prestigioso Panic room di David Fincher.

Fear Street – Originale Netflix (Parte 1, 2, 3)

Netflix acquista i diritti per distribuire in anteprima un’interessante trilogia horror, tratta dall’omonimo ciclo di romanzi dello scrittore statunitense R.L. Stine, già celebre per la saga di Piccoli Brividi. Fear street è il nome che racchiude una storia spaventosa, fatta di possessioni, omicidi e paura, nella sua accezione più ampia. I tre episodi della saga ruotano attorno ai tremendi omicidi commessi da uno studente, Ryan Torres, che vestito da scheletro ha compiuto una vera e propria strage all’interno di un centro commerciale. Dal 1994, anno in cui si ambienta il primo capitolo, si va a ritroso, passando per il 1978 e chiudendo con il 1966.

Fear Street Chernin Entertainment
Fear Street – Chernin Entertainment

Il cast comprende Kiana Madeira, Olivia Welch, Benjamin Flores Jr., la figlia d’arte Maya Hawke, l’ex atleta Michael Chandler, Jordana Spiro e Ashley Zukerman. La sceneggiatura è invece di Phil Graziadei e Leigh Janiak. La saga, uscita a luglio 2021, ha già riscosso diverso successo da parte del pubblico e della critica.

A Classic Horror Story – Originale Netflix

Netflix, dopo Sulla mia pelle e Suburra – La serie, decide di provarci ancora, producendo e distribuendo in esclusiva un raro tentativo di horror italiano moderno. La trama ruota attorno a cinque protagonisti, molto diversi tra loro, che sono costretti ad affrontare un viaggio in camper insieme. Dopo una serie di battibecchi e discussioni più o meno accese al suo interno, il camper si schianta contro un albero. Questo evento ne scatena degli altri, sempre più inquietanti, che comprendono fitti misteri e barbari omicidi, nel pieno del genere splatter.

A Classic Horror Story Colorado Film Rainbow Netflix
A Classic Horror Story – Colorado Film, Rainbow, Netflix

Scritto e diretto da Roberto De Feo (in collaborazione con Paolo Strippoli), il film vede sullo schermo Yuliia Sobol, Alida Baldari Calabria, Matilda Lutz, Francesco Russo, il co-protagonista di Skins Will Merrick e Peppino Mazzotta, conosciuto per il ruolo di Fazio ne Il commissario Montalbano. La pellicola ha riscosso un successo modesto. La critica ha infatti espresso il suo apprezzamento per il tentativo coraggioso di coniugare lo splatter allo stile italiano, ma ha anche notato qualche difficoltà ad esprimere appieno tale associazione.

Grace – Posseduta

Grace – The possession, nella sua formulazione originale, è un lungometraggio diretto da Jeff Chan e scritto da Chris Pare, che vuole essere una sorta di omaggio a Carrie – Lo sguardo di Satana, avendo con la pellicola diverse coincidenze comuni. La protagonista è una ragazza orfana, Grace, che ha perso sua madre ancora prima di nascere. Timida e impacciata, perde finalmente il controllo di se stessa a una festa, dove per la prima volta vede un vero e proprio demone. Tra drammi adolescenziali, prime cotte e presenze demoniache, il film guida lo spettatore nella strada verso l’inferno.

Grace Posseduta Automatik Enterteinment
Grace – Posseduta – Automatik Enterteinment

Il cast vede Alexia Fast nei panni della protagonista, accompagnata da Madeleine Arthur, Alan Dale, il co-protagonista di Jane the Virgin Brett Dier, Alexis Knapp, Joel David Moore, Clarke Peters e la veterana Lin Shaye. La pellicola non ha la pretesa di superare o eguagliare i mostri sacri del genere, come L’Esorcista, ma ha ricevuto una considerazione tutto sommato accettabile da parte della critica.

The Old Ways

Uscito nel 2020 e diretto da Christopher Alender – dopo un lungo periodo di inattività, durato quasi vent’anni – The Old Ways si propone di portare su schermo una storia di possessioni e credenze popolari, in uno stile ibrido tra il folk e l’americano più puro. Una giornalista indaga su alcune credenze popolari, che narrano di stregoneria e spiriti malvagi. Più va avanti con la sua ricerca, maggiormente Cristina si imbatte in una realtà che non pensava di vivere. Alender porta lo spettatore nel mondo del mistico e dell’etereo, senza dimenticare i capisaldi dell’horror più tradizionale.

The Old Ways Soapbox Films 1
The Old Ways – Soapbox Films

Il cast è guidato da una bravissima Brigitte Kali Canales, affiancata da Andrea Cortés, Julia Vera, Sal Lopez, AJ Bowen, Weston Meredith, Julian Lerma, Elizabeth Phoenix e Michelle Jubilee Gonzalez. Il pubblico sembra aver apprezzato la pellicola, così come la critica. Tuttavia, la maggior parte delle recensioni nota come il lavoro svolto nella prima parte del film sia sovrastato da un finale insoddisfacente, il quale però non rende meno gradevole l’horror.

Army of the Dead – Originale Netflix

L’esperto di Cinecomics Zach Snyder, già regista di 300, Watchmen, Justice League e L’uomo d’acciaio, firma un’altra pellicola dai sapori fanta-horror. Dopo un terribile incidente che ha liberato un mostro a Las Vegas, inizia una lenta ma graduale epidemia di zombie, che costringe tutti gli abitanti a fuggire. Circa un anno dopo Scott Ward, un soldato incaricato di combattere l’ondata di morti viventi, viene ingaggiato per un lavoro criminale: svuotare un caveau di una banca a Las Vegas. Ecco che allora la pellicola mischia elementi tipici del genere horror al filone Ocean’s, dando vita ad un esperimento sicuramente curioso.

Army of the dead Cruel and Unusual Films
Army of the dead – Cruel and Unusual Films

Nel ruolo del protagonista l’ex wrestler Dave Bautista, semplicemente perfetto nel ruolo. Accanto a lui anche Ella Purnell, Omari Hardwick, Ana de la Reguera, Theo Rossi, Matthias Schweighöfer, Michael Cassidy e la cantante francese Nora Arnezeder. Nonostante la recente uscita, il film ha già ricevuto molte critiche positive da parte di pubblico e critica.

L’alba dei morti viventi

Dawn of the dead, il suo titolo originale, è la prima pellicola di Zack Snyder, che ha lasciato un solco indelebile nel panorama horror internazionale. Tre anni prima di 300 e tredici prima di Justice League, il regista e sceneggiatore statunitense dirige un film dell’orrore diventato un vero e proprio cult. Remake di Zombi, del maestro dell’horror George Romero, vede come protagonista Ana, un’infermiera. Dopo che una loro vicina ha assalito suo marito Luis, mordendolo e facendolo morire dissanguato, la donna cerca di fuggire, ma trova davanti a sé una città completamente invasa dai morti viventi.

Lalba dei morti viventi Universal Pictures
L’alba dei morti viventi – Universal Pictures

Il ricchissimo cast vede bucare lo schermo Jake Weber, Sarah Polley, Ving Rhames, Mekhi Phifer, Ty Burrell, Michael Kelly, Kevin Zegers, Louis Ferreira e Ken Foree; l’attore compare in un cameo, in quanto protagonista del film di Romero. La sceneggiatura è di James Gunn, il quale ha riadattato il classico di Romero rendendolo più moderno, senza però eliminare l’atmosfera di terrore dell’originale.

I migliori film da vedere su Netflix: Auguri per la tua morte

Lo sceneggiatore e regista horror Christopher Landon dirige una sceneggiatura di Scott Lobdell, che in poco tempo è diventato uno dei film d’orrore più chiacchierati degli ultimi tempi. Più che un horror si potrebbe trattare di un thriller psicologico abbastanza inquietante, dove la protagonista è Theresa, una giovane studentessa universitaria. Per riuscire a scovare il suo killer, la ragazza rivive tutti i giorni il giorno della sua morte, per cogliere indizi aggiuntivi alla ricerca dell’assassino. Un’idea brillante realizzata in maniera eccellente, che ha trovato il plauso di critica e pubblico. E che vanta anche un sequel dal nome Ancora auguri per la tua morte.

film consigliati su netflix
Auguri per la tua morte – Blumhouse Productions

Il cast principale è formato da giovani attori non ancora completamente sbocciati, come Jessica Rothe, Israel Broussard e Ruby Wylder Rivera Modine, figlia dell’attore Matthew. Il regista ha dichiarato di essersi ispirato a diversi classici del cinema per la stesura del soggetto, come Ritorno al futuro, Ricomincio da capo, Scream, Gremlins e La notte delle streghe. Uno dei film consigliati su Netflix più attesi dell’anno.

L’esorcista

Capolavoro horror datato 1973 e diretto da William Friedkin, è tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty, che ha anche collaborato alla stesura della sceneggiatura del film. Riconosciuta universalmente come la pellicola più importante del suo genere, ha dato il via ad un fortunato filone che ha caratterizzato il cinema negli anni seguenti. Una ragazzina di soli dodici anni inizia ad avere disturbi comportamentali, e dopo alcuni disperati tentativi sua madre decide di chiamare un esorcista, che si trova a combattere un demone dalla potenza inaudita. Il lungometraggio ha avuto due sequel e una serie TV dedicata.

film consigliati su netflix
L’Esorcista – Warner Bros Pictures

Ad interpretare la posseduta Regan MacNeil una strepitosa Linda Blair, nel ruolo più fortunato della sua carriera. Ad affiancarla Ellen Burstyn, Jason Miller, Max von Sydow e lo stesso William Peter Blatty. Il film ha ricevuto due premi Oscar, per il miglior sonoro e per la migliore sceneggiatura non originale, su un totale di dieci candidature totali.

Scappa – Get Out

Scritto e diretto da Jordan Peele, questo horror satirico è stato il vero protagonista dell’edizione 2018 degli Academy Awards, sorprendendo il mondo intero. Chris Washington, un fotografo professionista, si lascia convincere dalla sua fidanzata Rose Armitage ad andare a casa dei suoi genitori, che tuttavia non sanno che il ragazzo è di colore. All’arrivo dei due, non sembrano però esserci dei problemi per il colore della sua pelle, ma Chris nota subito che il giardiniere e la cameriera – di pelle scura – si comportano in modo strano. Le sue indagini lo porteranno a scoprire un terribile segreto, che non può che sfociare nel sangue.

film consigliati su netflix
Get Out – ‎Blumhouse Productions‎

Il cast è composto dai bravissimi Daniel Kaluuya e Allison Williams, accompagnati da Bradley Whitford, Catherine Keener, Caleb Landry Jones e Richard Herd. Il film è stato universalmente apprezzato sia dal punto di vista tecnico che del significato, incassando più di duecento milioni di dollari. Pioggia di nomination agli Academy Awards, di cui un premio per la migliore sceneggiatura originale a Jordan Peele.

The Neon Demon

Scritto e diretto da Nicolas Winding Refn, questo thriller dalle forti tinte horror del 2016 ha scosso critica e pubblico. Una giovanissima ragazza, Jesse, sogna di sfondare nel mondo della moda, e nonostante l’iniziale timidezza decide di trasferirsi a Los Angeles. Nella città dei sogni incontra i primi ostacoli, rappresentati dalle sue colleghe, più grandi e invidiose della sua bellezza. Un fotografo, Dean, dopo il primo servizio fotografico sembra trovare in lei la sua musa ispiratrice, togliendo spazio alle altre. Ed è proprio per questo motivo che le altre modelle decidono di vendicarsi della sedicenne.

film consigliati netflix
The Neon Demon – Amazon Studios

Il cast vanta i nomi di Elle Fanning, Keanu Reeves, Jena Malone, Desmond Harrington e Jamie Clayton. Come molti dei lavori del regista danese, ha diviso la critica in due. Presentato al Festival di Cannes, ha ricevuto contestazioni e standing ovation. Anche il pubblico sembra dividersi quasi esattamente a metà, date le numerose scene di violenza cruda, contrastate però da uno stile unico e molto personale.

Non ho sonno

Nonostante si possa accostare più al genere thriller che all’horror, questo lungometraggio di Dario Argento presenta tutte le caratteristiche tipiche del Maestro. Prima di tutto torna a girare a Torino, città da lui molto amata. Riprende anche alcuni membri del cast di suoi film precedenti, come Gabriele Lavia. Si aggiungono inoltre Stefano Dionisi, Chiara Caselli, Roberto Zibetti e Max Von Sydow. Scritto insieme a Carlo Lucarelli, il lungometraggio indaga su di un misterioso killer, chiamato il Nano Assassino. A svolgere le ricerche è il commissario Ulisse Moretti (Von Sydow), le cui sorti si intrecciano con quelle del misterioso omicida.

film horror netflix
Non ho sonno – Medusa Film

Nonostante la critica sia divisa tra entusiasti e delusi, oltre alle analogie con Profondo Rosso, il film vede anche la partecipazione dei Goblin, spesso collaboratori del regista e sceneggiatore. Inoltre sua figlia Asia ha composto la poesia citata dall’assassino, chiamata La Filastrocca del Fattore. Due nomination ai Nastri d’Argento e un grande successo al botteghino.

Gremlins

Diretto da Joe Dante nel 1984, è ormai diventato un cult mondiale. Scritto da Chris Columbus e supervisionato da Steven Spielberg, è un horror molto particolare, ben strutturato, che gioca egregiamente tra orrore, fantasy e commedia. L’idea è di Columbus, che ha preso ispirazione da una bozza di circa quarant’anni prima. Il film si basa interamente su alcune strane creature, chiamate appunto gremlins, che sono generate a loro volta dai mogway, dei curiosi animaletti. Quello che era un simpatico regalo di Natale si trasforma in un incubo senza fine, dal momento che queste creature minacciano gravemente gli umani.

film consigliati su netflix
Gremlins – Warner Bros

Una storia divertente, ma allo stesso tempo spaventosa, che riesce a tenere lo spettatore incollato sul divano. La vera magia di questo lungometraggio è il fatto che sia stato grandemente apprezzato sia dalla critica che dal pubblico, ottenendo anche numerosi premi prestigiosi. Al posto di Dante, che inserisce all’interno del film una citazione a Biancaneve e i sette nani, Columbus aveva pensato a Tim Burton, poi rifiutato data la sua scarsa esperienza con i lungometraggi. Steven Spielberg, invece, compare in una scena.

I migliori film da vedere su Netflix – Romantico

Il Sole a Mezzanotte – Midnight sun

Nel 2018, a distanza di quasi dieci anni dal suo esordio con Step Up Revolution, Scott Speer torna a dirigere un lungometraggio, questa volta un remake dell’omonima pellicola giapponese del 2006. La trama ruota attorno alla storia di una coppia decisamente non convenzionale, formata da Katie, affetta da una malattia genetica rara, lo Xeroderma pigmentoso, che non le permette di stare a contatto con il sole, e Charlie, il suo instancabile e amorevole fidanzato. Sono tanti gli snodi e le sottotrame avvincenti che caratterizzano questo dramma romantico.

Il sole a mezzanotte Boies Schiller Film Group Rickard Pictures
Il sole a mezzanotte – Boies Schiller Film Group, Rickard Pictures

Protagonista una sempre splendente Bella Thorne, entrata ufficialmente nell’olimpo hollywoodiano. Ad affiancarlo un figlio d’arte molto talentuoso, Patrick Schwarzenegger, tra le altre cose anche pronipote del Presidente Kennedy. Insieme a loro anche il comico Rob Riggle, Quinn Shephard, Tiera Skovbye, Paul McGillion e Suleka Mathew. Nonostante la critica non sia stata magnanima, il pubblico giovane ha apprezzato la pellicola, soprattutto per la sensibilità di alcune scene.

Il mio amore è un fiore di ciliegio – Originale Netflix

My Dearest, Like a Cherry Blossom come titolo originale e Love Like the Falling Petals come titolo internazionale, in Italia è stato tradotto come Il mio amore è un fiore di ciliegio. Dramma adolescenziale giapponese, è tratto dal bestseller omonimo di Keiichi Uyama e racconta la storia quasi impossibile tra Haruto, un fotografo autodidatta e Misaki, la sua parrucchiera, che tuttavia contrae una strana malattia che la farà invecchiare precocemente. Cogliendo in pieno il significato delle leggende legate al fiore di ciliegio, la trama vuole descrivere le rapide avversità della vita, che possono colpire tutti in qualunque momento.

Il mio amore e un fiore di ciliegio
Il mio amore è un fiore di ciliegio – Netflix

I protagonisti assoluti di questa commedia drammatica sono i giovanissimi Kento Nakajima e Honoka Matsumoto, diretti da Yohihiro Fukagawa. La pellicola è prodotta da Kei Haruna, già esperto nel campo dei drammi sentimentali, come dimostrano i suoi precedenti lavori Be With You, My Tomorrow, Your Yesterday, Let Me Eat Your Pancreas e Crying Out Love in the Center of the World.

4 metà – Originale Netflix

Sulla falsa riga di Perfetti Sconosciuti, di Paolo Genovese, Alessio Maria Federici dirige un’altra commedia corale, ma questa volta concentrandosi esclusivamente sul lato romantico. Una giovane coppia, che sta molto bene insieme, decide di realizzare una sorta di esperimento scientifico e sociale, che ha lo scopo di mettere alla prova la teoria dell’anima gemella. Invitano infatti a cena una coppia di amici single, vestendosi da Cupido e tirando i fili dell’esperimento. Ed è così che Chiara, Matteo, Giulia e Dario diventano gli interpreti di un’esperienza d’amore molto particolare.

4 meta Netflix
4 metà – Netflix

Scritta da Martino Coli, questa commedia vede protagonisti Ilenia Pastorelli, Matilde Gioli, Giuseppe Maggio e Matteo Martari, in un cast corale molto interessante. Distribuito in anteprima da Netflix, il film è prodotto da Cattleya e Bartlebyfilm, insieme a IMPREBANCA S.p.A. e Vision Distribution. C’è molta curiosità attorno a questa commedia, che si annovera tra i pochi film italiani distribuiti in anteprima dal colosso dello streaming.

A star is born

Scritto, diretto e interpretato da Bradley Cooper, è stato il vero protagonista della stagione cinematografica 2018. Ispirato dall’omonimo film del 1937, racconta la vicenda di due artisti, un rocker famoso in tutto il mondo e una cantante che si esibisce in un locale di drag queen. Il loro destino si incrocia nel momento in cui i loro sguardi si incontrano. Tra i due nasce subito una tenera intesa, che porta anche  dei risvolti professionali del tutto inaspettati. Tra concerti, canzoni e lacrime, la pellicola è una perfetta storia d’amore moderna, credibile ed efficace sotto diversi punti di vista.

A star is born Metro Goldyn Mayer
A star is born – Metro-Goldyn-Mayer

Oltre a Bradley Cooper, il vero protagonista della pellicola in tutti i sensi, il cast è composto dalla premiatissima Lady Gaga, Andrew Dice Clay, Dave Chappelle, Sam Elliott, Anthony Ramos, Rafi Gavron e Michael Harney. Il lungometraggio ha ricevuto un enorme successo di pubblico e di critica, venendo candidato a otto premi Oscar, vincendo quello per la miglior canzone: Shallow.

Midnight in Paris

Questa pellicola del 2011 di Woody Allen vede alternarsi fantasia e realtà, passato e presente, con sullo sfondo una magica Parigi notturna. Gil (Owen Wilson) è un aspirante scrittore che si trova in vacanza a Parigi con la futura moglie (Rachel McAdams) e i genitori di lei. Una sera sale a bordo di una misteriosa auto d’epoca e da lì in poi, ogni notte, verrà catapultato nelle strade parigine degli anni Venti. Incontrerà tutti i più grandi esponenti della cultura di quel tempo, come Scott Fitzgerald, Hemingway, Bunuel e Dalì e si innamora di Adriana (Marion Cotillard), musa ispiratrice di Picasso e Modigliani. Grazie a questi incontri Gil cambierà la sua visione sulla vita.

midnight in paris
Midnight in Paris – Mediapro

Impossibile non inserire in questa lista dei migliori film Netflix uno di Woody Allen. Netflix ne propone alcuni tra cui Blue Jasmine o Vicky Cristina Barcelona; a nostro parere questo è uno dei più riusciti. Una storia ironica e lievemente cinica, ma piena di speranza con un formidabile Owen Wilson che fa da alter ego a Woody Allen. L’omaggio del regista a Parigi è chiaro fin dalle prime scene, un luogo magico, quasi onirico, dove i sogni di Gil diventano realtà.

Her – Lei

Joaquin Phoenix, vincitore alla Mostra del cinema di Venezia nei panni del Joker, interpreta Theodore, uno scrittore solitario reduce da una relazione finita e che non riesce a liberarsi del ricordo della donna amata (Rooney Mara). Siamo in un futuro prossimo dove la tecnologia prende il sopravvento fino a sostituirsi agli esseri umani. Sarà infatti una nuova tecnologia ad attirare l’attenzione dell’uomo: un sistema operativo animato da una voce femminile (quella di Scarlett Johansson) che si autodenomina Samantha. Con essa inizia ad instaurare una relazione virtuale e tra i due nasce un sentimento d’amore.

her
Her – Annapurna Pictures

Spike Jonze ci porta ad analizzare i rischi in cui possiamo incorrere se ci lasciamo sopraffare dal mondo virtuale; diventando così vittime di una tecnologia che finisce per farci isolare e cancellare qualsiasi rapporto col mondo. Riflessioni già viste sul grande schermo ma che il regista affronta in un modo nuovo, prediligendo l’aspetto umano. Altre note positive del film sono sicuramente la voce sensuale di Scarlett Johansson (doppiata in Italia da Micaela Ramazzotti) e le magnifiche riprese che alternano inquadrature di esterni a primi piani sullo sguardo magnetico di Phoenix. Una pellicola che, come afferma il regista, tende a voler sollevare domande più che offrire risposte.

Before we go

Una commedia romantica, di e con Chris Evans (al suo esordio alla regia), che si ispira alla trilogia “Before” di Richard Linklater. Grand Central Station di New York, Brooke (Alice Eve) ha appena perso il treno e il cellulare. Sarà quindi costretta a trascorrere l’intera notte da sola in una fredda Manhattan. Trova però aiuto in Nick (Chris Evans), un trombettista che le propone di farle compagnia fino alla riapertura della metropolitana la mattina successiva. Inizia, quindi, un’avventura notturna per le strade della Grande Mela dove i due protagonisti impareranno a conoscersi e a conoscere se stessi, mettendo chiarezza alle loro relazioni sentimentali.

Before we go
Before we go – G4 Productions

L’incipit può risultare un po’ troppo costruito, sono eccessive, infatti, le coincidenze che portano i due ad incontrarsi. Però, una volta superato l’inizio, il film riesce a trasportare lo spettatore nelle strade di Manhattan insieme ai protagonisti e a fargli capire l’importanza del saper cogliere le battute d’arresto nella vita, per poi, da lì, ricominciare. L’ambientazione, in una New York invernale, sicuramente aiuta a rendere magica l’atmosfera di questa pellicola dove; parafrasando ciò che dice Brooke, la notte più brutta della vita può diventare la più bella. Un film delicato con un finale aperto e commovente. Sicuramente tra i film Netflix più belli.

I migliori film da vedere su Netflix – Thriller

The Weekend Away – Originale Netflix

Diretto dall’australiana Kim Farrant, regista di Strangerland, con Nicole Kidman e Angel of Mine, questo thriller dai toni drammatici è tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice Sarah Alderson. Dopo aver avuto un bambino ed essersi da poco sistemata, Beth decide dopo molti dubbi di seguire la sua migliore amica Kate in Croazia, per un weekend di sole donne. La vacanza però prende una brutta piega quando la ragazza viene brutalmente assassinata, e l’amica viene indicata come una delle maggiori sospettate.

The weekend away 42
The weekend Away – 42

La protagonista è senza dubbio il volto noto di Gossip Girl Leighton Meester, che nella serie interpreta la celebre Blair Waldorf. Ad accompagnarla troviamo anche Christina Wolfe, Luke Norris, Amar Bukvic e Ziad Bakri. La pellicola vede la Meester comparire in un film dopo due anni dall’ultimo lavoro Semper Fi, ma l’attrice è impegnata nella registrazione di How I met Your Father, spinoff della fortunatissima sitcom statunitense How I met Your Mother.

Granchio nero – Originale Netflix

Diretto da Adam Berg, per anni nel campo dei videoclip e per la prima volta dietro la macchina da presa, questo thriller di guerra vede la firma dello stesso Berg, in collaborazione con Pelle Rådström e Jerker Virdborg. Spaventosamente vicino ai tempi attuali, racconta dell’epopea di quattro soldati, i quali si trovano coinvolti nella missione comune di portare alcune capsule misteriose all’interno di un campo di ricerca. Quasi estranei tra di loro e alle motivazioni della battaglia, i combattenti si trovano a dover cooperare per salvarsi.

Granchio nero Indio
Granchio nero – Indio

Il cast corale vede protagonisti Noomi Rapace, Aliette Opheim, Jakob Oftebro e Dar Salim. Insieme a loro troviamo anche Ardalan Esmaili, Erik Enge, Cecilia Säverman, Martin Hendrikse e Ilir Latifi. Conosciuta come una delle più importanti star svedesi, la Rapace è presente nel cast di pellicole del calibro di Sherlock Holmes, Prometheus, Alien: Covenant, Close e Angel of Mine. La pellicola è distribuita in esclusiva dalla piattaforma streaming Netflix.

Passengers – Mistero ad alta quota

Rodrigo García, figlio di Gabriel García Márquez, dirige una pellicola scritta da Ronnie Christensen, dall’atmosfera thriller. Una psicologa, Claire Summers, prende in carico un caso molto particolare: deve aiutare le dieci vittime sopravvissute di un incidente aereo a riprendersi dal trauma dell’evento. Nello svolgimento del lavoro, il suo paziente Eric riuscirà a coinvolgerla anche emotivamente, trascinandola in un vortice di sentimento, paure e passione. Nel frattempo, alcune vicende famigliari prenderanno alla sprovvista i due amanti.

Passengers Mistero ad alta quota Mandate PicturesTriStar Pictures Village Roadshow Pictures Mandalay Pictures Metropolitan Filmexport
Passengers – Mistero ad alta quota – Mandate Pictures,TriStar Pictures, Village Roadshow Pictures, Mandalay Pictures, Metropolitan Filmexport

Il ruolo della protagonista è stato affidato all’affascinante premio Oscar Anne Hathaway, che nel 2008 era nella fase più densa della sua carriera. Ad affiancarla Patrick Wilson, Andre Braugher, David Morse, Dianne Wiest, William B. Davis, Ryan Robbins e Clea DuVall. Girato in Canada, a Vancouver, il film è un discreto successo, che rimane impresso nella mente degli spettatori per la tensione emotiva molto efficace, certamente resa tale anche grazie al lavoro del compositore Edward Shearmur.

Distanza di sicurezza – Originale Netflix

Claudia LLosa dirige un dramma dai tratti thriller molto accentuati. La sceneggiatura scritta a quattro mani con la celebre Samanta Schweblin è tratta dall’omonimo romanzo di quest’ultima. I protagonisti sono Amanda, una giovane donna che ha tragicamente perso la memoria e David, un ragazzino che nel cercare di farle rinvenire i ricordi le porge diverse domande. Tra i due si instaura un rapporto particolare, che aiuterà Amanda a raccontare la sua terribile storia che oramai non sa più se appartiene alla realtà a un bruttissimo incubo.

Distanza di sicurezza
Distanza di sicurezza – Netflix

Il cast vede protagonisti Maria Valverde, Dolores Fonzi, German Palacios, Guillermo Pfening, Emilio Vodanovich, Guillermina Sorribes, Cristina Banegas e Marcelo Michinaux. La fotografia di Oscar Faura e le musiche di Natalie Holt aiutano lo spettatore a entrare nell’atmosfera mistica e drammatica del lungometraggio. Il cast femminile si amplia grazie alla scenografia di Agostina De Francesco. La visione è consigliata a un pubblico maggiore di tredici anni per i temi trattati e alcune scene particolarmente inquietanti.

The Guilty – Originale Netflix

Netflix propone un remake di un thriller di successo, Il colpevole. La regia è di Antoine Fuqua, dietro la macchina da presa per Training Day, L’ultima alba e Attacco al potere. La sceneggiatura, invece, è di Nic Pizzolatto, il padre di The Killing e True Detective. Il protagonista è Joe Baylor, un ufficiale di polizia a capo del distretto di Los Angeles. Estremamente provato dal lavoro e reduce da un grave incidente, si troverà a dover sventare un rapimento, dopo aver intercettato la telefonata di una donna gravemente in pericolo.

The Guilty Amet Entertainment Bold Films Nine Stories Productions Fuqua Films
The Guilty – Amet Entertainment, Bold Films, Nine Stories Productions, Fuqua Films

Fuqua e Pizzolato, due grandi del genere, hanno affidato a Jake Gyllenhaal la parte del protagonista, certi di una sua prova più che ottimale. Insieme a lui sullo schermo sono presenti anche Christina Vidal, nel cast anche de Il collezionista di occhi e Adrian Martinez, presente invece nel grande successo American Hustle. Netflix ha acquistato i diritti del film, che è stato trasmesso in anteprima in alcune sale statunitensi.

Intrusion – Originale Netflix

Thriller dai tratti psicologici e mystery diretto da Adam Salky, Intrusion racconta la storia di Meera e Henry, una giovane coppia trasferitasi in una piccola cittadina del New Mexico, dopo un trauma legato ad una terribile malattia della donna. Ma la pace dura molto poco: un’altra terribile esperienza coinvolgerà la coppia, aumentando esponenzialmente l’ansia di Meera. Ma i sospetti per le intrusioni si annidano, convogliando verso un insospettabile…

Intrusion Netflix
Intrusion – Netflix

Il ruolo dei protagonisti è affidato a Freida Pinto e Logan Marshall-Green, accompagnati da Robert John Burke, Megan Elisabeth Kelly, Sarah Minnich, Hayes Hargrove, Mark Siversten, Brandon Fierro, Antonio Valles e Clint Obenchain. Chris Sparling ha scritto la sceneggiatura, mentre Eric Lin si è occupato della fotografia. Non è la prima volta che Netflix cerca di conquistare il suo pubblico con un thriller psicologico, reduce dai successo di Bird Box, con il premio Oscar Sandra Bullock, La donna alla finestra, 1922 e Il Buco.

La donna alla finestra – Originale Netflix

Ispirato dall’omino romanzo di A. J. Finn, pubblicato nel 2018, il regista inglese Joe Wright dirige un adattamento dai toni noir e dall’alto tasso di suspence. Già direttore di rifacimenti cinematografici (Anna Karenina, Espiazione, Orgoglio e pregiudizio), racconta la storia di una psicologa (Anna Fox) affetta da una grave forma di agorafobia. Strizzando l’occhio a La finestra sul cortile del maestro Alfred Hitchcock, Wright guida lo spettatore verso la scoperta di un omicidio da parte di Anna. Armata di smartphone e macchina fotografica, la donna documenta l’orribile delitto al quale assiste, mettendo a repentaglio la sua vita.

La donna alla finestra Fox 2000 Pictures
La donna alla finestra – Fox 2000 Pictures

La protagonista è una sempre straordinaria Amy Adams, davvero perfetta per il ruolo. Ad affiancarla il premio Oscar Gary Oldman, Anthony Mackie, Wyatt Russell, Brian Tyree Henry, Jennifer Jason Leigh, il premio Oscar Julianne Moore e Tracy Letts, anche autore della sceneggiatura. La colonna sonora è invece ad opera di Danny Elfman. La pellicola doveva essere distribuita nel 2020 nelle sale di tutto il mondo, ma a causa della pandemia è stato Netflix ad acquistarne i diritti.

I migliori film da vedere su Netflix: La donna che visse due volte

Conosciuto anche come Vertigo, questo capolavoro di Alfred Hitchcock non ha bisogno di presentazioni. Datato 1958, è tratto dal romanzo omonimo di Thomas Narcejac, di quattro anni prima. Accolto con poco entusiasmo in un primo momento, è diventato un must see a partire dal decennio successivo. Il protagonista è John “Scottie” Ferguson, un poliziotto tormentato da una paura che non riesce a controllare, le vertigini. Questo terrore diventa per lui una fonte di grande disagio, che a causa di determinati eventi lo porterà anche alla depressione. La sua vita si intreccia a quella di una donna misteriosa, che sembra sparire e ricomparire inspiegabilmente.

film consigliati netflix
Vertigo – Paramount

Nonostante alcune differenze sostanziali con il romanzo e alcuni errori nel montaggio, sono molti gli elementi che rendono questo film un cult. Prima di tutto la spirale ricorrente che compare a intervalli irregolari; l’immancabile cameo del regista e l’inconfondibile colonna sonora. Il cast vede attori del calibro di James Stewart e Kim Novak. Due nomination agli Oscar, per il miglior sonoro e la migliore scenografia.

Shutter Island

Un gioco di maschere e doppie identità tira i fili di uno dei film più apprezzati diretti da Martin Scorsese. Una costruzione labirintica caratterizza Shutter Island, thriller-noir tratto dall’omonimo romanzo di  Dennis Lehane. La pellicola, che vede il premio Oscar Leonardo DiCaprio come protagonista, si sviluppa seguendo un iter canonico per il suo genere. Due detective vengono inviati su un’isola, dove l’Ashecliff Hospital accoglie i criminali malati di mente; qui, i due sono incaricati di risolvere un caso: ritrovare un paziente scomparso. Tuttavia, mano a mano che la storia prosegue, lo spettatore più attento viene catturato da una serie di dettagli che insinuano il dubbio nella sua mente; è davvero la risoluzione del caso il fulcro della storia? La percezione del film, quindi, cambia.

shutter island
Shutter Isald – Paramount Pictures

Ciò che diventa necessario è riuscire a capire cosa, effettivamente, stoni nel quadro generale. Non si tratta più di una storia lineare; e la ricerca del paziente scomparso passa in secondo piano cedendo il posto a una serie di elucubrazioni che sembrano non avere risposta. Shutter Island si presenta quindi come un film orchestrato nei minimi dettagli fino alla fine, che con una frase iconica conclude la sua storia, lasciando lo spettatore interdetto; ancora perso nei meandri del proprio io. “Cosa sarebbe peggio? Vivere da mostro o morire da uomo per bene?” Senza alcun dubbio uno dei migliori film consigliati su Netflix.

Contratiempo – Contrattempo

Forse in Italia è più conosciuto Il testimone invisibile, remake con Riccardo Scamarcio. Il film originale risale però al 2016 ed è diretto da Oriol Paulo, regista spagnolo che si sta facendo molto apprezzare nel genere thriller. Adrián Doria, businessman di successo, è agli arresti domiciliari con l’accusa di aver ucciso la sua amante Laura Vidal. L’uomo ha assunto, per cercare di essere scagionato, l’avvocatessa che non ha mai perso una causa Virginia Goodman. La donna avrà bisogno di conoscere ogni dettaglio per difendere il suo assistito e lui non potrà più permettersi di nascondere alcun segreto.

contratiempo
Contrattempo – Atresmedia

Un piccolo contrattempo da cui si generano una serie di effetti tutti possibilmente veri, ma, allo stesso tempo, tutti falsi. La verità si trova fuori dalla porta di casa di Adrián. Un ottimo giallo che, attraverso l’utilizzo di continui flashback, ci mostra le diverse versioni dei fatti ogni volta sotto un nuovo punto di vista. Quando ci sembra essere sulla buona strada per svelare l’enigma subito si viene smentiti da un dettaglio passato inosservato. Il regista è abile a disseminare falsi indizi che fanno inciampare ogni volta lo spettatore per poi farlo letteralmente cadere con un finale spiazzante.

Il codice Da Vinci

Ron Howard dirige nel 2006 un vero e proprio evento cinematografico, uno tra i più attesi e sponsorizzati di sempre. Per questo ci sentiamo di inserirlo tra i film consigliati Netflix da vedere. Tratto dal bestseller di Dan BrownThe Da Vinci Code”, racconta le vicende di Robert Langdon, un esperto di simboli americano che viene ingaggiato dalla polizia parigina per risolvere un intricato omicidio avvenuto al Louvre. Attraverso strani indizi e l’aiuto della crittologa Sophie Neveu, Langdon arriva a una scoperta sensazionale, che riguarda il Sacro Graal e la storia di Gesù Cristo.

il codice da vinci
Il codice Da Vinci – Columbia Pictures

Il thriller ha avuto un successo internazionale quasi senza precedenti, ottenendo degli incassi altissimi. È stato molto apprezzato dal pubblico, ma ha diviso la critica. Se da una parte gli apprezzamenti sono stati numerosi, dall’altra il film è stato accusato di blasfemia, facendo inalberare diverse categorie, come i cristiani. Pioggia di nomination, tra cui una candidatura ai Golden Globe per la colonna sonora di Hans Zimmer. Il Codice Da Vinci prevede un sequel, uscito nel 2009, intitolato Angeli e Demoni e Inferno, del 2016.

Good Time

Dopo il recente successo di Diamanti Grezzi (Uncut Gems), il precedente film dei fratelli Sadfie è stato riscoperto dal grande pubblico. Good Time è un’opera intensa e magnetica, cucita su misura sulla pelle di Robert Pattinson – folgorante protagonista del film, in una delle sue interpretazioni migliori. Grazie ad una forma ed una messa in scena seducenti – tra neon e un clima quasi allucinogeno – ed una colonna sonora estremamente coinvolgente, Good Time è decisamente tra i film consigliati su Netflix. Una storia caotica, dinamica e con un ritmo sempre altissimo che terrà incollati allo schermo per tutta la sua durata.

good time
Good Time. Elara Pictures, Rhea Films

La storia è ambientata nel Queens, a New York. Connie e Nick sono due fratelli che, dopo una rapina non andata nel migliore dei modi, vedono le loro vite cambiare. Nick, affetto da un handicap mentale, non riesce a fuggire e viene arrestato. Da quel momento Connie inizierà un piano per liberare il fratello. Good Time inizia come un thriller per poi esplorare l’animo umano e il caos interiore, analizzando la tematica dell’incertezza del futuro e della precarietà del presente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *